Campionati Italiani Assoluti per società & 2^ Prova organizzata by Confindustria Atletica Rovigo/ Ecco tutti i Risultati con Demonte e...


11/06/2015

Tre giorni di gare, sino a domenica, coinvolgeranno 1.631 atleti (826 donne e 805 uomini) .
Questo scriveva in anteprima la Fidal Veneto riferendosi ad un evento di dimensioni quindi importanti per quanto riguarda Rovigo  e nello specifico  la società organizzatrice, cioè la Confindustria Atletica Rovigo del presidente Roberto Gasparetto.
A confermarlo è stata la seconda prova di qualificazione dei Campionati Italiani Assoluti di società, organizzata dal sodalizio nerarancio sabato e domenica scorsi al campo sportivo “Tullio Biscuola” di Rovigo.
Ma per capire tutto quanto è successo sul campo, vi proponiamo in sequenza kit le due Main News , la prima come reportage by Confindustria Atletica Rovigo e la seconda by Fidal Vento con relativi risultati e tempi gara per gara, giusto per capire quali saranno i prossimi “Campioni” della nostra Atletica Nazionale.

PRIMA MAIN NEWS (by Confindustria Atletica Rovigo, mail 11 giugno 2015 ) /ORGANIZZAZIONE IMPECCABILE PER I CAMPIONATI ASSOLUTI DI SOCIETA’ AL “TULLIO BISCUOLA” / CONFINDUSTRIA ATLETICA ROVIGO PROMOSSA A PIENI VOTI
Organizzazione impeccabile per i Campionati Assoluti di società. Roberto Gasparetto: “Ottimo segnale per il futuro”. I complimenti del presidente della Fidal regionale: “A Rovigo torneranno altri importanti eventi”
Promozione a pieni voti al primo vero importante esame affrontato. Confindustria Atletica Rovigo è sulla strada giusta. Ha confermarlo è stata la seconda prova di qualificazione dei Campionati Italiani Assoluti di società, organizzata dal sodalizio nerarancio sabato e domenica scorsi al campo sportivo “Tullio Biscuola” di Rovigo. Un evento aperto ad atleti di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. In poche parole, nel capoluogo polesano è confluito tutto il meglio dell’atletica leggera del Nord Est, sia a livello giovanile che senior.

Uno sforzo organizzativo notevole per Confindustria Atletica Rovigo, ripagato innanzitutto dai grandi risultati sportivi emersi dall’anello azzurro di viale Alfieri.
“Abbiamo ospitato quasi 1500 atleti, molti di levatura nazionale – commenta soddisfatto Roberto Gasparetto, presidente di Confindustria Atletica Rovigo – Nonostante il numero elevato di gare abbiamo rispettato la tempistica, soprattutto grazie allo straordinario impegno dei circa 50 volontari che si sono alternati al campo nella due giorni di gare. Atleti, ex atleti e genitori, senza i quali questo successo organizzativo non sarebbe stato possibile”.
“A soli sei mesi dalla sua nascita, Confindustria Atletica Rovigo è riuscita a dimostrarsi all’altezza di un evento così importante – prosegue Gasparetto – E’ sicuramente un ottimo segnale. Unito al fatto che, mentre la macchina organizzativa produceva i suoi risultati, alcuni dei nostri giovani atleti si sono resi autori di promettenti prestazioni in pista. Eventi come questo e tutte le attività collaterali agli allenamenti al campo, non ultimi gli incontri di training con lo psicologo per tecnici e genitori, dimostrano che Confindustria Atletica Rovigo vuole diventare una società con la ‘s’ maiuscola”.

I complimenti allo staff nerarancio sono arrivati anche dalla Fidal regionale, nella persona del presidente Paolo Valente. “Mi sono molto complimentato con Roberto Gasparetto e con il delegato provinciale Coni Marco Bonvento per la riuscita di questa tappa dei Campionati Italiani Assoluti di società – conferma il numero uno dell’atletica leggera veneta – Avevo qualche timore in partenza perché il numero degli iscritti era elevato e Confindustria Atletica Rovigo non si era mai confrontata con un volume così ampio di atleti. Invece l’organizzazione è stata perfetta e Rovigo in futuro sarà sicuramente tappa di altri importanti appuntamenti del calendario. E’ anche attraverso manifestazioni come questa che l’atletica leggera deve tornare a crescere”.

