Continental Shield, retour match/ Rugby Rovigo Delta batte Calvisano ‘soltanto’ 30-28; perciò gli ospiti ‘promossi’ in EUROPA Challenge Cup


20/04/2019

Se restiamo in ambito Continental Shield va detto che il passaggio in Challenge Cup era già compromesso per la Rugby Rovigo Delta visto che all’andata il Calvisano aveva messo in cantiere una vittoria con 16 punti di vantaggio.
Però nel match di ritorno, pur negli alti e bassi di una partita con la Rugby Rovigo Delta sempre in vantaggio, i Bersaglieri hanno dimostrato che a ranghi completi…sarebbe stata un’ltra cosa anche nel match d’andata.
Certo poi va detto che la Rugby Rovigo ha sciupato troppi calci ( sia in trasformazione che nei piazzati) con Mantelli davvero sprecone, mentre il Calvisano ha potuto dimostrare che nei ‘calci’ il suo trasformer Pescetto si è dimostrato ‘cecchino’ infallibile.
Però la Rugby Rovigo Delta pur ‘fragile’ sia nelle touche che nelle ‘punizioni contro’, ha comunque dimostrato sul paino della velocità e del gioco che possono conquistare lo scudetto anche contro il Calvisano.
Poi chi vivrà vedrà, ma il rientro di Odiete e di Cecchinelli, hanno capitalizzato le giocate di Cioffi, Barion; Majstorovic, Antl e Harvorsen , quest’ultimo addirittura man of the match.
Per tutto il resto, eccovi il reportage sulla finalissima di Continental Shield sulla lunghezza d’onda dei Comunicati stampa trasmessici by Silvia Stievano, addetta stampa della società rodigina.

 

 

 

Tutto in sequenza News , tra aspettative e commenti post match , mentre vi rimandiamo in calce all’Extratime per ulteriori commenti alla fotogallery, sia quella ufficiale trasmessaci che quella personalissima scattata da bordo campo allo stadio Battaglini di Rovigo.
Mentre come Appendice Flash Story segnaliamo  che, essendo arrivati all’ultimo turno della regular season nel Campionato di PRO 12, per i tifosi di tutte le squadre  2018/19  è tempo di farsi protagonisti votando online per eleggere il miglior giocatore della stagione.

 

 



FIRST ANTEPRIMA NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 119 del 15.04.2019 ) / FEMI-CZ RRD: AGGIORNAMENTO STATISTICHE DOPO LA VENTUNESIMA GIORNATA DI TOP12
La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta sabato scorso, nell’ultima trasferta di regular season del TOP12, ha vinto al “Payanini Center” contro il Rugby Verona con il punteggio di 36-28.
Nei 25.52 minuti effettivi di gioco (11.49 nel primo tempo e 14.03 nel secondo) le mete segnate dai Bersaglieri sono state 6, di cui 4 trasformate, mentre gli avversari ne hanno messe a segno 4 e trasformate 3.

 

 

 

 

Per quanto riguarda le fasi statiche, i rossoblù hanno vinto 4 rimesse laterale e perse altrettante mentre i padroni di casa ne hanno vinte 12 e persa 1. Il pack del Verona ha dato filo da torcere ai rossoblù, vincendo tutte e 12 le mischie a propria introduzione, mentre solo 1 in tutto il match è stata la mischia ad introduzione dei Bersaglieri e da loro vinta. I padroni di casa si sono dimostrati più disciplinati con sole 6 penalità (3 nel primo tempo e 3 nel secondo) a fronte delle 17 rimediate dai rossoblù, 12 nella prima frazione di gioco e 5 nella ripresa, ed un cartellino giallo.

 

 

 

A livello difensivo i Bersaglieri hanno messo a segno 64 placcaggi: Lubian è il rossoblù ad averne effettuato il numero maggiore, 7, seguito da Piva e Momberg con 6 e da Majstorovic con 5. In attacco Ferro ed Halvorsen si contendono il primo posto della top3 dei migliori portatori di palla con 8 avanzamenti positivi ciascuno, seguiti da Cicchinelli con 6 e da Odiete con 5.

 

 

 

 

Infine nella pulizia sui punti d’incontro è Momberg ad aver eseguito il maggior numero di interventi positivi nei breakdown, 11, seguito da Cicchinelli e Rossi con 10 e da Pomaro con 7.
Il prossimo appuntamento della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta è in programma sabato 20 aprile alle ore 15 allo Stadio “Mario Battaglini” per la Finale di Continental Shield con il Kawasaki Robot Calvisano.

