Al Benetton il derby ‘Guinness Pro 14’ vs Zebre, a Rugby Rovigo in Eccellenza il 161° derby vs Petrarca. Ma Campione d’Inverno è Calvisano


24/12/2017

Era la giornata dei DERBY per il Grande Rugby Made in Italy, che però dovrebbe fare un salto di qualità organizzativo se consideriamo che ieri, sabato 23 dicembre 2017 in Veneto si giocavano in concomitanza le sfide Benetton vs Zebre in ‘Guinnss Pro 14’, quindi in Eccellenza il 161° derby Rugby Rovigo Delta vs Petrarca Padova, mentre a Mogliano era in campo il Calvisano leader.
Certo Natale è Natale e di ‘uno e trino’ c’è solo Nostro Signore, perciò … il Rugby Italiano non poteva essere altrettanto ‘Uno e trino’, Così le statistiche raccontando di 3500 spettatori al Monigo di Treviso e di 1800 spettatori allo stadio Battaglini di Rovigo, con soltanto 350 spettatori allo stadio ‘Quaggia’ di  Mogliano a vedere il Calvisano ‘Campione d’Italia’ in carica.
Insomma, ci hanno rimesso tutti, compreso il  ‘movimento’ del Mondo Ovale italiano e la sua tifoseria, con la speranza che la Federugby trovi prossimamente adeguate sollecitazioni dalla sua ‘Lega’ appena costituita anche per promuovere il ‘movimento’ della Palla Ovale.
Per ciò buon lavoro a tutti e Buon Natale al Mondo Rugby Italiano di cui vi diamo completo resoconto partendo dal reportage by Federugby relativo al Gran Derby d’Italia vinto dal Benetton del ds Antonio Pavanello vs Zebre in Pro 14.

 

 

 

Continuando col reportage sul derby storico tra Bersaglieri rodigini e Tuttineri padovani, dino al completamento generale con tute le altre partite del campionato di Eccellenza nella sua ufficialità come da Tabellini Federugby, a sancire che il Calvisano di coach Massimo Brunello si conferma Campione d’Inverno 2017 con in scia …’tanto cuore rossoblu’ targato Femi Cz Rugby Rovigo Delta risorto in anzitempo a Natale dopo la debacle a Calvisano in Continental Shield dove non aveva segnato neppure un punto.

 

 

Per tutto il resto, rispetto al Grande Derby di Eccellenza , che come sempre ho vissuto tra campo e dintorni, vi rimando in calce per altri focus all’Extratime, con relativi commenti alla fotogallery , a rappresentare una battaglia estremamente equilibrata.
Volete una simpatica curiosità? Beh venerdì sera in tv ho visto un certo Kirwan veneto ‘Made in Italy’ che era in campo a Teramo con la maglia del Calcio Mestre  nel Campionato di Serie C ; era il figlio del grande JJP Kirwan ( basta leggere wikipedia) neozelandese e protagonista nel Grande Rugby da CT della Nazionale Italiana.

 

 

 

Intanto brava la Rugby Rovigo, dal Presidente Zambelli al ds Stefano Bettarelllo , al tandem tecnico Joe Mc Donnell & Umbrtio Casellato, ma soprattutto ai giocatori che sono stati bravi a 'risorgere' a Natale anzichè aspettare.

Ovviamente ci sono tanti discorsi tecnici in cantiere, partendo da questa partita che ha visto tra i Bersaglieri sempre in campo i XV iniziale; ma noi che guardiamo il 'bicchiere mezzo pieno' , diciamo ...Bravi Bersaglieri compresi quelli della panchina aspettando gioco e tempi migliori'.

 

 

 

Da una squadra e da una società che comunque è l'alter ego del Calvisano non fosse altro per il 'grande cuore rossoblu' ch si è visto allo stadio Battaglini di Rovigo , compreso l'amarcord coi protagonisti della storica sfida Italia vs All BlacK 'sul prato verde' festeggiati e a rivedersi in onda tv sul plexiglass ...ai bei tempi della loro meglio gioventù.

