Chapeau "Torneo Massimo Nalin" by Rugby Badia, tra Dolcetto & Golfetti capolista A2/ Poi Salernitana chiama e Tivelli risponde con… Rivera


23/04/2014  

Pasqua by Sport, anche se abbiamo ricevute speciali mail anche ‘evangeliche’, con Testimonianze di vita tra Milano & Africa  di cui peraltro vi proporremo a parte le relative story, comprese le visite di Arcivescovi & Papi a qualche Personaggio Story che è già di casa qui su questo sito www.polesinesport.it.
Ma sarebbe riduttivo per Loro questo flash fair play, che invece riserviamo a due “writers” che ci hanno coinvolto in due “momenti” significativi, nel ricordo di due speciali “Testimoni di Vita Sportiva”.
Vale a dire Massimo Nalin by Rugby e Costante Tivelli by Football.
Così per quanto riguarda il primo vi proponiamo un ‘trittico ufficiale’ by Paolo Aguzzoni addetto stampa della Rugby Badia, mentre per il secondo vi proponiamo una …windows-bifora nata by mail targata Mauro Mazzarella- Caporedattore SoloSalerno.it,  con relativa con relativa richiesta di contatto/intervista maturata con altri incontri/telefonate a Costante Tivelli ( bomber anche  a San Siro vs il Milan di Rivera) al quale guarda caso a Salerno hanno dedicato un “Fan Club”.

E allora  pronti via!

 

 

FIRST MAIN FLASH STORY/ RUGBY BADIA POLESINE & MEMORIAL MASSIMO NALIN
Storia di un Trittico che parte dalla pianta dedicata alla memoria di Massimo Nalin cui la società Amatori Rugby Badia ha intitolato il relativo prestigioso “Memorial” giovanile e affonda le radici nel …Dolcetto – scherzetto che il dream team del presidente Golfetti ha confezionato e dedicato al mondo della palla ovale, firmato “Capolista in A2” .
E allora eccoci qui in questa rubrica Fair Play a …farci da parte per lasciare la parola a Paolo Aguzzoni che della Città di Badia conosce il …cuore e l’anima della gente di Sport e di Vita.



PRIMA NEWS ( di Paolo Aguzzoni, mail 21.04.2014) / AMATORI RUGBY BADIA POLESINE/ Primo Torneo Rugby Under 14 - Trofeo Polesine Rugby – MEMORIAL MASSIMO NALIN/
<< Da sabato 19 aprile, giorno in cui si è svolto il Primo Torneo Rugby Under 14 - Trofeo Polesine Rugby – Memorial Massimo Nalin, la quercia, messa a dimora di fronte all’ingresso riservato al pubblico dello stadio del rugby di via Martiri di Villamarzana a Badia Polesine, sarà per sempre quella di Massimo Nalin. Gli amici dell’ex giocatore e tecnico delle giovanili di Rovigo e Badia Polesine, hanno voluto che fosse una quercia a ricordare l’amico scomparso l’11 dicembre del 2013 dopo una lunga malattia a soli 36 anni. Ma non tutto si è fermato qui perché sabato 19 aprile, giorno del torneo, il sacerdote don Vanni Manzin ha benedetto l’albero ed è stato molto toccante vedere i capitani delle otto formazioni partecipanti al torneo: Veneto Nordest, Umbria, Toscana, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Veneto Sud Ovest, Selezione Languedoc e Lazio, annaffiare tutti assieme la quercia e stringersi attorno ai familiari di Massimo: la mamma Camilla, la sorella Silvia e la moglie Alina. Una bella iniziativa voluta dai tanti amici di Massimo con in testa Marco Fenzi, Dario Dardani e Martino Pezzuolo. C’è anche una piccola targa posta ai piedi della quercia che riporta scritto: “Il sorriso è la causa e non l’effetto della felicità”. Il sorriso di Massimo.

