”BILD” & Rik Battaglia “the artist”/ From Germany to Italy con Sven Kuschel for Rik e il "suo" Grande Cinema


20/08/2013

Aspettando la Biennale/Centennale ...intanto ho virtualmente filmato tutta l’intervista di Rik Battaglia in inglese, con Sven il giornalista a dialogare di Grande Cinema col Grande Attore, stimato quel tanto dalla Germania che il prestigioso BILD ha mandato in Italia il quotato giornalista accompagnato da Stefano il fido fotoreporter.
Tutto perché hanno letto su questo sito www.polesinesport.it la Rik Battaglia Story (vedere relative rubriche) con relativi flash di vita vissuta. Quella di Rik ritornato al suo paese natale a Corbola, il Grande Attore col quale più volte siamo andati in confidenza tra Cinema & Vita, spesso in pace coi ‘piedi sotto la tavola’ di qualche trattoria del Delta del Po, tra San Basilio, Passionanza, Venerino, ma anche Camini e Granze.
Per farla breve , è scattata una telefonata tedesca by Bild in Italy così …Sven & Stefano hanno agganciato “chi di dovere” , cioè il Grande Rik Battaglia e mi sono ritrovato convocato sia in anteprima che per l’intervista tutta in inglese.
Il resto … ve lo racconto dopo la pubblicazione del reportage che Sven Kuschel farà fra due/tre giorni sul prestigioso BILD in Germany.
Questione di rispetto per chi ha avuto “mind & heart” per investire nella intervista a Rik Battaglia, partendo da Berlino per venire in Italia e incontrare il Grande Attore nella location familiare “Da Venerino” a Cà Cornera, anche perché primo ‘gancio’ by Bild per il primo contatto con “Casa Rik” by Antonella.

 

 

Questo ieri pomeriggio, lunedì 19.08.2013, poi ritorno in Germny sempre in aereo, fermo restando che con Stefano fotoreporter erano già intercorse alcune documentate mail perché fossero ‘utili’ al giornalista Sven, col quale resteremo in contatto per altre ‘evoluzioni’.
Perciò ringraziando Rik Battaglia e Lady Gentilezza per avermi chiamato, beh adesso ci fermiamo qui, ma a giorni vi spiegheremo tutta l’intervista by BILD to Rik Battaglia, vista da vicino e le sue già programmate ‘appendici prossime e future’.

 

 

Vi lascio solo una traccia ‘base’ cinematografica: cioè “L'uomo dal lungo fucile (1968) .... Murdock
... alias "Winnetou und Shatterhand im Tal der Toten" - Germania Ovest (titolo originale)”.
Anche perché Rik Battaglia è stato quello “that killed Winnetou” e ovviamente dopo quasi 50 anni …se ne è ‘simpaticamente scusato’ con i suoi tanti fans tedeschi ( come da ripresa filmata).
Insomma, vi spiegherò tutto fra qualche giorni, con relativo reportage backstage, mentre , nel rispetto delle indicazioni avute by Bild’s Friends , oggi stesso girerò intanto e soltanto le "tre foto di cui sopra" a chi era presente istituzionalmente (perché poi le girerà alla stampa locale polesana) , giusto nel rispetto di chi si è ‘speso’ per venire dalla Germania in Italia mentre altri vanno alla Biennale di Venezia senza aver mai ragionato per capitalizzare e onorare quanto vale Rik Battaglia.

 

 

 

MAIN NEWS/ VISTI DA VICINO: RIK BATTAGLIA “THE ARTIST” FOR BILD & GERMANY” INTERVISTATO “IN INGLESE” BY SVEN KUSCHEL & FOTOREPORTER STEFANO LAURA O DA VICINO
Durante la settimana scorsa mi aveva telefonato Antonella “Lady Gentilezza” avvisandomi che lunedì da Venezia sarebbero arrivati il fotografo e il giornalista di Bild etc etc. Valeva la pena di ritrovarci con Rik Battaglia il sabato e ci sarebbe stato anche Marco Finotelli assessore di Corbola… Appuntamento al bar Ciak; adesso ha un altro nome, ma per me che lo abbino a Rik battaglia ‘ciak d’oro’ a Roma, resterà per sempre Ciak, anche perché un pomeriggio sono passato di lì a salutare Rik che giocava  a carte.

Mi nasce una domanda e mi do una risposta ‘operativa’. Parleranno in tedesco, ma sapranno parlare anche in inglese. So che Rik Battaglia è stato un artista a tutto tondo e a tutto mondo, per cui Lui l’inglese lo saprà parlare. Ma io? Meglio allora farmi alcuni appunti  scritti, italiani ma anche inglesi, pro intervista.

