Altopolesine, ponte dalle tradizioni verso …Eucrazia/ A Castelmassa con l’Almanacco meteognostico di Giovanni Spello da Pojana by Tipografia Lunario di Lonigo; a Castelnovo Bariano col trittico show + bambini + Brusavecia


10/01/2020

Dalle tradizioni della civiltà contadina col ‘Lunari’ di Spello a Castelmassa fino alla Befana …tridimensionale a Castelnovo Bariano targata Pro Loco col Brusavecia finale.
Così l’Altopolesine oltre ad essere un ponte nell’enclave e sul PO tra il Veneto e la Lombardia è stato un ‘ponte’ spettacolare tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020, emblematico di un Happy New Year che sa di aggregazione e di Comunità che si ritrova nelle tradizioni e nei valori della famiglia.
Così è stato a Castelnovo Bariano col lo show danzante di Mirco ed Elisa, poi col pomeridiano spettacolo per bambini e ragazzi caratterizzato dalle animazioni della dj Elena e delle pin up Svalvolate, infine col tradizionale Brusavecia …che l’anno vecchio si poorta via.

Come ben spiega Franco Rizzi – storico cantastorie dell’enclave altopolesano – nel seguente reportage che vi proponiamo in sequenza news.
Per un mondo di valori irrinunciabili dei quali l’Enclave Altopolesine diventa così un prototipo, mentre la società attuale , come ben spiega P.G. Pozzati nel suo libro “Eucrazia, il buon Governo” (EDB Edizioni) spiegando che “ il cosiddetto Globalismo occidentale , invece di migliorare la vita degli uomini e dei popoli, ha finito per deteriorare definitivamente la vita democratica sotto i colpi di un inquinamento generale, in primis quello dell’uomo”.

Insomma Tradizioni dell’Enclave ed Eucrazia –potrebbe sintetizzare – “ sarebbe un bel viaggiare assieme per cercare di aiutare l’uomo a rieducarsi, a dare vita ad un cittadino responsabile mediante valori e virtù, alimento umano eterno, nl superamento di ogni trasmissione alimentata dall’attuale vita moderna”.
Per questo i racconti del ‘cantastorie’ Franco Rizzi , pur radicati nelle tradizioni dell’Enclave Altopolesine, trascendono i limiti territoriali per viaggiare nel metafisico come prototipo che ci fa piacere proporvi , perché utili in tutto il mondo a…genitori, insegnanti e a chi ha responsabilità di istituzioni pubbliche e private di ogni genere, educandone uno per educarne tanti, fino all’Eucrazia ( Eu = bene ; crazia = Stato) non più soltanto miraggio.

 

PRIMA NEWS ( di Franco Rizzi, mail 11.12.2019) / CASTELMASSA:POJANA 2020, FAMOSO LUNARIO METEOGNOSTICO VENETO ANCORA IN AUGE DOO 2 SECOLI
L'almanacco, o lunario, è una pubblicazione annuale simile al calendario con varie notizie complementari, un amarcord della civiltà contadina. Giacomo Leopardi, nel Dialogo di un venditore di almanacchi e di un passeggero, ha dato dignità letteraria a tale sensibilità collettiva dei secoli scorsi.
In Alto Polesine, ma in tutto il Veneto, come pure in Lombardia ed Emilia, viene ancora apprezzato il "vero e autentico almanacco meteognostico vicentino per l'anno bisestile 2020, 182° della Collezione che usciva sotto il nome di Giovanni Spello di Pojana M. e che alla tipografia del Lunario, in Lonigo si stampa". Pure a Castelmassa si acquista in edicola, al mercato, in negozio e ai centri commerciali.
Un grosso foglio murale un tempo comune nelle case contadine ma  che, anche oggi ha, nella sua ancestrale praticità, una sua logica nell'era del web e degli smartphone.

 

Si possono consultare le date delle principali fiere del Veneto, quelle dei mercati settimanali del vicentino, del veronese e del padovano, il numero dei cicli, per il 2020 i riferimenti alle feste mobili, alle eclissi, agli inizi stagionali, alle norme del digiuno.
Ogni mese reca spunti importanti: il levare e il tramontar del sole; i segni zodiacali; la durata del dì; le fasi lunari e le previsioni meteo settimanali.
Sempre importante il Proemio, curato da Giovanni Costantini. "Miei Lettori Durevoli. Siamo convinti che mai termineremo d'indagare questo enigma del Tempo, che ci costituisce. Il problema, quest'anno è quello dell'Attesa. A constatare che la Modernità più attendere non sa (1-3), ma le porta soccorso il Creatore (4-8)".

