Altopolesine in tempo di Covid-19, tra Melara, Bergantino, Calto, Ceneselli, Giacciano con Baruchella/ E Castelmassa & Castelnovo Bariano, tra solidarietà (cacciatori e foto-concorso) e laurea web 110 e lode by Angela Pellicciari


12/04/2020

Vivere e convivere , in Altopolesine , in tempi di coronavirus che sta attanagliando il mondo. E allora –parafrasando Vasco Rossi -  per dare un senso a questa vita , anche se questa vita a volte non ce l’ha… andiamo in viaggio in alcuni comuni della sinistra Po , da Melara fino a Ceneselli, toccando anche i territori dei comuni di Bergantino, Castelmassa, Calto, Castelnovo Bariano, fino a Giacciano con Baruchella.
Praticamente col sottoscritto seduto alla destra nel …sidecar con alla guida prof Franco Rizzi, cantastorie storico dell’enclave altopolesano.
Anche per certificare la situazione attuale in questi comuni in tempo di coronavirus , ricordando quelli che sono i sindaci che ne sopportano nei loro territori le problematiche el tutto straordinarie legate alla sanità e alla sicurezza, in un Altopolesine dove l’età media è molto elevata visto i tanti abitanti anziani.
Di tutto questo ve ne diamo conto in sequenza News , di comune in Comune, mentre ci piace segnalare che ..la vita va avanti oltre il coronavirus,  tant’è che da Castemassa vi segnaliamo il torneo di fantacalcio a scopo benefico, come a Castelnovo Bariano la ‘donazione’ da parte dei Cacciatori all’Ospedale di Trecenta, il concorso fotografico e la speciale laurea da 110 e lode conquistata in videoconferenza via web dalla 22enne Angela Pellicciari, in scienza dell'educazione all'università di Verona.

 

PRIMO FLASH NEWS ( di Franco Rizzi, mail  11.04.2020) / MELARA: FLASH STORY E IL NUOVO CORSO DELLA SINDACA ANNA MARCHESINI IN TEMPO DI CORONAVIRUS
Melara, l'ultimo Comune ovest polesano, incuneato fra il mantovano (gravita sulla vicina Ostiglia da sempre) e le Valli Grandi Veronesi, tra Po e Canalbianco, un dialetto ferrarese con forti accenti virgiliani,  un robusto tessuto socio-economico, dallo scorso 26 maggio è retto dalla nuova sindaca 55enne Anna Marchesini (FOTO ALLEGATA) (centro-destra. Altre due donne prime cittadine: Barbara Losi nel 1999-2004; Paola Davì nel 2014-2019). Dal 1945 al 2019 ha governato i melaresi la Dc (su tutti il famoso sindaco Daniele Verdolini nel ventennio 1970-1990), poi il centro-sinistra organico (Francesco Losi nel 2004-2014, altro assai rimpianto primo cittadino).
Anna Marchesini, dopo poco più che 10 mesi amministrativi ha dato una scossa positiva all'intera comunità, a parere dei più ema ora deve affrontare la pandemìa Covid-19.
Plinio il Giovane fa derivare il toponimo Melara da miele.
Dal 1509 al 1815 dipese in temporale (FOTO ALLEGATA) e in spirituale da Ferrara, che fece di Melara il bastione politico-amministrativo della Transpadana ferrarese. Sede vicariale, come testimonia la bellezza imponente dell'arcipretale di S. Materno (FOTO ALLEGATA), festeggiato il 18 luglio. Con il dominio asburgico (1815-1866) Melara perse la primazìa ecclesiastico-amministrativa a vantaggio di Massa Superiore, l'odierna Castelmassa.
Il Comune (FOTO ALLEGATA), alto 13 m. s.l.m., si estende per 17,58 km2 per una densità di 99,03 per km2, una frazione, S: Stefano (denominata nucleo abitato di Melara). Al 1° aprile scorso vantava 1725 abitanti ma i dati statistici dicono che una volta i melaresi erano più numerosi. 1871=2997 abitanti; 1891=3167; 1901=3318; 1911=3710; 1921=idem; 1931=3595; 1936=3560; 1951=3305; 1961=2718; 1971=2430; 1981=2272; 1991=2055; 2001=1922; 2011=1870; 2019=1741. Popolazione in calo nell'anzianità e scuola dell'obbligo in crisi di iscritti. (FOTO ALLEGATA: IL SINDACO DEI RAGAZZI).

