Alberto Cristini artista swimming painting da camel-adventure, “ Campione a Scuola a Loreo”


15/04/2010

Pittore, scultore. atleta. Tra Alcatraz & Lock Ness, la baia di New York, lo Stretto di Messina, il Lago di Garda, il Delta del Po. Questo è il triathlon “ Made in Alberto Cristini”,  artista ‘in the water’ , che tra sa …incidere come pochi, visto le tante sui ‘incisioni’ e le sue copertine calendario.

L’ho conosciuto più da vicino quando una mattina ad Adria ( era assieme a Paolo Spinello – Apogeo Editore) mi ha proposto-sollecitato a fare un ‘Libro’ sui Campioni dello Sport che andasse al di là di quell’habitat calcistico raccontato nella mia trilogia ‘Polesine Gol’. Insomma è stato lui, Alberto Cristini, il ‘gancio’ di un incontro poi in Provincia con Tiziana Virgili, allora assessore allo sport. Visto i presupposti, dissi di sì e lui l’Alberto artista rinomato si ‘offrì’ pressa poco così così:<< Se ti fa piacere te la faccio io la copertina…>>.  Supercontento e anche emozionato lo ringraziai e lo abbracciai. Poi è nato il libro “ 50 Anni di Panathlon Rovigo 1959-2009 Olimpionici & Gentlemen”, di cui non è il caso che vi parli qui ma …vi propongo la relativa COVER by Alberto Cristinti , invitandovi a cliccare su ‘Polesine Libri:le copertine’ per saperne di più, mentre il suo curriculum lo troverete più sotto.
A questo punto, precisato che di Alberto apprezzo anche la sua ironia e le sue battute, lascio la parola all’amico Roberto Giannese ( il nostro addetto stampa by Provincia) che racconta così il ‘viaggio’ del Campione a Scuola con relativa tappa a Loreo.

<<Nell’ambito dell’iniziativa “Un campione a scuola”, promossa dall’assessorato allo Sport della Provincia di Rovigo, il campione di nuoto Alberto Cristini, ha incontrato sabato mattina (10 aprile 2010) gli studenti della scuola media “Don Silvio Marchetti” di Loreo. L’atleta polesano, conosciuto in tutto il mondo, per le sue traversate a nuoto, ha intrattenuto gli studenti, raccontando le sue imprese, anche con il supporto di alcuni filmati e fotografie, suscitando molto interesse.
Cristini ha mostrato le immagini realizzate ad Alcatraz, il famoso penitenziario, situato in una isola nella baia di San Francisco, negli Stati Uniti. Un carcere di massima sicurezza, riguardo al quale si è era sempre sostenuta l’impossibilità di fuggire, anche per il fatto che le acque della Baia sono molto gelide, fino a quando nel 1962 tre detenuti sono riusciti a fuggire.

Il caso ispirò il famoso film Fuga da Alcatraz con Clent Eastwood. Cristini nel 2004 simulò la fuga attraversando il tratto di mare tra l’Isola del Pellicano e la spiaggia di San Francisco nuotando in stile delfino, con le braccia ed i piedi legati, suscitando molto interesse anche da parte dei media statunitensi. Cristini ha mostrato poi le immagini di quella che è un’altra sua invenzione, lo swimming and painting ovvero il fatto di nuotare dipingendo. Infatti Cristini è anche uno scultore ed un pittore molto apprezzato. Ha legato così le sue due passioni, inventando uno sport totalmente nuovo. Cristini ha portato le immagini della sua recente esperienza nel lago di Loch Ness, attraversato proprio dipingendo.

Cristini oltre ad avere mostrato queste sue imprese storiche, alle quali vanno aggiunte anche l’attraversamento della Baia di New York, dello stretto di Messina, del Lago di Garda ed altre ancora, ha soprattutto voluto comunicare ai ragazzi l’importanza di praticare uno sport, perché aiuta a stare bene fisicamente, ma soprattutto aiuta anche ad affrontare le prove della vita, perché lo sport richiede sacrificio e programmazione e questo è fondamentale per riuscire a programmarsi anche negli impegni quotidiani. L’ultimo appuntamento dell’iniziativa  “Un campione a scuola” è in programma per il giorno 26 aprile presso la scuola media annessa al Conservatorio di Rovigo con Chiara Rossi, campionessa di Basket>>.  


