Campionato TOP 12 by FIR partito col piede giusto anche su You Tube/ Buona la ‘prima’ per Petrarca, Calvisano, FiammeOro, Rugby Rovigo


15/09/2018

La promozione è l’anima del commercio, ma anche il modo migliore per far conoscere la bellezza dello Sport. E allora , ben così, la FIR è partita col piede giusto, perché oltre a Presentare il Calendario TOP 12 con tutti gli incontri e tutti i Capitani, ha presentato altresì alcune novità significative. Innanzitutto il fatto che su tutti i principali canali di comunicazione della Federazione Italiana Rugby, si punta in modo deciso sullo sviluppo della propria area social/digital.
E così questo nostro primo appuntamento sul Campionato Italiano TOP 12 diventa un mix di comunicati ufficiali by FIR e quanto ho visto direttamente allo stadio Battaglini di Rovigo nel match tra i Bersaglieri della Rugby Rovigo Delta e la S.S. Lazio Rugby 1927, ma che voglio certificarvi tra aspettative , risultati e commenti post match come da comunicato trasmessoci by Silvia Stievano – Responsabile Ufficio Stampa della società rodigina – con relativa fotogallery.
Mentre con reportage a parte voglio raccontarvi le sensazioni’documentate’ della prima giornata di campionato ‘vissuta’ con Fair Play allo stadio Battaglini, dalla foto della deposizione del mazzo di fiori da parte di capitan Matteo Ferro sul basamento el Monumento a Maci Battaglini ( tra l’atro sono stato l’unico giornalista presente a scattare il flash) alla straordinaria partecipazione di tutta la Pugilistica Rodigina con Castellacci & Brancalion in prima fila coi loro pugili.
Anche perché vale la pena di ricordare anche i risultati di questo week end in PRO 14 da parte delle due squadre italiane, cioè Benetton Treviso e le Zebre, oltre al calore e il folklore della tifoseria rossoblu allo Stadio Battaglini con una fotogallery specifica.
Intanto eccovi tutto quanto è successo sui vari campi nelle 6 partite della prima giornata del Campionato Top 12, con tutti i risultati sostanzialmente come da pronostico ampio.

 

 

 

FIRST MAIN NEWS ( by www.federugby.it, Martedì 11 Settembre 2018 ) / TOP 12, IL MASSIMO CAMPIONATO TUTTO IN DIRETTA SUI CANALI FIR
FACEBOOK, YOUTUBE, APP FIR PER LA MESSA IN ONDA
Milano - Il Campionato Italiano Top12 approda per la Stagione Sportiva 2018/2019 sulle piattaforme di comunicazione istituzionali della FIR.
Il massimo torneo domestico nazionale, la cui produzione è stata affidata – sentito il parere delle Società partecipanti – alla M-Three Satcom  , divisione broadcast di Giglio Group SpA – sarà visibile, in forma totalmente gratuita e senza alcuna necessità di sottoscrizione, su tutti i principali canali di comunicazione della Federazione Italiana Rugby, una delle prime Federazioni Sportive Nazionali a puntare in modo deciso sullo sviluppo della propria area social/digital.
Tutti i centotrentasette incontri del Campionato Italiano Top12 saranno visibili su una pagina dedicata del sito internet federale, www.federugby.it, e sul canale Youtube ufficiale della Federazione Italiana Rugby (www.youtube.com/fedrugby).
Inoltre, scaricando e installando sul proprio smartphone l’applicazione ufficiale gratuita sviluppata da FIR in collaborazione con IQUII e disponibile su app.federugby.it sia per dispositivi iOS che Android, sarà possibile non solo seguire gli incontri in diretta video direttamente sul proprio cellulare ma anche consultare in anticipo le formazioni, i risultati, la classifica e le principali statistiche del massimo campionato, il tutto all’interno della stessa piattaforma.
Infine, sulla pagina Facebook della FIR (www.facebook.com/federugby), sarà disponibile in diretta il principale incontro di giornata, portando il Top12 verso un pubblico potenziale senza precedenti.
FIR, i canali social istituzionali
Facebook.com/federugby – 265.000 fans
Twitter.com/federugby – 157.000 followers
Instagram.com/Italrugby – 95.000 fans
Youtube.com/Fedrugby – 8000 utenti registrati
App.Federugby.it – 35.000 utenti attivi
“La stagione 2018/19 porta con sé non solo una nuova formula, ma anche un’accresciuta distribuzione del nostro campionato: FIR è all’avanguardia tra le Federazioni nello sviluppo dell’area social/digital e siamo entusiasti di poter annunciare che quest’anno tutte le partite del Top12 saranno trasmesse in diretta su Federugby.it, sul nostro canale Youtube e sull’applicazione ufficiale della FIR, mentre la nostra pagina Facebook, che conta su una delle comunità più consistenti e attive nel panorama sportivo italiano, manderà in onda in diretta l’incontro principale di giornata, permettendoci così di ingaggiare una comunità virtuale potenziale di oltre mezzo milione di appassionati. Un percorso coerente con la nostra volontà di far parlare di rugby trecentosessantacinque giorni l’anno e di sviluppare, insieme alle Società del massimo campionato, la visibilità della nostra principale manifestazione domestica” ha dichiarato il Presidente della Federazione Italiana Rugby, Alfredo Gavazzi.

