Adriatic LNG è “Un mare di Energia” col concorso fotografico dedicato all'Alto Adriatico, su due temi : “L'uomo e il mare" e "Paesaggi marini" / Insieme ad Athesis (Boara Pisani), La Confraternita del Fotofilò (Stanghella) e L’Obiettivo (Dolo)


18/05/2018

Sono aperte le iscrizioni a "Un mare di energia", il concorso fotografico promosso e organizzato da Adriatic LNG.
Dedicato alla parte settentrionale del Mare Adriatico, dove si trova il terminale di rigassificazione Adriatic LNG, il concorso ha l'obiettivo di promuovere e valorizzare sia le bellezze naturali che caratterizzano l’area – in particolare dal Delta del Po fino a Bibione (VE) -  sia l'importante ruolo che questo mare riveste per le comunità locali.  Oltre al tema libero, fotografi professionisti e amatori avranno a disposizione due temi a cui ispirarsi per realizzare i propri scatti: "L'uomo e il mare ”  e  "Paesaggi marini”.

I partecipanti hanno tempo fino al 20 agosto per iscriversi al concorso e presentare le proprie opere tramite il portale http://athesis77.it/adriatic.
    
Quanto sopra é il prologo trasmessoci da Francesco Astolfi – Ufficio stampa Adriatic Lng – di cui vi proponiamo subito la relativa mail sul Concorso,  con motivazioni, termini e condizioni di partecipazione.
Fermo restando che foro è ‘luce’ e grafico è ‘scritto’ , oltre a proporvi l’unica foto trasmessaci a corredo del testo, vi segnaliamo che su questo sito abbiamo raccontate tante ‘luci’ e tanti’ scritti’ su quel Grande Mare che è l’Alto Adriatico.
Dalle storie di Cinema , di pittura, di Pesca, di cacci e di Calcio che hanno visto tanti ‘Personaggi Protagonisti Made in Delta Po’ , da Lady Barricata ( alias Lella Donà) a Rik Battaglia attore ne La donna del Fiume con Sophia Loren a… tanti Registi e Sportivi che non hanno bisogno di presentazione per i nostri collaudati lettori affezionati.

 

MAIN NEWS ( di Francesco Astolfi, mail 16.05.2018) / ADRIATIC LNG LANCIA “UN MARE DI ENERGIA” , IL CONCORSO FOTOGRAFICO DEDICATO ALL’ALTO ADRIATICO

Adriatic LNG lancia "Un mare di Energia" , il concorso fotografico dedicato all'Alto Adriatico con

•    Due temi dedicati all'Adriatico: "L'uomo e il mare" e "Paesaggi marini"
•    Presentazione degli scatti entro il 20 agosto
•    Concorso patrocinato dalla Federazione Italiana Associazioni Fotografiche

Porto Viro, 16 maggio 2018 – Sono aperte le iscrizioni a "Un mare di energia", il concorso fotografico promosso e organizzato da Adriatic LNG, in collaborazione con l'Associazione culturale Athesis (Boara Pisani, Padova), il Circolo Fotografico La Confraternita del Fotofilò (Stanghella, Padova) e il Circolo Fotografico L’Obiettivo (Dolo, Venezia), con il patrocinio della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche (FIAF).

Dedicato alla parte settentrionale del Mare Adriatico, dove si trova il terminale di rigassificazione Adriatic LNG, il concorso ha l'obiettivo di promuovere e valorizzare sia le bellezze naturali che caratterizzano l'area, in particolare dal Delta del Po fino a Bibione (Venezia), sia l'importante ruolo che questo mare riveste per le comunità locali, dal punto di vista culturale ed economico.

Oltre al tema libero, fotografi professionisti e amatori avranno a disposizione due temi a cui ispirarsi per realizzare i propri scatti. Il primo, intitolato "L'uomo e il mare", si concentra sulle differenti sfaccettature che da sempre caratterizzano il rapporto tra l'essere umano e il mare: dal ruolo del mare quale fonte di vita, alle sfide sportive, dal turismo alle esplorazioni. Il secondo, "Paesaggi marini", è dedicato agli aspetti naturali che contraddistinguono l'Alto Adriatico e i suoi molteplici paesaggi, popolati da una ricca vegetazione e da una straordinaria varietà di specie animali.

"Promuovendo questo concorso - afferma Alfredo Balena delle Relazioni esterne di Adriatic LNG - abbiamo voluto celebrare l’Alto Adriatico, un'area che dal 2008 ospita il nostro terminale, dove Adriatic LNG ha stretto importanti relazioni di crescita, sostegno e sviluppo con la comunità locale. Da qui nasce la precisa volontà di affidare a fotografi del territorio, professionisti e appassionati, un inedito racconto di questo straordinario tratto di mare, dove l'energia del mondo naturale si combina con l'intraprendenza dell'uomo".

