Adria & 20° Premio Ruzzina al pittore Lauro Garbo con “Il silenzio del Delta”/ Premio speciale Adriatic Lng a Marco Camporese col dipinto “Transito” / Promosso dalla Pro Loco con premiazioni e mostra alla Fondazione Franceschetti-Di Cola


La cultura ad Adria trova spesso il sostegno delle più importanti realtà economiche e istituzionali del territorio.
E’ così da 20 edizioni per il concorso nazionale di pittura promosso come sempre dalla Pro Loco e intitolato “Via Ruzzina”, mentre quest’anno la giuria era composto da Mara bullettato , consigliere comunale con delega alla cultura, Claudio Lorenzi consigliere della Fondazione Franceschetti e Di Cola, poi Lisa Roncon di Adriatic Lng, quindi gli esperti Tobia Donà critico e docente all’Accademia delle Belle Arti di Bologna e Guido Signorini critico storico dell’arte. Tra l’altro la cerimonia della premiazione è stata trasmessa in diretta da Paolo De Grandis su Delta Radio e la mostra resterà aperta fino a sabato prossimo alla Fondazione Franceschetti – Di Cola .

 

 

Ad aggiudicarsi il “Premio Ruzzina 2015” è stato il pittore lendinarese Lauro Garbo con “Il silenzio del Delta” meritevole altresì del buono acquisto di 1.500 € messo i palio  da Bancadria. Peraltro con le seguenti motivazioni da parte della giuria:<<  Il dipinto evidenzia una valenza tonale e plastica unitamente ad una composizione equilibrata con spunti di poetica visione che sfocia in un lirico chiarismo>>.
Invece, sempre sabato scorso 17 ottobre,  è stato Marco Camporese da Villanova di Camposampiero con il dipinto “Transito”; ad aggiudicarsi il “Premio Speciale Adriatic Lng 2015” , messo in palio dalla nota società che gestisce il rigassificatore offshore di Porto Viro ed è main sponsor da 6 anni.

Che tra l’altro si è espressa in termini estremamente ‘partecipativi’ nel Comunicato ufficiale che vi proponiamo in calce come reportage per l’assegnazione del Premio Speciale relativo.
Mentre per quanto riguarda gli “Altri Riconoscimenti” di questo concorso nazionale vi proponiamo la Prima Main News con tutti i dati più significativi dell’Evento adriese, con relativi nomi e cognomi e relative opere premiati dagli altrettanto relativo Enti sostenitori.

 

 

PRIMA MAIN NEWS / di Sergio Sottovia ) /  RICONOSCIMENTI  BY “PREMIO RUZZINA 2015 / ECCO TUTTI GLI ALTRI PREMIATI E RELATIVE OPERE PITTORICHE
A Luciano Grapeggia di Cavarzere col quadro “Interno esterno” è andato il premio di 1000 euro offerto dalla Fondazione Franceschetti – Di Cola,  quindi all’artista Claudio Pompeo di Colfosco con Paesaggio è andato il premio di 500 uro offerto dalla Pro Loco Adria, mentre il premio da 300 euro offerto dalla Città di Adria è stato assegnato a Silvio Casalini di Ambrogio –FE con Innamoramento.
Invece la serie dei premi ex-aequo da 250 euro è stata assegnata ai seguenti artisti : Emidio Bernecoli di Adria, Enrico Spinato di Treviso, Aldo Pravadelli di Villa Bartolomea , Bruno Luppi di Venezia Giampietro Cavedon di Marano Vicentino, Rossana Casagrande di Conegliano , Massimo Riccò di Modena, Doriano Tosarelli di Villamarzana.
Tra l’altro la Pro Loco di Adria della presidente Letizia Guerra in occasione del suo 50° anniversario della fondazione ha assegnato un ulteriore premio di 250 euro a Roberto Cheula di Adria , mentre per festeggiare la 20esima edizione del Premio Ruzzina la relativa menzione speciale è stata attribuita al dipinto di Sebastian De Gobbis di San Giovanni Lupatoto cui è stato concesso, nel corso del 2016 , di realizzare una mostra personale sempre ad Adria.
Da segnalare che i citati premi da 500 euro sono stati offerti da Nuova Tipografia di Corbola, Logistica F.lli Ferrara s.r.l. di Cantarana di Cona (Venezia), Azienda agricola Eredi Destro di Cona (Venezia), Luciano Braga, Farmacia Alla Croce di Malta di Adria, Simone Chieregato agente generale Unipol Sai – Divisione Sai fondiaria di Adria, Ingegnere Leonardo Bonato di Adria, Ragioniere Marco Bonaldo – Credit Suisse Sede di Adria.