 

 

Arrivo a Corbola giusto mentre anche Rik Battaglia e Antonella scendono dalla loro macchina. Poi arriva anche Marco Finotelli adesso avvocato ma che ben conosco, sia perché arbitro e sia perché figlio di Giampietro, il simpatico giornalista de Il Gazzettino ai tempi che il sottoscritto andava in cronaca sportiva per il Resto del Carlino & per Delta Radio quando la Grande Arianese è stata protagonista in Prima, in Promozione  e in Eccellenza.

E’ un incontro relax , tra simpatiche battute e confidenze, giusto per fare il punto di ciò che può essere utile durante l’intervista. Così Marco rilegge il suo Elenco dei film interpretati da Rik Battaglia, si fa il confronto con il mio Elenco, poi ce li scambieremo i serata by mail.
Si presume che l’intervista a Rik punterà sul suoi film (tanti) girati in Germania, ma c’è la possibilità di ‘sottolineare’’ l’importanza di Rik Battaglia come attore e come persona, nel Grande Cinema Italiano e internazionale, visto che Lui ha ‘girato’ film con i più Grandi Attori Italiani e Stranieri, i più Grandi Registi Italiani e tedeschi. Senza contare la sua grande amicizia con Sergio Leone col quale era veramente di casa e in amicizia anche tra le rispettive ‘signore’.

 

 

Insomma c’era la necessità di essere discreto e utile al tempo stesso pro Rik Battaglia, il ‘personaggio’ ch anche recentemente ho messo ‘in cima’ al mio Elenco dei “Personaggio Story” trasmesso come da richiesta sia a Tiziana Virgili presidente della Provincia di Rovigo che ad Angelo Zanellato presidente del Consorzio Sviluppo del Polesine.
Sinceramente non so cosa e quando succederà ‘qualcosa’, ma quel che conta è che il prestigioso berlinese BILD abbia potuto ‘trovare’ qualcosa su www.polesinesport.it e soprattutto decidere di venire i Italia per intervistare il Grande Rik.

Anche per questo , messo da parte i miei appunti in inglese perché il fotoreporter che arrivava era …Stefano da Genova, beh sabato sera gli ho subito spedito “tutti i testi in italiano” pubblicati su questo sito e dedicati a Rik Battaglia, ai suoi film e ad alcune nostri precedenti incontri, sia pubblici che familiari.
Evidentemente ho fatto bene , visto le risposte e i ringraziamenti pervenuti a stretto giro di posta.
Ma anche la familiarità con la quale Sven & Stefano mi hanno ‘accolto dentro l’intervista’.

 

 

Questo al lunedì, dopo che Lady Gentilezza mi ha più volte telefonato nel pomeriggio per sincronizzare l’incontro “da Venerino” a Cà Cornera a Porto Viro.
Così quando arrivo saluto e ..osservo, come ‘quarto piede del tavolo’ dove sono Sven che intervista Rik e Antonella che ha messo ‘on desk’ le migliori foto dell’attore Rik Battaglia.
Ma Sven è perfettamente organizzato, perché ha il suo book fotografico e poi è sinceramente un ‘professionista affabile’ e di questi tempi è …merce rara. Intanto Stefano, professione reporter, scatta foto ‘a modo suo’ ,mentre Rik è sempre più al centro della scena da Grande Attore, padrone del suo inglese e della sua voce da ‘attore al centro della scena’, ma sempre con quella sua bonaria umanità che lo fa diventare ancora più grande.

 

 

Tutto questo alla presenza , in disparte’ di Maura Veronese assessore alla cultura del Comune di Porto Viro  e di due amici di Venerino & Maldina, cioè i coniugi Pavanello originari da Panarella/Papozze e trapiantati a Senago/Milano.
Per parte mia, oltre che a registrare virtualmente il video per avere agli atti futuri la storica intervista di Rik in inglese, faccio il vivandiere ( si vede, come anche Mandina la moglie di Venerino,  anche sul sito www.bild.de) e verso il vino nei bicchieri sul tavolo, quelli che Stefano ha voluto fossero messi per dare n senso di familiarità all’intervista.