 

 

 

ANTEPRIMA SECONDA MAIN NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 18 del 14.09.2018 ) / FEMI-CZ RRD: I ROSSOBLÙ PER LA PRIMA GIORNATA DI TOP12 AL “BATTAGLINI” CONTRO LA LAZIO
Inizia domani il Campionato Italiano Top12 e per la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta è subito esordio tra le mura di casa dello Stadio “Mario Battaglini”. I Bersaglieri scenderanno in campo per affrontare la S.S. Lazio Rugby 1927, il calcio d’inizio è fissato per le ore 16 ed a dirigere il match sarà il livornese Riccardo Angelucci.
“Le prime sfide di Campionato sono sempre partite difficili, quella con la Lazio poi lo è ancora di più visto che è la squadra che, da molti anni, dimostra di poter fare risultato con chiunque - sono le parole dell’head coach rossoblù Umberto Casellato alla vigilia del match - Hanno disputato 40 minuti di partita con le Fiamme Oro in tutto il pre stagione quindi conosciamo poco delle loro caratteristiche fisico-tecniche. Dobbiamo concentrarci comunque sul nostro gioco e sul nostro sistema offensivo e difensivo: quella di domani è la prima tappa di un Campionato lungo, forse troppo, ma dobbiamo cercare di essere competitivi per tutta la Stagione. La concorrenza è tanta quindi massima attenzione a tutte le partite. Abbiamo dato continuità alla squadra che ha giocato l'ultimo torneo amichevole e alcune scelte sono state difficili, ma questo è quello che vogliamo: competizione in tutti i ruoli”.
Questo il primo XV rossoblù della Stagione: Barion; Borin, Modena, Angelini, Odiete; Mantelli, Piva; Ferro (cap.), Lubian, Vian; Nibert, Cicchinelli; D’Amico, Cadorini, Rossi. A disposizione: Momberg, Brugnara, Pavesi, Venco, Halvorsen, Loro, Majstorovic, Visentin.
In occasione dell’avvio del Campionato e nonostante i lavori di ristrutturazione ancora in corso, anche la Tribuna Ovest “Lazoni” sarà aperta al pubblico. Sia nella mattinata di domani, dalle 10 alle 12, sia all’apertura dei cancelli e botteghini dello Stadio, prevista alle ore 15, sarà ancora possibile sottoscrivere l’abbonamento per seguire i Bersaglieri la Stagione 2018/19.
NOTE –ABBONAMENTI – BIGLIETTI / I prezzi dei singoli biglietti per assistere alla partita sono: VIP 25€ ; INTERO 12€ ; RIDOTTO DONNE/OVER 65 ANNI 10€ ; UNDER 18 gratis
L’incontro del Campionato Italiano Top12 sarà anche visibile su una pagina dedicata del sito internet federale, www.federugby.it, sul canale Youtube ufficiale della Federazione Italiana Rugby (www.youtube.com/fedrugby) e sull’App di Federugby disponibile gratuitamente sia per dispositivi iOS che Android.
Con la partita di domani inizierà anche una collaborazione tra la Rugby Rovigo Delta e le altre società sportive del territorio vicine ai colori rossoblù, per una condivisione dei valori che lo sport trasmette in ogni sua veste. Le varie realtà sportive polesane saranno ospiti a turno durante le partite al “Battaglini” e gli atleti, oltre ad assistere al match, saranno chiamati in prima persona ad incitare i Bersaglieri componendo il corridoio d’ingresso in campo prima del fischio d’inizio. Gli ospiti per la prima giornata saranno gli atleti della Pugilistica Rodigina.

