Adriese e Tagliolese da podio, risorge Rovigo Lpc, tris Codignola ma ko Porto Viro. Smile Polla Roux & Zambelli, Pavanello & Benetton


01/10/2012

E’ stata una ‘mia’ settimana intensa, diciamo sportivamente a tutto campo, per il sottoscritto e anche per questo sito www.polesinesport.it. Ma …questa è la vita, e allora onore innanzitutto ai bomber di fine settembre. A partire dal tris di Matteo Codignola/Porto Viro, poi alle doppiette di Davide Pizzo/Tagliolese e Fabio Fioravanti/San Vigilio, quindi in Seconda categoria Di Vico/Bottrighe, Dal Gesso/S.Martino, Calignano /La Vittoriosa, infine il poker di Pasquino/Grignano in Terza categoria analogo al poker di Mauro Bertipaglia giocatore allenatore dello Junior Anguillara.
Per quanto mi riguarda è stata una settimana impegnativa, con la solita battaglia tennistica infrasettimanale a Porto Viro in coppia con Renzo …Taylor e vs the champions Flavio Cavallaro e Mirco il più ‘santo di tutti’.
Poi giovedì a Porto Tolle ‘partecipando’ all’abbraccio di amici a Piero Carnacina e al suo sconforto per la prematura scomparsa della moglie Tiziana Pezzolato.
Per quanto riguarda ‘la vita di tutti i giorni’ vado a segnalare che solo questo sito www.polesinesport.it si è ‘tecnologicamente bloccato’ per due/tre giorni  a partire dalle 03.59 di venerdì 28 settembre.
Ma non si è bloccato il sottoscritto, visto che alcune telefonate mi hanno coinvolto per ‘altri impegni’ ai quali mi ero sottratto in estate dicendo ‘stop’ al mio big ben giornalistico.
Invece è bastata una telefonata da Mario Fabiano e mi sono ritrovato a ripartire da questa settimana su Prima Free , a fianco di Gigi Patrian, nella trasmissione del venerdì “Pianeta Uisp” dopo che già da due lunedì ero ripartito, sempre su Prima Free, nella trasmissione Lunedì in Campo’ al fianco di Gigi Patrian e Salvatore Binatti.

Così venerdì sera, dopo essere passato a salutare a Gavello gli amici della Gavellese che presentavano il loro Libro Story per i 40 anni della Polisportiva Gavellese, ho presenziato all’Assemblea delle società Uisp Rovigo, che ha prodotti i reincarichi del management provinciale e il ‘varo’ della nuova stagione sportiva 2012/13.
E siccome nella notte si è bloccata la operatività su questo sito, ecco che ho dovuto a far visita agli Amici di Mediamind perché …questo sito è un prototipo, e così ho saltato di vedere la Rugby Rovigo che nel pomeriggio ha strabattuto per 41 a 8  il Mantovani Lazio.

Fermo restando che poi in serata al Golf Club di Albarella ho assistito ai festeggiamenti per la nomina a ‘Commendatore della Repubblica’ di Francesco Zambelli presidente della Femi-Cz Vea Rugby Rovigo, come peraltro all’analogo conferimento a Maria Luisa Coppola noto assessore della Regione Veneto.
Ma meriterebbe un discorso a parte il sindaco di Rosolina cioè Franco Vitale cui è stato recentemente conferito uno speciale premio ‘internazionale’ alla bontà.
Come meriterebbe un discorso a parte una premiazione prossima che mi ha segnalato Lorenzo Belloni , presidente CCIAA Rovigo, in favore di Vigor Bovolenta il noto pallavolista di valore mondiale purtroppo recentemente scomparso sul campo prematuramente.

