Ciano’Son & Friends, dalla Rovigonerazzurra in Festa Inter “110 & Lode” alla pizza al Taglio e …Granfondo del PO con Loreo e PViro winners


12/03/2018

Questa settimana avremmo voluto avere una ‘stringa’ lunghissima a disposizione, per segnalare nel titolo le tante situazioni che meritavano, anche perché oltre tutto ci sono pervenute specifiche segnalazioni.
Senza contare che in settimana ci sono stati fatte e avvenimenti che  meriterebbero specifici focus.
Partendo dl PSG che ha perso in casa a Parigi con Thiago Motta ma senza Neymar in campo, indiscutibile 1-2 nel retour match di Champions vs Real Madrid di Cristiano Ronaldo che all’andata aveva già vinto 3-1 con Neymar in campo ma senza Thiago Motta infortunato.
Giusto per la cronaca , come quando l’anno scorso il PSG perse il retour match vs Barcellona , dopo aver vinte 3-0 all’andata e perse 6-1 nel retour match, all’epoca con ancora Thiago Motta assente per infortunio per la verità come nel match d’andata.
Che senso ha questo discorso? Perché vedo i tv troppi ‘opinionisti’ che esprimono giudizi senza essere a conoscenza di quali fossero i protagonisti in campo...
Vale per il PSG ( dove in settimana i ‘tre capitani’ Di Maria, Thiago Motta, Marquinhos (Les 3 capitaines du Paris Saint-Germain ) , hanno pubblicato sul sito societario una ‘Lettera ai tifosi’  a conferma del feeeling anche nei momenti di difficoltà.

 

 

 

Sta di fatto che in Europa il PSG degli Arabi ha speso moltissimo ma non è mai andato alle finali in Champions e neppure alle semifinali, a conferma che sono più forti Bayern, Barcellona, Real Madrid, Atletico, Juventus etc etc e che mr Emery & Psg non sanno gestire le sfide più difficili in base la ‘materiale’ hight quality disponibile.

 

 

 

Che sia così anche per l’Inter dei cinesi in Italia? Bisognerebbe chiederlo a ‘Ciano’ della Rovigonerazzurra che ha incontrato il patron cinese alla Festa per i “110 anni” della storia nerazzurra, a Milano in casa Inter da dove , oltre alla foto in cover col patron, mi sono arrivate venerdì sera anche le ‘foto in diretta’ con Zenga, Mattheus, ( i due del poker ‘Hall of fame’ con Zanetti e Ronaldo).

 

 

 

Ma quella di Ciano’Son story  …from Fetonte city in the world meriterebbe un focus a parte, perché Andrea figlio di ‘Ciano’ ne avrebbe tante di cose da raccontare targate ‘Rovigonerazzurra’.
Come meriterebbe uno specifico reportage by Ciano’s Friends la serata di giovedì con tanti tennisti davanti a tante pizze al Taglio di Po …nella casa dei presepi di cui abbiamo già raccontato la story nella rubrica Polesani nel Mondo.

 

 

 

Come meriterebbe specifico focus la ‘Granfondo del Po” organizzata dalla ‘Po River Asd ‘ del presidente Simone Zannini, per la quale mi avevano invitato alla conferenza stampa in Municipio a Ferrara, nella sala dell’Arengo , dove sono intervenuti martedì 6 marzo anche Massimo Maisto vicesindaco Ferrara, con Simon Merli assessore allo sport e Alessandro Gualazzi responsabile del Circuito Unesco Cycling Tour .

 

 


Insomma, tanta carne al fuoco , con manifestazioni importanti e che valeva ‘almeno’ la pena di segnalare qui in questa rubrica settimanale ‘Polesine Gol’ dove è comunque importante segnalare quantomeno …chi ha fatto goal nel cuore della Gente dello Sport.
Quella che si emoziona e si riconosce nei valori più profondi dello sport, anche nei momenti difficili che questa settimana ci sono stati anche dal punto di vista strettamente ‘umano’.

 

 

 

Come lo è stata la scomparsa di ben tre calciatori che voglio ricordare.
E cioè Davide Astori che tutto il Calcio Italiano e Firenze in particolare ( vedi foto by stadio Franchi) ha voluto onorare questa domenica.
Ma voglio onorare anche la scomparsa in Francia con questo flash by www.psg.fr :<< -1' / Une minute d'applaudissement retentit en l'honneur de Thomas Rodriguez, jeune joueur de Tours décédé ce week-end>>.