 

 

   
SECONDA MAIN NEWS ( di Elena De Faveri by Adriatic Lng, mail 17.10.2015) / “VIA RUZZINA” CONCORSO NAZIONALE DI PITTURA 2015/ IL PREMIO SPECIALE ADRIATIC LNG ASSEGNATO AL DIPINTO  “TRANSITO” DI MARCO CAMPORESE
Adria, 17 ottobre 2015 – E’ Marco Camporese di Villanova di Camposampiero (Padova) con il dipinto “Transito” il vincitore del premio speciale Adriatic LNG. Il riconoscimento è stato assegnato sabato 17 ottobre ad Adria nell’ambito del Concorso Nazionale di Pittura 2015 “Via Ruzzina” di cui Adriatic LNG, la società che gestisce il rigassificatore offshore di Porto Viro, è main sponsor da 6 anni.
Il sostegno di Adriatic LNG alla manifestazione “Via Ruzzina si è intensificato dal 2011 attraverso l’istituzione di una sezione speciale del premio che porta il nome dell’azienda, che ogni anno affida all’interpretazione degli artisti partecipanti un tema differente da esplorare nell’ambito dell’energia. Quest’anno il premio ha avuto come soggetto “400 Navi metaniere arrivate al Terminale Adriatic LNG”.
La Giuria, ha assegnato il “Premio Adriatic LNG 2015” al dipinto “Transito” di Marco Camporese con la seguente motivazione: “Transito” è un’opera molto interessante che, grazie ad una visione grandangolare e ad un sapiente gioco di luci che evoca un film fantascientifico, offre lo spunto per celebrare l’inventiva e la creatività dell’uomo e riesce a richiamare il titolo della sezione indetta dalla Società.

 

 

Adriano Gambetta, responsabile della Base di Terra di Adriatic LNG, ha affermato: “In questa nuova edizione del concorso nazionale di pittura “Via Ruzzina” abbiamo chiesto agli artisti di illustrare un traguardo importante per la nostra azienda, ovvero l’arrivo della 400a nave metaniera al Terminale Adriatic LNG. Ancora una volta la creatività dei partecipanti ha dato vita a interpretazioni artistiche di valore. E’ con grande entusiasmo quindi che abbiamo deciso di assegnare il premio Adriatic LNG 2015 all’opera “Transito” del pittore Marco Camporese, che ha saputo cogliere l’essenza del tema ed esaltare questo nostro importante risultato. Ringraziamo il Comune di Adria e la Pro Loco per averci permesso di essere partner di questa manifestazione e di poter così partecipare attivamente alla vita culturale del territorio in cui operiamo.”

L’opera vincitrice del premio speciale Adriatic LNG, insieme a tutte le partecipanti alla rassegna, sarà in mostra presso la Fondazione Franceschetti e Di Cola fino al 24 ottobre.
Tra le manifestazioni culturali supportate da Adriatic LNG nel corso degli anni si ricordano il sostegno all’Accademia dei Concordi di Rovigo, la promozione della rassegna “Famiglie al Museo”, la vicinanza al Teatro Sociale di Rovigo e al Teatro “Tullio Serafin” di Cavarzere e il recente progetto “Art Inclusive”.



PRIMA APPENDICE NEWS ( by www.ramodipalo.it ) / LAURO GARBO - BIOGRAFIA DELL'ARTISTA

Splendide visioni all'orizzonte
guidano le mie giornate intense,
la saggezza mi è compagna
in questo lembo di terra
tutto ispirazione e vita
una luce interiore mi incoraggia
perché io possa trasmettervi
la mia felicità espressiva
(Lauro Garbo – pittore - Via Sebastiano Filippi, 49 - 45026 Lendinara (RO)/

 

 

 