Tutte situazioni nelle quali, pur restando ai margini, mi hanno prodotto alcuni coinvolgimenti ovviamente di natura sportiva.
Ma dico anche che ho avuto il vantaggio di parlare di sport con Matteo Lazzarin, medico sociale del Delta Porto Tolle nonché fratello di Dario (ora allenatore nelle giovanili del Chievo) e di Don Angelo il ‘bomber evergreen’ che ho salutato nel citato ‘evento amaro’ di metà settimana davanti alla Chiesa di Donzella.
Oltre che coi vari Fabrizio Zuccarin, Lorenzo Maistro, Paganin e Tessarin, Luca Gotti e Gigi Pasetti, etc etc.
Mettiamoci anche una telefonata tra cinema e sport con Ge.Bo. e allora per il sottoscritto è stata davvero una settimana da Rik …& Poveri.
Completata da una telefonata fattami da quel ‘Signore del Pane Ciabatta’ che è Arnaldo Cavallari per un’altra storia da scrivere a …completamento.

Insomma, per fortuna che è arrivata la solita Domenica di Calcio, così sono andato a raccontare in cronaca per Delta Radio il derby polesano tra Fiessese e Loreo, fermo restando che anche qui nel post partita, grazie al sorprendente ‘incontro sul campo’ con Adelchi Previato appena tornato dal Brasile, abbiamo parlato per un’ora di … Rio delle Amazzoni e di solidarietà e di altri amici in capo al mondo.

Ma partiamo con ordine, nel rispetto delle categorie e dei rispettivi Campionati.
Così va detto che , in SERIE D, il Delta Porto Tolle di mister Zuccarin ha impattato 1-1 nel turno casalingo vs i veronesi di Luigi Fresco, un presidente/allenatore che conosco personalmente da anni. Fin dai tempi dell’Arianese in Eccellenza, quand’era in tandem tecnico con Verzé.
Nel primo tempo in gol la Virtus Vecomp, quindi pareggio di Albertini al 12’ st.

Ma ecco ciò che ha detto la ds Lorenza Visentini ai taccuini di Luigi Franzoso su La Voce di Rovigo:<< Mai visto una terna arbitrale così scarsa, probabilmente intimorita dalla squadra capolista. L’arbitro ha visto falli inesistenti, ci ha annullato un gol ( ndr, a Gherardi) e non ha visto un rigore netto a nostro favore su Zanardo….>>. Chiudendo peraltro così:<< Complimenti ai ragazzi, una grande prova lo stesso, meritavamo la vittoria>>.
Insomma dopo il passaggio del turno in Coppa, ai rigori a spese dell’Este, adesso il Delta Porto Tolle resta a centro classifica mentre in vetta il Pordenone  winner 1-0 sul Giorgione fa sorpasso proprio sulla Virtus Vecomp.
Per al serie …Delta Radio & Dintorni segnaliamo che l’Este ha perso per 3-2 nel turno casalingo vs Real Vicenza, mentre il Legnago ha vinto per 2-1 sul Tamai come altrettanto ha fatto la Clodiense (ora terza) sulla Sanvitese.

Ma quel che ci piace segnalare è soprattutto, in ECCELLENZA la vittoria del Rovigo Lpc di mister Lino Carravieri perché così ha cancellato quel ‘fastidioso’ che catalogava la squadra del presidente Luca Pavarin all’ultimo posto in classifica.
Importante anche dal punto di vista del morale, l’1-0 del Rovigo sull’Abano di mr Pippo Maniero. Bravo match winner Sabatini in zona cesarini, ma brave anche mister Lino Carravieri che ‘in autoanalisi di gruppo’ ha scelto di affidare all’esperienza di Macchia la registrazione della difesa rodigina. Questione di ‘personalità’ che bisognerebbe scegliere in ogni zona del campo e che anche il ds Sante Longato ha sempre privilegiato nei suoi ‘viaggi vincenti’ tra Adriese e Chioggia.
Discorso analogo per l’Adriese di mister Pregnolato che il ds Luciano Vianello ha costruito capitalizzando la personalità di alcuni giocatori d’esperienza come Fig, Antonelli e Mazzagallo e sfruttando, per l’1-0  in casa del Boca Ascesa, cioè a Pederiva di Grancona VI, il turn over con gli inserimenti part time di Dal Col e Sabatini ( al posto di match winner Nonnato).
Insomma l’Adriese che a volte viene definita ‘lenta’ , adesso è a quota 8, cioè terza sul podio alle spalle del Vigasio (confitto 2-1 a Caldiero) e della neo-capolista Marano winner 2-1 in casa della Thermal Ceccato.

