Cles & Campionati Italiani 2016/ Nei 2000 mt su pista, 8° posto e podio by Fabio Lodo ‘cadetto’ Confindustria Atletica Rovigo


20/10/2016

Una performance che ha regalato emozioni da podio, quella perfezionata da Fabio Lodo ai Campionati Italiani di Cles . Dove il ‘Cadetto’ della Confindustria Atletica Rovigo , per effetto dell’ottavo posto conquistato nei 2000 mt su pista, è salito così sul podio dei premiati , con l’emozione di ricevere una medaglia direttamente da Stefano Baldini , il noto campione olimpico.
Come ben spiega il reportage dell’Evento che vi proponiamo in Main News , col relativo focus sulla performance di Fabio Lodo nel Trentino.

MAIN NEWS ( by Confindustria Atletica Rovigo, mail Rovigo, 20 ottobre 2016 ) / FABIO LODO – CATEGORIA CADETTI - OTTAVO AI CAMPIONATI ITALIANI NEI 2000 METRI SU PISTA

Ancora una perla nella straordinaria stagione del giovane talento di Confindustria Atletica Rovigo: a Cles si conferma tra i migliori Cadetti del Paese nei 2000 metri su pista

Tra i mezzofondisti più promettenti del panorama nazionale c’è anche il rodigino Fabio Lodo. Che la stagione  del talentuoso podista di Confindustria Atletica Rovigo fosse superlativa già lo si sapeva. Ma ora, alla vittoria del titolo regionale di corsa campestre e al secondo posto ai Campionati regionali nei 2000 metri su pista, si è aggiunto un altro risultato di grande prestigio che ne consacra la crescita e le grandi prospettive.
Ai Campionati italiani riservati ai Cadetti, disputati a Cles (Trento) nel primo fine settimana di ottobre, Lodo ha colto un prestigioso ottavo posto sempre nei 2000 metri, gara alla quale si è presentato forte del personale (5’59”41) strappato proprio in occasione dei Campionati regionali di Borgoricco (Padova).
Ottima anche la prestazione cronometrica sfoderata nella prova tricolore: il tempo di 6’01”69 ha consentito al giovane atleta nerarancio di chiudere in quinta posizione la sua serie, finendo poi in ottava piazza generale nella graduatoria generata dalla fusione con i tempi della seconda serie.
“Sapevo che avrei corso con ragazzi molto forti, così sono partito molto cauto rimanendo un po’ indietro per evitare rischi – racconta Lodo – Da metà gara il ritmo è cambiato e in cinque siamo riusciti a staccare il resto del gruppo. Al traguardo ho chiuso con un buon tempo, considerato anche il clima abbastanza freddo e tutta l’atmosfera elettrizzante che solo un Campionato italiano può generare”.
Emozioni proseguite anche ben oltre la linea di arrivo. L’ottavo posto ha consentito infatti a Lodo di salire sul podio dei premiati. “Era il mio grande sogno – svela – E’ stata un’emozione incredibile ricevere una medaglia dal campione olimpico Stefano Baldini di fronte a una tribuna piena di gente”.
Ora per Fabio Lodo si prospetta un breve periodo di meritato riposo in attesa di riprendere gli allenamenti in vista della stagione invernale che lo riporterà a calcare i prati delle campestri. A gennaio i primi appuntamenti che contano.

EXTRATIME by SS/ In cover Fabio Lodo griffato e medagliato Fidal Veneto.

Sergio Sottovia
www.polesinesport.it