 

Agricoltura progredita ma prevalente la piccola media impresa basata sull'industria del luna park e sull'agroalimentare per un benessere diffuso senza disoccupati. ma ora la pandemìa mette tutto in forse.
La nuova amministrazione Marchesini (FOTO ALLEGATA: STEMMA COMUNALE) sta cercando di rivitalizzare il paese, pur frenata oggi dal Covid-19 e il consenso per ora è convinto e diffuso!
Per questa Pasqua i bambini dai 3 ai 14 anni hanno ricevuto l'uovo pasquale a cura di Comune e Pro Loco.
CORONAVIRUS: sanificazione di strade e piazze; la gente può farsi portare la spesa a casa, telefonando dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 allo 0425/89077 e riceverla nel pomeriggio; fondo di solidarietà alimentare dio 9.230,02 euro e pacchi spesa distribuiti dalla Caritas; regolamentazione del mercato settimanale; distribuzione mascherine...
Per il 2020 il bilancio si prevede in pareggio per 3.357.200,00 euro.
Lavori pubblici: ripresa frane nelle vie Albare-Priello(25 mila euro) e Pagana (24 mila); 100 mila per interventi nelle tre scuole; 71.500 per l'illuminazione al polo sportivo; sino al 2022 si prevede di mettere in sicurezza ed eliminare le barriere architettoniche in piazze e strade, oltre ad interventi antisismici per gli edifici comunali...

SECONDA FLASH NEWS ( di Franco Rizzi, mail 06.04.2020 ) / BERGANTINO : CORONAVIRUS AVANZA
La sindaca Lara Piccoli (FOTO ALLEGATA), in data lunedì 6 aprile u.s., con un comunicato avvisa che "a Bergantino la situazione dei casi positivi al Covid-19 è la seguente: 2 persone positive in isolamento domiciliare fiduciario e sorveglianza attiva a Bergantino; 1 persona guarita dal coronavirus; 1 persona risultata positiva residente a Bergantino ma non qui domiciliata; e purtroppo 2 persona decedute".

 

" Relativamente alle informazioni fornite sui casi di positività al Covid-19 ci tengo - continua - a precisare quanto segue:
1-le informazioni fornite devono rispettare prima di tutto le persone coinvolte e comunque la direttiva sulla privacy;
2-i dati sono quelli trasmessi al Comune dagli enti competenti, quindi non propri del Comune ma riportati da terzi;
3-la gestione dell'emergenza Covid-19 segue i protocolli dell'autorità e degli enti preposti".
"Assicuro - conclude - che sono state attivate le procedure previste dal protocollo per coordinare l'attività di controllo sul territorio, quindi verranno contattate direttamente dall'Uls 5 le persone direttamente in contatto con il soggetto risultato positivo al test coronavirus. Invito la cittadinanza  a non procurare inutili allarmismi ma a collaborare applicando in maniera rigorosa le disposizioni contenute nei Dpcm".

TERZA FLASH NEWS ( di Franco Rizzi, mail 08.04.2020) / CASTELMASSA : SALITI A 8 I VIRUSPOSITIVI
Come dappertutto, l'amministrazione comunale massese è impegnata quotidianamente su più fronti contro la pandemìa del secolo, il Covid-19! Strategici i sociaL per comunicare con i cittadini.
L'assessora ai servizi sociali Alessandra Carta informa che "sono state consegnate agli esercizi commerciali locali (quelli che, in base alla decretazione relativa possono continuare a lavorare) un totale di 1050 mascherine prodotte da Grafica Veneta Spa. Queste sono già state messe a disposizione dei clienti sprovvisti.