 

 

 

SECONDA MAIN NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 21 del 15.09.2018 ) / FEMI-CZ RRD: I ROSSOBLÙ STRAPAZZANO LA LAZIO, AL BATTAGLINI LA PRIMA DI TOP12 FINISCE 41-8
TABELLINO: Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – sabato 15 settembre 2018
Top12 I giornata
FEMI-CZ Rovigo v S.S. Lazio Rugby 1927 41-8 (17-3)
Marcatori: p.t. 3’ c.p. Ceballos (0-3), 14’ m. Ferro non tr. (5-3), 18’ m. Rossi tr. Mantelli (12-3), 24’ m. Odiete non tr. (17-3); s.t. 46’ m. Odiete tr. Mantelli (24-3), 59’ m. Odiete non tr. (29-3), 66’ m. Halvorsen tr. Mantelli (36-3), 69’ m. Giancarlini non tr. (36-8), 72’ m. Odiete non tr. (41-8).
FEMI-CZ Rovigo: Barion; Borin, Modena (5’ Majstorovic), Angelini, Odiete; Mantelli (74’ Visentin), Piva (65’ Loro); Ferro (cap.), Lubian, Vian (50’ Venco); Nibert (41’ Halvorsen), Cicchinelli; D’Amico (41’ Pavesi), Cadorini (41’ Momberg), Rossi (41’ Brugnara). all. Casellato
S.S. Lazio Rugby 1927: Bonifazi; Bonavolontà F. (56’ Vella), Guardiano (70’ Teresi), Coronel; Borzone; Ceballos, Bonavolontà D. (70’ Brui); Bruno; Filippucci (cap); Pagotto; Ocampo, Blessano (47’ Giancarlini); Bolzoni (47’ Forgini), Baruffaldi (67’ Amendola), Cafaro (64’ Marsella).
All. Montella
arb.: Angelucci (Livorno)
AA1 Spadoni (Padova), AA2 Russo (Milano)
Quarto Uomo: Russo (Treviso)
Cartellini: 16’ giallo a Bruno (S.S. Lazio Rugby 1927); 63’ giallo a Ferro (FEMI-CZ Rovigo); 63’ giallo a Filippucci (S.S. Lazio Rugby 1927)
Calciatori: Mantelli (FEMI-CZ Rovigo) 3/6; Ceballos (S.S. Lazio Rugby 1927) 1/1; Borin (FEMI-CZ Rovigo) 0/1
Note: giornata soleggiata e calda, circa 27°, campo in buone condizioni. È stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Andrea Previati, dirigente rossoblù prematuramente scomparso ieri. Come di consueto alla prima partita casalinga dei Bersaglieri, il capitano ha posato un mazzo di fiori sul monumento dedicato a Mario “Maci Battaglini” per onorare la sua memoria. Spettatori circa 1300.
Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 5; S.S. Lazio Rugby 1927 0
Man of the Match: Odiete (FEMI-CZ Rovigo)

 

 

 