Da Vittorio Cogo allora presidente vicario della Federugby a Giancarlo 'Lolli' Busson in quella partita Ct straordinario, da De Anna a Rossi etc etc 'azzurri' mitici ed evergreen.

 

 

 

 

Tutti 'azzurri' amalgamati, dopo peraltro essere stati ospiti a Granze in trattoria by Scanavacca nel pranzo offerto dal presidente Francesco Zambelli della Rugby Rovigo Delta, con la sua solita sensibilità sportiva che va oltre le scelte tecniche di competenza o l eanalisi sul minutaggio e sul fatto che Lui vorrebbe sempre vincere, anche sotto l'aspetto organizzativo e dell'impiantistica, dove è ottimamente assecondato dal suo vice NIcola Azzi, ingegnere progettisti anche per i prossimi Bersaglieri che verranno.

 

 



PRIMA MAN NEWS ( by www.federugby.it, 23.12.2017)/ GUINNESS PRO 14, IL PRIMO DERBY D'ITALIA E' DELLA BENETTON: 27-14 ALLE ZEBRE

Treviso - Nel derby italiano di PRO14 più entusiasmante delle ultime stagioni, il primo del 2017/18, la Benetton Rugby conquista vittoria e punto bonus sui cugini delle Zebre Rugby Club in fondo ad una gara dai due volti, dove dopo un primo tempo equilibrato, chiuso dai Leoni biancoverdi in vantaggio per 5-3, i padroni di casa hanno preso il largo nel quarto d’ora conclusivo con un uno-due che, nel volgere di appena sei minuti, ha permesso loro di ipotecare il match.

 

 

 

La svolta della gara, dopo che nel primo tempo alla meta di Esposito aveva replicato un piazzato di Violi e Canna aveva tenuto in gara i bianconeri dalla piazzola in avvio di ripresa dopo la meta di Faiva, arriva al settimo del secondo tempo: Budd trattiene da terra Meyer, il flanker sudafricano delle Zebre scalcia il seconda linea azzurro e Mitrea mostra il rosso al bianconero, il giallo al trevigiano.

Sul piazzato che ne segue Banks porta i suoi oltre il break, 15-6, ma le Zebre reagiscono subito con Bisegni che finalizza oltre la linea di meta un grande spunto offensivo di Minozzi: è 15-11 e le Zebre accorciano ancora al 20’ con Canna, che centra i pali con un facile piazzato.

Gli ultimi quindici minuti di gara, con la Benetton che – rientrato Budd – può concludere la gara in superiorità numerica risparmiando energie, vede i Leoni di Crowley alzare il ritmo, mentre i bianconeri vanni in affanno: prima Esposito per la doppietta personale, poi Gori che alla mezzora della ripresa, su una mischia ai cinque metri in netto avanzamento, si tuffa sul pallone danno a Budd mettono il derby nelle mani della Benetton.
Sabato 30 dicembre, al “Lanfranchi” di Parma, seconda sfida tutta italiana del Guinness PRO14, con diretta Eurosport 2 alle ore 15.00

 

 

 

Treviso, Stadio "Monigo" - sabato 23 dicembre 2017
Guinness PRO14, XI giornata
Benetton Rugby v Zebre Rugby Club 27-14
Marcatori: p.t. 19' m. Esposito (5-0); 32' cp. Violi (5-3); s.t. 1' m. Faiva tr. Banks (12-3); 4' cp. Canna (12-6); 7' cp. Banks (15-6); 9' m. Bisegni (15-11); 20' cp. Canna (15-14); 24' m. Esposito (20-14); 30' m. Gori tr. McKinley (27-14)
Benetton Rugby: Hayward; Esposito (26' st. Benvenuti), Brex, Sgarbi, Ioane; Banks (25' st. McKinley), Tebaldi (11' st. Gori); Barbieri (32' st. Barbini), Steyn, Douglas; Budd (cap), Zanni (7' st. Ruzza); Pasquali (18' st. Traore), Baravalle (1' st. Faiva), Quaglio (8' st. Zani)
All. Crowley
Zebre Rugby Club: Minozzi, Bisegni (27' st. Gaffney), Boni, Castello (cap), Bellini; Canna, Violi (26' st. Palazzani); Giammarioli, Meyer, Mbandà; Biagi, Sisi (25' st. Sarto J.); Chistolini, (16' st. Tenga) Fabiani (27' st. D'Apice), Lovotti (27' st. Au-Nau)
All. Bradley
arb. Mitrea
Cartellini: 7' st. giallo Budd (Treviso) e rosso Meyer (Zebre)
Guinness PRO14 Man of the Match: Barbieri (Benetton Rugby)
Calciatori: Banks (Benetton Rugby) 2/4; Violi (Zebre RC) 1/1; Canna (Zebre RC) 2/3; McKinley (Benetton Rugby) 1/1
Note: pomeriggio freddo e terso. 3500 spettatori circa. In tribuna il CT della Nazionale Conor O'Shea.