Poi Stefano propone di ‘uscire’ in giardino per fare altre foto ‘in esterni’, visto che non potranno venire a Corbola perché Bild li ha giornalisticamente cooptati di nuovo a Venezia per ‘approfondimenti’ sulla tragica morte del tedesco in gondola schiacciato da un vaporetto.
Cominciano le prime foto, mentre Maura Veronese deve andarsene per impregni pregressi.

 

 

Tra l’altro poi sarà Lei a ‘confezionare’ l’informazione pubblicata su La Voce di Rovigo e che tra l’altro sottolinea così, precisando “nella cornice di Cà Cornera, proprietà di Paolo Gasparetto ed Antonella Bianchi” , il motivo della visita by Bild:<< Motivo dell’appuntamento, al quale ha presenziato anche l’assessore alla cultura del Comune di Porto Viro Maura Veronese, è la ricorrenza del cinquantesimo anniversario del più celebre degli episodi della saga “Winnetou”, “Fort Apache”, tratto dall’avventuroso ciclo di racconti tedeschi di Karl May incentrati sulla storia dei nativi americani.
In “Fort Apache”, l’at t o r e polesano Rik Battaglia, nato a Corbola nel 1927, interpretava
il cattivo per eccellenza e, anche grazie a questo ruolo, divenne uno dei divi del cinema western della cinematografia tedesca.
Il soggetto alla base della saga di “Winnetou” veniva infatti da un enorme successo come best sellers ed era certo scontata la grande fortuna della trasposizione cinematografica dei racconti. Proprio perché i film di “Winnetou” sono stati girati in Croazia, alla saga di successo e all’attore Rik Battaglia sarà dedicato quest’anno un importante festival
cinematografico nella capitale Zagabria.>>

 

 

Dicevamo delle foto ‘in esterni’. Ebbene qui Rik Battaglia è tornato ‘attor giovane’ , sollecitato da Stefano per avere ‘immagini più vere’ di Rik attore in scene western.
Certo non c’era il cappello texano o il fucile col quale Rik aveva ucciso Winnetou, però … Venerino aveva messo a disposizione due suoi reperti storici fac-simile: un cappello di paglia e un bastone.
Tante foto e tante facce, per Rik Battaglia: seduto sulla panchina e in movimento e ‘aggressivo’ col suo bastone e …con la sua mimica facciale.
Orami era tutto fatto, Rik Battaglia si era ‘reinterpretato’ come Grande Attore, anche nelle sua caustiche battute mentre facevamo le classiche foto di gruppo ‘tutti insieme’ a ricordo dell’evento-intervista.
Quella by Bild che si è poi conclusa ancora all’interno , con Rik Battaglia che , in video ripresa, salutava i suoi fan in Germany.  L’ultimo sussulto del grande attore, è stato quando sia io che Stefano che lo stava ‘filmando’, lo abbiamo sollecitato a dire ‘qualcosa’ a Winnetou. Come dire:”Rik tu che l’hai ucciso, cosa diresti adesso a Winnetou? Lo rifaresti? Ti dispiace?”

 

 

Insomma da Grande Attore quale è Rik ha salutato con calore e stima i suoi fan tedeschi e quella Germania che Lui ha conosciuto da vicino per il suo calore e affetto nei suoi confronti…
Certo Rik era anche andato in flash back ‘faccia amara’ ai tempi della Guerra Mondiale ( stava per dire quando a Padova sono stato fucilato e mi sono ritrovato vivo…)  , ma da Grande Attore ha detto subito ‘ma lasciamo perdere’ concludendo ‘faccia smile’ coi sinceri saluti.
Andrà Rik Battaglia al Festival in Croazia dove è stato invitato da Sven, che tra l’altro fa parte della “Promozione Evento Winnetou” ? 
Certo Lui ha staccato la spina dal Mondo del Cinema, però  poi quando siamo rimasti a cena da Venerino & Mandina, siamo ritornati a vedere Rik firmare autografi ai commensali presenti, tanto più che una ‘gentildonna’ si ricordava bene di Lui.
Certo la camminata attuale di Rik non è più quella da film western, però la sua faccia e il suo carisma sì. Anche per questo Antonella lo accompagnerà in Croazia col suo solito affetto misto a devozione, come quando mi ricambia i saluti by sms anche a nome del “Maestro”, al quale prometto di …farmi capire meglio quando parlo.