 

 

 

 

SECONDA ANTEPRIMA NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 121 del 19.04.2019 ) / FEMI-CZ RRD: FINALE DI CONTINENTAL SHIELD, IL XV DEI BERSAGLIERI CHE SFIDA CALVISANO
Domani lo Stadio “Mario Battaglini” ospita l’ultima gara dell’European Continental Shield, la Finale di ritorno che mette in palio un posto nella Challenge Cup 2019/20. A contendersi l’ambito premio sono la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e il Kawasaki Robot Calvisano, vincitore della sfida di andata.

 

 

 

La partita, con fischio d’inizio alle ore 15, sarà arbitrata dall’inglese Christophe Ridley, coadiuvato dai connazionali Adam Leal e Hamish Smales; quarto e quinto uomo saranno rispettivamente Simone Boaretto e Marco Panin di Rovigo. Il match sarà trasmesso in diretta streaming su therugbychannel.it.
Questo il XV rossoblù che domani scenderà in campo: Odiete; Barion, Majstorovic, Antl, Cioffi; Mantelli, Chillon; Halvorsen, Lubian, Vian; Ferro (cap.), Cicchinelli; D’Amico, Momberg, Brugnara. A disposizione: Rossi, Vecchini, Pomaro, Nibert, Parolo, Piva, Visentin, Borin.

 

 

 

Si ricorda a tutti i tifosi che la partita non rientra tra quelle in abbonamento.
È necessario quindi per tutti munirsi del biglietto per assistere alla sfida, acquistabile alla Segreteria della Rugby Rovigo Delta in viale della Costituzione (sotto la Tribuna Est) aperta dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 19.
La vendita dei biglietti sarà attiva anche domani mattina dalle ore 10 alle ore 12, nel pomeriggio i botteghini dello Stadio apriranno alle ore 14.
Questi i prezzi dei biglietti: VIP 25€ (è compreso l’accesso alla Lounge Hospitality)
INTERO 12€; RIDOTTO DONNE E OVER 65 ANNI 10€ ; UNDER 18 ANNI gratis
Per una questione di sicurezza ed ordine pubblico i minori di 18 anni per entrare allo Stadio dovranno esibire un documento d’identità.

 

 

 

 

MAIN NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato stampa n. 123 del 20.04.2019 ) / FEMI-CZ RRD: ROVIGO VINCE CONTRO CALVISANO MA PER DIFFERENZA PUNTI I GIALLONERI VANNO IN CHALLENGE CUP
TABELLINO:
Rovigo, Stadio “Mario Battaglini" – Sabato 20.04.2019
Continental Shield, Finale di ritorno
FEMI-CZ Rovigo v Kawasaki Robot Calvisano 30-28 (16-12)
Marcatori: p.t. 3’ c.p. Mantelli (3-0), 5’ c.p. Pescetto (3-3), 7’ m. Odiete non tr. (8-3), 10’ c.p. Pescetto (8-6), 15’ c.p. Mantelli (11-6), 21’ c.p. Pescetto (11-9), 22’ m. Majstorovic non tr. (16-9), 26’ c.p. Pescetto (16-12); s.t. 45’ c.p. Pescetto (16-15), 52’ m. Halvorsen tr. Mantelli (23-15), 63’ c.p. Pescetto (23-18), 68’ m. Cioffi tr. Chillon (30-18), 71’ c.p. Pescetto (30-21), 83’ m. Balocchi tr. Pescetto (30-28).

 

FEMI-CZ Rovigo: Odiete; Barion, Majstorovic, Antl, Cioffi; Mantelli (69’ Piva), Chillon; Halvorsen (73’ Parolo), Lubian (64’ Nibert), Vian; Ferro (cap.), Cicchinelli; D’Amico (69’ Pomaro), Momberg, Brugnara (61’ Vecchini). A disposizione: Rossi, Visentin, Borin.
All. Casellato, Properzi
Kawasaki Robot Calvisano: Bardoli (72’ Chiesa); Bruno, Facundo-Panceyra (72’ De Santis), Lucchin, Balocchi; Pescetto, Casilio (64’ Semenzato); Koffi, Martani (53’ Manfredi), Casolari; Venditti (64’ Cavalieri), Andreotti (cap); Biancotti (55’ Leso), Morelli (64’ Luccardi), Fischetti (64’ Brarda).
All. Brunello

 