CRONACA & DICHIARAZIONI / Buona la prima! La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta vince 41-8 al “Battaglini” contro la S.S. Lazio Rugby 1927 nella prima giornata del Top12 2018/19.
La partita inizia con la Lazio agguerrita che ottiene subito un calcio a favore per fallo rossoblù: Ceballos centra i pali portando al 2’ gli ospiti in vantaggio di tre punti. Nei minuti successivi i biancocelesti continuano a mettere pressione sui Bersaglieri i quali però trovano al 14’ una touche nei pressi dei 5 metri avversari e con una bel drive riescono a sfondare la difesa laziale andando poi in meta con capitan Ferro. La trasformazione di Mantelli non va a segno ma i Bersaglieri prendono in mano le redini del gioco e, complice anche un giallo rimediato da Bruno, dopo appena 4 minuti sfornano una bella azione al largo che manda il pilone Rossi a schiacciare l’ovale oltre la linea. Questa volta Mantelli manda tra i pali la trasformazione portando il risultato sul 12-3.
Un’altra bella azione dei padroni di casa nasce al 24’ da mischia sui 5 metri avversari: gli avanti rossoblù fanno valere il loro peso e offrono un’ovale perfetto che arriva tra le mani di Odiete che si tuffa in meta. Nei minuti finali del primo tempo Rovigo cerca la marcatura del bonus ma qualche imprecisione di troppo impedisce ai rossoblù di concretizzare e le squadre tornano agli spogliatoi sul 17-3.
I Bersaglieri tornano in campo per il secondo tempo con la prima linea rinnovata e subito si fanno valere, confinando la Lazio nella propria metà campo. Ancora una volta il frizzante gioco al largo dei rossoblù porta i suoi frutti, con un Odiete in gran forma che al 46’ si lascia alle spalle diversi avversari e s’invola a schiacciare la meta del bonus proprio sotto i pali, facilitando la trasformazione di Mantelli per il 24-3. Odiete torna protagonista al 59’ quando nei 22 avversari intercetta un passaggio dei biancocelesti e con uno scatto magistrale va a segnare la terza meta personale di giornata, portando il punteggio sul 29-3. Al 63’ gli animi si scaldano e tra diversi giocatori di entrambe le squadre nasce un’accesa discussione che l’arbitro punisce con un cartellino giallo per ciascun capitano. Comunque in parità numerica, i rossoblù continuano a dominare ed è Halvorsen, entrato in sostituzione di Nibert, a segnare la sesta meta dei Bersaglieri che Mantelli trasforma per il 36-3. Pochi istanti dopo una svista difensiva dei padroni di casa permette alla Lazio di accorciare le distanze con la meta di Giancarlini ma i rossoblù recuperano subito, nuovamente con Odiete che viene giustamente premiato Man of The Match grazie alle quattro mete personali segnate durante la partita.
“È stata una partita un po’ contratta all’inizio, rispetto alle amichevoli pre-season - è il commento di David Odiete al termine del match - ma ci siamo divertiti molto e abbiamo concretizzato il più possibile. In fin dei conti Rovigo è una squadra che ti obbliga ad essere performante. Abbiamo iniziato a lavorare su noi stessi e non possiamo che migliorare, da domani si inizia a lavorare in vista della partita con il Petrarca”.
Luca Borin, al suo esordio in prima squadra: “È stata una grande emozione, non me l’aspettavo così intensa. È stata una partita dura ma l’abbiamo vinta bene, personalmente ho fatto molta fatica ma sono molto soddisfatto”.
“Sono soddisfatto della partita di oggi - afferma l’head coach rossoblù Umberto Casellato - Queste sono sfide strane e difficili, infatti quella di oggi è stata una partita spezzettata nel primo tempo, dove abbiamo preso troppe penalità: forse all’inizio avevamo un po’ di paura, ma alla fine abbiamo avuto il punteggio. Abbiamo cercato di far giocare tutti, perchè tutti fanno parte del gruppo e devono dare il proprio contributo. Nel secondo tempo abbiamo accusato forse il troppo caldo e forse l’emozione della prima partita in casa, senza dimenticare che la Lazio è una squadra che non segna tanto ma ha una buona difesa. I ragazzi comunque sono sereni, speriamo che Modena non abbia nulla di grave. Adesso andiamo contro i più forti, vediamo di prepararci al meglio per affrontare il Derby della prossima settimana”.

 

 

 

TERZA MAIN NEWS ( by www.federugby.it, Sabato 15 Settembre 2018 ) / TOP12, TUTTE LE BIG PARTONO CON IL PIEDE GIUSTO ( ndr, ecco i Tabellini di Tutte le partite , a integrazione di quella Rugby Rovigo Delta  vs Lazio sopracitata)

