Bilancio 2013 by Ascaro Rovigo Gaelic Football & Handball/ Tra “Adige Cup”, Athlone (IRL) & “Battaglini”


11/12/2013  

Imagine of the people…of GAA friends by Ascaro in the world. E se il Bilancio della stagione 2013 ce lo propone Raffaello Franco, beh noi ci sediamo per terra e lo ascoltiamo insieme a voi , ciò che Lui ci spiega da seduto ‘as chairperson’ Rovigo GAA, come giustamente l’ha sottotitolato Jerome Quinn nella quasi Zorba’s dance-interview International.

BILANCIO 2013 POSITIVO PER IL ROVIGO GFC ( di Raffaello Franco 08.12.2013)/ LE TAPPE PRINCIPALI DI UNA STAGIONE TRA GAELIC FOOTBALL & HANDBALL & SOLIDARIETA’ 
<< Con il clinic di gaelic football tenutosi allo Stadio "M. Battaglini" di Rovigo nel pomeriggio di sabato 7 dicembre, si è formalmente chiusa la stagione agonistica dell'Ascaro Rovigo Gaelic Football & Handball Club.
In un pomeriggio freddo ma assolato, una quarantina di atleti provenienti dalle squadre di Roma, Padova, Rovigo e Verona, per una volta si sono fusi in tre "macro team" per affrontarsi in una serie d'incontri, sempre ben diretti dagli arbitri GAA Andrea Furlan ed Alessandro Rasi, con lo scopo di crescere tecnicamente imparando a giocare incontri di livello elevato, condizione standard quando si gioca nelle competizioni continentali organizzate dal board europeo della Gaelic Athletic Association.
Questa formula sperimentale ha ottenuto un buon indice di gradimento da parte di tutti i partecipanti e visto il successo verrà certamente riproposta anche in futuro.

Molto interessante e qualitativamente elevato è stato anche l'allenamento organizzato per le 9 ragazze che con impegno ed entusiasmo avevano dato la loro adesione all'evento.
Se in Italia il football gaelico ha ancora bisogno di molti stimoli per svilupparsi, quello femminile ha ancora più necessità di questi eventi per poter crescere e svilupparsi. 
Le 9 "ladies" presenti a Rovigo erano espressione di un pò tutte le città nelle quale il football gaelico è presente ed in un prossimo futuro potrebbero andare a formare il nucleo di una compagine tutta italiana in grado di affrontare alcuni dei tornei continentali organizzati dalla GAA Europe.

Insomma, le premesse per un futuro roseo di tutto il movimento del football gaelico italiano sembrano esserci tutte. Come sempre il futuro si costruisce guardando al passato, facendo tesoro di quelle che sono state le esperienze positive, ma anche quelle negative entrambe utili per migliorare e non ripetere gli errori commessi e proprio domenica prossima si chiuderà il bilancio 2013 di una stagione comunque indimenticabile.
La Casetta Rossoblu del "Battaglini" accoglierà infatti i "gaelici" rodigini che con le famiglie e gli sponsor che li hanno sostenuti in questa prima impegnativa stagione agonistica,  festeggeranno le prossime festività natalizie nel tradizionale "Pranzo degli Auguri".

Per i rossoblu sarà l'occasione per ricordare quanto è stato fatto in quest'anno che tra qualche giorno lascerà posto al 2014.
Ricordi e sentimenti contrastanti che vanno dalla delusione per non essere riusciti a riconquistare, in due occasioni, l'Adige Cup, alla enorme soddisfazione per aver organizzato a Rovigo il grande week end gaelico (24-25 Agosto), dove per due giorni football e handball sono stati protagonisti assoluti in città, passando poi per le altre tappe del torneo italo-svizzero giocate, con alterne fortune, a Roma ed a Padova.

Indimenticabile la grandiosa esperienza delle finali pan europee di Athlone (IRL) chiuse con uno straordinario, quanto inaspettato, terzo posto nella categoria junior, fino alle finali dei campionati italiani di handball versione "one wall".
Per non tralasciare poi le tante iniziative benefiche: dal match di San Possidonio (MO) alla "Movember Night", e quelle promozionali come la settimana presso il Centro Commerciale "La Fattoria", gli allenamenti congiunti con i veronesi del football giocato secondo il codice "aussie" che così ben si adatta al gaelic football che può considerarsi una sorta di "fratello maggiore" .

E via via fino al match giocato a Badia Polesine in occasione del "Rugby Badia day" o i divertenti tornei di Poc Fada e le tante giornate a base di goliardiche "colazioni gaeliche".
E' stato insomma un 2013 impegnativo e ricco di avvenimenti  importanti, tutti eventi che hanno contribuito a costruire, pezzo dopo pezzo, quello che oggi è l'Ascaro Rovigo Gaelic Football & Handball, una delle pietre portanti di tutto il movimento degli sport gaelici in Italia. >>

EXTRATIME by SS/ La cover è per il poker OK targato Ascaro Rovigo dal cuore rossoblu’ Gaelic Football & Handball + Rugby al Battaglini di Rovigo (in occasione della “Adige Cup” griffata ‘palla ovale’ .
Quindi in apertura di fotogallery vi proponiamo Raffaello Franco & Friends ‘precursori’ della Adige Cup “targata” GAA by derby tra Rovigo e Padova, che ho fotografato nella prima edizione del 2012 sul campo di Buso-Rovigo.
A seguire , e giusto per ascoltare “the chairperson” del Rovigo GAA ecco Raffaello Franco speaking english. Nello stesso giorno in cui al Battaglini ho fotografato ( vedi poster con gli altissimo capitan Olimpio & Tramontin) proprio durante lo stesso “Grande Meeting internazionale’ a Rovigo.

Ma tutto questo succede in casa Ascaro perché attorno a Raffaello Franco, oltre ai suoi Friend & Referees c’è anche Ladse è c’è anche sua moglie Betty regina gaelica, pardon Lady Pazienza, che perciò vi propongo in trio tra Franco e l’arbitro Zago.
Ritornando al poker d’assi ( pardon…trio + scartina) ecco Tre Signori dell’Ascaro griffati ‘rossoblu by Rugby’ come il sottoscritto sergio Sottovia al Battaglini.
In chiusura vi proponiamo le ultime due immagini trasmesse by F.R. con specifiche didascalie che spiegano ufficialmente quanto segue.
Innanzitutto ( vedi IMG_0796 ) la foto del clinic tenutosi al "Battaglini" sabato scorso, con riconoscibile terza da dx col pallone la giornalista sportiva Daniela Scalia che ha partecipato all'allenamento con le ladies.
Quindi ( vedi IMG_0807) , alcuni dei partecipanti di Rovigo, Roma, Padova e Verona con i due arbitri GAA - in divisa azzurra - convenuti al "Battaglini" per il clinic di sabato scorso.


Raffaello Franco & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it