Aia Rovigo & "corso" by Baccaro e Raimondi/ Ai 12 neo arbitri “divisa/fischietto” by Roberto Bettin & Sica


Dodici come gli apostoli. Ma il parallelismo si ferma qui, anche se nella cena degli auguri di Natale c’era il ‘Signor’ Presidente del Comitato Regionale Veneto che ha consegnato ai 12 apostoli/arbitri “divisa & fischietto” .
Tutto perché  gli apostoli/arbitri vadano tra i campi e tra la Gente del calcio nel nome del vangelo/Aia perché lo Sport diventi sempre più fattore di formazione ed educazione tra i giovani e nella società contemporanea.
Ma di questo specifica News vi parla nella sua interpretazione più autentica samuel Vegro by Aia Rovigo come da seguente mail trasmessaci.


SEZIONE AIA DI ROVIGO & CORSO ARBITRI /CONSEGNATO AI NUOVI 12 ARBITRI “DIVISA E FISCHIETTO” DA PARTE DI ROBERTO BETTIN PRESIDENTE AIA VENETO

<< La tradizionale cena natalizia della Sezione di Rovigo tenutasi lunediì17 dicembre è stata l’occasione per consegnare taccuino, divisa e fischietto a dodici nuovi direttori di gara freschi di esame, avendo superato in maniera brillante l' ultimo corso arbitri organizzato dalla Sezione di Rovigo.
I dodici neo arbitri hanno frequentato due mesi di lezioni tenute dai docenti Matteo Baccaro e Alessandro Raimondi e la prima divisa arbitrale è stata consegnata loro dal Presidente del Comitato regionale Veneto Roberto Bettin: “Un segnale importante - ha osservato Sergio Sica, Presidente della Sezione rodigina - che fa capire a questi ragazzi che si sta qui si per divertirsi, ma anche con l’impegno di fare le cose per bene, avendo rispetto degli altri e soprattutto delle Società che si va a dirigere ogni settimana”.

Questi i 12 giovanissimi nuovi arbitri rodigini: Nicolò Barison di 19 anni, Edoardo Bosco di 17 anni, Giacomo Cittante di 27 anni, Mattia Furlan di 23 anni, Giovanni Mancin di 19 anni, Lorenzo Mauro di 15 anni, Tommaso Pasqualin di 15 anni, Filippo Piva di 17 anni, Luigi Previati di 15 anni, Kevin Speltri di 19 anni, Rosario Vitale di 17 anni e Riccardo Zebini di 16 anni.

I ragazzi, alla domanda di quali obiettivi si prefiggano, hanno risposto in coro “Arrivare ad arbitrare in Serie A”.
Entusiasmo ed ambizione, quindi, ma anche una nuova amicizia già nata tra di loro grazie al bel clima trovato all’interno della Sezione polesana: “E' come una grande famiglia” - hanno detto i ragazzi - e siamo contenti ed orgogliosi di essere entrati a farne parte.”>>

 
EXTRATIME by SS/ In foto cover il Presidente Regionale Bettin (guardato smile by Sergio Sica) consegna la divisa ad un neo arbitro rodigino. Ma poiché , con riferimento al premiato, trattasi di un ‘campione’ rispetto al concetto generale, per il nome vi rimandiamo …alla rubrica Eventi dove spieghiamo in forma ‘completa’ la citata cena degli auguri.


Samuel Vegro & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it