Dalla A alla Z, best mister Augusti & Parlato, Zeman e …Zerbetto/ E Matteo Soncin & Luca Passarella port-ieri oggi e domani... Verratti


20/02/2017

Ci sono storie che accadono e storie che si costruiscono. E storie che si incrociano. Così noi che camminiamo cantando la stessa canzone qui su www.polesinesport.it abbiamo la fortuna di raccontarvi qualcosa di più di quello che ‘racconta’ il campo.
Vedi la storia di Zeman che a Pescara ha già fatto ‘muovere’ il centravanti al servizio dei centrocampisti ( e viceversa) realizzando una straordinaria ‘manita’ contro il Genoa che ha esonerato il suo allenatore Juric.
E continuando con i Mister mettiamo nel titolo la coppia polesana Augusti & Parlato perché hanno fatto , come spesso accade, diventare protagonista la loro squadra, vale a dire Porto Viro capolista in Promozione e il Delta Calcio Rovigo running for viktory in Serie D.
Personaggi apparentemente diversi sul piano caratteriali, ma tutti padroni dello ‘spogliatoi’ e del gioco sul campo.
Come l’amico Germano Zerbetto che mister non è dal punto di vista calcistico, ma lo è sul piano della ‘professione reporter’, e non soltanto perché mi ha mandato le foto di Matteo Soncin portiere Made in Polesine e soprattutto del Milan –giovani che  ha vinto a Vicenza.

 

 

 

Preludio necessario per ricordare che se Verratti è diventato grande ed è stato ‘micidiale’ pro PSG vs Barcellona in Champions lo deve anche a mister Zeman che a Pescara ha ‘puntato’ sul gioco e la velocità …targata Immobile, Insigne, e appunto Verratti che non a caso a Parigi gioca a fianco del Thiago Motta Made in Polesine, meno ‘geniale’ dell’artista Verratti ma ‘ombelico ‘ del centrocampo che troppi soloni del calcio definiscono ‘lento’ …a prescindere dai risultati.

 

 

Un discorso che affonda le radici nell’importanza dei videoanalyst al servizio del Calcio & Sports ma che ho visto anche sabato ‘applicato’ al Rugby quando un giocatore ‘Campione d’Italia’ con mini-lab inserito sulla schiena é stato comunque sostituito anche se aveva fatto più chilometri di tutti.
Insomma nello Sport il videoanalyst aiuta a capire, ma per vincere occorrono …giocatori ed allenatori di qualità , come i ds e lo staff dirigenziale pro ‘squadra in campo’.
Passando dal Grande Calcio al Calcio Dilettanti, mettiamo sul podio anche mister Michele Florindo & Este perché grazie a bomber Tessari hanno vinto 1-0 in SERIE D Girone C , contro la corazzata Mestre grazie a tanta ‘abnegazione’ tattica.

 

 

In un girone dove stavolta facciamo chapeau a bomber Madiotto dell’Union Feltre ma non solo perché ha segnato la doppietta che ha regalato la vittoria alla sua Union Feltre di mr Giuseppe Bianchini che giustamente ha fatto ‘autoanalisi’ in settimana insieme a tutti i giocatori che non ‘davano ‘ quanto dovevano dare in termini di ‘servizio’ alla squadra.
Una necessità di cui avevo parlato in settimana anche col giocatore Andrea Dall’Ara dell’Union Feltre troppo 'scoperta’ dai NON ritorni a centrocampo da parte degli attaccanti Madiotto & Company.
Insomma il Feltre ha vinto 3-2 vs Abano di mr Luca Tiozzo che ha commentato così ai taccuini de Il Mattino di Padova:<< Non è stata una partita di passaggi o grandi fraseggi. Invece proprio l’intensità è stata la chiave del match: ne avevano di più i nostri avversari>>.

 

 

Questo in un girone in cui il Mestre resta comunque capolista a + 7 sulla Triestina che ha vinto 2-1 in trasferta a Calvi Noale, con in scia il Campodarsego di mr Cristian Masitto che vincendo 3-1 a Cordenons ( reti di Aliè, Lauria, Sanavia) consolida così il terzo posto davanti all’Abano anche perché nel frattempo ha fatto rallenty anche la Virtus Vecomp ( sconfitta 3-0 contro il fanalino di coda CareniPievigina ora penultima) .
Fermo restando che a centro classifica hanno impattato 1-1 ArzignanoChiampo e Belluno, segnaliamo con implicazioni play out i seguenti altri risultati: Legango – Montebelluna 1-1 e Vigontina San Paolo – Tamai 0-1 con i padovani di mr Vito Antonelli ( vedi anche Appendice News) ora ultimi.

 

 

Restando in SERIE D, segnaliamo che in vetta al Girone C, non perdono colpi le squadre in pole position.
Così l’Imolese resta capolista avendo vinto 2-1 nel big match in casa della Correggese, mentre restano appaiate al secondo posto Delta Rovigo e Lentigione perché hanno entrambe vinto in trsferta.
Cioè il Delta Rovigo di mr Carmine Parlato per 1-0 a Fiorenzuola ( match winner baby De Anna al 15’ st) e il Lentigione per 2-1 in trasferta a San Donato Tavarnelle.
Fermo restando che al quarto posto ha fatto rallerty il Ravenna che ha impattato 2-2 in casa della Pianese, segnaliamo la sorprendente secca sconfitta dell’Adriese di mr GL Mattiazzi in casa della Virtus Castelfranco penultima.