Roma – L’edizione numero ottantanove del Campionato Italiano TOP12, la massima competizione nazionale di rugby, ha aperto oggi la caccia al tricolore con la prima giornata che, da subito, pare aver determinato alcuni importanti equilibri.
Tutte a segno infatti le squadre più accreditate, con i Campioni in carica dell’Argos Petrarca Padova che hanno piegato con un netto 9-40 in trasferta i cugini del Valsugana, al debutto nel torneo di vertice.
Vittoria con bonus anche per il Rugby Viadana, che ha ritrovato dopo un anno di assenza il proprio capitano Brian Ormson e ha festeggiato travolgendo il Lafer San Donà davanti al pubblico di casa dello “Zaffanella” per 45-17.
RIVEDI TUTTE LE PARTITE ON DEMAND SUL CANALE YOUTUBE DELLA FIR
Cinque punti si sono garantiti anche il Patarò Calvisano, che di fronte al proprio pubblico ha battuto per 37-3 il neopromosso Verona Rugby, bravo a tenere testa per quasi un’ora ai gialloneri bresciani, la Femi-CZ Rovigo che ha scaldato da subito i tifosi accorsi al “Battaglini” con un 41-8 alla Lazio e le Fiamme Oro di “Kuka” Guidi: dopo un buon inizio del Mogliano sul campo in sintetico di Roma, i poliziotti in maglia cremisi hanno preso il largo fissando il risultato finale sul 45-17.
Vittoria esterna di misura per il Valorugby Emilia, che nei minuti finali è andato a prendersi la vittoria al “Lodigiani”, lasciando ai padroni di casa dei Toscana Aeroporti I Medicei solo il punto di bonus difensivo al termine di una gara in equilibrio per tutti gli ottanta minuti.
Sabato prossimo si torna in campo con il secondo turno.
TOP12 – I giornata – 15.09.18
Valsugana Rugby Padova v Argos Petrarca Padova 9-40 (0-5)
Patarò Calvisano v Verona Rugby 37-3 (5-0)
Toscana Aeroporti I Medicei v Valorugby Emilia 22-25 (1-4)
Rugby Viadana 1970 v Lafert San Donà 45-17 (5-0)
Femi-CZ Rovigo v Lazio Rugby 1927 41-8 (5-0)
Fiamme Oro Rugby v Mogliano Rugby 1969 45-17 (5-0)
Classifica: Rugby Viadana, Patarò Calvisano, Femi-CZ Rovigo, Argos Petrarca Padova e Fiamme Oro Roma punti 5; Valorugby Emilia punti 4; Toscana Aeroporti I Medicei punti 1; Mogliano Rugby 1969, Valsugana Rugby Padova, Lazio Rugby 1927, Verona Rugby e Lafert San Donà punti 0
Prossimo turno TOP12 – II giornata – 22.09.18 – ore 16
Lafert San Donà v Verona Rugby
Lazio Rugby 1927 v Rugby Viadana 1970
Petrarca Padova v Femi-CZ Rovigo
Mogliano Rugby 1969 v Valsugana Rugby Padova
Valorugby Emilia v Fiamme Oro Roma
Patarò Calvisano v Toscana Aeroporti I Medicei

 

 

 

_______________________
Tabellini
Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani – sabato 15 settembre 2018
TOP12 I giornata
Toscana Aeroporti I Medicei v Valorugby Emilia 22 - 25 (12-15)
Marcatori: p.t.  3’ m Biffi tr. Newton (7-0); 16’ m Costella tr Gennari (7-7); 30’ m Greeff (12-7); 33’ cp Gennari (12-10); 40’ m Ngaluafe (12-15); s.t. 44’ cp Newton (15-15);  75’ m Maran tr Newton (22-15); 76’ m Amenta tr Gennari (22-22); 77’ cp Gennari (22-25).
Toscana Aeroporti I Medicei: Biffi; Lubian, Rodwell, Cerioni (54’ Lupini), McCann (54’ Basson); Newton, Rorato (60’ Taddei) ; Greeff, Boccardo, Cosi (54’ Cemicetti); Maran (cap.), Minto; Battisti (69’ Romano), Giovanchelli (69’ Broglia), De Marchi (69’ Zileri).
All. Presutti, Basson
Valorugby Emilia: Ngaluafe; Costella, Paletta, Farolini (Cap), Gennari; Rodriguez, Fusco; Amenta, Mordacci (60’ Favaro) , Messori (50’ Rimpelli); Balsemin (60’ Quaranta), Du Preez; Du Plessis (69’ Bordonaro), Manghi (69’ Gatti), Muccignat. 
All. Manghi                
Arb.: Schipani (Benevento)
AA1 Vedovelli (Milano), AA2 Meschini (Milano)
Quarto Uomo: Sergi (Bologna)
Cartellini: 28’ giallo a Ngaluafe;
Calciatori: Newton (I Medicei) 3/4; Gennari (Valorugby) 4/5;
Note: giornata calda, circa 31°, campo in ottime condizioni. Spettatori circa 1000.
Ruffino Man of the Match: Mirko Amenta (Valorugby Emilia)

