Bigest Delta PT già C2, grande Loreo già Promozione. Bene anche Rovigo & Fiessese play off e Altopolesine & Scardovari salve


29/04/2013

Porto Tolle capitale del Polesine. Per un giorno per certi giornalisti, Caput mundi forever per “Quelli del Campo & Dintorni”. Tutto normale, come le 1600 persone presenti allo stadio di Porto Tolle, per festeggiare team & società i “Campioni della Serie D” winners vs Pordenone 3-0. Per la serie C, per la Serie C come Campioni, C come CHI è Maestro del Lavoro/Zuccarin, per la serie Casa Delta Porto Tolle. Sinceramente un abbraccio alla Famiglia Visentini e a “Mister Spogliatoio” e un cordiale ringraziamento a tutti i boys a nome di Polesine Sport, che ovviamente è stratosfericamente molto più grande di questo piccolo sito www.polesinesport.it frutto di “Storie” viste dal di dentro. E giornalisticamente un abbraccio sincero a Franco Lodi che giornalisticamente da sempre ‘serve’ il Delta Calcio Porto Tolle raccontandone gioie e dolori sia quando piove che quando stende il sole.
Perciò onore a Franco Lodi che oggi non ha firmato il ‘pezzo storico’ su Il Resto del Carlino perché ‘giustamente’ firmato da Carlo Cavriani puntualmente sulla notizia in qualità di ‘capocronista della Redazione di Rovigo’ a dimostrazione della massima attenzione rispetto all’evento della giornata.

 

 

E se dico onore a Franco Lodi è per significare i meriti dei tanti altri ‘Signori del Campo” che hanno portato acqua al mulino Delta Porto Tolle. Ma per rappresentarli tutti voglio rappresentarli attraverso il tabellino dell’ultimo Delta PT che ieri nel big mach ha liquidato il Pordenone per 3- 0 con doppietta di Enrico Gherardi e sigillo finale by Conti.
Cioè questo DELTA PT: Delbino, Garbini, Maiese, Politti, Stocco ( 19’ st Dall’Ara), Pettarin, Albertni, Conti, Gherardi ( 44’ st Tricoli), Marangon, Depetris ( 46’ st Diordjevic). A disposizione Passarella, Giolo, Roma, Bonometti. All.re Zuccarin.

 

 

E complimenti a Luca Crepaldi per le sue ‘consuete’ analisi su Il Gazzettino, ma altrettanti complimenti a Luigi Franzoso su La Voce di Rovigo che ha regalato attenzione all’evento/diamante con approfondimenti speciali anche by Alberto Garbellini e Gabriele Casarin. Per un evento targato Delta Porto Tolle ma che La Voce di Rovigo ha giustamente ‘ambientalizzato storicamente’ segnalando altre storiche promozioni in C2 attraverso gli approfondimenti di Marco Bellinello (Sampietrese), Alberto Garbellini  Rovigo), Luigi Franzoso ( Adriese)
Oltretutto ringrazio A.G. de La Voce di Rovigo per avermi ‘contattato’ in proposito , ma la di là di alcune mie segnalazioni/indicazioni riconducibili a Maurizio Romanato by Rovigo Calcio e al sottoscritto by Polesine Gol era giusto …la triade di cui sopra.

 

 

Perciò spazio agli altri, che tra l’altro ringrazio ( da Luca Crepaldi a Luigi Franzoso , da Nicola Forzato ) perché mi hanno già altre volte trasmesso ‘certificazioni/articoli’ pubblicati su questo sito e che meritavano la ‘loro’ firma perché di certi eventi tipo Delta Porto Tolle in Serie C oppure Loreo in Promozione , sono davvero loro i ‘cantastorie di tutta una stagione’.
Insomma, per quanto mi riguarda, anche se a volte il sottoscritto era presente, è ‘cosa buona e giusta’  lasciare spazio e autorevolezza ai Friends sopracitati ( pubblicheremo a giorni i relativi reportage by Delta Pt & by Loreo in rubriche a parte, giusto perché restino ‘storici’) , tanto più se spontaneamente propositivi come è stato in questa domenica di calcio, prima che la ‘paura facesse 90 ‘ ad una sola giornata dalla fine dei campionati.