 

SECONDA MAIN NEWS ( di Franco Rizzi, mail 07.01.2020) / CASTELNOVO BARIANO:TRIONFA LA BEFANA TRIDIMENSIONALE / I PROSSIMI APPUNTAMENTI PRO LOCO
La Pro Loco, guidata da Francesco Lazzarini, ha cominciato bene il 2020 con il classico trittico epifanico, sempre al teatro comunale Indipendenza.
Domenica sera 5/1 serata da ballo con Aspettando la Befana grazie allo show danzante di Mirco ed Elisa.

 

Lunedì 6 gennaio il top: nel pomeriggio spettacolo per bambini e ragazzi caratterizzato dalle animazioni della dj Elena e delle pin up Svalvolate. Alle 18 il tradizionale Brusavecia in una via Spinea transennata e affollata e stand gastronomico preso d'assalto.
"Tale triplo evento andato bene anche grazie al meteo - osserva Francesco Lazzarini - ci sprona ad andare avanti tanto che il direttivo ha già programmato l'attività per i prossimi mesi". Il sindaco Massimo Biancardi, sempre presente, aggiunge che "la nostra benemerita associazione farà bene pure in questo 2020 e ciò al servizio dell'intera comunità".

Gli appuntamenti per i prossimi mesi, ciò sempre all'Indipendenza.
Sabato 18/1 dalle 20.30 cena con pasta e fasoi, osi de porzeo e cren, contorni, acqua, vino, caffé e dolce; 15 euro a persona; prenotazioni entro il 15/1 da Francesco al 331 3644 555.

Domenica 9 febbraio dalle 12.30 presso il ristorante massese S. Rocco tesseramento 2020 e pranzo conviviale. Tessera + pranzo 20 euro, solo tessera 8, non soci 23, bambini ospiti della Pro Loco. Menù: antipasto all'italiana, risotto con tastasal e fettuccine all'anatra, grigliata di carne mista, patatine fritte, insalata, dolce, vino, acqua, caffé e ammazzacaffé.

Obbligatoria la prenotazione entro il 5/2 da Francesco al 331 3644 555.
Domenica 23/2 dalle 15 festa di carnevale per bambini e ragazzi, animazione a cura di Giuliana e Andrea.
Sabato 7/3 dalle 20 festa della donna: cena e intrattenimento con Lele e Denis.
Sabato 18/4 dalle 20.30 serata in musica con Laura e Stefano Zizza.

Domenica 24/5 biciclettata.

EXTRATIME by SS/ In cover e in aperture di fotogallery un trittico di immagini , tra ballerini in sala e cantanti al microfono, relative allo spettacolo danzante Aspettando la Befana messo in scena a Castelnovo Bariano dai cantanti Mirco ed Elisa ( in tandem al microfono).
Quindi dopo la celebrazione del Lunario di Giovanni Spello di Pojana Maggiore by tipografia del Lunario di Lonigo e che anche a Castelmassa si acquista in edicola, vi proponiamo una serie di immagini tra spettacolo organizzato a Castelnovo Bariano pro Bambini  pro Befana 2020 e che coinvolge sempre sia giovani che le Tre Grazie/Miss e medo giovani.
Per un ‘Brusa La Vecia” che illumina la notte dell’enclave altopolesano , grazie ad una ‘catasta di legna con Befana’ predisposta per far felici tutti.

 

Come ben spiega l’ultima immagine ‘prima della festa’ e che , come da profilo facebook di
Beatrice Trambaiolli, nell’enclave altopolesano veniva presentata così nel preevento: “La befana che verrà bruciata alle 18:00 a Castelnovo Bariano. …E particolare porta il tacco 12 ...🧙♀️ … Vi aspettiamo numerosi e poi troverete piadine panini patatine fritte cioccolata e vin brulé caldi…”.
Insomma , immagini e reportage all’insegna delle tradizioni e della semplicità pro …Eucrazia ( per Pietro Giuliano Pozzati …basta chiedere a Google e vi rimanda anche su questo sito www.polesinesport.it ) e pro Comunità di ieri e di oggi.

Franco Rizzi & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it