Coppa Rimet by Figc a Rovigo/ Ma poker d’assi Adriese leader con Aliù e PortoViro & Augusti + Badia & Ricci – Rauli + Loreo trilogia Bo.Bo.Re


05/11/2018

L’anteprima del sabato questa settimana è stata di livello nazionale: Parlo dell’inaugurazione della Mostra itinerante che la FIGC italiana , per festeggiare i suoi 120 anni di storia, ha proposto a Rovigo , come tappe di un tour che tocca altre importanti città italiane.
Un estrapolazione dei più pregiati ‘pezzi’ del Museo di Coverciano erano presenti a Palazzo Nodari a Rovigo, a partire dalle due Coppe Rimet ( 1934 e 1938 col CT Pozzo)  conquistate dall’Italia , fino alle de Coppe Mondiali vinte nel 1982 con ct Bearzot e 2006 con Ct Lippi. Un vero e proprio ..colpo al cuore ‘azzurro-Italia’, visto anche la presenza della Coppa Europa e le maglie azzurre e le scarpe di Grandi Campioni di ieri e di oggi .
In particolare le maglie storiche di Giovanni Ferrari (1934), Giacinto Facchetti (1968), Paolo Rossi (1982), Paolo Maldini (1990), Franco Baresi (1994), Gianluigi Buffon (2015) e Fabio Cannavaro ( quella della finale 2006)  , ma anche gli scarpini di Roberto Baggio dei Mondiali ‘sfiorati’ ad Atlanta 1990, con quel rigore alle stelle.
Per la cronaca ricordiamo che all’inaugurazione con Andrea Bimbatti , vice sindaco e gran cerimoniere, erano presenti gli istituzionali Roberta Toffanin senatrice, Antonio Rizzi e Giovanni Truglio in rappresentanza del Comando Carabinieri di Rovigo, Paolo Avezzù presidente Consiglio Comunale, Ivan Dall’Ara neo presidente Provincia di Rovigo che è in Brasile a San Paolo del Brasile come …Thiago Motta tanto amarcord personale Made in Polesine.

 

 

 

Da segnalare altresì in rappresentanza del calcio Figc Veneto e Rovigo voglio riocrdare Luca Pastorello e Argentino Pavanati, ma anche un mio speciale ‘fuori onda preapertura’ con Stefano Ricchieri figlio del Grande Antonio Ricchieri vice di Matarrese nella Figc nazionale ma soprattutto …etc etc ( vedi sua Story qui su www.polesinesport,it) .
In rappresentanza del Mondo Arbitrale il Delegato AIA Rovigo Tiziano Pilati insieme a Giuliano Govoni osservatore arbitrale per la Serie B e Luigi Rossi figlio d’arte e orgoglio polesano perché ‘assistente’ in Serie A come Mauro Galetto impegnato in serata nel match vinto 3-1 a Torino dalla Juventus sul Genoa e diretto dall’arbitro  Mariani di Aprilia.

 

 

 

Storie da Grande Calcio , per una Mostra che non aveva ‘pezzi polesani’ mentre nella analoga Mostra sul Grande Calcio azzurro che ho visitato a Chioggia un anno fa ( vedi reportage) ho visto anche uno ‘spazio’ dedicato ai Fratelli Aldo & Dino Ballarin.
Ma per ora accontentiamoci di aver visto la speciale Mostra in Municipio a Rovigo, a beneficio dei tanti sportivi Made in Polesine & dintorni che ho visto in visita con i loro bambini.

E poiché ..la Storia siamo noi, ricordiamo che in SERIE A, le migliori squadre italiane hanno segnato gol a iosa. Partendo dal Napoli ( 5-1 all’Empoli) , quindi Inter ( 5-0 al Genoa) Lazio ( 4-1 alla Spal inguaiando ma non troppo i nostri cugini ferraresi) , mentre il Chievo di mr Ventura in casa a Verona ha perso 0-2 vs Sassuolo ( da Gialappa’s il secondo gol subito su autogol di Giaccherini per un appoggio di petto al proprio portiere Sorrentino ..rimasto a terra dopo una parata).