 

 

 

SECONDA NEWS ( di Paolo Aguzzoni, mail 03.04.2014) / “ZHERMACK RUGBY AMATORI BADIA” WINNER IN TRASFERTA SUI RANGERS VICENZA:  ECCO IL COMMEMTO “A CALDO” DEL DG MASSIMILIANO DOLCETTO
<< II commento a caldo del dg della Zhermack rugby Badia Polesine Massimiliano Dolcetto dopo la vittoria (22-20) dì domenica 30 marzo 2014 ottenuta in trasferta contro i Rangers Vicenza.
Massimiliano Dolcetto, che domenica era presente al confronto, dice: "Questa vittoria ci ha regalato un felicità incredibile e ciò è dire poco per commentare il modo con cui ci siamo arrivati. E' la vittoria di un gruppo di persone (giocatori, tecnico e collaboratori) che ha del carattere. Ai ragazzi che sono scesi in campo vanno i miei complimenti, elogi che estendo davvero a tutti coloro che hanno contribuito a costruire questo gruppo che ci sta dando molte soddisfazioni".
Quale la qualità più significativa del gruppo che è emersa dalla vittoria sul Vicenza?
"E' un gruppo che vuole andare avanti e che a Vicenza ha voluto esplorare i propri limiti e non si è tirato indietro anche nei momenti più difficili. I ragazzi hanno dimostrato dall’inizio detta stagione grande umiltà mettendosi subito a disposizione ed è per questo che a Vicenza si è vista soprattutto la squadra".
Si aprono prospettive impensate per una squadra partita per salvarsi e ora è in testa al campionato di A-2?'
"Penso che questo gruppo possa garantire il futuro alla nostra prima squadra almeno per i prossimi 2, 3 anni".>>

 

 

TERZA NEWS ( di Paolo Aguzzoni, mail 22.04.2014) / PASQUA SERENA IN CASA “AMATORI RUGBY BADIA”: ECCO LE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE GIORGIO GOLFETTI
<< Da quanti anni presidente non trascorreva, rugbysticamente parlando, una Pasqua così tranquilla senza timori di play out?
Certo in molti di questi ultimi anni siamo stati invischiati fino all’ultimo nelle ultime posizioni utili per evitare i play out o quando addirittura li abbiamo dovuti disputare, sempre comunque con esito positivo, però non dimentichiamo che non più tardi di due anni fa (Pasqua 2012) eravamo nelle primissime posizioni di classifica e in lotta per il secondo posto fino alla fine per cui questa tranquillità non è del tutto nuova.

 

 

Come definisce questa stagione partita in sordina e poi diventata esaltante? Quali le qualità della squadra e della conduzione tecnica?
La stagione all’inizio era un’incognita totale e, pur fiduciosi in un campionato tranquillo, c’ era qualche timore per una squadra rinnovata moltissimo e su come i tanti giocatori appena usciti dalle giovanili avrebbero saputo affrontare un campionato difficile come la A. I timori sono stati confermati nelle prime giornate, anche per qualche problema di formazione, ma poi la squadra ha trovato la sua identità e il suo carattere e qui il merito, oltre che ai giocatori che hanno saputo adattarsi alla nuova realtà, va certamente all’ allenatore che ha contribuito non poco alla serenità dell’ ambiente e al giusto approccio alle partite ma anche al contributo di qualità ed esperienza degli innesti “stranieri” (non solo i due uruguaiani ma anche quello provenienti da fuori Polesine) che si sono ottimamente inseriti. Non dimentichiamo infine l’ accurata preparazione atletica di Moreno Gnani che ci consente di terminare le partire sempre in ottime condizioni atletiche tali da portarci a ribaltare risultati che ci vedevano perdenti.

 

 

Domenica 27 aprile arriva il Valsugana Padova, se la sua squadra vince chiude al primo posto con una giornata di anticipo: cosa si aspetta e  si augura? Cosa servirà per non sentire troppo la pressione?
E’ certamente una partita importante perché una vittoria vorrebbe dire la certezza di chiudere il campionato al primo posto e questa sarebbe una soddisfazione che da molti anni non ci capita. Però direi che il campionato è in ogni caso positivo e al di là di ogni aspettativa anche nel caso   non dovesse arrivare il primo posto per cui non credo si possa parlare di pressione eccessiva anche se, per noi polesani, gli incontri con i padovani portano sempre a motivazioni diverse rispetto ad altri. C’ è anche da dire che l’ eventuale promozione in A1 potrebbe anche restare una grande soddisfazione fine a sé stessa nel caso la FIR dovesse riformare di nuovo la serie A come si dice in giro.

