Assindustria Sport PD “Campione d’Italia 2024 Allievi” a Molfetta nei 100hs con Vittoria Masiero/ E a Brescia sul podio Frasson e Meroi


08/07/2024

Altro titolo ‘tricolore’ da mettere in bacheca per la Assindustria Sport Padova, visto che a Molfetta nei Campionati Italiani categoria “Allievi” ci ha pensato Vittoria Masiero a dominare tutti nei 100 hs, guadagnandosi tra l’altro il pass per i prossimi Campionati Europei in programma in Slovacchia.

Ma il palmares della società padovana questa settimana si è implementato anche per gli altri ‘podi’ conquistati in altre manifestazioni nazionali, come è successo a Pergine Valsugana e a Brescia, come ben spiega nel seguente reportage Diego Zilio - .Ufficio Stampa Assindustria Sport – snocciolando tutti i risultati degli atleti padovani.

MAIN NEWS ( di Diego Zilio, mail 08.07.2024)/ ASSINDUSTRIA PERFORMANCE : È QUI LA VITTORIA… MASIERO REGINA DEGLI OSTACOLI AI TRICOLORI U18

A Molfetta l’allieva di coach Agostinis domina i 100hs, prenotandosi un posto per gli Europei di categoria di Banska Bystrica

Progressi per Campeol nel meeting internazionale di Pergine Valsugana

Frasson e Meroi sul podio di Brescia

 (PADOVA 08.07.2024) Ancora un oro tinto di tricolore per Assindustria Sport. Se la settimana scorsa a festeggiare era stata la staffetta 4x400 maschile, sul gradino più alto del podio agli Assoluti di La Spezia, stavolta si esulta a Molfetta, dove Vittoria Masiero brilla nei 100hs dei Campionati Italiani Allievi.

 Molto combattuta la sua finale, ma sul traguardo è lei a dettare legge fermando il cronometro dopo 13”60 (vento a -1.1), confermando il salto di qualità dopo il 13”51 del weekend precedente, risultato che la poneva in testa alle graduatorie nazionale under 18 nel 2024. L’ostacolista padovana, cresciuta con il tecnico Luigi Agostinis, mette in fila Matilda Lui (Cus Pro Patria Milano, 13”68) e la romana Veronica Cioccoloni (Astra Atletica, 13”71).

 «L’obiettivo era quello, volevo questo risultato e ci ho creduto fino alla fine», racconta Vittoria, studentessa al Liceo scientifico Curiel di Padova, cresciuta nelle file della Vis Abano prima di trasferirsi in Assindustria Sport. «Appena tagliato il traguardo non eravamo sicure dei piazzamenti, per cui ho atteso che uscisse il risultato, e quando ho visto che avevo vinto io non ci ho più visto dalla gioia: in quei primi minuti non capivo più niente». Ora la attendono gli Europei di categoria, in cartellone a Banska Bystrica (Slovacchia) dal 18 al 21 luglio. «Partiremo il 16, e per me è un sogno che si avvera. Ora staccherò qualche giorno in vacanza con la mia famiglia nelle Marche, ma poi riprenderò subito a prepararmi allo Stadio Colbachini».

 A Molfetta hanno raggiunto la finale anche l’astista Elena Moressa (ottava con 3.45 metri) e Nurah Mandy Fadika, che si presentava in pedana nel salto in alto da campionessa uscente ma che è stata frenata in queste settimane da un infortunio, tant’è che in Puglia era alla sua prima uscita stagionale: 1.65 la sua misura e quinto posto, a soli tre centimetri dal podio.

 Ma non sono le uniche atlete gialloblù a essersi messe in evidenza nel weekend. Un’altra ostacolista, Martina Agostini, conferma l’ottimo stato di forma migliorando il suo primato personale anche nei 100, scendendo a 12”10 nelle batterie del meeting internazionale di Pergine Valsugana, nella gara in cui la sua compagna di squadra Arianna Bacelle ha poi tagliato il traguardo per quarta in finale in 11”93, mentre per Emma Vinante c’è la terza piazza della serie extra dei 400 in 59”13. In campo maschile il nome da spendere è invece quello di Abel Campeol, che a Pergine è terzo negli 800 col nuovo primato stagionale di 1’50”13, compiendo un deciso passo avanti sulla strada del pieno recupero fisico dopo qualche intoppo. Sul podio, ma a Brescia, nel IV Meeting Della Leonessa-8°Memorial Davide Boroni, salgono anche due ottocentiste: Soemi Frasson e Chiara Silvia Meroi si rendono protagoniste nel doppio giro di pista tagliando il traguardo per seconda e per terza rispettivamente in 2’12”11 e 2’12”74.

E c’è chi sarà di nuovo in pista presto: l’azzurra Laura Dalla Montà, Giada Donati, Michela Moretton e Thomas Serafini saranno al via negli 800 del Gran premio del mezzofondo di Trento, martedì sera, mentre il giorno dopo la stessa Giada si ripeterà nel Notturno di Bologna, con Margherita Randazzo in pedana invece al Trofeo Bracco di Busto Arsizio. Un nutrito gruppo di atleti sarà infine impegnato giovedì sera nella terza tappa del Verona Summer Athletics.

 Tutti i risultati degli atleti di Assindustria Sport a Molfetta.

ALLIEVI. Asta: 18. Edoardo Pinato 3.80, 23. Michele Bezze 3.80, 27. Mattia Cuscito 3.60.

ALLIEVE. 100hs: 1. Vittoria Masiero 13”60 (-1.1). Alto: 5. Nurah Mandy Fadika 1.65. Asta: 8. Elena Moressa 3.45. Triplo: 23. Emma Matteazzi 11.14 (-0.3). Disco: 33. Giulia Toniolo 27.70.

EXTRATIME by SS/ In cover la gioia ‘tricolore’ di Vittoria Masiero in pista a Molfetta, da dove la proponiamo in fotogallery nel decisivi sprint sul traguardo ( immagine a cura di Grana/Fidal)  ...davanti a tutte.

Diego Zilio & Sergio Sottovia

www.polesinesport.it