 

 

 

E purtroppo, come terza scomparsa settimanale, segnaliamo quella di Briniss Hamza, giovane calciatore del Saonara Villatora, squadra che milita nel girone B di Eccellenza Veneto, morto improvvisamente per cause ancora da accertare a soli 16 anni.
In una settimana in cui è morto anche un protagonista dello Sport Veneto a livello televisivo. E cioè  Alberto Morelli, 74 anni, il padre e proprietario di Telestudio, pioniere dell’informazione locale, dove sono andato più volte in onda da Ospedaletto Euganeo insieme agli amici Fabrizio Ghedin e Stefano Albertin, poi rimasti nel mondo sportivo con ‘ruoli’ di livello veneto e nazionale.

 

 

 

Ecco verrebbe da chiedere scusa ai nostri lettori, per queste escursioni al di là della cronaca settimanale dai campi di calcio, ma vorremmo anche pensare che la vita meriti un’attenzione più attenta rispetto al solo ‘risultato dal campo’ , per il quale basta cliccare su una delle tante ‘App’ a portata di mano.

 

 

 

Tutto questo preludio ad una domenica di Calcio sotto la pioggia in tanti campi sportivi dalla SERIE A, mentre al sabato il Verona ha vinto per 1-0 il derby veronese al ‘Bentegodi’ vs Chievo Vr , grazie a match winner Caracciolo.
Invece domenica, in zona salvezza, la Spal di mr Semplici ha impattato 1-1 al ‘Mapei Stadium’ in casa del Sassuolo , dove è andata in vantaggio con Antebucci ma ha subito il pari su rigore trasformato da Babacar ( che poi non ha calciato quello successivo  sprecato dal Sassuolo) .

 

 

 

E visto che siamo nella storia dei ‘Ciano’ , segnaliamo che lì’Inter di Luciano Spalletti ha impattato in bianco ( soffrendo) contro il Napoli, che perciò è stato sorpassato in vetta dalla Juventus di mr Allegri  ( doppio Dybala vs Udinese)  che oltretutto ha giocato una partita in meno.

 

 

 

Tralasciando il Milan di Gattuso winner 1-0 al fotofinish ( gol André Silva al 94’) ) in casa del Genoa , passiamo in SERIE B dove il Cittadella ha impattato 1-1 in casa della Cremonese , subendo così il sorpasso del Palermo ora terzo, mentre in scia del Cittadella al quinto posto sale il Venezia di mr Pizzo Inzaghi winner 1-0 sull’Ascoli.

 

 

 

E qui dobbiamo segnalare una nota negativa a livello tifoserie. Infatti così come in Francia a Lilla c’è stata la invasione in campo della tifoseria, dobbiamo segnalare che al ritorno ad Ascoli due giocatori ( il portiere mai utilizzato Venditti e il difensore Parlati con una sola presenza all’attivo) sono stati aggrediti da alcuni tifosi.
Detto che in vetta l’Empoli vincente 2-1 vs Entella ha fatto sorpasso sul Frosinone ( ko 1-0 a Palermo), rieccoci ad onorare le altre squadre venete.

 

 

Ripartendo dalla SERIE C, dove il Padova capolista nel posticipo del lunedì ha vinto 2-1 nel derby a Bassano del Grappa, mentre continua il trend positivo del Mestre vincente col pirotecnico 4-3 sul Pordenone.
A questo punto eccoci in SERIE D, dove alcune partite sono servite a completare la 26esima giornata, già raccontata parzialmente la settimana scorsa.
E così a Porto Tolle è stato buon pareggio  a reti bianche tra Delta PT di mr Sandro Tessarin e l’Arzignano Chiampo di mr Italiano con occasioni importanti dei locali nel finale con Pasi e Vuthaj.

 

 

 

In una giornata di vento e pioggia che ha ridimensionato il numero degli spettatori e anche i voti’ in pagella da parte di Luca Crepaldi che su Il Gazzettino non ha assegnato alcun 7 ai giocatori di patron Mario Visentini, comunque già ampiamente tranquilli a centro classifica anche se distanti 4 punti dall’Adriese.
Con riferimento alle altre partite di recupero segnaliamo altresì la vittoria del Mantova ( 1-0 in trasferta vs Liventina) e quella importante in chiave salvezza, sempre per 1-0, della Clodiense nel turno casalingo contro il Montebelluna.