 

 

Giusto per concludere sinteticamente la nostra panoramica settimanale sulla SERIE D, segnaliamo che alle spalle della capolista Delta PT il quadro play off vede (oltre al Pordenone) già presenti in coppia Virtus Vecomp e Sambonifacese appaiate a quota 68 perché se la Virtus Vecomp ha impattato 2-2 vs Union Quinto addirittura la Sambonifacese ha perso per 3-1 in casa del Kras Repen.
In scia resta ferma a quota 65 la Clodiense perché sconfitta in casa ( 1-3 vs Giorgione)  e resta ferma  a quota 64 il Real Vicenza pure sconfitto in casa ( 1-2 vs Cerea.

 

 

Tranquillo il pareggio in bianco tra Este e Tamai, come l’1-1 tra Sacilese e SandonàJesolo, mentre voleva vincere la Sanvitese sul Belluno ma ha solo impattato 1-1, come è successo nel pareggio in bianco tra Montebelluna e San Paolo PD dove entrambe cercavano punti salvezza. Questo per la zona play out, mentre nella pancia molle del centro classifica il Legnago Salus ha vinto 2-0 sul Trissino Valdagno.

 

 

Andamento yo yo invece per le polesane nel campionato di ECCELLENZA Girone A dove il Marano leader ha vinto all’inglese per 2-0 sulla Marosticense.
Tutto ok infatti pr il Rovigo Lpc di mr Beppe Brescia winner 2-1 in casa del Somma/ultimo e così la squadra del presidente Luca Pavarin aggancia proprio la Marosticense al quinto posto, cioè orgogliosamente in zona play off.
Male invece l’Adriese di mr Santi che ha perso al Bettinazzi per 1-2 nello scontro salvezza vs Caldiero.
E domenica ci sarà il derby polesano tra Adriese e Rovigo Lpc, con tutte le sue contrapposte speranze…

 

 

In un girone che vede il Vigasio vincere 2-1 sull’Abano e consolidare il secondo posto. Che vede la Thermal Ceccato Abano battere 1-0 la Virtus Villafranca e consolidare il terzo posto, così come il Santa Lucia Golosine consolida il quarto posti per effetto della vittoria per 3-1 in casa del Boca Ascesa.
E’ caduto in casa invece il Pozzonovo di mr Fiorin ( 1-3 vs Sarego affamata di punti) e purtroppo perde tutte le speranze play off.
Anche qui nella pancia molle del centro classifica c’è stato il salomonico pareggio tra Montecchio Maggiore e Castelnovo Sandrà.

 

 

Per la serie Delta Radio & Dintorni segnaliamo che la già tranquilla Piovese ha perso per 4-1 in casa dell’Union Ripa Fenad/secondo. Tutto questo nell’ECCELLENZA Girone B, dov’è capolista già promosso il Vittorio Falmec ( anche se ha perso 0-1 vs Città di Concordia). Potrei anche raccontarvi dell’amara sconfitta della problematica Spal nel suo girone n Serie D  ( 0-2 al Mazza vs la titolata Atletico Piacenza di nostra conoscenza), ma… dovremmo sottolineare l’amarezza dell’addio definitivo a play off , mentre il Tuttocuoio conquista la matematica promozione il Lega Pro con una giornata d’anticipo.

 

 

Passiamo invece al campionato di PROMOZIONE , Girone C, che ci ha regalato buone notizie per le polesane. Innanzitutto la matematica salvezza per le due polesane Altopolesine e Scardovari. Una notizia peraltro ricevuta piacevolmente by telefono  dal presidente Matteo Ghisellini a fine match vinto dal suo Altopolesine per 2-1 in casa del Mestrino. Una notizia che fa il paio con la salvezza dello Scardovari visto l’importante pareggio in bianco in casa del forte Campodarsego.
Tutto questo perché adesso Scardovari & Altopolesine sono appaiate a quota 37 , cioè un punto davanti al Saonara Villatora (1-1 vs Campetra Savio) e due sul Loreggia (1-1 a Vigodarzere). Due squadre, Loreggia e Saonara che guarda caso si sfideranno nel decisi covo ‘loro’ scontro salvezza domenica prossima. Ecco perché Altopolesine e Scardovari sono matematicamente salve,mentre sono già dentro nei play out Virtus Villafranca (0-0 in casa Union AT9 e Conselve Bagnoli (0-2 vs Casalserugo/ultimo) oltre al già citato Campetra Savio.
Per quanto riguarda la zona play off il Porto Viro spera ancora per effetto del pareggio 1-1 vs la capolista Vigontina, mentre la Solesinese (0-0 a Longare) è già sicura come il Mestrino.
Insomma le polesane Union At e Porto Viro sono a un solo punto dal Vigodarzere e perciò ci proveranno anche domenica….