 

 

 

Aspettando conferme in Champions e in Europa League questa settimana, intanto in SERIE B godiamoci la vittoria del riemergente Venezia di mr Zenga ( 1-0 vs Salernitana), mentre nel derby veneto è finita 0-0 tra il Cittadella il Padova, come il Veriona che ha pareggiato 1-1 vs Cremonese. E così Hellas Verona e Cittadella viaggiano ancora in zona play off in scia alla capolista Palermo e al Pescara che però nel recupero di stasera vs Lecce può fare sorpasso in vetta.
Infine , come ulteriore premessa al nostro viaggio settimanale nel Calcio Dilettanti, ricordiamo in SERIE C, Girone C, le tante amarezze venete di questa settimana.

 

 

 

E cioè Imolese –L.R. Vicenza 2-1 in zona play off e poi Virtus Vecomp VR – Vis Pesaro 0 -2  sui bassifondi della classifica, mentre in vetta la Fermana winner 2-0 vs Teramo ha fatto sorpasso in vetta sul Pordenone che invece ha solo impattato 2-2 in trasferta vs Sambenedettese. In un girone dove il Monza di mr Brocchi , malgrado sia entrato nell’orbita Berlusconi – Galliani, ha subito un inaspettato 1-4 casalingo vs Ternana.

 

 

 

A questo punto eccoci nella SERIE D, Girone C, dove in vetta è rimasta solitario l’Adriese  di mr Florindo winner 1-0 con Aliù-gol a Cartigliano, approfittando del ko dell’Este ( pesante sconfitta 4-1 in trasferta vs Virtus Bolzano) , mentre in scia adesso c’ è l’Arzignano Chiampo bravo a vincere 1-0 in trasferta vs Tamai.
Ma attenzione anche al Campodarsego che ha rifilato 3-1 alla Clodiense ( penultima) e che ha da recuperare una partita.

 

 

 

Come merita attenzione il Sandonà in scia all’Este , perché ha la miglior difesa del campionato e perché ha impattato 0-0 nel turno casalingo vs Delta Porto Tolle di mr Zattarin e ds Briaschi che ..non riesce ancora a soddisfare appieno la sua tifoseria Ultras ( significativa lo striscione sposto “Meritateci”) .
A completamento e con implicazioni Play out segnaliamo il pari 0-0 nell’anticipo di sabato tra Cjarlins Muzane e Chions, come domenica tra Belluno e Levico, mentre tra Trento e Union Felte è stato pari 1-1 , con Montebelluna che invece ha rifilato 2-0 al St Georgen.

 

 

 

Con riferimento ai Campionati di ECCELLENZA, dove non i sono polesane in gara, segnaliamo nel Girone A capolista il Caldiero ( vincente 2-1 vs Pozzonovo) ma resta in scia Arcella ( vincente 1-0 vs Piovese) .
Invece nel Girone B , nulla è cambiato nella zona alta perché la capolista Luparense ha impattato 0-0 in trasferta vs Vittorio Falmec e perché in scia San Giorgio Sedico ha pareggiato ( 2-2 in trasferta vs Union Pro) , mentre ha addirittura perso il LiaPiave ( ko 1-0 in trasferta vs Giorgione).In un girone dove sta ritornando protagonista il Mestre ( 4-1 vs Portomansuè) mentre il Treviso sprofonda sempre più ( peso 3-1 in trasferta vs Liventina).

 

 

 

Ma questa settimana è andata benissimo finalmente ad entrambe le polesane che giocano nel campionato di PROMOZIONE.
Infatti nel Girone A  il Badia Polesine di mr Ruggero Ricci ( per la prima volta sulla panchina domenicale) ha conquistato una straordinaria vittoria in chiave salvezza, battendo 3-2 al fotofinish in trasferta la forte Virtus Verona con match winner Vertuani , dopo essere stata addirittura in doppio svantaggio nel pt e aver recuperato il pari coi gol del solito Dervishi e Filippini nel st.
Insomma,ha portato fortuna al Badia Polesine del presidente Natalino Ferrari, dg Marco Scanavacca, ds Sebastiano Ruzza , la Storytelling che proprio ieri ho completato e dedicato al ds  Terenzio Rauli e che vale la pena di leggere qui su www.polesinesport.it nella rubrica Memoria & Futuro, perché … sono tante le strade che possono portare alla risalita e alla salvezza del Badia che intanto adesso perlomeno non è più ultimo.