 

Entro martedì 14 aprile è possibile far pervenire in Comune la richiesta di buoni spesa per l'acquisto di generi alimentari e medicinali da parte di coloro che si trovano in stato di bisogno a causa dell'emergenza sanitaria da Covid-19, essendo in possesso dei requisiti indicati nell'autocertificazione".

Il sindaco Luigi Petrella con l'ultimo avviso di domenica 5 aprile scorso precisa che "un'ottava persona nostra concittadina è risultata positiva al test del Covid-19. Già attivate le procedure da parte dell'Usl 5...".

 

Niente allarmismi e attenersi alle regole previste. "Tutti auguriamo - conclude il primo cittadino - una pronta guarigione ai nostri concittadini attualmente positivi". Lo stesso sindaco ha diffuso sempre via social il giornalino di Pasqua dell'unità pastorale massese, le 6parrocchie e 7 campanili, "essendo vietata la consueta distribuzione porta a porta".
Il consigliere delegato allo sport Paolo Gilioli annuncia di aver coordinato un gruppo di volontari per la già effettuata distribuzione alle famiglie della mascherina arrivata dalla Regione.

 

QUARTA FLASH NEWS ( di Franco Rizzi, mail 09.04.2020) / CASTELMASSA: FANTACALCIO BENEFICO VS ANTIVIRUS
L'ing. Paolo Gilioli, consigliere delegato allo sport, ci dice che il "Fantacalcio è un gioco fantasport basato sul calcio reale. Si organizzano e gestiscono squadre virtuali formate da giocatori reali, scelti fra quelli che giocano il torneo cui il gioco si riferisce, come la serie A.
Fenomeno di massa tra noi, 6 milioni di appassionati o fantallenatori, rispetto a 4 di tifosi che seguono il football reale.
Il Covid-19 ha bloccato tutto, così il fantasport. Allora le leghe hanno deciso di non giocare più per ora e di devolvere i montepremi per aiutare ospedali, protezione civile, gente bisognosa, pure a Castelmassa.

 

Qui da un decennio esiste un fantacampionato chiamato Piantonato, presieduto da Riccardo Vallini e dal vice Tommaso Garbellini. D'accordo con tutti gli aderenti s'è deciso di devolvere il montepremi per l'acquisto di kit formati da due mascherine chirurgiche insieme ad una confezione di gel igienizzante da distribuire ai massesi in difficoltà. In collaborazione con gli esercizi farmaceutici locali (S. Andrea, S. Martino ed Elisir) sono stati acquistati i kit, confezionati in negozio e donati ai più bisognosi.

 

 

QUINTA FLASH NEWS ( di Franco Rizzi, mail 10.04.2020 ) / CALTO ; NESSUN CASO DI CORONAVIRUS SINO A PASQUA
Al 1° aprile con i suoi 695 abitanti Calto è il più piccolo Comune polesano (FOTO ALLEGATE: MUNICIPIO; PARROCCHIALE; STEMMA CIVICO). Sino a Pasqua non si è registrato nessun caso di Covid-19, sia diretto che indiretto!

 

Ovviamente il sindaco Michele Fioravanti (FOTO ALLEGATA) ha preso tutte le misure previste, come gli altri suoi colleghi.  In particolare prima della pausa pasquale è stato attivato il fondo di solidarietà alimentare che ammonta a 4.199,25 euro, vale a dire 210 buoni spesa da assegnare a famiglie disagiate, ciò secondo l'ordinanza sindacale.

 

Pubblici esercizi coinvolti: macelleria Serravalli; farmacia S. Rocco; venditore ambulante di frutta e verdura al mercato del giovedì (ditta Fabio Bianchini); supermercato Crai Ferrari (Ceneselli).