 

 

 

_________________________
Calvisano, Stadio S.Michele-Sabato 15 settembre 2019
Top12 I giornata
Rugby Calvisano v Verona Rugby 37-3
Marcatori: p.t. 12’ c.p. Pescetto (3-0), 22’ c.p. Pescetto (6-0), 25’ c.p. McKinney (6-3), 31’ m. Koffi (11-3); s.t. 43’ m. Dal Zilio (16-3), 49’ m. Zdrilich t. Pescetto (23-3), 69’ m. Vunisa t. Pescetto (30-3), 79’ m. Antonini t. Pescetto (37-3)
Rugby Calvisano:Dal Zilio (74’ Susio), Bruno, De Santis, Mazza (64’ Pancereya Garrido), Balocchi, Pescetto, Casilio (70’ Semenzato), Koffi (64’ Vunisa), Archetti (cap), Zdrilich (74’ Cavalieri), Van Vuren, Andreotti, Leso (74’ Gavrilita), Morelli, Zanusso (20’ Fischetti, 69’ Antonini)
All.Brunello
Rugby Verona: Conor, Buondonno, Pavan, Mortali (68’ Quintieri), Beltrame (66’ Cruciani), McKinney, Soffiato (64’ Leso), Bernini, Zanini, Salvetti (cap), Groenewald (65’ Signore), Montauriol (59’ Rossi), Cittadini (55’ D’Agostino), Silvestri, Lastra Masotti (64’ Furia). 
All. Zanichelli
Arb. Bottino (Roma)
AA1 Rizzo (Ferrara) AA2 Pennè (Lodi)
Quarto Uomo: Renzi Francesco (Roma)
Cartellini: al 71’ giallo a Van Vuren (Rugby Calvisano), al 79’ giallo a Bernini (Verona Rugby)
Calciatori: Pescetto (Rugby Calvisano) 5/7; McKinney 1/1
Note: giornata calda, 24° circa, campo asciutto. Circa 800 spettatori.
Man of the Match: Matteo Archetti (Rugby Calvisano)

 

 

 

_______________
Viadana, Stadio Luigi Zaffanella - Sabato 15 settembre 2018
Top12, I giornata
Rugby Viadana 1970 v Rugby San Donà 45-7 (17-0)
Marcatori: p.t.21’ cp Ormson (3-0); 23’ m Menon tr. Ormson (10-0); 31’ m. Spinelli tr. Ormson (17-0) s.t. 44’ m Brandolini tr Ormson (24-0); 46’ m. Gregorio tr. Ormson (31-0); 63’ m Ferrarini tr. Ormson (38-0); 72’ m. Derbyshire tr. Biasuzzi (38-7); 42’ m. Tizzi tr. Ormson (45-7)
Rugby Viadana 1970:  Apperley (61’ Di Marco), Manganiello, Menon, Pavan (48’ Tizzi); Spinelli (51’ Tizzi), Ormson (c), Gregorio (61’ Bacchi), Tupou (55’ Moreschi), Ferrarini, Ghigo, Guillemain, Gelati (61’ Chiappini); Brandolini (51’ Garfagnoli), Silva (51’ Ribaldi), Denti Antonio (49’ Balboni)
All. Frati/Sciamanna
Rugby San Donà: Owen (57’ Petrozzi), Crisantemo, Iovu, Bertetti, Bardella (49’ Biasuzzi), Reeves, Crosato, Derbyshire, Bauer, Bacchin G. (72’ Bacchin E.), Cecchato (65’ Vian), Sutto (65’ Pasqual), Ros (57’ Dal Sie), Nicotera, Zanusso
All. Green Craig
Arb. Stefano Bolzonella (Cuneo)
AA1 Ghecchi (Brescia), AA2 Imbriaco (Bologna)
Quarto Uomo: Locatelli (Bergamo)
Cartellini: 40’ giallo a Guillemain (R. Viadana 1970);
Calciatori:Ormson (R. Viadana 1970) 7/7; Owen Brendan (Rugby San Donà) 0/1; Biasuzzi (Rugby San Donà) 1/1
Note: giornata soleggiata, campo in ottime condizioni, circa 1100 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 1970 5; Rugby San Donà 0.
Man of the Match: Pietro Gregorio (Rugby Viadana 1970)