Arb. Christophe Ridley (ENG)
AA1 Adam Leal (ENG), AA2 Hamish Smales (ENG)
Quarto Uomo: Simone Boaretto (ITA)
Quinto Uomo: Marco Panin (ITA
Calciatori: Mantelli (FEMI-CZ Rovigo) 3/6; Chillon 1/1; Pescetto (Kawasaki Robot Calvisano) 8/8
Cartellini: 17’ giallo a Panceyra-Garrido (Kawasaki Robot Calvisano)
Note: giornata soleggiata, con circa 23 gradi e vento assente, terreno in buone condizioni. Presenti circa 1400 spettatori.
Man of the Match: Thor Halvorsen (FEMI-CZ Rovigo)

 

CRONACA/ COMMENTI
La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta vince la sfida di Continental Shield al “Battaglini” superando il Kawasaki Robot Calvisano per 30-28. I gialloneri però, per differenza punti, si aggiudicano un posto nella Challenge Cup 2019/20.
Parte bene Rovigo che si porta subito in attacco ottenendo al 3’ un calcio a favore, per fuorigioco del Calvisano, che Mantelli mette tra i pali per il 3-0. I gialloneri risalgono subito il campo, ottenendo al 5’ un calcio a favore: Pescetto centra i pali per il 3-3. I rossoblù non demordono e dopo una mischia dominante sui 22 avversari, aprono il gioco e Odiete vola in meta. Mantelli non trasforma, 8-0.

 

Calvisano risponde subito dalla piazzola con Pescetto per 8-6. Al 15’ Rovigo ottiene un calcio a favore dopo aver vinto un’altra mischia nei 22 avversari, Mantelli trasforma per il 11-6. Al 17’ Panceyra-Garrdio effettua un placcaggio pericoloso ai danni di Ferro e viene punito con un cartellino giallo, nonostante l’inferiorità numerica Calvisano riesce ad accorciare le distanze grazie alla precisione di Pescetto che dalla piazzola mette tra i pali il calcio del 11-9. I rossoblù non si fanno intimorire e con una bella azione al largo riescono a segnare la seconda meta con Majstorovic. Mantelli non centra i pali, 16-9. I gialloneri si portano nella metà campo del Rovigo e al 26’ ottengono un altro calcio a favore per un’entrata laterale, Pescetto porta così il risultato sul 16-12. Al 26’ i Bersaglieri hanno la possibilità di aumentare il divario ma Mantelli non centra i pali.

 

Le squadre tornano in spogliatoio con il risultato parziale di 16-12.
Il secondo tempo si apre con il Calvisano che prova subito varie incursioni riuscendo a concretizzare con un calcio piazzato al 45’, sempre con Pescetto che centra i pali per il 16-15. Rovigo non demorde e dopo un drive avanzante sui 5 metri avversari, apre il gioco e Halvorsen vola in meta al 52’. Mantelli dalla piazzola porta il risultato sul 23-15. Al 63’ Calvisano ottiene un calcio a favore che sempre con Pescetto riesce a mettere tra i pali per il 23-18. I rossoblù al 68’ dopo un altro drive avanzate sui 5 metri riescono a schiacciare l’ovale oltre la linea di meta con Cioffi. Chillon centra i pali per la trasformazione del 30-18. Ancora al 71’ i gialloneri ottengono un calcio a favore che Pescetto non fallisce: 30-21. Al 83’ Calvisano supera la linea difensiva dei rossoblù andando in meta in marniera rocambolesca con Balocchi, Pescetto fissa il risultato finale sul 30-28.

 

Al termine del match queste le parole del coach Umberto Casellato: “Mi dispiace molto perché i ragazzi hanno fatto comunque una buona partita ma abbiamo preso troppe penalità. I ragazzi hanno giocato bene mettendo ritmo al match nonostante il Calvisano cercasse di abbassarlo. Abbiamo messo gli avversari in difficoltà soprattutto nella mischia e questo fa ben sperare per il futuro, ci siamo ripresi rispetto alla partita di sabato scorso contro il Verona. La touche è andata per corrente alternata, comunque loro in questa fase di gioco sono tra migliori del Campionato. Sicuramente sono la squadra da battere. Giocheremo i play off quasi sicuramente contro il Petrarca che affronteremo a testa alta.

 

 

In settimana forse recupereranno anche dei giocatori dagli infortuni quindi avremo sicuramente una rosa più completa. Faccio i complimenti a Pomaro, Vecchini e gli altri ragazzi entrati dalla panchina che hanno dato anche loro un buon contributo. Faccio gli auguri di buona Pasqua a tutti i tifosi rossoblù e anche ai ragazzi, ci vediamo sabato per l’ultima gara di Campionato contro il Lafert San Donà".