 

 

 

ANTEPRIMA SECONDA MAIN NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 66 del 18.12.2017 ) / FEMI-CZ RRD: IL DERBY DI NATALE AL BATTAGLINI
Sarà un’antivigilia di Natale dalle forte emozioni quella che andrà in scena sabato allo Stadio “Mario Battaglini”, con la più classica delle sfide tra la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e il Petrarca Padova.
Prima del fischio d’inizio del 161° Derby d’Italia, fissato alle ore 15, si terrà la celebrazione del quarantennale della prima partita degli All Blacks in Italia, giocatasi all’Appiani di Padova il 22 ottobre 1977, e saranno presenti molti dei protagonisti che in quell’occasione scesero in campo tra le fila del XV del Presidente.

Dopo la partita durante il terzo tempo, in perfetto clima natalizio, si potrà assistere al concerto gospel dell’Amazing Gospel Choir.
Al Caffè Molinari di Piazza Vittorio Emanuele II e alla Segreteria di viale Alfieri da domani saranno disponibili in prevendita i biglietti per assistere alla partita. La Segreteria dello Stadio sarà aperta anche sabato mattina dalle 10 alle 12, mentre nel pomeriggio di sabato sarà possibile acquistare i biglietti direttamente ai botteghini dello Stadio dalle ore 14.
Questi i prezzi dei biglietti:
Tribuna Ovest ZONA VIP 25 Euro
Tribuna Est e Ovest INTERO 12 Euro
Tribuna Est e Ovest RIDOTTO DONNA e OVER 65 ANNI 10 Euro
Tribuna Est e Ovest UNDER 18 Gratis

 

 

 

ALTRA ANTEPRIMA SECONDA MAIN NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 67 del 22.12.2017 ) / FEMI-CZ RRD: LA FORMAZIONE DEI BERSAGLIERI PER IL 161° DERBY CON IL PETRARCA
Domani lo Stadio “Mario Battaglini” ospiterà il 161° Derby d’Italia tra la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e il Petrarca Padova, valido per la nona giornata del Campionato Italiano d’Eccellenza. Il fischio d’inizio, fissato alle ore 15, sarà affidato a Vicenzo Schipani che dirigerà il match coadiuvato dai giudici di linea Elia Rizzo e Matteo Giacomini Zaniol, il quarto uomo sarà Giuliano Bellinato.

Prima del Derby che rimetterà in palio l’Adige Cup, si terrà la celebrazione del quarantennale della prima partita degli All Blacks in Italia, giocatasi all’Appiani di Padova il 22 ottobre 1977, con la presenza di molti dei protagonisti che in quell’occasione scesero in campo tra le fila del XV del Presidente.

 

 

 

 

“Questa partita è molto importante per noi dopo la deludente performance di sabato scorso a Calvisano - afferma l’head coach dei Bersaglieri, Joe McDonnell, alla vigilia del match - I ragazzi questa settimana hanno lavorato sui dettagli sapendo che dovranno dare il massimo e fare una performance di livello contro il Petrarca. Quella di domani non è una partita normale: è il Derby. Una partita che fa parte della storia del rugby italiano e della tradizione di entrambi i Club. Per questo sull’andamento dell’incontro, oltre all’aspetto tecnico, inciderà anche la preparazione mentale e lo spirito con cui le due squadre scenderanno in campo”.
Questa la formazione rossoblù per il Derby: Odiete; Barion, Majstorovic, Van Niekerk, Cioffi; Mantelli, Chillon; De Marchi, Lubian, Zanini; Parker, Ortis; D’Amico, Momberg (cap.), Brugnara. A disposizione: Cadorini, Muccignat, Pavesi, Boggiani, Venco, Loro, Robertson-Weepu, Davies.