 

 

 

________
Roma, Caserma “Stefano Gelsomini” – sabato 15 settembre 2018
TOP12 I giornata
Fiamme Oro Rugby v Mogliano Rugby 1969 45-17 (14-14)
Marcatori: p.t. 3' m. Ambrosini tr Ambrosini (7-0), 15’ m. Scagnolari tr Gubana(7-7), 20’ m. Gabbianelli tr Ambrosini (14-7), 35’ m. Ferraro tr Gubana (14-14); s.t. 43’ cp Gubana (14-17), 53’ m. Bacchetti tr Ambrosini (21-17), 57’ m. Biondelli (26-17), 60’ m. Bacchetti (31-17), 77’ m. Ambrosini tr Biondelli (38-17), 80’+2’ m. Bacchetti tr Biondelli (45-17)
Fiamme Oro Rugby: Biondelli; D’Onofrio G., Gabbianelli. Forcucci (65’ Massaro), Bacchetti (65’ Masato); Ambrosini (79’ Bacchetti), Marinaro; Favaro (47’ Bianchi), Cristiano (cap.), De Marchi (47’ Caffini); McCarthy, D’Onofrio U. (57’ Fragnito), Vannozzi (51’ Nocera), Moriconi (70’ Bergamin), Zago (70’ Iovenitti)
all. Guidi
Mogliano Rugby 1969: D’Anna; Pavan, Scagnolari, Guarducci, Uncini (53’ Zanatta); Da Re (78’ Ceccato), Gubana (62’ Fabi); Finotto, Corazzi (80’ Vizzotto), Baldino (65’ Key); Bocchi, Delorenzi; Michelini (66’ Cincotto), Ferraro (69’ Mengotti), Buonfiglio (66’ Di Roberto)
All. Cavinato
arb.: Piardi (Brescia)
AA1 Meconi (Roma), AA2 Rosella (Roma)
Quarto Uomo: Masini (Roma)
Cartellini:  //
Calciatori: Ambrosini (Fiamme Oro Rugby) 3/5  Gubana (Mogliano Rugby) 3/4 , Biondelli (Fiamme Oro Rugby) 2/2
Note: Giornata soleggiata. Spettatori: 1000 ca.
Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 5; Mogliano Rugby 1969 0
Man of the Match: James Ambrosini (Fiamme Oro Rugby)

 

 

 

 

 

______________

Padova - Stadio “Plebiscito” - sabato 15 settembre 2018
TOP 12 I giornata
Valsugana Rugby Padova v Argos Petrarca Padova 9 - 40 (p.t. 9-33)
Marcatori : Coppo tr. Menniti-Ippolito (2’) c.p. Roden (3’) c.p. Roden (6’) Conforti  tr. Menniti-Ippolito (8’) Conforti tr. Menniti-Ippolito  (23’) c.p. Roden (30’) Cortellazzo (35’)  Ragusi (37’) Meta punizione (48’)
Valsugana Rugby Padova : 15. Paluello (s.t. 32’ Sartor), 14. Lisciani ,13. Dell’Antonio A. ,12. Calderan (s.t. 14’ Rigutti ), 11. Beraldin, 10. Roden, 9. Citton (s.t. 19’ Scapin R.), 8. Ferraresi  (s.t. 38’ Turcato), 7. Sironi,  6. Sturaro, 5. Albertario, 4. Scapin M. (s.t. 28’ Baldelli), 3. Barducci (st. 22’ Trevisan), 2.Shipp (s.t. 28’ Cesaro), 1. Swanepoel (s.t. 28’ Michielotto),
All. Polla Roux
Argos Petrarca Padova : 15. Ragusi (s.t. 21’ Zini) , 14.  De Masi, 13. Riera, 12. Benettin (s.t. 14’ Belluco), 11. Coppo; 10. Menniti-Ippolito, 9. Cortellazzo (s.t. 10’ Francescato); 8. Manni (s.t. 22’ Goldin), 7. Nostran, 6. Conforti; 5. Gerosa; 4. Saccardo (cap.) (s.t. 10’ Cannone), 3. Mancini Parri (s.t. 4’ Rossetto) , 2.Santamaria (s.t. 4’ Cugini), 1. Rizzo (s.t. 1’ Braggiè).
All. Andrea Marcato
Arb.Emanuele Tomò (Roma)
AA1Clara Munarini (Parma), AA2Filippo Bertelli (Brescia)
QuartoUomo: Tommaso Battini (Bologna)
Cartellini : Albertario (28’) Scapin M. (s.t. 11’) Gerosa (s.t. 11’) Beraldin ( s.t. 21’)
Calciatori : Menniti-Ippolito 3/4; Roden 3/3
Note : Giornata soleggiata, 2500 spettatori
Punticonquistatiinclassifica : Argos Petrarca Rugby 5 - Valsugana Rugby Padova 0
ManoftheMatch : Federico Conforti