Passando in PROMOZIONE stavolta non registriamo alcuna vittoria polesana.
Da segnalare innanzitutto lo scoppiettante 3-3 tra l’Union At di mr Merlin e la Solesinese di mr Frasson, brava ad agguantare il pareggio con Polato su rigore addirittura al 96’
Di Vertuani, Dervishi e Cestaro le reti ‘unioniste’ per la gioia temporanea del ds Masotti ‘aiutato’ anche dalle parate del suo portiere Rossi. Di Trivellato e Gasparetto le ‘altre’ due reti della Solesinese.
Della sere bomber si nasce, ecco le tre reti messe a segno da Matteo Codignola, ma che però non sono bastate al Porto Viro di mister Di Girolamo per salvarsi dalla sconfitta per 4-3 subita contro il Campodarsego.
Le attenuanti sono le solite: le assenze di Ballarin e Salvagno infortunati più stavolta quella del portiere Guarnieri squalificato, ma 4 reti sono davvero troppe, specie se subite in casa e fanno scendere il Porto Viro all’ultimo posto in classifica.
.
Chi continua invece la politica dei piccoli passi è lo Scardovari di mr Maistrello perché ha impattato 1-1 in casa vs il Longare.
Per la verità Kristian Maistrello recrimina con l’arbitro per due rigori non concessi, ma anche per un certo ‘calo’della sua squadra nei minuti finali ( anche perché era stato espulso Nordio).
Battuta d’arresto infine anche per l’Altopolesine del presidente Matteo Ghisellini, sconfitto per 1-0 a Saonara Villatora dal gol di Tombola al 36’ pt su rigore, in un match tutto sommato equilibrato ma – a detta del mr Andrea Osti – deciso da ‘un episodio’.

Andamento positivo invece per le polesane nel campionato di PRIMA CATEGORIA.
Intanto la Tagliolese di mister Parmiro Gregnanin sale sul terzo gradino del podio grazie al 3-1 sul La Rocca ( doppietta di Pizzo più Zainaghi, mentre il gol bandiera ospite è stato di Malaman).
Pareggio interno 1-1 invece per la capolista Boara Pisani vs la Stientese di mr Gulmini. Certo si è rammaricato mr Selleri perché il suo Boara era andato in vantaggio con Torres al 25’ pt, ma è stato raggiunto dal gol di Bazzi all’85’ quando pensava di …aver già vinto.
Avanti piano ma sicura la matricola Papozze perché ha impattato 1-1 vs l’Atheste Pd.
Ottimo sprint invece per il San Vigilio di mr Sergio Pezzolato winner per 2-1 sulla Legnarese di mr Granziero. Per i locali ha firmato una ottima doppietta Fabio Fioravanti, ma il presidente Valentino Sartori ha ‘ringraziato’ anche il suo portierone Beppe Cerilli.
Tornando al match che ho raccontato in diretta per Delta Radio, va detto che la Fiessese di mr Marzanati  ringrazia per le reti segnate dai suoi Gherardi, Masin e Chiarelli, ma voglio sottolineare anche la traversa colpita da Previati e la ottima prestazione della coppia verticale Gramegna/playmaker e Carrieri/centravanti. Per il Loreo troppe ‘sbadataggini difensive’ tra Broggio e dintorni; semmai può consolarsi per la buona partenza nella ripresa dopo gli innesti/agili di Mazzucco e Penzo ( suo il secondo gol, dopo il primo di Poncina su rigore). Meritato quindi il 3-2 per la Fiessese del presidente Bonaguro, ma …tanto lavoro per mister Rauli, anche se come attenuanti aveva Zacconella in non perfette condizioni; certo che finora il centrocampo del Loreo non l’ha ancora fatta da padrone, anche se ne ha la potenzialità sulla carta.
A completamento della nostra panoramica segnaliamo che il Ponte San Nicolò winner 2-0 sul Cavarzere ha agganciato in vetta il Boara Pisani a quota 10, mentre la Azzurra Due Carrare ha rifilato 3-1 al Castelbaldo Masi., come altrettanto ha fatto l’Arzergrande vs il Pontecorr.