I partecipanti hanno tempo fino al 20 agosto per iscriversi al concorso tramite il portale http://athesis77.it/adriatic e presentare i propri scatti che saranno valutati da giurie di esperti. La partecipazione al tema libero è soggetta a quota di iscrizione, mentre la partecipazione ai due temi dedicati al Mare Adriatico è gratuita. La premiazione dei vincitori avrà luogo a fine settembre presso la prestigiosa sede di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin, situata a Vescovana (Padova). In palio un montepremi complessivo di 3.000 euro.

 

APPENDICE FLASH STORY / ADRIATIC LNG – “IL RIGASSIFICATORE”
Entrato in esercizio nella seconda metà del 2009, il terminale di rigassificazione Adriatic LNG assicura all’Italia il 10% dei consumi nazionali di gas. Infrastruttura strategica per il Paese per il suo contributo alla diversificazione dell’approvvigionamento energetico, Adriatic LNG ad oggi ha contribuito a soddisfare i consumi nazionali di gas naturale immettendo nella rete nazionale gasdotti oltre 49 miliardi di metri cubi di gas (pari ad oltre la metà del consumo nazionale del 2017) proveniente via nave da 7 Paesi (Qatar, Egitto, Trinidad&Tobago, Guinea Equatoriale, Norvegia, Nigeria e Stati Uniti). Adriatic LNG è co-controllata da EMIGAS (affiliata del gruppo ExxonMobil) e Qatar Terminal Limited (affiliata del gruppo Qatar Petroleum) e partecipata da SNAM. L’organico di Adriatic LNG è composto da 120 persone. I dipendenti che provengono dal Veneto sono 41 mentre sono 60 le imprese venete che dall’inizio del progetto fino ad oggi sono state coinvolte nell’indotto.

LE ASSOCIAZIONI PARTNER

Associazione Culturale Athesis - BFI
Costituita nel 1977 a Boara Pisani (Padova), l’associazione fa parte della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche (FIAF), che le ha riconosciuto il titolo di BFI (Benemerito della Fotografia Italiana). E’ presente con gallerie permanenti a Boara Pisani, Rovigo, Pontecchio Polesine e Stanghella. Iscritta alla FIAF fin dalla nascita, ha sempre rivolto l’attività sociale alla valorizzazione della cultura veneta e del territorio attraverso l’attività di ricerca e salvaguardia di documenti, soprattutto fotografici, riguardanti il passato, nonché la diffusione dell’uso della lingua veneta.

Circolo Fotografico L'Obiettivo - BFI
Fondato nel 1969 a Dolo (Venezia) da Paolo Prando, Artista Fotografo AFIAP e BFI, tuttora presidente del circolo e delegato FIAF, negli anni Settanta L'Obiettivo ha contribuito a rinnovare la Federazione e in generale il mondo della fotografia amatoriale italiana, distinguendosi per l'attivazione di relazioni culturali con paesi dell’Est Europa. Dal 2015 il circolo collabora con la Città Metropolitana di Venezia nell’organizzazione del concorso legato alla manifestazione “Riviera Fiorita” e nella costruzione di un archivio fotografico sui beni storico-architettonici a Venezia e in terraferma. Nel 2016 e 2017 è stato inoltre coinvolto in progetti di carattere naturalistico.

Confraternita del Fotofilò
La Confraternita nasce a Stanghella (Padova) nell’aprile 2016, sotto gli auspici dell’Associazione Culturale Athesis di Boara Pisani e del Circolo Fotografico l’Obiettivo di Dolo, da una visione di Graziano Zanin e supportata da Paolo Prando. All’iniziativa aderiscono, tra gli altri, Manfredo Manfroi già presidente del circolo fotografico La Gondola di Venezia, Gustavo Millozzi presidente onorario del Fotoclub Padova e del Gruppo Fotografico Antenore, il presidente del Fotoclub 3B Bruco Blu Brugine, Pino Ferrati e il presidente del Fotoclub Cavarzere, Duilio Avezzù.

EXTRATIME by SS/ In cover e in fotogallery la 500esima nave Al Marrouna che ha attraccato al terminale Adriatic Lng di Porto Levante, con sfondo … orizzonte Mare Adriatico.

Senza contare che la fotografia, al di là del fatto che può essere 'arte', di sicuro è testimonianza di vita e storia, come ha dimostrato anche Duilio Avezzù il presidente del Fotoclub Cavarzere, che ho conosciuto e stimato in occasione della mia collaborazione alla pubblicazione del Libro sul Cavarzere Calcio Story.

 

Francesco Astolfi & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it