PRIMA MAIN NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 68 del 23.12.2017 ) / FEMI-CZ RRD: I BERSAGLIERI VINCONO 16-9 IL 161° DERBY D’ITALIA

CRONACA:
La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta vince il 161° Derby d'Italia e l’Adige Cup vincendo 16-9 contro il Petrarca Padova allo Stadio “Mario Battaglini”.
I rossoblù partono agguerriti, riuscendo ad entrare nei 22 avversari dopo pochi istanti dal fischio d’inizio e avvicinandosi pericolosamente alla linea di meta dove ottengono un calcio a favore con il pack. Al 3’, quindi, Mantelli dalla piazzola centra i pali per il 3-0. Il Petrarca risponde subito andando a sfiorare la prima marcatura senza però riuscire a schiacciare oltre la linea ma agguantando il pareggio con un piazzato di Menniti-Ippolito.

 

 

 

 

I Bersaglieri non demordono e al 12’ ottengono un altro calcio a favore per un fallo difensivo del Petrarca, che costa anche un giallo a Cannone, e Mantelli mette a segno il sorpasso 6-3. Nei minuti successivi una serie di mischie rallenta il ritmo del gioco fino alla mezz’ora quando i tuttineri riescono ad entrare nei 22 rossoblù e a segnare altri tre punti grazie al piede di Menniti-Ippolito. Grazie ad un ottimo drive avanzante dopo una touche nella metà campo avversaria, i Bersaglieri riescono a portarsi in rimessa laterale sui 5 metri del Petrarca dove si apre il gioco e un magistrale calcetto di Mantelli manda in meta Majstorovic. L’apertura rossoblù non fallisce la trasformazione del 13-6 con cui le squadre tornano agli spogliatoi, dopo un tentativo dalla piazzola da lunga di stanza di Menniti-Ippolito che non centra i pali.

 

 

 

All’inizio della ripresa è Rovigo a dirigere i giochi, confinando gli avversari nella propria metà campo per i primi 10 minuti e andando a sfiorare la seconda marcatura. Il Petrarca, nonostante un uomo in meno per un giallo a Su’a, risponde cogliendo l’occasione intorno al 53’ per entrare nei 22 rossoblù dove Menniti-Ippolito tenta un drop che però esce a destra dei pali. L’apertura dei tuttineri si rifà al 62’ mettendo a segno un piazzato e accorciando le distanze sul 13-9. Riconquistato il possesso territoriale i Bersaglieri si avvicinano ancora a segnare ma qualche imprecisione non permette di concretizzare. I rossoblù ottengono comunque un calcio a favore al 67’ e Mantelli si dimostra ancora una volta preciso dalla piazzola mettendo a segno il 16-9. Intorno al 71’ il Petrarca torna a farsi pericoloso sui 5 metri rossoblù ma i tentativi di schiacciare in meta vengono bloccati dalla solida difesa dei Bersaglieri. Il 161° Derby d’Italia termina quindi con la vittoria della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta per 16-9.

 

 

 

COMMENTI / La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta vince il 161° Derby d'Italia e l’Adige Cup vincendo 16-9 contro il Petrarca Padova allo Stadio “Mario Battaglini”.
Alla fine della partita l’allenatore Umberto Casellato afferma: “Per quanto riguarda i trequarti, sapevamo che sarebbe stata una partita molto chiusa e l’abbiamo impostata in tal senso. Forse potevamo chiudere il match un po’ prima, abbiamo avuto alcune opportunità abbastanza nette per segnare con i trequarti, ma in generale è andata come volevamo. È stata una sfida equilibrata nel suo insieme ma il cuore che abbiamo messo in campo ha fatto la differenza”.