Storie in evoluzione anche in SECONDA CATEGORIA dove il Badia Polesine di Piccinardi resta in vetta solitario a quota 10 pur avendo pareggiato 0-0 vs Arquà Polesine.
Alle sue spalle comunque sale il San Pio X winner per 2-0 in casa del fanalino di coda Polesella: artefice della partita bomber Any Ifeani autore di una doppietta.
Non demorde però il San Martino di mr Pigato winner per 3-2 in casa de La Vittoriosa grazie alla doppietta di Dal Gesso e al gol di Renja che hanno reso inutile la doppietta di Calignano per i rivieraschi del Po.
Pari scoppiettante il 2-2 tra Granzette e Fulgor Crespino,  mentre si ripropone il Boara Polesine di GP Zanaga winner per 2-0 sul Frassinelle di mr Rossetto.
Importante anche il 2-1 dei Blucerchiati di mr Astolfi in casa del Pettorazza di mr Crocco.
Soltanto salomonico l’1-1 tra Villanovese e Canaro che restano nella parte bassa della classifica.

Passando nella TERZA CATEGORIA /ROVIGO, Girone A, confermano di voler fare un ottimo campionato sia il Grignano che il Salara, entrambe appaiate in vetta.
Infatti per 7-2 il Grignano di Lorenzo Di Lena ha sbancato la Ficarolese ( poker di Pasquino) , mentre il Salara di mr Ranzi ha vinto per 3-1 sulla Nuova Audace Bagnoli.
Si è staccato invece il Deserto che ha solo impattato 2-2 vs Costa, mentre risale il Roverdicè winner a Lendinara per 5-2 in un match iniziato in ritardo per una ‘querelle’ interna sull’uso del Perolari tra la ‘affidataria’ Vis Lendinara e appunto la Lendinarese che domenica giocava in casa.
Questi gli altri risultati per certi versi previsti: Duomo – Due Torri 1 – 1, Santelenese – Buso 5 – 1.
Nella TERZA CATEGORIA /ROVIGO , Girone B, la superstar è il Medio Polesine di mr Enrico Resini winner per 4-0 in casa del Pontecchio, ma è altrettanto capolista a quota 6 il Beverare di mr Roberto Turolla che ha vinto 1-0 sullo Zona Marina grazie a match winner Pregnolato.
Per la serie ‘bomber si nasce’, l’avevamo previsto, ecco il ritorno di Mauro Bertipaglia giocatore/allenatore della Junior Anguillara autore di un poker nel 5-1 in casa del Guarda Veneta. A completamento segnaliamo questi risultati: Rosolina – Gavellese 4-0, Turchese – Cà Emo 0-0, Villadose – Baricetta 1-1.
Concludendo con la TERZA CATEGORIA / VERONA, Girone B. ecco che l’unica polesana il Bergantin di mr Bazzi si conferma in vetta avendo vinto per 2-1 sull’Aurora Marchesino. Per la cronaca in vetta a quota 6 c’è il trio Pizzoletta e Bonferr, in un girone quasi tutto veronese.