 

 

 

In un girone che vede in testa lo straordinario Castelbaldo Masi di patron Ottoboni , di mr Luca Albieri e del ds polesano Maurizio Buraschi ieri winners 4-0 vs Alba borgo Roma. Insomma Castelbaldo Msi miglior attacco e miglior difesa e che allunga a +6 sull’Albaronco ( peso 1-2 vs Castelnuovo Sandrà).
A completamento ricordiamo che il Chiampo è ultimo avendo perso 2-0 in trasferta vs Seraticense, mentre il Povegliano penultimo ha vinto 1-0 a Nogara. Infine con implicazioni Play out segnaliamo Aurora Cavalponica – Cadidavid 3-1 , Oppeano – Cologna Veneta 0-1, Sitland Rivereel – Mozzecane 1-1.

 

 

 

Sempre in PROMOZIONE, ma nel Girone C ,  importantissima la vittoria esterna del Porto Viro di mr Augusti, per 2-0 nella sfida salvezza in casa Maerne-ultimo,  grazie alla rete di Davide Ghezzo , al rigore trasformato nel finale dal neo entrato Poncina , oltre che ..al precedente rigore calciato sul palo da bomber Zanellato nel pt .
In un girone che vede in testa lo Spinea ( ma solo 2-2 in trasferta vs Union Graticolato) che si fa avvicinare dall’Albignsego winer 4-0 vs Dolo, mentre in scia nel big match tra Robeganese Salzano e Vigolimenese è finita salomonicamente 2-2 .

 

 

 

A completamento con implicazioni Play out segnaliamo i seguenti altri risultati:  Aurora Legnaro – Saonara Villatora 1-1; Azzurra Due Carrare – Miranese 1-2; Torre- Ambrosiana Trebaseleghe 1-2; infine Union Cadoneghe – Janus Nova 0-0.
Passando al campionato di PRIMA CATEGORIA, segnaliamo in testa al Girne D, l’occasione sprecata dalla capolista Scardovari di mr Zuccarin che sull’1-1 in trasferta a Solesino nel finale ha sprecato con Nazareno Vendemmiati il rigore-vittoria.
E così in sia si avvicina il Loreo di mr Enrico Resini che ho visto vincere 3-1 sul Rovigo di mr Davide Pizzo ( espulso per proteste a metà ripresa)  capitalizzando la tripletta d Boscolo Zemelo, dopo che gli ospiti aveva pareggiato col rigore trasformato da Zaghi al 30’ st.

 

 

 

Un partita che il sottoscritto ha raccontato in diretta per Delta Radio, peraltro disputato su un campo pesantissimo che ha esaltato Loreo & Bo.Bo.Re. trilogia Boscolo Zemelo, Bovolenta, Resini , cioè la potenza del ‘trattore’ Boscolo Zemelo che ha incornato due volte di testa ed ha segnato nel recupero un gol partendo da metà campo dopo aver fatto a ‘sportellate’ vincente contro il duo diretto marcatore.
Insomma , sul difficile campo del Loreo si è visto anche un buon Rovigo a centrocampo, ma sprecone in attacco con Fusetti sostenuto da Zaghi, mentre il tridente eclettico del Lorero ha capitalizzato le ottime accelerazioni di Neodo e Vetrano, oltre che la ‘statura’ difensive delle torri centrali Nordio e Polato. Mentre ai rodigini non è bastato l’esperienza di tanti ex , da Turra a Fiore, da Camalori a Segato , già protagonisti nella storia dell’Adriese.

 

 

 

Questo al di là delle indecisioni dell’arbitro Spedo di Legnago, ricordiamo l’importanza dei ‘4 cambi’ effettuati da mister Resini ( chapeau) visto che sui campi pesanti e nello specifico campo di Loreo, nel secondo tempo sono più che probabili le …gambe pesanti dei centrocampisti.
Attenzione però in scia allo Stroppare di mr Gulmini che ha vinto 1-0 vs Bassa Padovana di mr Gregnanin , in una giornata altalenate per le altre polesane. Infatti la Tagliolese di  mr Gerico Milani ha fatto il miracolo vincente 2-1 vs fanalino di coda Nuovo San Pietro di mr Cerilli, punito al fotofinish dai gol sorpaso di Tosi-rigore e Ferro matchwinner.

 

 

 

 

In una domenica che ha visto l’Union Vis di mr Thomas Bonfante pareggiare 2- 2 col Codevigo, , come pure 2-2 tra Cartura e Due Stelle ( doppietta ospite Keita) e pure 2-2 tra Borgo Veneto e Fiessese.
Per una Vittoria fiessese sfumata e raccontata così by nostro special reporter in missione da bordo campo:<< …E’  alla fine del primo tempo il primo gol della Fiessese, ed è il rigore di Maneo dopo l’atterramento in area di Jacin; è, invece, all’inizio del secondo tempo il pareggio della squadra di casa e, in pochi minuti uno dopo l’altro, anche il gol del vantaggio. La Fiessese non si scoraggia e continua la sua corsa verso la porta dell’AQS. E’ alla metà del secondo tempo che Carrieri vince il contrasto con Simonato, uscito forse un po’ troppo dalla sua aerea, e lancia il pallone nella rete per il definitivo pareggio! >>.