 

 

Anche per rispetto al Grande Rik quando dice “Ah Se! “ allo stesso modo di quando lo diceva al Grande Sergio Leone.
Insomma, ogni ‘indigeno’ non deve piangersi addosso ma promuovere il ‘patrimonio del suo territorio’ anche all’esterno con ‘spirito di servizio’ a chi come Rik Battaglia è stato e (ripeto) è tuttora grande.
Insomma non deve Rik Battaglia servire agli ..istituzionali, ma sono gli ‘istituzionali’ ( leggi Sindaci, Presidenti della Provincia, Assessori & uomini di Cultura locale e nazionale che dobbiamo ‘SERVIRE’ Rik Battaglia perché ci regala …luce riflessa, vista la sua lunga vita da Attore. Anche per questo ho scritto a Paolo Limiti, giusto perché sia sempre Rik Battaglia al centro della scena . Let it be!!!
Per questo ho ‘intanto ‘fiducia nell’Estero, visto anche le due mail che mi sono pervenute che vi ripropongo, pensando non a me ma a … Rik in Germania, in Francia ( dove ha abitato) , in Croazia & in the world.

 

 


PRIMA MAIL by STEFANO FOTOREPORTER/  
<< Carissimo Sergio, ti ringrazio della disponibilità e della accoglienza da veri italiani, e ovviamente dell'articolo e delle numerose foto da te effettuate.
Ti allego il video, in due parti , essendo troppo da mandare singolarmente.
La pagina dell'articolo sul grande Rik non l'ho ancora salvata via PDF in quanto negli ultimi giorni non sono più stato in redazione. Ho detto comunque a Sven di mandartene una copia.
Ti prego di salutarmi calorosamente Antonella e il Grande Rik. E' stato un vero onore conoscerlo. Se ti posso essere utile per qualsiasi cosa dalla Germania, ti prego di non esitare nel farmelo sapere.
Cari saluti e un abbraccio... belin!:) /BY STEFANO / *ps. saluti anche a Venerino e alla sua simpaticissima moglie.
        Ci rivedremo sicuramente... >>

SECONDA MAIL by SVEN GIORNALISTA DEL  “BILD”
<< Mille Grazie, My italian is as bad as …OMISSIS… englisch. Sorry. So I have to write in english. It was great fun, to meet you and the other ones. Rik was fantastic and your article looks very nice. I will send you also pictures
and papers. Thank you very much and see you in Italy or Germany. / Ciaou / SVEN>>

 

 

APPENDICE NEWS (by www.bild.de ,  BILD ON LINE) /  BILD trifft „Winnetous Mörder“ Rik Battaglia (86)„Old Shatterhand ging gerne ins Bordell!“

<< „Winnetou“-Star verrät, was am Karl-May-Set abging
Sex, Saufen, Prostituierte – was haben diese Sünden mit Karl-May-Filmen zutun? Ziemlich viel, verrät Rik Battaglia (86)! Der italienische Schauspieler spielte Winnetous Mörder „Rollins“ und kannte seine Kollegen Lex Barker ( †54) und Pierre Brice (84) wie seine Westentasche. Im BILD-Interview verrät der alte Haudegen intime Geheimnisse von Set. >>



EXTRATIME by SS/ La cover è per Rick Battaglia intervistato by Sven giornalista by Bild / Germany.

Poi per quanto riguarda la fotogallery le prime cinque foto in sequenze sono tutte riconducibili all’Intervista by Bild a Cà Cornera. A seguire un mio old mix Made in Germany con Rik ‘coi’ baffi’ insieme a Larl Mayr in abbinata al suo film che guarda caso è lo stesso che propone il Bild nella sua home page on line. Poi l’articolo pubblicato su La Voce di Rovigo in data 22.08.2013 con la pubblicazione delle “nostre tre prime foto” di cui sopra.
Con riferimento ancora a Rik Made in Germany eccolo ‘graduato’ tra i pistoleros sulle sopracitate montagne della Croazia nel film western vs Winnetou. E poi la locandina del film “Der Shut”.

Tornando al Rik Battaglia intervistato by BILD in Polesine, ecco il GRANDE ATTORE in cinque foto tra “scena & backstage”. Nell’ultima tutto il “Gruppo di Cà Cornera” con da sx il sottoscritto Sergio Sottovia, Sven il giornalista, Rik Battaglia e lady Gentilezza, Stefano il fotoreporter, Venerino & Maldina ‘signori’ di Cà Cornera.
Come dulcis in fundo il kit by home page di BILD on line, con Rik yesterday sul set con Winnetou abbinato al Rik today … artist forever.

E indimenticabile in Germany visto il Rik Battaglia della saga Winnetou, di cui proponiamo l’ultimo trio kit ‘manifesto’ western.


Sergio Sottovia
www.polesinesport.it