EXTRATIME by SS/ La cover è per la coppia ds Luciano Vianello e Sante Longato, giusto per onorare le loro rispettive vittorie targate Adriese e Rovigo Lpc.
Poi in apertura di fotogallery onoriamo coach Polla Roux in tv su Prima Free (digitale 692 e sky 891, al lunedì’ ore 21.40) , ospite nella trasmissione televisiva di Lunedì in Campo.
Perciò eccolo assieme a Gigi Patrian e Salvatore Binatti, quindi in fotopanoramica che mostra  da sx, Gigi Patrian, Polla Roux col microfono, Paolo Zoppelli/Este, il giocatore Tricoli/Delta Porto Tolle, Matteo Ghisellini/Altopolesine e l sottoscritto Sergio Sottovia.
Per onorare Lino Carravieri mister winner ‘first time’ col suo Rovigo Calcio, eccolo da giocatore in foto Crespino team ‘a sorpresa’ winner Torneo Notturno di Gavello 1982: da sx in piedi coach Sergio Sottovia, Sussi, Previati, Zacconella, Biasiolo, Bollato, Andreotti, Sivieri, Dall’Occo, Miari, Dentelllo; accosciati da sx, Cabassa/dirigente, Lino Carravieri, Adelchi Previati, Girotti, Dal Ben, Ferracin, Nicola Crepaldi, Sergio Visentin dirigente.

Per onorare l’Adriese ecco la foto estate 2012 poker staff dirigenziale con da sx Ernesto Scantamburlo, il ds Luciano Vianello, Luciano Scantamburlo/presidente, Fausto Durante/vicepresidente.
Per quanto riguarda il derby polesano tra Fiessese e Loreo ecco l’arbitro Manuel Mela Boscolo all’entrata in campo coi capitani Previati (figlio dello storico Pite di cui alla TOP !! winner a Gavello) e Ferrato/Loreo.
A seguire le due TOP 11.
Dapprima il Loreo di mr Rauli in bianconero che ha presentato questa formazione/tabellino:  Broggio, Vido, Zacconella ( figlio del portiere di cui alla Top 11 di Gavello) D’Ambrosio, Ferrato(cap), Lazzarini, Porzionato, Crivellaro, Ghezzo, Rosada, Poncina.
Quindi la Fiessese di mr Marzanati in blu, che ha presentato questa formazione/tabellino: Catozzo, Marca, Marangoni,Previati, Sahbaoui, Poltronieri, Masin, Gherardi, Carrieri, Gramegna, Chiarelli.
Un match che ha regalato gioia alla tifoseria fiessese che vi proponiamo in tribuna.

Così come nella palla ovale la Rugby Rovigo ci coach Polla Roux ha regalato gioia alla tifoseria dei Bersaglieri domenica scorsa vs Mantovani Lazio come l’anno scorso ( ecco le due foto) vs il Petrarca che guarda caso affronteranno domenica prossima al Plebiscito di Padova.
Per appagare le aspettative di scudetto di una Vea Femi – Cz Rugby Rovigo Delta che ha nel suo presidente Francesco Zambelli il suo primo tifoso ( ecco, secondo da sx,  in foto by Albarella tra la istituzionale Ilva Sapora e i cerimoniali Paolo Bellini e tandem Lanzafame.
Per la serie ‘grande stagione by rugby ‘Made in Polesine’ vi propongo altresì il polesano Antonio Pavanello ( che ho fotografato l’anno scorso da capitano del Benetton winner al Monigo contro i blasonati scozzesi del Glasgow) perché sabato ( come da Sms ‘familiari’ che ho visto visualizzare al mio fianco)  i trevigiani hanno fatto exploit in sorpasso 22-20 sempre al Monigo contro gli Scarlets inglesi nel match europeo valido per la “Rabodirect Pro 2” Cup.
Per la serie ‘impegni televisivi del sottoscritto con la Uisp ( al venerdì sera sempre su Prima Free assieme a Gigi Patrian e allo staff Mario Fabiano & Company, compreso i rappresentanti delle varie società) , ecco il tavolo dei relatori della citata Assemblea Generale Uisp di venerdì sera a Rovigo: da sx. Loriano Zoppellari, Gianni Grimaldi al microfono, Massimo Gasparetto, Mario Fabiano, Gianni Brazzo.

 

Sergio Sottovia
www.polesinesport.it