 

 

Per quanto riguarda la PRIMA CATEGORIA ho avuto la fortuna di raccontare per Delta Radio ( da Brugine) il big match tra l’Arzergarnde di mr Michelon e del ds Carraro e il Loreo di mister Augusti e del ds Massimo Bovolenta.
Davvero un buon match, più equilibrato nel pt perché se Poncina si è fatto parare un rigore dal bravo portiere Daniele, beh anche l’Arzergrande con Pinato ha avuto la sua palla gol ma è stato grande Guarnieri a sventare miracolosamente in angolo.
Poi nel st è stato più pericoloso il Loreo che pareggiando 0-0 ha …festeggiato così anzitempo lo storico ritorno in Promozione ( ma di questo vi parlerò a giorni in coppia con Nicola Forzato in uno specifico reportage da Brugine/ Happy Day ).

 

 

Comunque per la cronaca e per la storia eccovi intanto il tabellino del Loreo ‘firmato’ by Augusti mister Promozione a Brugine: <<Guarnieri, Veronese, Zacconella, D'Ambrosio, Ferrato, Luise , Segato, Crivellaro, Mazzucco (19'st Tommasini), Penzo (24'st Bardelle), Poncina. A disp.: Passarella, Gherlinzoni, Tiozzo, Porzionato, Lazzarinii>>
Bene anche la Fiessese che pareggiando 1-1 in casa Azzurra Due Carrare ‘matura’ la matematica conquista play off.
Ci proverà fino alla fine la Stientese di mr Gulmini perché ha vinto 2-0 sul La Rocca ( reti di Attolico e Bacchiega) , anche se le stanno ‘appaiate un punto più su’ l’Atheste ( winner 3-1 in casa Legnarese) e Boara Pisani ( solo pari 1-1 vs Ponte San Nicolò che così le resta davanti di un punto).

 

 

Passando a zona play out segnaliamo che la già inguaiata Tagliolese di r Gregnanin ha perso per 1-0 a Cavarzere (rigore trasformato da Trombin/ ex di turno)  e che il San Vigilio di mr Casilli ha invece vinto per 2-1 sul Pontecorr /ultimo.
Ha perfezionato la sua corsa salvezza infine il Papozze di mr Mantoan battendo 2-1 il Castelbaldo Masi ( autogol Sattin e Voltolina per i locali, Mascotto per gli ospiti sul finire).

 

 

 Per qaunto riguarda la SECONDA CATEGORIA, nel girone H sprinta la capolista Vis Lendinara di mr Targa winner 2-0 sui Blucerchiati  reti Treevisan e Akim) , visto il concomitante pareggio 1-1 tra Badia Polesine/terza e Fulgor Crespino/ seconda.
Per una griglia play off già completa con la Villanovese ( 1-1 a Polesella) e il Boara Polesine (1-0 sul Granzette).
Appena fuori corsa il San Pio X ha vinto 3-2 sull’Union San Martino , mentre Pettrorazza ha battuto in rimonta il Frassinelle sempre per 3-2, così come La Vittoriosa ha battuto il Canaro per 3-2. E visto che l’Arquà ha sbancato per 4-0 Bottrighe/ultimo andiamo a segnalare che per la zona play out la griglia è formata dal terzetto Polesella, Canaro Union San Martino,  mentre per l’ultimo posto per così dire disponibile restano amaramente in corsa Granzette, La Vittoriosa e Arquà Polesine ( che però ha una partita da recuperare).