SESTA FLASH NEWS ( di Franco Rizzi, mail 06.04.2020 ) / CENESELLI : EMERGENZA VIRUS

Angela Gazzi (FOTO ALLEGATA), il primo sindaco donna cenesellese dal 1945 ad oggi, eletta in una lista di centro-destra nel segno della continuità con Marco Trombini (FOTO ALLEGATA) non più rieleggibile l'anno scorso dopo il 3° mandato consecutivo (n.d.r.: ma ora presidente provinciale Rsu), sinora ha portato avanti un programma che si completerà nel 2024 e che prosegue quello pregresso come da programma elettorale.

 

in un paesino di 1599 abitanti al 1° aprile (FOTO ALLEGATE) scorso i margini operativi non sono tanti, legati come si è al patto di stabilità e alle spese correnti. I dipendenti sono 9 su 13 in pianta organica e sono stati accantonati 800 mila euro per opere pubbliche. L'indebitamento per l'anno in corso arriva a 22.186,26, per il 2021 a 19679,91.

 

Nel 2020 si prevedono entrate per 1.249.091,78 e uscite per 1.190.822,77, simili all'anno prossimo. Dati dedotti dal documenti unico di programmazione 2019-2021.
La sindaca, come tutti i suoi colleghi, sta affrontando una situazione imprevista derivata dal coronavirus. Proprio ieri ha comunicato "alla cittadinanza che il nostro cittadino affetto da Covid-19 è risultato negativo all'ultimo tampone e pertanto è stato dichiarato guarito.

 

A lui e alla famiglia vanno le felicitazioni dell'amministrazione comunale e della cittadinanza tutta. Il numero dei positivi scende quindi a due". Da ultimo si invitano tutti a rispettare tutte le disposizioni regionali e governative in materia.
Si avvisa la cittadinanza che il servizio di ecocamion è sospeso sino a nuovo ordine.

 

Sino a martedì 14 aprile i cittadini possono fare domanda per  i buoni spesa onde acquistare generi alimentari e ciò presso i seguenti pubblici esercizi locali:  market Giovanni Ferrari; macelleria Danza e Franchi; furnar da Mucchi;  aziende agricole Bisiola e Pié di Lupo.
Già distribuito il primo lotto regionale di 350 mascherine.

 

SETTIMA FLASH NEWS ( di Franco Rizzi, mail 09.04.2020 ) / GIACCIANO CON BARUCHELLA : COMUNE IMMUNE DAL VIRUS
Il sindaco Natale Pigaiani (FOTO ALLEGATE) ci dice che "sino a mercoledì 8 aprile in tutto il territorio comunale non si è verificato nessun caso ulteriore di Covid-19. Un nostro cittadino, dipendente da una struttura sanitaria, giorni fa ha contratto il virus ma, messo in quarantena domiciliare con tempestività, è sulla via della guarigione. A lui e alla famiglia vadano le felicitazioni della mia amministrazione e di tutta la cittadinanza. Per il resto stiamo affrontando la pandemìa secondo le normative regionali e nazionali in collaborazione con l'Usl 5".

 

Il primo cittadino baruchellese ha dovuto tramite un pubblico avviso denunciare una truffa, in  questo tempo di emergenza epidemica, denunciata ai carabinieri, per un falso manifesto intestato al ministero dell'interno (dipartimento della pubblica sicurezza) in cui si annunciavano controlli serrati nelle civili abitazioni. Ciò per appurare se in casa c'erano persone estranee a vario titolo, questo in contrasto con la vigente normativa del coronavirus. Si prega ancora di prestare la massima attenzione e di avvisare subito il 112.
Per il resto l'amministrazione Pigaiani ha sanificato le vie di Zelo e Baruchella, seguito i decreti del virus, distribuito le mascherine, attivato la prassi per i buoni spesa. I negozi in cui si può acquistare. Zelo: spaccio salumi e formaggi Baldelli; azienda agricola di Alberto Bindellato. Baruchella:  iperalimentari Rossetto presso il Faro; panificio Franzon; panificio Cavallari; Mantovani frutta e verdura; azienda agricola 3 B di Bonetto.