 

 

 

Parole condivise anche dall’head coach rossoblù Joe McDonnell: “È stato un vero Derby! Il campo morbido non ha dato molte possibilità di giocare al largo ma ci aspettavamo un match del genere. Entrambe le squadre hanno avuto l’opportunità di portarla a casa ma noi abbiamo dimostrato più voglia e cuore, basta pensare agli ultimi 10 minuti in cui abbiamo difeso la nostra linea di meta, e con questi ingredienti in più siamo riusciti a vincere. Questo è il Derby, è cuore, è mettere il 100% in campo. Questo è il bello del rugby! Faccio i complimenti a tutta la squadra e in particolare agli avanti che hanno fatto veramente un gran lavoro. Ora ci aspettano due settimane di pausa che ci serviranno per ricaricare le pile in vista della partita con Reggio del 6 gennaio”.

 

 

 

TABELLINO DEL MATCH
 
Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – sabato 23 dicembre
Eccellenza, IX giornata
FEMI-CZ Rovigo v Petrarca Padova 16-9 (13-6)
Marcatori: p.t. 3’ c.p. Mantelli (3-0), 9’ c.p. Menniti-Ippolito (3-3), 13’ c.p. Mantelli (6-3), 30’ c.p. Menniti-Ippolito (6-6), 37’ m. Majstorovic tr. Mantelli (13-6); s.t. 62’ c.p. Menniti-Ippolito (13-9), 67’ c.p. Mantelli (16-9)
FEMI-CZ Rovigo: Odiete; Barion, Majstorovic, Van Niekerk, Cioffi; Mantelli, Chillon; De Marchi, Lubian, Zanini; Parker, Ortis; D’Amico, Momberg (cap.), Brugnara.
all. McDonnell, Casellato
Petrarca Padova: Riera; Capraro, Bacchin, Benettin, Rossi (50’ Francescato); Menniti-Ippolito, Su’a; Saccardo (cap.), Conforti, Lamaro (52’ Nostran); Cannone, Gerosa; Vannozzi, Santamaria, Scarsini (67’ Acosta). All. Marcato
arb.: Schipani (Benevento)
AA1 Rizzo (Ferrara), AA2 Giacomini Zaniol (Treviso)
Quarto Uomo: Bellinato (Treviso)
Cartellini: 12’ giallo a Cannone (Petrarca Padova), 49’ giallo a Su’a (Petrarca Padova)
Calciatori: Mantelli (FEMI-CZ Rovigo) 4/4; Menniti-Ippolito (Petrarca Padova) 3/4
Note: giornata serena, circa 8°, campo leggermente pesante. Prima del fischio d’inizio si è tenuta la celebrazione del quarantennale della prima partita degli All Blacks in Italia, giocatasi all’Appiani di Padova il 22 ottobre 1977, con la presenza di molti dei protagonisti che in quell’occasione scesero in campo tra le fila del XV del Presidente. Spettatori circa 1800.
Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 4; Petrarca Padova 0
Man of the Match: Parker (FEMI-CZ Rovigo)

 

 

 

 
SECONDA MAIN NEWS ( bu Federugby.it , 23.12.2017)/ ECCELLENZA IX GIORNATA: CALVOSANO CAMPIONE D’INVERNO: A ROVIGO IL DERBY VENETO

Roma – Chiude in vetta il 2017 il Patarò Calvisano che, battendo a domicilio 29-12 il Mogliano nella nona giornata, sale a quota 39 al giro di boa del Campionato di Eccellenza, diventando campione d’inverno. Gara che gli uomini di Brunello mettono nella propria direzione solo nei minuti finali riuscendo a strappare una vittoria importante per il primato.
Va a Rovigo il derby veneto contro il Petrarca. Partita molto equilibrata che i Bersaglieri riescono a vincere grazie all’unica meta del match messo a segno da Majstorovic. Restano in zona play-off le Fiamme Oro che si aggiudicano il derby romano contro la Lazio riuscendo a superare i biancocelesti nella ripresa. Successi anche per Viadana e Lafert San Donà che, battendo rispettivamente con bonus offensivo il Toscana Aeroporti I Medicei e il Conad Reggio, accorciano le distanze dal quarto posto.