 


E' presto per dirlo, ma per la stagione prossima continuerà sulla falsariga di questa e cioè stesso allenatore e collaborazione stretta con Rovigo anche per le giovanili?
Credo che la prossima stagione possa senz’ altro continuare nel segno di questa, dato che il progetto era stato impostato per andare avanti negli anni. Può darsi che siano necessari alcuni aggiustamenti del tutto naturali per sfruttare meglio l’esperienza di questa stagione che era, per così dire, sperimentale per tutti.
Per chiudere: come va la gamba destra dopo l'infortunio sugli sci?
Non vorrei annoiare con le mie vicende personali. In ogni caso la gamba è quella sinistra e sta lentamente migliorando ma, come per la prossima stagione della serie A, è prematuro parlarne.>>

 

 

SECOND MAIN FLASH STORY/ SOLOSALERNO.IT CHIAMA COSTANTE TIVELLI E IL BOMBER …RISPONDE COME SEMPRE ENTUSIASTA
Tutto parte dalla seguente mail datata 27.03.2014 a firma di Mauro Mazzarella , Caporedattore SoloSalerno.it : << Alla c.a. sig. Sergio Sottovia, /Buongiorno, La contatto dalla redazione di SoloSalerno.it, testata giornalistica  specializzata in informazione sulla Salernitana. Nell'ambito di una  nostra rubrica settimanale dedicata agli ex calciatori granata, stiamo tentando di metterci in contatto con Costante Tivelli, del quale abbiamo letto ed apprezzato un ampio e dettagliato excursus sul Suo  portale. Le saremmo infinitamente grati se potesse aiutarci a
contattarlo, magari fornendoci il recapito telefonico.
RingraziandoLa anticipatamente per la collaborazione, saluto cordialmente./ Mauro Mazzarella>>.
Ovviamente abbiamo contattato Costante Tivelli e …abbiamo fatto rewind sulla strada dei ricordi, e tanti aneddoti che conoscevamo ma che è sempre un piacere riascoltare.
Tutto O? Tutto OK! Contato effettuato e Solo Salerno.it ha ‘promosso’ il nostro Costante Tivelli ( vedi anche www.wikipedia.it che rimanda a questo sito www.polesinesport.it) e poi grazie a friend Mirto ‘il pipistrello’ abbiamo ricevuto quanto lo stesso bomber Costante aveva visto che mi mancava su questo sito.
Così c’è stato ancora di nuovo sotto il sole …di Tivelli, anche perché pur avendo ‘agli atti’ diverse cose di quelle trasmesse, erano comunque rimaste nel cassetto, compresi diversi ‘ritagli di giornali’.

 

 

E allora… eccoci a coglier l’occasione e il fair play di Costante Tivelli per riproporvi qualche ulteriore flash in fotogallery e citare in una specie di ‘jam session’ tutta una serie di titoli  sottotitoli che ne certificano la straordinaria bontà di bomber Tivelli, Costante a tutte le latitudini del Pianeta Calcio e nei grandi stadi del Football professionistico.
Tutte storie raccontate più volte sia sulla Gazzetta del Mezzogiorno che alle Radio e alle Tv che l’hanno seguito nel suo lungo girovagare tra Reggina, Salerno, Bari, Cavese, Foggia, Spal e …vedere sua Story su questo sito ( basta chiedere a Google e vi rimanda direttamente alle pagine interessate).
Perciò qui a conclusione di questo flash , per onorarlo ancora una volta, basta citare i seguenti titoli di Bomber Tivelli “capocannoniere” partito da casa Adriese ed esploso nei caldi campi del Sud, dove il Mezzogiorno è ancor più di fuoco, anche sui campi di calcio degli anni ’70 quando l’erba verde era …più rara.