OTTAVA FLASH NEWS ( di Franco Rizzi, mail 05.04:2020 )/ CASTELNOVO BARIANO: PRIMO CASO DI INFETTATO DAL VIRUS
Con avviso pubblico il sindaco Massimo Biancardi (FOTO ALLEGATA) comunica che "anche nel nostro territorio è stato riscontrato un caso di positività al Covid-19. Assicuro che sono già state intraprese tutte le procedure necessarie da parte dell'Usl 5 ed invito tutti ad evitare inutili allarmismi. Raccomando a tutti i cittadini di rimanere a casa ed uscire solo per comprovate esigenze lavorative o per stringenti necessità".



NONA FLASH NEWS ( di Franco Rizzi, mail 09.04.2020 ) / CASTELNOVO BARIANO : COVID-19 : AUMENTANO I CONTAGIATI
Il sindaco Massimo Biancardi (FOTO ALLEGATA) comunica di aver "ricevuto dall'ufficio igiene e sanità pubblica dell'Uls 5 polesana la notizia di altri tre casi di concittadini positivi al coronavirus. Ad oggi due persone risultano in isolamento domiciliare, ciò insieme ai loro familiari e non destano problemi critici. Una terza persona positiva era già ricoverata in ospedale. Il nostro primo cittadino colpito, invece, è in attesa dell'esito del tampone che dovrebbe, finalmente, decretare la sua guarigione. Le informazioni qui contenute implicano di rispettare, prima di tutto, le persone coinvolte e le direttive sulla privacy. Assicuro che sono state attivate tutte le procedure previste dal protocollo per coordinare l'attività di controllo sul territorio. Invito la cittadinanza a non procurare inutili allarmismi m a collaborare rimanendo a casa, uscendo solo per motivi di lavoro, salute o di necessità".

DECIMA  FLASH NEWS ( di Franco Rizzi, mail 09.04.2020 ) / CASTELNOVO BARIANO, SECONDO GIRO DI MASCHERINE ANTICOVID-19
Il sindaco Massimo Biancardi (FOTO ALLEGATA) comunica che giovedì 8 e venerdì 9 aprile scorsi è stato completato il "2° giro di distribuzione delle mascherine donate ai sindaci dalla Regione Veneto. Le mascherine sono state lasciate nella cassetta della posta di ogni nucleo familiare in formato igienico-sanitario. Ricordo sempre che tali mascherine non sono dispositivi di protezione individuale ma concorrono a limitare il disagio. Si ringrazia il consigliere delegato alla protezione civile Vanni Libanori per il coordinamento dell'attività svolta con la protezione civile Alto Polesine guidata da Paolo Antonini  per la continua assistenza, insieme ai volontari che con dedizione si sono impegnati in merito.

 

UNDICESIMA FLASH NEWS ( di Franco Rizzi, mail 07.04.2020 ) / CASTELNOVO BARIANO, ATC RO 1 / IL PRESIDENTE LUCA BERNARDELLI "DONATO UN VIDEOLARINGOSCOPIO ALL’OSPEDALE  SAN LUCA TRECENTANO"

Nel 2012 dopo il terremoto aquilano il presidente dell'Atc Ro 1 Luca Bernardelli (FOTO ALLEGATA) aveva personalmente portato nelle zone del sisma una cospicua cifra per le esigenze immediate degli sfollati.
Adesso la generosità dei cacciatori altopolesani si ripete, considerando il fatto che già in passato sono state fatte iniziative benefiche in Polesine.
E' stato donato, su proposta del presidente Bernardelli, finanziato con fondi 2020 dell'Ambito Territoriale di caccia (ha sede a Castelnovo Bariano in via Colombano: FOTO ALLEGATA) un video laringoscopio al San Luca trecentano, polo rodigino del Covid-19, ciò dopo un colloquio con l'autorità sanitaria. Questo moderno apparecchio permette, agevolandole, le intubazioni difficili per pazienti affetti da polmonite.