 

 

 

 

Ma la curiosità di questa settimana arriva da Fenil del Turco, dove la partita  tra Turchese e Pontecorr è stata sospesa definitivamente all’83’ dall’arbitro Butuc di Adria che aveva già espulso tre giocatori locali e si è ritrovato , a termini di regolamento per mancanza del numero minino in campo ( ma per ‘scelta’ di Fusetto mr della Turchese del presidente Thomas Zanirato, che ha mandato in campo il sesto e settimo cambio ) .
Il colpo ad effetto finale avviene all’83’, quando 2 giocatori della Turchese rimangono a terra infortunati .Perciò finiti i cambi e con 6 soli biancocelesti in campo, all’arbitro non rimane che decretare anzitempo la fine del match.

 

 

 

Ancor più scoppiettante la SECONDA CATEGORIA , Girone H , dove la capolista Pettorazza di mr Alessandro Mantoan ha rifilato 5-2 ( doppietta Bellin) in trasferta al Real Pontecchio, mentre il scia si mantiene comunque il Cavarzere di mr Marco Guarnieri winner 2-1 vs Canalbianco ACV. Al terzo posto si insedia il Salara di mr Pellegrinelli vincente 2-0 sul Papozze di mr Tessarin, mentre sul fondo rimane il Duomo di mr Brigati sconfitto 2-0 a Ceregnano dal Medio Polesine.
Con implicazioni Play out segnaliamo altresì i seguenti altri risultati : Boara Polesine – Crespino Guarda Veneta 2-2 ( doppietta Cavallini) , Stientese – Altopolesine 3-1, Villanovese – Frassinelle 2-2, infine Zona Marina – Cà Emo 1-0.

 

 

 

Ma non dimentichiamo le polesane inserite nella SECONDA CATEGORIA / PADOVA , cioè Girone L, dove si rilancia il Beverare che nel derby polesano ha battuto 1-0 il Granzette ( ora terzo).
Così in sorpasso sono salite in vetta appaiate Casalserugo winner 4-0 vs Junior Anguillara e il San Michele che invece ha pareggiato 1-1 in trasferta a Voltaroncaglia.
Detto che sul fondo resta ultimo con soli 2 punti il Ponte San Nicolò Polverara ( perso 3-2 a Vigonza) segnaliamo i seguenti altri risultati: Pellestrina – Arzergrande 1-0; Stra Riviera Del Brenta – Santangiolese 1-1 ; Union San Martino – San Fidenzio Polv. 0-1; Virtus Agna – Cristoforo Colombo 2-2.

 

 

A questo punto eccoci in TERZA CATEGORIA / ROVIGO dove leader Polesine Camerini di mr Matteo Tiozzo vincendo 2-1 sul Bellombra di mr Sergio ‘Ricci’ Pezzolato tiene ancora a debita distanza il Borgoforte di mr Bazzan (PD)  anche se ha vinto 5-2 ( capitalizzando doppiette di Cavazzana e Vollono) nel big match vs Ficarolese di mr Pietro Marzanati.
Detto che era a riposo Albarella Rosolina Mare, ricordiamo che il Buso non demorde ( doppietta Metalla e vinto 3-2 vs Audace Bagnolo) come peraltro il San Pio X Rovigo ( doppietta del bravo Tinazzo e winner 3-0 vs Grignano) . A completamento segnaliamo Baricetta – G.I. Polesella 6-1 ( doppietta by evergreen Simone Braggion) e Canda – Roverdicrè 3-1.