 

 

TITOLI & SOTTOTITOLI DEDICATI DAI MASS MEDIA A COSTANTE TIVELLI “GRAN BOMBER”…
by La Gazzetta dello Sport/ Si chiama Tivelli, gioca nel Cosenza; è lui il vero re dl gol in Italia;
by La Gazzetta dello Sport , mercoledì 5 febbraio 1986/ Li centravanti del Cosenza vola verso i 150 gol / Tivelli, ma lo sai che nessuno segna come te? / << Eppure in Serie A non sono mai riuscito a d arrivare. Pazienza, soddisfazioni me ne sono tolte lo stesso>> / << Nel 1981 dovevo andare al Genoa in Serie A, la trattativa sembrava conclusa, invece finii alla Spal…>>
by Il Resto del Carlino ( pagina intera a cura di Sergio Sottovia, articolo messo ‘in quadro’, post pubblicazione trilogia libraria Polesine Gol ) / IL PERSONAGGIO/ Costante Tivelli il bomber Re d’Italia
by Gianfranco Coppola/ Cava dei Tirreni / Tivelli l’ora della rivincita/
by Ivan Paterlini  (Reggiana) /  Faccia a faccia con l’attaccante granata / Tivelli Cosatnte professione “idolo”/
by Nicola Fervignano/ La Cavese presenta a San Siro un’arma segreta:Tivelli/ ha già segnato due gol al Milan, adesso cerca il terzo>>.
Altro Titolo: Tivelli condanna il Foggia e mette le ali alla Cavese ( Cavese – Foggia 1-0)
Altro Titolo: Un Campione di casa nostra/ Costante Tivelli <<reuccio>> di Salerno.
Altro Titolo : ( Reggiana) / Tivelli, mancino che non perdona.
Altro Titolo/ Speciale Dilettanti/ Chi è Tivelli vagabondo del gol ora mister ad Adria.

 

 

EXTRATIME by SS/ La cover è per Costante Tivelli bomber della Cavese a San Siro ‘insieme’ al mitico Gianni Rivera capitano del Grande Milan di Paron Rocco e poi del ‘Barone’ Niels Liedholm.
Poi per quanto riguarda la fotogallery partiamo dal “Memorial Massimo Nalin”, coi ragazzi che in rappresentanza della varie squadre partecipanti ‘innaffiano’ la pianta messa a dimora nel ricordo di Massimo ‘uomo di rugby’.
A seguire sempre by Rugby Badia la targa col ‘pensierino’ dedicata al sorriso e alla felicità come …logica conseguenza.
Quindi la benedizione di Don Vanni Manzin ( fratello di uno storico mio collega di lavoro) tra familiari e amici del compianto Massimo Nalin.
Nel ricordo del quale vi proponiamo  il successivo ‘girotondo by rugby’ nell’impianto sportivo di Badia Polesine.
E per onorare lo straordinaria stagione della Rugby Badia leader in campionato di A2 ecco la ufficiale presentazione della squadra a Palazzo Celio sede della Provincia di Rovigo, con lo staff del presidente Giorgio Golfetti ( secondo da sx) a fianco di Marco Bonvento/Coni e di Tiziana Virgili/ presidente Provincia di Rovigo.

 

 

Passando alla fotogallery by Tivelli partiamo dalla certificazione di Costante Tivelli ‘bomber Re d’Italia” con tanti altri più noti campioni allora …messi in fila.
A seguire Tivelli , accosciato al centro, nella Top 11 della Salernitana, mentre si nota a sx l’arbitro Bergamo.
Quindi due flash di bomber Tivelli vs il Milan ; nella prima Costante è tra Maldera e Collovati, mentre nella seconda foto è con Ruben Buriani ‘una vita da mediano’ al servizio di capitan Rivera.
E per  farvi capire cos’è la gioia del gol per un bomber, ecco Tivelli in maglia granata by Reggiana festeggiato dai suoi piccoli fans.
Insomma una lunga vita da bomber tra i Professionisti, come dimostrano i tanti gagliardetti di bomber Tivelli che vi proponiamo in foto.
Per un’esperienza che lo stesso Costante Tivelli da Team Manager sta regalando ai giocatori e allo staff del Loreo (di mr Augusti, ds Bovolenta, presidente Bardella e vice Mirto, che è ‘pronto’ a salire in Eccellenza, visto che oltre ad essere nei play off di Promozione, proprio a giorni disputerà la finale per il Trofeo Regione Veneto vs S Giorgio di Sedico.
Perciò ecco last foto di Costante Tivelli ‘faccia da bomber forever’ sul campo di Loreo, mentre sullo sfondo si intravede il vicepresidente Mirto peraltro ‘gancio’ e che meriterebbe una storia a parte …by life.

 


Paolo Aguzzoni & Sergio Sottovia
ww.polesinesport.it