SECONDA MAIN NEWS ( by www.fidalveneto.com , 08.06.2015) /ECCO TUTTI I RISULTATI a ROVIGO , DOVE DEMONTE VOLA NEI 200: 20″82
A Rovigo inizia nel segno della velocità la domenica di gare della seconda prova di qualificazione – aperta alle tre regioni di Nordest – dei campionati italiani assoluti di società. Il poliziotto Enrico Demonte vince i 200 in 20”82 (+1.1), migliorando il primato stagionale di 13 centesimi. Dietro, la promessa padovana Farias Zin (21”69). L’intramontabile Paolo Dal Soglio è ancora il più forte nel peso: con 17.45 il vicentino sigla anche la miglior prestazione italiana di categoria M45. La promessa veneziana Riccardo Pagan vince il lungo con un apprezzabile 7.32 (0.0). Nei 5000 bel duello tra l’eritreo Eyob Faniel Ghebrehiwet e Abdoullah Bamoussa, con successo del primo (14’16”10 contro 14’17”99). Terzo il campione europeo juniores di cross, Yemaneberhan Crippa, con 14’47”03. Gli 800 femminili regalano emozioni: vince la friulana Erica Franzolini in 2’05”01 davanti alla conterranea (e compagna di squadra alla Brugnera Friulintagli) Joyce Mattagliano (2’06”15). La junior vicentina Ilaria Casarotto s’impone nel giavellotto con 47.04 (48.40, fuori gara, di Adjimon Adanhoegbe, del Benin). Nell’asta vinta da Elisa Molinarolo (3.80), terzo posto dell’allieva friulana Rebecca De Martin, con 3.60. E, a proposito di allieve, va segnalata anche la vittoria della padovana Gioi Spinello nei 400 ostacoli in 1’00”32 (primato personale migliorato di 32 centesimi). In chiusura, marcia solitaria dell’azzurro Leonardo Dei Tos (42’39”08 nei 10 km).

RISULTATI. UOMINI. 200 (+1.1): 1. Enrico Demonte (Fiamme Oro Padova) 20”82, 2. Farias Zin (Assindustria Sport Padova) 21”69, 3. Enrico Luciano (Atl. Brugnera Friulintagli) 21”99. 800: 1. Abdessalam Machmach (Athletic Club 96 AE Spa) 1’51”17, 2. Emiliano Nerli Ballati (Biotekna Marcon) 1’51”82, 3. Brian Kanda Abakpereh (Us Quercia Trentingrana) 1’54”06. 5000: 1. Eyob Faniel Ghebrehiwet (Brugnera Friulintagli) 14’16”10, 2. Abdoullah Bamoussa (Brugnera Friulintagli) 14’17”99, 3. Yemaneberhan Crippa (Fiamme Oro Padova) 14’47”03. 400 hs: 1. Tobia Lahbi (Atl. Mogliano) 54”36, 2. Andrea Forcato (Assindustria Sport Padova) 55”28, 3. Andrea Zuin (Assindustria Sport Padova) 55”32. Alto: 1. Guido Rado (Assindustria Padova) 2.06, 2. Federico Ayres Da Motta (Assindustria Sport Padova) 2.03, 3. Matteo Borsetto (Atl. Nevi) 1.97. Lungo: 1. Riccardo Pagan (GA Aristide Coin Venezia 1949) 7.32 (0.0), 2. Francesco Battistello (Atl. Vicentina) 7.07 (-0.2), 3. Francesco Turatello (Atl. Vicentina) 7.03 (-0.6). Peso: 1. Paolo Dal Soglio (Atl. Vicentina) 17.45, 2. Loris Barbazza (Biotekna Marcon) 15.42, 3. Alberto Cerisara (Us Quercia Trentingrana) 12.99. Martello: 1. Michele Ongarato (Athletic Club 96 AE Spa) 56.92, 2. Michele Friso (Assindustria Sport Padova) 55.12, 3. Edi Marioni (Biotekna Marcon) 52.39.  Marcia (10 km): 1. Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96 AE Spa) 42’39”08, 2. Flavio Vona (Biotekna Marcon) 45’50”58, 3. Igor Sapunov (Assindustria Sport Padova) 52’33”71. 4×400: 1. GA Aristide Coin Venezia 1949 (Verrati, Pistorello, Ferrazzi, Zaniol) 3’35”59, 2. Cus Padova (Giovanni Toto, Lorenzato, Giacomo Toto, Grigolon) 3’36”31, 3. Lib. Valpolicella Lupatotina (Ferrari, Masoudi, Ebert, Zignoli) 3’39”36.

