Amos Golinelli dirigente sia del Comprensivo di Badia Polesine che di Fiesso Umbertiano spiega il ‘fine anno scolastico’ oltre Covid-19/ Grazie ai vendor, piattaforme, Big Tech, video lezioni pro …scrutini-esami


12/05/2020

La vera svolta è venuta dai grandi vendor delle piattaforme o Big Tech, ciò dalla materna alla quinta superiore in senso gratuito. Così è stato ammortizzato il problema Cocid-19 e la parola ‘resilienza’ è passata dal soggettivo all’oggettivo, visto che è stata assimilata nella attività proposta anche negli Istituti del Comprensivo di Badia Polesine e di Fiesso Umbertiano , di cui ci racconta tutto Amos Golinelli, il Dirigente scolastico come da reportage trasmessoci by Franco Rizzi , cantastorie dell’enclave altopolesano, un habitat socio culturale alimentato a carattere interregionale.

MAIN NEWS ( di Franco Rizzi, mail 10.05.2020) / BADIA POLESINE: AL COMPRENSIVO DIDATTICA DA REMOTO; OK LE SCADENZE DI FINE ANNO SCOLASTICO / PARLA IL DS AMOS GOLINELLI
Amos Golinelli ,  classe 1965, mantovano di Felonica,  vanta una più che ventennale carriera come docente di matematica all'Iis Einaudi, dove era responsabile pure dei laboratori informatici; adesso abita a Badia Polesine.
Vinto il concorso come dirigente, da qualche anno guida l'istituto comprensivo locale: 650 iscritti; 120 docenti dalla scuola dell'infanzia alla terza media; inoltre ha la reggenza annuale del comprensivo di Fiesso Umbertiano: 400 bambini e 65 insegnanti. Dal prossimo 1° settembre il comprensivo di Trecenta (400 iscrizioni e 65 maestri e professori) sarà assorbito da quello badiese.

 

 

A metà maggio sentiamo il preside mantovano al tempo del Covid-19.
Come è andata la didattica a distanza?
"Chiuso il 1° quadrimestre in modo tradizionale, dallo scorso febbraio siamo passati all'insegnamento da remoto, una novità per tutti. La vera svolta è venuta dai grandi vendor delle piattaforme o Big Tech, ciò dalla materna alla quinta superiore in senso gratuito. Ci siamo ispirati al progetto di solidarietà digitale del Ministero dell'innovazione, una vera e propria catena di distribuzione nazionale (solidarietàdigitale.agid.gov.it). E' nata la didattica a distanza tramite varie task force di centinaia di tutor per presidi e dirigenti, ciò in sintonia con il dicastero di viale Trastevere. A Badia abbiamo lavorato sodo: docenti e bambini con l'ausilio genitoriale si sono ben adeguati alla nuova realtà e a metà maggio i risultati sono confortanti; così a Fiesso Umbertiano".
Entri nei dettagli.
"In base alla programmazione curricolare tutti i docenti hanno pubblicato periodicamente materiale didattico sul nostro sito www.icbadia.edu.it (n.d.r.: creato dal dirigente); all'infanzia si usa pure Padlet, un muro virtuale per appuntare, assemblare, collaborare in cui gli stessi genitori pubblicano foto delle attività online svolte dai figli. Il lavoro si svolge giornalmente come una lezione in classe, il ritorno tramite mail oppure in modalità immediata tipo Whatsapp; alle medie la piattaforma di didattica a distanza Edmodo. Videolezioni registrate o in diretta, videoconferenze live, compiti assegnati e poi corretti".

 

In conclusione?
"Le somme le tireremo in remoto al collegio docenti di lunedì 18 maggio. L'a. s. 2019-2020 finirà sabato 6 giugno prossimo e prima di allora i consigli di classe e di interclasse faranno gli scrutini; per i rapporti scuola-famiglia i genitori hanno usato le mail inviate ai singoli docenti. Consuntivo positivo su tutta la linea. Per gli esami di terza media la ministra Lucia Azzolina prevede una prova orale online entro il 6 giugno e un elaborato su un argomento scelto dai ragazzo con i propri prof., un lavoro fatto a casa. L'esame vero e proprio coinciderà con lo scrutinio finale, in cui il ragazzo discuterà l'elaborato con i suoi insegnanti, un momento finale reciproco di confronto e di saluto prima della licenza media"

EXTRATIME by SS/ In cover e in fotogallery in versione kit poker da cerimoniali vari , anche insieme a Massimo Biancardi sindaco di Castelnovo Bariano e Luigi Lui, Direttore responsabile del news magazine La Sermidiana.

Franco Rizzi & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it