 

 

 

EXTRATIME by SS/ Cioè Thiago Motta che ho incontrato ad Appiano Gentile assieme a Diletta & Andrea Rosestolato e Alberto Mattioli presidente dei Polesani nel Mondo di Milano.
E poi Josè Altafini , i cui avi sono emigrati in Brasile da Baruchella e che … ha pure inciso un disco.
Inoltre tra i ‘campioni’ presenti all’inaugurazione ecco Mattia Diamanti ‘azzurro’ di Pattinaggio corsa, insieme ad Andrea Bimbatti cin sfondo Coppa del Mondo 2006 vinta in Germania. E poi Ivan Malfatto che stringe la mano al sottoscritto, con sfondo Coppa Rimet vinta nel 1934 dall’Italia del CT Pozzo.
Una mostra ‘rappresentativa’ del tanto di più che c’è a Coverciano, dove peraltro,sono stati tenuti tanti Corsi allenatori cui hanno partecipati ( vedi foto bianconero ) tanti personaggi noti anche all’epoca della partecipazione degli allenatoti polesano Vittorino Marchiani e Lauro Pomaro.
Mentre altre Corsi per Allenatori a livello regionali sono stati tenuti anche a  Rovigo, come quello della foto successiva datata 1979  ( tra gli altri anche Gino Bovolenta…) all’epoca di Stocco presidente Figc Rovigo.
Stagioni di grandi allenatori e di squadre di piccole località polesane protagonisti anche a livello regionale veneto, come è successo al Cà Venier del presidente Naliati che vediamo festeggiato in una serata al Panathlon Adria dai suoi storici dirigenti, allenatori e giocatori ( tra di loro Scabin, Cester, Franzoso, Carnacina , El Cagnazo Marchesini, Monti etc etc) .

 

 

 

 

Gente speciale e di rifermento anche per Terenzio Rauli , ds attuale del badia Polesine, che vi proponiamo in flash Lendinarese 1992 di mr Alvino Minardi , rimandandovi alla specifica Rauli Story nella rubrica Memoria & futuro
Per quanto riguarda il Calcio Rovigo intanto è importante che sia ritornato protagonista ripartendo col presidente Calabria e promoter Andrea Bimbatti, dallo stadio Gabrielli da dove vi proponiamo in amarcord il Rovigo Lpc 2012/13 di mr Macchia con tanto di didascalia incorporata e a seguire il successivo  Rovigo 2013/14 di mr Brescia  con vice pres Reale e ds Longato durante una tappa del Binatti Calcio Tour.
Un periodo che comunque aveva fatto seguito ad un problematico periodo societario, con i giocatori rimasti senza stipendio tanto che … se ne lamenta pubblicamente lo ‘striscione che ho fotografato in un prepartita, prima poi ‘dovesse essere rimosso’.
Insomma , ieri come oggi , i tifosi bisognerebbe meritarseli, vale per la dirigenza dell’epoca a Rovigo e vale per i giocatori attuali del Delta che gioca a Porto Tolle , fermo restando che patron Mario Visentiini sia a Rovigo che a Porto Tolle è stato sempre grande sponsor della società per una squadra costruita per essere protagonista.
A seguire ecco Zaghi goleador biancazzurro del Rovigo protagonista domenica a Loreo,  da dove ci proponiamo anche i festeggiamenti per i gol segnati da Boscolo Zemelo per i locali.

 

 

 

 

Restando in Prima categoria ecco in kit il trio protagonista della partita Fiessese vs Borgo Veneto e cioè Maneo & Carrieri , quest’ultimo in versione doppia e friendly col portiere amico-nemico Luca Simonato.
Un flash professionale by Romito, ma con riferimento a Zona Gol commentato simpaticamente così by …Viktory fiessese: << …Maneo è costretto a tirare due calci:  il primo contro Simonato e il secondo, di rimbalzo dalle mani del portiere, nella rete!!!!    E poi … Carrieri e Simonato non hanno smesso di volersi bene!!!!! >>
Ma questa è stata la domenica di Aliù match winner pro Adriese capolista e allora eccolo in flash assieme a Giacomo Marangon, il suo assist man personale ( flash riferito al match d’archivio vs Belluno) .
Ma passando dal massimo livello Veneto al Calcio Nazionale eccovi in terna arbitrale by AIA Rovigo e in trio kit Ilie Rizzato, Luigi Rossi, Mauro Galetto, in una direzione internazionale Under 17 femminile.
Infine , eccovi il flash che ci ha scattato e gc.l’amico Giorgio Achilli di Rovigooggi.it e che mostra la Mostra by Figc in Municipio a Rovigo con da sx Lady ‘taglio nastro’ , Pilati, Bimbatti con fascia tricolore , Luigi Rossi, Giuliano Govoni, Luca Pastorello, Argentino Pavanati, col sottoscritto Sergio Sottovia coinvolto e accosciato al centro.

Sergio Sottovia
www.polesinesport.it