 

 

Scendendo in ECCELLENZA, segnaliamo nel Girone B la importante vittoria del Porto Viro di mr Pino Augusti ( 1-0 a Vittorio Veneto, grazie a match winner Zanellato). Certo è empre terzultimo il Porto Viro, ma si è avvicinato a -3 dal Nervesa ( solo 2-2 vs Liapiave) e al Giorgione ( sconfitto 1-4 v Real Martellago).
Con riferimento al fondo classifica segnaliamo che il fanalino di coda Cornuda Crocetta ha perso 2-1 in casa dell’Istrana , mentre il SaonaraVillatora penultimo ha perso 4-2 in casa dell’Eclissi CareniPievigina.

 

 

 

Quest’ultima adesso seconda ad un solo punto dalla capolista Sandonà che invece ha perso in casa ( 0-2 vs Borgoricco), in un girone che ha registrato , con implicazioni play out, i seguenti risultati a completamento: Union Pro batte 2-0 la Piovese ( che avrebbe potuto agganciare la vetta) e pareggio 1-1 tra Union QDP e San Giorgio Sedico.

 

 

 

Sempre in ECCELLENZA , ma nel Girone A, segnaliamo che in vetta allunga il Villfranca VR winner 3-0 vs San Martino Speme , come ci ha ben spiegato l’amico Germano Zerbetto ( responsabile sito web societario) con questo sintetico focus watsapp:<< …mettendo al sicuro il risultato già nel primo tempo grazie al gol di Faye Pape che da pochi passi supera il portiere ospite Carletti.  Raddoppia al 27’ Elia su calcio di rigore e al 38’ capitan Avanzi nette il sigillo sulla partita on il 3-0…>>
In scia invece ha solo pareggiato 1-1 il Cartigliano vs Montecchio Maggiore, mentre il Caldiero Terme ha addirittura perso per 2-0 a Pozzonovo.

 

 

 

Detto che in coda ha perso il Valdagno VI ( 0-3 vs Valgatara) mentre ha vinto il Bardolino ( penultimo, ma winner 1-0 vs Vigontina San Paolo), segnaliamo infine con implicazioni play Santa Lucia Golosine – Belfiorse 0-1 , quindi Sona – Euromarostiense 4-2 e infine Vigasio - Provese 0-0.

 

 

 

Passando al campionato di PROMOZIONE , possiamo dir che è statata domenica bagnata e fortunata per le due polesane.
Partiamo dalla PROMOZIONE, Girone A dove il tranquillo Badia Polesine ha pareggiato 1-1 a Cadidavid dove peraltro era andato in vantaggio con bomber Dervishi.

 

 

 

In una domenica con due rinvii ( sospese Albaronco vs Lugagnano-ultimo e capolista Garda vs Oppeano) segnaliamo che il Cavalponica si conferma secondo per effetto di vittoria 2-0 vs Alba Borgo Roma, mentre resta in scia al terzo posto il Castelbaldo Masi ( winner 3-1 vs Croz Zai) che aggancia il San Giovanni Lupatoto ( sconfitto 2-3 vs Seraticense). A completamento segnaliamo con implicazioni play out: Montebaldina C – Virtus Verona 2-3 e Povegliano VR – Longare Castegnero 1-1.

 

 

 

Passando in PROMOZIONE, Girone C, registriamo la bella vittoria del fanalino di coda Loreo per 1-0 con match winner Neodo vs Favaro. Purtroppo però il Loreo di mr Rodighiero resta a -5 dal Pro Venezia che ha vinto 4-1 sull’Albignasego.
In un girone che vede soffrire anche la Solesinese di mr Gazzetta ( terzultima) che ha impattato 3-3 nel derby padovano a Due Carrare ringraziando la doppietta di Ghezzo e il sigillo di Segato.

 

 

 

Mentre in testa continua a correre la Luparense di mr Cunico winner 1-0 in casa della Vigolimenese, restando così a +4 sull’Arcella che peraltro ha battuto il Dolo per 2-0.
con doppietta di Roberto Morandi.
A completamento con implicazioni play out segnaliamo Ambrosiana Trebaseleghe – Spinea 1-1; Maerne – Robeganese Salzano 1-0; e Torre – Graticolato 2-0.