 

 

 

 

EXTRATIME by SS/ In cover Matteo Ferro capitano rossoblu della Rugby Rovigo Delta .che ho fotografato prima del match vs Lazio quando ha deposto un mazzo di fiori alla bade del ‘Monumento’ a Mario ‘Maci’ Battaglini all’ingresso dello stadio intitolato al mitico ‘Campione’ della Rugby Rovigo.
Quindi in apertura di fotogallery lo stesso Matteo Ferro insieme agli altri capitani della TOP 12 in casa Federugby nel giorno della presentazione dei Calendari del PRO 12 stagione 2018/19.

 

 

 

E a seguire in sequenza a scendere le immagini trasmessesi by S.S. in gonnella e che vedono in partenza e versione poster la Pugilistica Rodigina sul ‘parquet verde’ dello stadio Battaglini nel prematch.
Quindi la meta segnata da Matteo Ferro, poi Leonardo Mantelli specialista nei ‘calci’, Gianmarco Piva all’apertura, Julien Nibert in touche vinta, Francesco Rossi metaman, come anche Thor Halvorsen, e infine Dadod Odiete che appoggia l’ovale assistito da Julien Nibert ( col caschetto).

 

 


Infine la certificazione by FIR di tutti i risultati di questa prima giornata di campionato PRO 12, nel quale le più forti hanno tutte vinto alla grande come da pronostici Perciò in fotogallery finale (dai rispettivi siti societari) le immagini by home page a partire dal Petrarca Padova griffato ‘Acciaierie Vente’ e Campione d’Italia 2017/18 .

 

Con a seguire le blasonate Calvisano e Fiamme Oro, il quartetto che anche quest’anno potrebbe guadagnarsi i Play off per poi giocarsi lo scudetto, quest’anno quanto mai open ( ma si dice sempre così all’inizio di ogni campionato).

 

Per parte nostra aggiungiamo le “Sette-Sorelle-Immagini” che ho scattato tra Campo & Dintorni, e che vi propongo in ‘accompagnamento’ alle altre foto e quindi in maniera ‘sensitiva’ per segnalarvi emozioni particolari.

 

Quelle che ho percepito fotografando ( ed ero solo , senza nessun altro fotografo o dirigente rossoblu… ) capitan Matteo Ferro quando ha deposto ad ogni prima partita di campionato, il tradizionale mazzo di fiori sul Monumento a Maci Battaglini.

 

Emozioni che poi ho percepito fotografando uno speciale striscione della tifoserie rossoblu a bordo campo, per la serie numerica da 1 a 15, come i XV Bersaglieri della serie " Crediamo in Voi".

Emozioni di tifosi speciali, come quelle della nota Lady Istituzionale nel prematch ma sinceramente tifosa e Bersagliera col suo bambino in maglia rossoblu; quindi gli amici fighter della Pugilistica Rodigina in versione poster in tribuna vip.

E con riferimento ai protagonisti sul campo, ecco coach Umberto Casellato post dialogo con Denis Majstorovic, quindi la premiazione di Odiete,  Man of the match tra Susanna Vecchi ( consigliere FIR in the world) e Nicola Azzi, presidente dei Bersaglieri.

Pochi secondi prima mentre a fianco la squadra della Lazio era riunita nel classico ‘cerchio-girotondo’ con sfondo tabellone e risultato finale

 

Silvia Stievano & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it