 

L'Atc, nato come tutti in Italia nel 1996 in base alla 157/92, l'ancor vigente legge quadro sulla caccia, è un modello interregionale di corretta gestione venatoria e ciò senza fini di lucro. Si liberano fagiani, si producono lepri, ben sapendo tutti che questo è possibile solo per le tasse pagate dai nembrottiani, stante il fatto che tutto il lavoro anche di tutela ambientale si basa sul volontariato.
Sul sito istituzionale dell'Ambito altopolesano (giurisdizione da Melara a Polesella fra Po, Canalbianco e Adige) si legge che nella stagione di caccia 2019-2020, chiusasi lo scorso 31 gennaio, i soci erano 1106 lombardo-veneto-emiliani; per il 2020-2012 la cifra dovrebbe essere simile (la caccia si riaprirà domenica 20 settembre prossimo).

 

DODICESIMA FLASH NEWS ( di Franco Rizzi, mail 09.04.2020) / CASTELNOVO BARIANO : CONCORSO FOTOGRAFICO “IO RESTO A CASA”
La biblioteca comunale, diretta dalla dottoressa Melissa Malaspina, ha indetto un concorso fotografico intitolato “Io resto a casa... da soli... insieme”.

"Racconta con una foto la tua vita a casa in questo periodo di emergenza".

Il concorso è aperto a tutti: grandi e piccoli, fotografi amatoriali e professionisti. Si invia il proprio scatto entro il prossimo 30 aprile in mail a biblioteca@comune.castelnovobariano.ro.it
Infinite le tematiche photo: hobby, scuola online, telelavoro, lavori domestici, cucina, sentimenti, giardinaggio, animali, la riscoperta esistenziale, la solidarietà emersa....

TREDICESIMA  FLASH NEWS ( di Franco Rizzi, mail 09.04.2020) / CASTELNOVO BARIANO : ANGELA PELLICCIARI LAUREA ONLINE CON 110/LODE
Grande soddisfazione generale, ancora più profonda al tempo di Covis-19, per la laurea telematica in scienza dell'educazione all'università di Verona con 110/lode per la 22enne Angela Pellicciari (FOTO ALLEGATA) che ha discusso in videoconferenza la propria tesi di laurea e poi è stata proclamata dottoressa!

 

 

Un brillante risultato per una brava ragazza, premiata dopo una vita dedicata agli studi sempre con ottimi risultati, specialmente per Angela che ha sempre studiato e lavorato insieme. Tanti si sono congratulati con lei a cominciare dalla famiglia e dalle amicizie.


EXTRATIME by SS/ Nella fotogallery , in sequenza windows a scendere con riferimento ad ogni Comune segnalato, vi proponiamo le immagini che non hanno bisogno di didascalie specifiche, viste le note chiese e i sindaci citati d in foto con fascia tricolore rappresentativa. Salvo Luigi Petrella di Castelmassa che proponiamo in tandem kit con l’assessora Alessandra Carta che poi ritroviamo nella foto ‘mascherine antivirus’ e sul palco a fianco di Paolo Gililioli che chiude la fotogallery massese con significativo OK al sottoscritto che lo stava fotografando da ‘cronista’ alla consolle dello stadio di calcio di Castelmassa.
Nelle immagini da Ceneselli i sindaci sono due perché si sono passato il testimone , da Marco Trombini ad Angela Gazzi ( anche red dressed).
Infine nelle immagini da Castelnovo Bariano il sindaco Massimo Biancardi è al desktop, mentre in fotogallery ‘Cacciatori segugisti & Ariola’ la torta è … doppiamente propedeutica alla festa di laurea via web pro Angela Pellicciari 110 e lode in versione on line con la Università di Verona.

 

Franco Rizzi & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it