 

 

Come sapete per la TERZA CATEGORIA ROVIGO restano da giocare solo le partite della post season ( di cui vi parleremo tra play off e play out) , mentre nella TERZA CATEGORIA VERONA la già tranquilla polesana Bergantino nel suo ultimo incontro di campionato è stata brava a sbancare La Rizza per 3-. Noi però vi segnaleremo comunque le vicende finali, che vedono lo slalom parallelo tra la capolista Atletico Vigasio ( winner 1-0 a Sustinenza) e l’inseguitrice Aurora Marchesine ( winner 3-1 a Roverchiara) anche perché tra l’altro l’inseguitrice ha finora disputato una partita in meno.

 

 

EXTRATIME by SS/ La cover è per il golden tandem Giacomo Marangon & Enrico Gherardi griffato Delta PT ora già Lady C.
Per quanto riguarda la fotogallery ripartiamo da casa Delta PT proponendovi by you tube il fotogramma con mister Fabrizio Zuccarin ‘disco-volante in Serie C’ per la gioia dei suoi tifosi. Quindi il trio Visentini Family dal ds Lorenza a patron Mario ‘treus ex machina’ della vittoria targata Delta Porto Tolle, della serie ‘fatti non parole’.
A seguire un classico saluto post victory dei giocatori alla loro tifosi in tribuna a Porto Tolle, poi la storica intervista fatta dall’indigeno Salvatore Binatti ad Enrico Gherardi giocatore ‘boa’ in senso marino in tutte le parti del campo salvo che in area avversari dove invece si trasforma ‘serpente’.
Passando all’altra ‘promozione anticipata’ ecco quindi la tifoseria targata Loreo sulle tribune di Brugine con la loro bandiera in ‘bella mostra’ by Tino Broggio.
Poi proponiamo la TOP 11 by flash N.F.  con in piedi da sx Guarnieri, Ferrato, Veronese, Zacconella, D’Ambrosio, Luise; accosciati Mazzucco, Penzo, Crivellaro, Poncina, Segato.
Come vedete bomber Poncina guarda a lato: chissà se sta guardandosi in foto successiva mentre si fa parare il rigore dal baro portiere Daniele dell’Arzergrande.
Una vittoria difesa con tenacia fino all’ultimo, quella del Loreo, come dimostrano le marcature attente davanti al bravo portiere Guarnieri ( per l’occasione maglia rosa).
Tutto preludio alla finale esplosione di gioia dei giocatori a ‘cavalcioni’ della rete metallica (vedi Poncina ‘di schiena’ e Segato/urlo con Luise supporter in arrivo)  combinata alla successiva ‘retrospettiva’ con dirigenti che ricambiano la festa ( vedi di spalle e da sx Bellato, ds Massimo Bovolenta, presidente Bardella, tm Costante Tivelli ).
Per una euforia completa e straripante come da flash poster con capitan Ferrato in prima fila apripista di tutto il team giocatori e staff tecnico dirigenziale.
Per quanto riguarda il nostro consueto excursus positivo extracalcio ecco la certificazione come da ‘Tabellone & Rotonda’ che segna 36 – 16 il risultato al 42’ 52” del st il risultato winner della Vea Femi Cz Rugby Rovigo Delta sul Calvisano.
Certo la Rugby Rovigo resta fuori dai play off, ma la vittoria prestigiosa ha cementato il feeling dei Bersaglieri ( vedi foto a fine match, con capitan Mahoney e coach Polla Roux al centro della scena) con la numerosa tifoseria rossoblu presenti in tribuna allo Stadio Battaglini di Rovigo.
Ritornando al pianeta calcio ecco un flash della ultima ospitata di lunedì scorso su Prima Free nella trasmissione Lunedì in Campo, con da sx Massimo Bonfatti/presidente Salara, Gigi Patrian, Nicolò Baietta/ bomber Altopolesine, Marco Nesi/ capitano Salara.
Quindi come last photo il flash di venerdì sera by Prima Free nella trasmissione televisiva “Pianeta Uisp Oggi”, col tandem Gigi Patrian e Sergio Sottovia assieme ai ‘signori della Uisp’ Mario Fabiano, Gianni Grimaldi e Angelo Maffione, attorniati da Christian Bruscaglini/ Corbola con assistente e dal tandem Riccardo Garbo e Riccardo Pavanello (rispettivamente presidente e giocatore della società Union Lendinara Villanova).


Sergio Sottovia
www.polesinesport.it