 

 

 

 
Roma, CPO “Giulio Onesti” Acqua Acetosa- Sabato 23 dicembre 2017
Eccellenza- IX giornata
S.S.Lazio Rugby 1927 v Fiamme Oro Rugby 8-24  (3-9)
Marcatori: p.t.  4’ cp Calandro (3-0), 7’ cp Roden ( 3-3), 12’ cp Roden (3-6), 39’ cp Roden (3-9); s.t. 42’ m. Freytes (8-9), 54’ cp Roden (8-12), 74’ m Licata tr Roden (8-19), 79’ m Calabrese (8-24)
S.S Lazio Rugby 1927: Antl; Giancarlini (55’ Bonavolontà F.), Guardiano, Ceballos; Di Giulio; Calandro (51’ Lombardo), Bonavolontà D (cap.) (78’ Giangrande).; Freytes; Ercolani, Pagotto (71’ Corcos); Pierini, Riedi (71’ Romagnoli); Forgini (71’ Gloriani), Cugini, Di Roberto (67’Amendola).
All. Montella
Fiamme Oro Rugby: Edwadson; Ngualafe (29’-39’ Iacob), Seno (64’ Massaro), Quartaroli; Bacchetti; Roden, Parisotto (52’ Calabrese); Amenta (cap) (47’ Licata); Cristiano, Bianchi; Caffini, Fragnito (64’ Cornelli); Di Stefano (55’ Iacob), Moriconi (64’ Kudin), Iovenitti.
 all. Guidi
 arb. Boraso (Rovigo)
AA1 Chirnoaga (Roma), AA2 Sgardiolo (Rovigo)
Cartellini: Al 28’ giallo a Di Stefano (Fiamme Oro Rugby)
Calciatori: Calandro (S.S. Lazio Rugby 1927) 1/2, Roden (Fiamme Oro Rugby) 5/6
Note: Giornata soleggiata, spettatori presenti 900 circa,
Punti conquistati in classifica: S.S. Lazio Rugby 1927 0 , Fiamme Oro Rugby 4
Man of the Match: Luca Roden (Fiamme Oro Rugby)

 


 
Mogliano Veneto, Stadio "Maurizio Quaggia"- Sabato 23 dicembre 2017
Eccellenza, IX giornata
Mogliano Rugby v Patarò Calvisano 12 - 29 (12-12)
Marcatori: p.t. 11’ m. Bruno (5-0); 25’ m. Giabardo A.(5-5); 33' m. manni tr. Giabardo A (12-5); 39' m. Lucchin tr. Novillo (12-12); s.t. 76' m. Balocchi (12-17); 78' m. Dal Zilio (12-22); 87' m, Paz tr. Novillo (12-29)
Mogliano Rugby: Facchini; Masato, Visentin M. (8'Zanatta), Zanon, D’Anna; Giabardo A. (52' Giabardo G.), Endrizzi (Cap.)(64' Gubana); Manni, Baldino, Corazzi (v.Cap.); Maso (57' Flammini), Bocchi (69' Finotto); Stefani (61' Al Abkal), Nicotera, Vento (85' Ceccato)
All. Dalla Nora
Patarò Calvisano: Bruno (66' Chiesa); Balocchi, Paz, Lucchin (48' Mortali), Dal Zilio; Novillo, Casilio (66' Semenzato); Venditti (65' Zdrilich), Archetti, Tuivaiti (C); D’Onofrio (66' Cavalieri), Zanetti; Zilocchi (74' Gavrilica), Giovanchelli (v.C.) (61' Morelli), Cafaro (61' Rimpelli)
All. Brunello
Arb. Angelucci (Livorno)
AA1 Liperini (Livorno) , AA2 Franzoi (Venezia)
Quarto Uomo: Favero (Treviso)
Cartellini: 54' giallo a Tuivaiti (Patarò Calvisano), 72' giallo Giabardo G. (Mogliano Rugby)
Calciatori: Giabardo A. (Mogliano Rugby) 1/3; Novillo (Calvisano) 2/6
Note: Giornata soleggiata, campo in buone condizioni, circa 350 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 0; Patarò Calvisano 5
Man of the match: Balocchi (Patarò Calvisano) Premiato dal Vice Presidente Daniele Bovolato