 

 

 

Scendendo in PRIMA CATEGORIA, Girone D, continua il viaggio parallelo tra la capolista Scardovari di mr Zuccarin winner 1-0 a Cavarzere ( gol Mattia Corradin) e l’inseguitrice Aurora Legnaro di mr Pippo Maniero che ha battuto 2-0 il fanalino di coda Crespino GV di mr Luca Fabbri.
Al terzo posto frena il Due Stelle ( sconfitto 3-1 a Maserà) , lasciandosi così avvicinare dal Monselice che invece ha sbancato per 1-0 la Tagliolese di mr Franzoso.

 

 

A completamento con implicazioni play out segnaliamo quindi Atletico Conselve – Stroppare 0-1 ( solito ‘Pampa’ Grandi’ in zona cesarini) , Boara Pisani – Colli Euganei 2-3; scoppiettante 3-3 tra La Rocca Monselice e Bassa Padovana, infine pari salomonico tra Pontecorr e Fiessese ( i polesani erano andati in vantaggio con Masin) .

 

 

 

Con riferimento alla SECONDA CATEGORIA, Girone H, tutto è rimasto invariato nella zona alta, vista la vittoria larga per 4-0 dell’Union Vis di mr Thomas Bonfante nel testacoda a Baricetta, e l’altrettanto 4-0 vincente della Turchese di mr Fusetto in casa vs Canalbianco ACV.
Al terzo posto non muove la classifica il Pettorazza anche perché la sua partita vs Grignano è stata rinviata alla fine del primo tempo ( il risultato era 1-0 per gli ospiti).

 

 

 

Per parte mia sono andato a Villanova del Ghebbo, in cronaca per Delta Radio con la partita terminata 1-1 salomonicamente tra la Villanovese di mr Tamascelli e il Cà Emo di mr Fecchio, dove però non sono mancate le emozioni né da una parte né dall’altra.
A completamento ricordiamo la goleada del Granzette sul Beverare ( 8-1 con tripletta di Magon e doppietta di Bellini), oltre a Boara Polesine- Frasinelle 0-2; Bosaro – Papozze
0-3; e Salara – Medio Polesine 4-1.

 

 

 

Giornata con tanti gol anche il TERZA CATEGORIA - ROVIGO anche se non si è giocata la sfida tra Ficarolo e capolista Zona Marina  e tra Duomo e San Pio X derby rodigino.
Tra l’altro la Stientese di mr GM Pelelgrini seconda in classifica ha solo impattato 2-2 in trasferta a Polesine Camerini .
Detto che era a riposo il Real Pontecchio , segnaliamo altresì in zona play off la vittoria scoppiettante 4-3 dell’Audace Bagnolo di mr di mr Andrea Viaro sull’Altopolesine cui non è bastata la doppietta di bomber Fioravanti.
Mentre tra i fuori corsa segnaliamo la vittoria del Città di Rovigo di mr Borgato per 5-1 ( doppietta di Capuzzo) e infine la vittoria di misura 2-1 della Giovane Italia Polesella sul Buso.

 

 

 

Infine, con riferimento alla TERZA CATEGORIA - PADOVA segnaliamo il pareggio al fotofinish 1-1 conquistato dalla tranquilla polesana Union San Martino di mr Bertipaglia con Marangotto vs Borgoforte che era andato in vantaggio con Thomas Gorda.
In un girone che vede in vetta il Merlara ( ha una partita in meno ed era a riposo…) , ma lo Junior Anguillara in scia non demorde avendo vinto 2-1 in trasferta vs Unione.
Stesso discorso della appaiata Pernumia che ha vinto 2-1 vs Polisportiva Tribano, mentre fa rallenty l’Atletico Granze che ha solo impattato 1-1 vs Deserto.
A completamento e per certi versi fuori corsa segnaliamo Carpanedo – Santa Caterina Stanghella 1-2 e Redentore – Città di Castello 4-1.