CURRICULUM ‘NATATORIO’ di ALBERTO CRISTINI
Nato a Rovigo nel 1960, laureato in farmacia lavora per un'azienda farmaceutica.  

Come nuotatore ha partecipato a gare di nuoto in piscina e in mare.
Campione regionale e vice campione italiano master 50 rana (1985)
Terzo alla 24 ore di Villafranca (Vr) 1988,terzo alla 8 ore di Adria (Ro) 1991.
Ha giocato a pallanuoto 1981-1982  con la Rovigonuoto ed ha partecipato a gare di nuoto pinnato (tra cui  campionato italiano nel 1978 e Coppa Europa 1979) e  triathlon. Dal 1982 si cimenta in traversate in acque aperte:

Stretto di Messina (1982), Lago di Garda (1989), Lago Balaton (1990), Lago Trasimeno(1992), Lago Maggiore e di Como (1993), Lago di Ginevra (1995), Lago di  Costanza(1996).Lago Maggiore....dipingendo(1997).Lago di  Garda..dipingendo (1998).Stretto di Messina..dipingendo (28 agosto 1999).Dal 2002 ha iniziato le traversate con mani e piedi legati effettuando l’ 8 agosto 2003 la traversata dello Stretto di Messina(1 ora 8 min) e dall’isola di  Alcatraz a San Francisco il  6 agosto 2004 (1 ora 50 minuti).
Nel 2005 effettua nuotando e dipingendo la traversata della baia di New York (1 ora 30 minuti) e Alcatraz  (1 ora 48 minuti).
Nel 2006 traversata della baia di Vancouver  dipingendo (1 ora 28 minuti)
Nel 2007 traversata della baia di Toronto  dipingendo (2 ore 31 minuti)
Nel 2008 traversata del lago di Loch Ness (Scozia) dipingendo 1 ora 35 minuti

EXTRATIME/ Oltre alle foto ‘dentro’ la Media di Loreo, ho inserito la foto di Alberto Cristini datata 8 agosto 2008, post impresa sul Lock Ness, con suo autografato ringraziamento ‘mostruoso’ nei confronti di un nostro amico comune, quel Diego Scabin che sviluppa da sempre la sua passione calciofila contarinante con la altrettanto ‘familiare’ vita artistica targata Mary Ann. Una ‘lady flowers’ pittrice loredana che si descrive così in una frase che è diventata il suo motto:” Leggo i poeti, ascolto la musica, osservo la natura per non cercare nel vuoto, per seguire un tema: ed ecco ciò che ho dentro: ciò che sono prende forma e materia tutt’uno con il colore e la tela”. Grazie Alberto per la cover-libro, grazie Mary Ann per la ‘incisione personalizzata’ sulla cover-agenda che mi ha regalato by Diego ‘Delta Sport’ Scabin con la certificazione che ‘il manufatto è stato eseguito interamente a mano su lamina d’argento’.

Quanto poi Alberto Cristini sia "Campione & Signore", beh ne ho avuto un'altra prova venerdì 16 aprile 2010 al Borgo la Romanina, nella serata/ evento "Polesine in mischia per L'Aquila"dove ha 'regalato' un suo dipinto sul 'Delta del Po terra - mare' messo in asta (vedi foto con  Davide Sergio Rossi presidente del relativo Comitato) assieme alle opere del maestro Berto e alle maglie/tute degli altri Campioni e Signori, da Alessandro Balzan a Vigor Bovolenta, da Chiara Rossi a Marta Menegatti e ...compagnia bella.

Ma per saperne di più basta 'navigare' dentro le rubriche di questo sito, con lo stesso stile 'swimming painting' che caratterizza il 'nostro artista, perchè per quanto mi riguarda...Aby major minor cessat


Roberto Giannese & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it