 

 

 

 

 
San Donà di Piave, Stadio “Mario e Romolo Pacifici” – sabato 23 dicembre
Eccellenza, IX giornata
Lafert San Donà v Conad Reggio 29-21 (26-0)
Marcatori: p.t. 3’ m. Schiabel tr. Van Zyl (7-0); 17’ m. Pratichetti (12-0), 24’ m. Iovu tr. Van Zyl (19-0), 42’ m. Van Zyl tr Van Zyl (26-0); s.t. 50’ m. Devodier tr.Farolini (26-7), 76’ m. Caminati tr. Farolini (26-14), 80’ m. Manghi tr. Farolini (26-21), 81’ cp. Van Zyl (29-21)
Lafert San Donà: Van Zyl; Pratichetti, Iovu (71’ Bertetti), Schiabel, Falsaperla (46’ Lupini); Reeves, Rorato (75’ Biasuzzi); Derbyshire, Vian GM, Catelan (56’ Giusti); Van Vuren (23’ Erasmus), Wessels; Michelini (41’ Zanusso), Bauer (67’ Vian GL), Ceccato (64’ Ros).
All. Ansell
Conad Reggio: Gennari(41’ Daupi); Costella, Farolini, Canali (34’ Scalvi) (56’ Caminati), Paletta; Ferrarini, Panunzi; Mordacci (41’ Devodier), Rimpelli, Dell’Acqua (41’ Regestro); Visagie, Du Preez; Van Zyl (41’ Bordonoaro), Gatti (41’ Manghi), Celona (34’ Quaranta).
all. Manghi
arb.: Vivarini (Padova)
AA1  Bertelli (Brescia), AA2 Rebuschi (Rovigo)
Quarto Uomo: Lazzarini (Rovigo)
Cartellini: 67’ Costella (Conad Reggio)
Calciatori: Van Zyl (Lafert San Donà) 4/5, Farolini (Conad Reggio) 3/3
Note: giornata soleggiata, campo in buone condizioni. Stadio Pacifici 230 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Lafert San Donà 5; Conad Reggio 0
Man of the Match: Derbyshire (Lafert San Donà)

 

 

 

 
Viadana, Stadio "Luigi Zaffanella"- sabato 23 dicembre
Eccellenza, IX giornata
Rugby Viadana 1970 v Toscana Aeroporti I Medicei 33-20 (19-6)
Marcatori: p.t. 22’ m Denti Andr. (5-0); 27’ cp Newton (5-3); 31’ m Amadasi  tr. Biondelli (12-3) 34’ cp Newton (12-6), 40’ m Denti Ant. Tr. Biondelli (19-6); s.t. 46’ m Menon tr Biondelli (26-6), 54’ m Amadasi tr Biondelli (33-6), 61’ meta tecnica Medicei (33-13), 80’ m Boccardo tr Newton (33-20)
Rugby Viadana 1970: Spinelli; Amadasi, Menon, Tizzi (70’ Pavan), Manganiello (61’ O’Keeffe); Biondelli, Bacchi (64’ Gregorio); Grigolon (25’ Gelati), Moreschi (49’ Ribaldi), Denti And (cap.); Caila, Orlandi; Denti Ant. (64’ Chiappini), Silva (67’ Ceciliani), Bergonzini (61’ Breglia)
All. Frati/Sciamanna
Toscana Aereoporti I Medicei: Basson; Lubian (72’ Brancoli), Rodwell, Mattoccia (50’ Cornelli), Morsellino; Newton, Fusco (61’ Taddei); Greeff, Boccardo, Cosi (46’ Citi); Montauriol (50’ Cemicetti), Maran; Schiavon (54’ Battisti), Baruffaldi (61’ Corbetta), Montivero (46’ Zileri)
All. Presutti
Arb. Blessano (Treviso)
AA1 Trentin (Lecco), AA2 Salafia (Milano)
Quarto uomo: Brescacin (Treviso)
Cartellini: 60’ giallo a Menon (Rugby Viadana 1970)
Calciatori: Biondelli (Rugby Viadana 1970) 3/4, Newton (Toscana Aereoporti I Medicei) 3/3
Note: giornata fredda e soleggiata, campo in ottime condizioni. Stadio Luigi Zaffanella, circa 800 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 1970  5; Toscana Aeroporti I Medicei  0
Man of the Match: Amadasi (Rugby Viadana 1970)