 

APPENDICE FLASH STORY  ( di Silvia Stievano , Comunicato n. 120 del 17.04.2019 ) / FEMI-CZ RRD: DIEGO ANTL E DAVID ODIETE NOMINATI PER IL TITOLO MVP DEL TOP12 2018/19
L’ultimo turno di regular season del Campionato Italiano TOP12 è alle porte ed è tempo anche per i tifosi di farsi protagonisti in prima linea votando online per eleggere il miglior giocatore del 2018/2019.

Due le nomination per la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta: Diego Antl e David Odiete sono in corsa per il titolo!
Tutti gli appassionati potranno esprimere la propria preferenza esclusivamente tramite l'app ufficiale della FIR (app.federugby.it): si potrà votare dalle ore 12 di mercoledì 17 aprile alla mezzanotte di domenica 21.
L’annuncio dell’MVP è fissato per il 29 aprile.

 

Questo l'elenco completo dei candidati al titolo di Giocatore dell'Anno del TOP12 2018/19:
Mirko Amenta (Valorugby Emilia)
Simone Marinaro (Fiamme Oro Rugby)
Giovanni D’Onofrio (Fiamme Oro Rugby)
Danilo Fischetti (Kawasaki Robot Calvisano)
Diego Antl (FEMI-CZ Rovigo)
David Odiete (FEMI-CZ Rovigo)

Albo d'oro MVP Eccellenza:
2011 Marco Barbini (Petrarca Padova)
2012 Marco Di Massimo (L’Aquila Rugby)
2013 Nicola Benetti (Fiamme Oro Rugby)
2014 Matteo Ferro (Femi-CZ Rovigo)
2015 Carlo Canna (Fiamme Oro Rugby)
2016 Edward Thrower (Sitav Rugby Lyons)
2017 Federico Conforti (Petrarca Padova)
2018 Michele Lamaro (Petrarca Padova)

 

EXTRATIME by SS/ In cover il prof. Francesco Verza , insegnante elementare e allenatore della squadra Porto Alegre ch evi proponiamo anche nella foto dulcis in fundo perché i suoi giocatori hanno fatto da ‘corridoio’ iniziale all’entrata in campo dei giocatori della Rugby Rovigo Delta e del Caslvisno per la gara valida come retour match della Continental Shield.
Di cui vi proponiamo nella prima parte della fotogallery tutte le immagini ufficiali trasmesseci da Silvia Stievano –addotto stampa società rodigina - , in sequenza …anagrafica con riferimento ai nomi dei giocatori rossoblu in azione.
Da Chillon in apertura post mischia assistito da Cioffi e Cecchinelli, quindi capitan Matteo Ferro dirompente oltre il placcaggio del Calvisano, poi Mantelli ‘calciatore’ più volte sfortunato durante il match visti i ‘calci’ non trasformati tra i pali ( tra cui …un rigore a porta vuota) .
A seguire le mete rossoblu di Halvorsen, di Majstorovic, un placcaggio su Momberg, la meta in tuffo di Odiete, infine Vian ‘caschetto rosso’ che cerca di sfuggire al placcaggio di Lucchin.

 

A questo punto vi propongo tutta una serie di flash personalissimi che ho scattato tra campo e dintorni.
Partendo da una ‘incursione ‘ rossoblu nelle maglie del Calvisano e con protagonisti tutta una serie di personaggi noti che a questo punto non hanno più bisogno di specifiche didascalie. Come anche l’old rossoblu Giancarlo Busson che ho fotografato nella ‘hospitlity’ con sfonda …partita sul campo, mentre dai tabelloni vi ho proposto l’andamento del match fino al risultato finale di 30-28 per i Bersaglieri della Rugby Rovigo che comunque non è bastato ai rossoblu per vincere la doppia sfida Continental Shield e approdare in Challenge Cup al prossimo anno al posto del Calvisano.
E in chiusura onoriamo il trio Zambelli-presidente, Halvorsen man of the match, Bettio sponsor TMB anche per la prossima stagione agonistica in casa Rugby Rovigo Delta.

 

Oltre al tandem Cioffi e Odiete che vanno a salutare la propria tifoseria. Mentre nello spirito di fratellanza e come augurio di Buona Pasqua a tutti, riproponiamo dulcis in fundo il prof Verza in tribuna allo stadio  Battaglini, insieme ai ragazzi-calciatori del Porto Alegre a conferma che in casa Femi Cz Rugby Rovigo Delta il ‘no al razzismo’ è uno stato dell’animo sia per i giocatori che per coach Casellato e staff tecnico dirigenziale.

 

Silvia Stievano & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it