 DONNE. 200 (+0.9): 1. Marinella Maggiolo (Gs Valsugana Trentino) 24”44, 2. Alice Murari (Fondazione Bentegodi) 24”86, 3. Samantha Bottega (Ana Feltre) 25”30. 800: 1. Erica Franzolini (Atl. Brugnera Friulintagli) 2’05”01, 2. Joyce Mattagliano (Atl. Brugnera Friulintagli) 2’06”15, 3. Natascia Meneghini (GA Aristide Coin Venezia 1949) 2’09”51. 5000: 1. Ilaria Bonetto (G.A. Bassano) 18’10”36, 2. Sonia Marongiu (Gs Valsugana Trentino) 18’47”62, 3. Elisabetta Giacomelli (Cus Trieste) 19’09”34. 400 hs: 1. Gioi Spinello (Fiamme Oro Padova) 1’00”32, 2. Miriam Martini (Cus Trieste) 1’01”40, 3. Jessica Peterle (Us Quercia Trentingrana) 1’02”00. Lungo: 1. Elisa Zanei (Gs Valsugana) 5.90 (-0.6), 2. Alice Lunardon (Famme Oro Padova) 5.63 (-0.1), 3. Mariaelena Agostini (Lib. Sanp) 5.57 (0.0). Asta: 1. Elisa Molinarolo (Assindustria Padova) 3.80, 2. Francesca Bellon (Atl. Vicentina) 3.70, 3. Rebecca De Martin (Brugnera Friulintagli) 3.60. Disco: 1. Giada Andreutti (Atl. Malignani Udine) 45.91, 2. Greta Zin (Gs Valsugana Trentino) 42.71, 3. Ilaria Collini (Assindustria Padova) 40.44. Giavellotto: 1. Ilaria Casarotto (Atl. Vicentina) 47.04, 2. Luisa Sinigaglia (Gs Valsugana Trentino) 44.27, 3. Gloria Pavan (S. Giacomo Banca della Marca) 38.71. Marcia (5 km): 1. Giulia Imbesi (Fiamme Oro) 26’21”29, 2. Beatrice Andreose (Fiamme Oro) 27’26”36, 3. Chiara Tomasi (Atletica di Marca) 27’38”04.  4×400: 1. Gs La Piave 2000 (De Salvador, Comiotto, Susana, Giotto) 4’05”00, 2. Insieme New Fods Vr (Piacenza, Spada, Marchi, Ortolani) 4’12”22, 3. San Giacomo Banca della Marca (Busetti, Tosatto, Carniato, Bellia) 4’15”77. 

EXTRATIME by SS/ La cover è per il trio griffato Confindustria Atletica Rovigo.
Poi per quanto riguarda la fotogallery partiamo onorando Enrico Demonte elogiato anche by sito Fidal Veneto.
A seguire altri 4 flash by stadio “Tullio Biscuola” , chiudendo in last photo con lo staff della Confindustria Atletica Rovigo in quanto società organizzatrice.

 

Sergio Sottovia
www.polesinesport.it