 

 

 

 
APPENDICE FLASH STORY ( by www.federugby.it, sabato 23.12.2017)/ RISULTATI / CLASSIFICA GENERALE / PROSSIMO TURNO

RISULTATI DI TUTTE LE PARTITE
Eccellenza - IX giornata – 23.12.2017 - ore 14.00
S.S. Lazio Rugby 1927 v Fiamme Oro Rugby 8-24
 
Eccellenza - IX giornata – 23.12.2017 - ore 15:00
Rugby Viadana 1970 v Toscana Aeroporti I Medicei 33-20
Lafert San Donà v Conad Reggio 29-21
Mogliano Rugby v Patarò Calvisano 12-29
Femi- CZ Rovigo v Petrarca Padova 16-9

CLASSIFICA GENERALE: Patarò Calvisano 39; FemiCz Rovigo 36; Petrarca 32; Fiamme Oro 27; Viadana 26; Lafert S. Donà 24; I Medicei Firenze 17; Conad Reggio 10, Lazio 6; Mogliano 4.

PROSSIMO TURNO ( Sabato 6 gennaio 2018 )

San Donà - Viadana
Calvisano - Medicei
FemiCz Rovigo Delta - Reggio Emilia
Mogliano - Fiamme Oro
Lazio - Petrarca Padova

 

 

 

EXTRATIME by SS/ In cover ho voluto mettere insieme … Fiori & Ragazzini in sinergia col monumento a Maci Battaglini, anche perché l’omaggio floreale è stato dedicato da Vittorio Cogo & XV del Presidente festeggiato allo stadio rodigino prima della sfita Bersaglieri vs Tuttineri.
Quindi in apertura di fotogallery proponiamo il flash by Federugby agganciato all’articolo della vittoria del Benetton vs Zebre nel Grande Dery taliano valico per la “Guinness Pro 14”.
E poi nella prima parte della fotogallery vi proponiamo tutte le sei immagini trasmesseci by Silvia Stievano , anche perché è giusto che si sappia , la società rodigina ha voluto omaggiare con signorilità i ‘rappresentanti della stampa’ con una bottiglia di ottimo vino  che …è servita per brindare sicuramente smile a fine match.
E così eccovi in sequenza le due squadre del derby ‘Bersaglieri vs Tuttineri’ al centro del campo per il saluto iniziale insieme agli storici giocatori ‘azzurri del XV del Presidente che poi ho fotografato e vi propongo dopo che vi presentiamo la Distinta delle due Formazioni.
Giusto per aiutarvi ad identificare …atleti già noti e che comunque hanno la loro specifica indicazione direttamente segnalata nel file. Pe run match che è stato fischiato dall'arbitro con 1 minuto e 27 secondi prima della 'chiusura ronometrica sul tabellone dello stadio'.

Ma per completezza di informazione posso dichiarare che nel post match, a specifica domanda nella Casetta Rossoblu, l'arbitro Schipani di Benevento ha spiegato' che 'già 2 minuti prima aveva segnalato ai giocatori del Petrarca che ci sarebbero stati da giocare soltanto 2 minuti'.

Invece per quanto riguarda tutte le immagini posto flash Formazioni vi segnalo che le ho scattate come sempre direttamente tra…Campo, staccionata e dintorni, fino alla premiazione di Parker man of the match e a Joe Van Niekerk in tandem col presidente Francesco Zambelli e in kit  con la Adige Cup tornata in Polesine per effetto della vittoria dei Bersaglieri che vi proponiamo in last flash nel giro campo finale ( da Lubian ad Ortis, da Chillon a Momberg…) con applausi ricambiati alla tifoseria rossoblu.

Silvia Stievano & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it