 

 

 

EXTRATIME by SS/ In cover Ciano’son con patron Steven Zhang alla ‘Festa 110 anni Inter”.
Quindi nella prima parte della fotogallery la certificazione by sito societario francese sulla formazione ufficiale vs Real Madrid in Champions con relativo ‘Strarting Team’ con T. Motta ma senza Neymar Jr ( idem nel saluto a centrocampo) , mentre nel match di Ligue 1 vs Metz ( vittoria 5-0 by Psg), il team francese ha fatto ricorso alle cosidette ‘seconde linee’ ( vedi i noti campioni lasciati in panchina).
Passando a casa Inter e alla Festa dei 110 anni  ecco il signor A. R. ( tutto suo padre Luciano) a rappresentare il Made in Polesine e orgogliosamente in foto tandem-kit  prima tra i portieri Zenga e Pagliuca e poi tra gli storici campioni nerazzurri Matthaus e Sandro Mazzola.
Invece con riferimento alla visita a casa ‘Ciano’ Milani ecco in versione pizza al …Taglio di Po la coppia ‘infornante’ G.S. & E. M. , che poi ritroviamo nel flash versione poster con tutti i visitatori attorno a ‘Ciano’ Milani signore dei presepi, poi visitati con estremo interesse ( ma vedi sua Story qui su www.polesinesport.in nella rubrica Polesani nel Mondo) , mentre nel poker flash da casa Milani vi propongo da sx ‘son’ Emiliano ( ormai storico cronista de Il Gazzettino) , mamma Lina, sorella Carolina e papà Gastone ( appunto ‘Ciano’ per gli amici).

 

 

 

Passando al reportage dai campi di calcio eccovi un flash della sfida vinta dal Verona nel derby al Bentegori vs Chievo, commentato ovviamente da un sorridente mr Fabio Pecchia nel post match direttamente su Rai 2 nella rubrica ‘90° minuto’ Con riferimento invece al pareggio della Spal vs Sassuolo vi propongo la gioia del vantaggio biancazzurro di Antenucci.
Prologo ferrarese alla ‘Granfondo del Po', partita appunto da Ferrara e che ha visto i corridori attraversare anche il Lungo Po polesano, da Santa Maria Maddalena fino a Corbola e ritorno on the road ferrarese fino al Castello Estense ( ma c’è stato anche il percorso ‘short’) .
Perciò eccovi una serie di immagini che ho scattato ai corridori domenica mattina a Crespino, sul Po ..fino alla macchina di ‘fine corsa ciclistica’
Per quanto riguarda il ‘cuore viola’ che ha visto la tifoseria e i giocatori onorare ‘sentitamente’ la scomparsa di capitan Davide Astori, le immagini che vi proponiamo …parlano da sole, compreso il significativo saluto di Vitor Hugo alla maglia del suo capitano dopo aver segnato il gol partita contro il Benevento.

 

 

 

 

Ma il minuto di silenzio è stato osservato anche sui campi del Calcio Dilettanti, nel doppio ricordo di Davide Astori e quella di Briniss Hamza, il calciatore del Saonara Villatora morto a soli 16 anni.
Perciò eccovi sia il saluto iniziale  della partita tra Tagliolese e Nuovo Monselice e , praticamente al termine della nostra carrellata ecco alla fine quello della Villanovese prima del match vs Cà Emo,  di cui vi proponiamo altresì alcuna significative fasi della partita arbitrata da Stoppa, della sezione Aia di Rovigo.

 

 

 

E a tal proposito, per una miglior conoscenza diretta dei protagonisti, vi proponiamo  anche i seguenti Tabellini formazione ( arbitro Stoppa, marcatori 1’ Bonafè ( C.E.)e all’86’ Maragni (V).

VILLANOVESE: Bettoni, Fioretto, Callegari (10’st Driza), Menon, Donegà, Poltronieri, Moretto (33’st Maragni), Fasolin (7’st Milan), Simioli, Baldon, Benini. A disp.: Padovan, Borretti, Milani, Turetta. All.: Tamascelli
CA’EMO: Crepaldi F., Gajon (41’st Forzato), Vettorato, Giribuola, Ferro, Rossi, Trombini (21’st Mancini), Belloni, Scaranaro, Bardelle, Bonafè (38’st Bego). A disp.: Crepaldi A., Roana, Longhin. All.: Fecchio

E dulcis in fundo onoriamo l’azzurro plurimedagliato alle Paralimpiadi di Pyeongchang 2018, nella categoria ‘visually impaired’;  cioè Giacomo Bertagnolli assistito anche in corsa da Fabrizio Casal ( a dx).

Sergio Sottovia
www.polesinesport.it