Altopolesine ‘giovane e solidale’/ A Castelnovo Bariano trionfo del “Carnevale Baby” by Pro Loco con showman Andrea; a Castelmassa novità by Assemblea AVIS tra Consuntivo 2018 e Preventivo 2019, ‘aggiornamento’ Statuto e nomine Delegati


28/02/2019

L’evoluzione di una Comunità dipende da quanto si pensa ai giovani, al futuro  e alla solidarietà. Ma per farlo al meglio sono indispensabili le Assoiazioni. E da questo punto di vista l’Altopolesine bisogna dire che sa ‘cementare‘  le risorse del territorio verso obiettivi comuni e prospettici.

 

 

Così abbiniamo e vi proponiamo tout court in sequenza, giusto per passare dalla News alla Story grazie alle segnalazioni di Franco Rizzi cantastorie dell’enclave altopolesano, la notizia relativa al Carnevale baby svoltosi a Castelnovo Bariano con l’Assemblea Avis andata in scena a Castelmassa con tutte le implicazioni collegate al relativo impegno solidale, per certi versi ‘da esportazione’ viste anche le nomine dei Delegati ai vari Organismi provinciali, regionali , nazionali.

 

 

 

PRIMA MAIN NEWS ( di Franco Rizzi, mail 25.02.2019) / CASTELNOVO BARIANO: TRIONFA IL CARNEVALE BABY
Domenica pomeriggio 24 febbraio u.s.  a cura della Pro Loco tramite il patrocinio comunale ha avuto positivi esiti  presso il teatro Indipendenza il carnevale baby per bambini e ragazzi. Originale l'animazione gestita dallo showman Andrea, ciò tra mamme felici e figli in maschera assoluti protagonisti nel divertimento.

 

 

 

Musica, coriandoli, tavola calda (crepès alla nutella, patate e piedine, arrosticini), spettacolo di magia, giochi, coriandoli a volontà, scherzi, socializzazione a vario titolo.

 

 

 

Il sindaco Massimo Biancardi era presente come sempre ed ha osservato che "i nostri bambini sono stati simpaticissimi tra allegria sovrana e costumi originali, veramente una bella festa tematica. Bravi i volontari Pro Loco e un grazie a tutti i partecipanti pure da fuori".

 

 

 

Il presidente Francesco Lazzarini dà appuntamento a tutti sempre all'Indipendenza per la festa della donna "sabato 9 marzo p.v., musica dal vivo e cena con Virna Marangoni.

 

 

 

Cena alle 20, solo spettacolo alle 22. Menù: antipasto all'italiana; risotto con speck e radicchio; brasato con polenta; contorno, dolce, vino, acqua e caffé. Alle signore un gradito omaggio. Prenotazione tavoli entro mercoledì 6 marzo al 331 36 44 555 o allo 0425/82935)".

 

 

 

SECONDA MAIN NEWS ( di Franco Rizzi , 16.02.2019 ) / CASTELMASSA: AVIS ASSEMBLEA ANNUALE
PRE-EVENTO/  CONVOCAZIONE & ODG/ Il presidente avisino Alessandro Ravagnani ha convocato per sabato 23 febbraio alle 10 presso la sede di piazza Garibaldi la tradizionale assemblea annuale ordinaria dei soci.
Ecco l'o.d.g.: 1-bilancio consuntivo 2018 2-bilancio preventivo 2019 3-relazione de presidente 4-relazione dei revisori dei conti 4-esame, discussione ed approvazione. In agenda pure l'approvazione dell'adeguamento dello statuto dell'Avis comunale e/o equiparata, inoltre la nomina dei delegati all'assemblea provinciale, regionale e nazionale.
Il presidente sottolinea che l'"assemblea annuale è un momento del dialogo e confronto tra i soci, meritando una partecipazione condivisa da tutti".

TERZA MAIN NEWS ( di Franco Rizzi, mail 02.03.2019) / ASSEMBLEA AVIS CASTELMASSA: ALLARME AVIS, MANCANO I GIOVANI DONATORI
Sabato 23 gennaio scorso in mattinata presso la sede sociale si è tenuta l'assemblea ordinaria annuale avisina, che il presidente Alessandro Ravagnani ha giudicato "positiva per il franco e costruttivo confronto dialettico tra dirigenti e soci".
Dettagliata la relazione presidenziale consuntiva 2018 che si basa sulla  "trasparenza dei bilanci a disposizione di tutti, bravi i revisori dei conti in merito. L'anno scorso abbiamo speso di più per le tante sponsorizzazioni a livello sportivo, ludico-motorio e culturali massesi e non, comunque strumento contabile in attivo. Consideriamo che pubblicizziamo sempre la cultura del dono in senso avisino".
Il vice Fausto Gennari ha rilevato che "in questo 2019 saremo più risparmiosi in fatto di patrocini, ciò interpretando la volontà dell'intero direttivo".
A rendere la contabilità più spartana contribuisce l'"assenza dei rimborsi a km per chi si sposta onde donare sangue".

 

 

 

 

Barbara Garbellini, presidentessa provinciale Avis, si è complimentata per "tutta l'attività 2018 tanto che la sezione di Castelmassa spicca per qualità e quantità di interventi sul territorio; certo i soldi investiti in merito sono sempre ben spesi. A Castelmassa come in tutto il Polesine si fa sempre più fatica a trovare nuovi donatori e dirigenti, difetta il ricambio generazionale. A livello provinciale siamo  ben organizzati per cui le sacche di sangue scadute o con perdita di peso sono quasi a livello zero  tanto che il Polesine è ampiamente autosufficiente, il più virtuoso del Veneto, essendo noi capaci di mandare a Cagliari 50 sacche mensilmente".
Ciò in senso livello logistico dal rispetto collaborativo dei ruoli nei centri trasfusionali fra apparato sanitario e avisino. In omaggio alle direttive nazionali e a quelle regionali lombardo-emiliane, pure nel Veneto ora si può donare sangue oltre i 65 anni, "ma tale idoneità resta sempre a discrezione dei medici  a tutela del donatore".
Sono partire le donazioni programmate su prenotazione al sabato ad Adria, presto toccherà a Rovigo per quelle domenicali.
Novità per lo statuto associativo in ossequio alla normativa vigente del terzo settore: le sezioni comunali Avis non saranno più Onlus ma Organizzazioni di volontariato o Odv.

 

EXTRATIME by SS/ In cover e nella prima ampia parte della fotogallery una serie di immagini dedicate al Carnevale Baby di Castelnovo Bariano, tra coriandoli e cotillons, costumi, maschere e lo showman Andrea alla console e poi in tandem smile col sindaco Massimo Biancardi.
Mentre nel flash finale onoriamo l’Avis di Castelmassa con un flash al gazebo operativo del pres Alessandro Ravagnani ( primo a dx) in staff pro donatori.

Franco Rizzi & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it