BIOGRAFIA / LAURO GARBO nasce a Villanova del Ghebbo l'8 novembre del 1951 ed è il maggiore di due figli. La passione per la pittura lo prende presto, agli inizi degli anni '70 e in un modo del tutto misterioso. Infatti è durante una penosa malattia che Lauro diciannovenne è costretto all'immobilità su di un letto d'ospedale prima, a casa poi, per due lunghissimi anni. Proprio da quella posizione supina, alquanto scomoda per fare qualsiasi cosa che non sia riposare, Lauro inizia a vedere nelle piccole porzioni di mondo che si presentano ai suoi occhi dentro la sua stanza e fuori dalla finestra qualcosa di diverso. Come se la malattia togliendogli il vigore fisico lo volesse ricompensare con un'acuta vista dell'anima.
Così, totalmente digiuno d'accademia, Lauro cominciò a segnare e a colorare i suoi fogli, con una ritrovata e diversa vitalità.
"Era una copiatura delle cose che mi stavano attorno - afferma oggi, ripensando ad allora - una copiatura senza consapevolezza".
Il primo vero stupore pervade l'animo di Lauro quando esibendo, senza alcuna pretesa, i suoi lavori a qualche amico, scopre che piacciono e che riscuotono grandi complimenti. "Allora una strana passione entrò in me - ripensa a voce alta - e da lì iniziai a dipingere seriamente. Nella pittura sentivo di potevo esprimere come non ero mai riuscito né con la parola ,né col gesto. Insomma davanti a me si apriva un nuovo universo, attraverso i pennelli riuscivo a dare voce ai miei pensieri, a colorare e a far trascolorare una realtà sospesa ad un sogno".

 

 

 

Guarito dalla malattia si sposa nel 1978 con Marisa che gli darà due figli, Ilenia e Federico. Per molti anni lavora per la CISCRA, una cooperativa tipografica di Villanova del Ghebbo, dove impara ad "impastare" i colori, a sovrapporli, ad apprezzare le miscele. Lì, grazie a quel lavoro, impara ad essere un artigiano del colore e a percepirlo come materia da lavorare per dare forma e contenuto nella sua pittura.
Oggi, Lauro Garbo, non lavora più alla CISCRA. "Ho dovuto scegliere - afferma - e trovare un lavoro che lasciasse del tempo per la pittura".
E' nel suo studio che si può trovare oggi Lauro. Tra pennelli e colori con tanti quadri attorno e con tanti altri nella mente, in attesa di "ricever" luce.




EXTRATIME by SS/ La cover è per il tandem  ladies formato da Letizia Guerra / Pro Loco Adria e Lisa Roncon/ Adriatic Lng.
Poi per quanto riguarda la fotogallery, dopo la presentazione con da sx Emilio Trevisan vp Bancadria, Marco Bonaldo, Mara Bellettato, Letizia Guerra e Lisa Roncon, partiamo dal “Il Silenzio del Delta”, quadro winner dipinto da Lauro Garbo nel suo studio lendinarese( con riferimento anche alla sua biografia estrapolata by sito www.ramodipalo.it) .
Invece per quanto riguarda il quadro “Transito” di Marco Camporese ve lo proponiamo in due flash che mostrano il rigassificatore Adriatic Lng tra …terra, mare e cielo col sole.
E con riferimento all’autore vi rimandiamo alla …galleria dell’arte a Villanova di Camposampiero, ma vi ricordiamo che sono state davvero tante le esposizioni del pittore padovano, mentre la sua targa è tra le mani di Lisa Roncon che proponiamo in kit al microfono.
Prima della foto dulcis in fundo istituzionale con al tavolo da sx  Marco Bonaldo/ Fondazione Franceschetti – Di Cola , e poi ...Mara Bellettato / Comune Adria, Letizia Guerra / Pro Loco, Lisa Roncon/ Adriatic Lng.

 

Quanto sia stato sensibile il dottor Di Cola fondatore della omonima Fondazione in capo a Marco Bonaldo e quanto sia sensibile alla promozione della cultura lo stesso Bonaldo by Chioggia, lo dimostra il fatto che l’ha fatto anche in occasione della pubblicazione del mio primo libro “Polesine Gol – Campioni & Signori “ anche se allora parlava …solo di Sport.
Fermo restando che anche in questa occasione questo sito www.polesinesport.it , per passare dallo News all’Evento Story … di strada ha dovuto farne e sempre per conto proprio promuovendo per certi versi anche gli sponsor oltre che la cultura.

Elena De Faveri & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it