A Terni nei Campionati It. Pattinaggio: 14° Skating Club Rovigo/ Grazie a big Mattia Diamanti “ORO & BRONZO” e tanti “Top Ten”


Le soddisfazioni in arrivo dalle performance ai campionati italiani di Terni sono certificate by Paolo Ponzetti, vice presidente Skating Club Rovigo e perciò ve le proponiamo tout court nel suo puntuale e professionale reportage.

MAIN NEWS ( di Paolo Ponzetti , mail 07.07.2015)/ CAMPIONATI ITALIANI DI PATTINAGGIO CORSA / A TERNI ORO, BRONZO + TANTI PIAZZAMENTI PER LO SKATING CLUB ROVIGO ( 14° IN ITALIA)

Un titolo, una medaglia di bronzo, altri 8 piazzamenti nei primi dieci classificati e il 14esimo posto nella graduatoria per società.
È questo l’eccellente bilancio della spedizione dello Skating Club Rovigo al Campionato italiano di pattinaggio corsa su strada disputato lo scorso fine settimana a Terni.
Nello splendido Pattinodromo umbro, guidati dall’allenatrice Roberta Ponzetti affiancata dalla dirigente Natascia Bonon e dagli accompagnatori Enrico Meneghello e Max Sandonati, il team rodigino ha presentato ben 11 atleti nelle gare individuali e due staffette.
«E’ stata una spedizione molto positiva, sia per le splendide medaglie conquistate da Mattia Diamanti che per i tanti piazzamenti, nonché per l’affiatamento delle squadra - commenta il vicepresidente Paolo Ponzetti -. Ci siamo presentati con ben 11 atleti provenienti da Rovigo, Ferrara e le province di Verona, Vicenza e Padova. Un mix che fa ben sperare per il futuro».
Il mattatore è stato senza dubbio Mattia Diamanti che negli Assoluti ha posto il proprio marchio nelle gare di velocità. Il 20enne residente a Barbona, alla seconda stagione con la maglia dello Skating Club Rovigo (nella prima ha conquistato l’azzurro disputando i Mondiali in Argentina) ha vinto il titolo nei 100 metri, la nuova gara che mette in evidenza la velocità pura.

Un successo fantastico frutto di una grande concentrazione e di un’impeccabile preparazione tecnico-tattica. Dopo aver eliminato in semifinale (3 atleti in gara) il compagno di squadra Riccardo Passarotto, Diamanti ha dominato la finalissima grazie a una partenza superba tagliando il traguardo a braccia alzate.
Il giorno successivo ha messo a segno un’altra perla, lottando sin dalle prime prove di qualificazione e conquistando l’accesso alla finale dei 500 sprint.

Una gara spettacolare e combattuta che il rodigino ha concluso al terzo posto alle spalle dei marchigiani Andrea Angeletti (titolo) e Danny Sargoni e davanti il siracusano Roberto Fiorito.
ORO E BRONZO quindi per MATTIA DIAMANTI . Un bilancio eccezionale per lo studente di Ingegneria a Padova.
Meno bene il compagno Riccardo Passarotto, che si presentava da detentore del titolo nella velocità. Nei 100 metri si è dovuto accontentare del settimo posto e nei 500 sprint è giunto 14esimo, piazzamenti che si spera vengano riscattati nel corso della stagione.

Sempre negli Assoluti, ma nel fondo, è stata molto valida la prestazione di Davide Ghiotto  nei 10000 a punti dove, con una intelligente condotta di gara ha colto un brillante ottavo posto. Un po’ meno bene il risultato nei 20000 ad eliminazione (16esimo).

Giada Giandoso, molto grintosa e determinata, ha lottato con i denti e nelle Senior è giunta 17esima (10000 punti) e 17esima (20000 ad eliminazione).

Scendendo di categoria, gli Juniores, bene nei 100 metri sprint, negli Juniores, ottime le prove di Lorenzo Cabrini, ottavo e Giovanni Arzenton nono con Niccolò Passarini 15esimo; nei 500 sprint il migliore è stato il generoso Passarini (11esimo).

Nelle prove lunghe Filippo Ferracin ha confermato di avere ottime potenzialità (13esimo sia nei 10000 a unti che nell’eliminazione) che con una miglior condotta di gara lo porteranno a risultati più prestigiosi. Marianna Sandonati ha vince vinto la palma della sfortuna cadendo a due giri dal termine quando era nel gruppo di testa della 5000 a punti Allieve.
Da applausi la prestazione di Gabriele Meneghello che nei Ragazzi ha conquistato la prestigiosa finale dei 300 sprint, partito molto bene, ha centrato un entusiasmante quarto posto; mentre nelle femmine Lucrezia Baldon ha offerto la miglior prova nei 5000 ad eliminazione giungendo 17esimo.
Nella staffetta il trio Diamanti-Ghiotto-Passarotto ha sfiorato l’accesso alla finale per il titolo, centrando comunque un prestigioso nono posto, quella di Arzenton-Cabrini-Ferracin è giunta 15esima.


EXTRATIME by SS/ La cover è per Mattia Diamanti ‘golden medal‘ a mani alzate su traguardo di Terni.
Poi per quanto riguarda la fotogallery mostraimo innanzitutto il cambio in staffetta tra Riccardo Passarotto ( sx) e Davide Ghiotto che in terna con Mattia Diamanti sono entrati nella Top Ten
A seguire in foto singola lo stesso Davide Ghiotto ottavo classificato nei 10.000 a punti.
5000 metri.
Quindi proponiamo Marianna Sandonati in corsa nei 5000 a punti, poi Gabriele Meneghello in uno sprint d’archivio ( ndr, I° Maggio a a Ferrara) ottimo Top Ten a Terni.
E dulcis in fundo la certificazione della splendido ORO by Mattia Diamanti ( vedi qui su www.polesinesport.it la rubrica “Campioni & Signori”) mentre taglia il traguardo a Terni, lasciando agli avversari solo la sfida per il secondo posto.



Paolo Ponzetti & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it