 

 

Per la cronaca l’Adriese ha pagato pegno all’indisponibilità del difensore Alberto Ballarin, mentre il tridente offensivo Marangon, Cesca, Matei non ha trovato il ‘giusto elastico col centrocampo imperniato su Arvia davanti alla difesa.
Allora tutto è perduto in casa granata? Personalmente ritengo che l’Adriese abbia il potenziale per battere anche la… Correggese già domenica prossima (tanto più che ha appena esonerato l'allenatore Massimo Bagatti ) , ma io non faccio il mister e commento solo quello che ‘succede’ sul campo; certo è che l’Adriese di questa annata non può prescindere dal ‘centrocampo a quattro’ e dal doppio centrocampista centrale.
Aspettando il ‘possibile miracolo’ dell’Adriese segnaliamo con implicazione play out i seguenti altri risultati: Mezzolara – Colligiana 2-2 , Ribelle – Sangiovannese 1-0, Rignanese – Castelvetro 1-0, Scandicci – Poggibonsi 2-0.

 

 

 

Passando al campionato di ECCELLENZA, segnaliamo nel Girone A, la leadership dell’Ambrosiana winner 1-0 vs Leodari VI, che stacca il Pozzonovo di mr Sabbadin sconfitto 3-1 in casa dell’EuroMarosticense.
Intanto al terzo posto si avvicina la Clodiense winner 3-2 sul Villafranca, tanto più che la Belfiorese ha fatto rallenty perché bloccata sull’1-1 a Loreo dal team di mr Stefano Santi ( pareggio al 38’ st di Filippo Turra che poi ha sfiorato la doppietta in scivolata).
Certo il Loreo resta ultimo , ma sta onorando il suo finale di campionato e finché la matematica lascia spiragli salvezza, …auguri alla troika Bardella, Mirto, Bovolenta, tanto più che Thermal Teolo è appena sopra di 3 punti avendo perso 2-1 a Bardolino.
Detto che a centro classifica va sottolineata la importante vittoria della Piovese per 2-1 a Caldiero, segnaliamo con implicazioni play out i seguenti altri risultati: Cerea- Santa Lucia Golosine 1-2, Oppeano – Cartigliano 0-1.

 

 

A questo punto , riagganciandoci a quanto citato nel titolo, eccoci in PROMOZIONE, Girone C, per onorare Pino Augusti che ha ritrovato Manuel Poncina e la vittoria per 2-1 nel derby a Badia Polesine  ; una vittoria al fotofinish e in rimonta visto il gol locale di Petrosino e il pareggio ospite con Tiozzo.
Fermo restando che in scia alla capolista Porto Viro si conferma il Bonollo Mestrino di mr Andrea Brocca winner 2-0 ( gol Moreschi e Masiero) sulla Pro Venezia.

 

 

 

Come non demordono sempre in scia l’Arcella ( vincente 2-1 a San Giorgio in Bosco) e il Torre ( vincente 1-0 a Campigo), e più staccate il Vedelago ( winner 2-1 a Dolo) e l’Ambrosiana Trebaseleghe ( 2-1 nel derby padovano vs Ponte San Nicolò Polverara).
Con riferimento al fondo classifica segnaliamo che l’Union Graticolato non è più ultimo il solitaria vinto che ha impattato 0-0 a Maerne agganciando così il Pro Venezia.
Infine, sempre con implicazioni play out ,segnaliamo Mellaredo – Due Carrare 1-1.

 

 

Per parte mia questa settimana sono andato in cronaca diretta per Delta Radio a Taglio di Po, dove nel campionato di PRIMA CATEGORIA, Girone D, era in programma il gran derby tra la Tagliolese di mr Geminiano Franzoso e il Porto Tolle di mr Sandro Tessarin.
Non è stata una partita scoppiettante nel primo tempo, dove però è stato bravo Michele Lazzarini a segnare il gol vantaggio per i locali al 42’ pt e raddoppiare subito 4’ st empre rasoterra a trafiggere il bravo portiere Luca Passarella.
Poi però c’ è stata la reazione degli ospiti che hanno pareggiato i colpi con la doppietta di testa di Fabio Pregnolato su altrettanto cross da destra, prima che succedesse quello che in diretta radio ho definito ‘clamoroso al Cibali’.

 

 

E cioè il rigore a favore degli ospiti ( fallo su Grandi) e gol sorpasso finale su rigore col penalty trasformato da capitan Luca Passarella ( sì, il portiere) per un Porto Tolle che ha fatto la sua parte sfruttando anche il fatto che per la ‘coperta’ del centrocampo della Tagliolese , cioè la distanza tra attacco e difesa, diventava sempre più  …sfilacciata e a baricentro basso davanti al suo portiere Ferrari.  Perché è successo? Questo lo possono sapere solo mr Franzoso & staff Tagliolese che però aveva come attenuante una panchina corta.
Intanto in testa sprinta il Castelbaldo Masi di mr Luca Albieri che ha vinto 2-1 in sorpasso a Scardovari, dove i locali di mr Fabrizio Zuccarin erano andati in vantaggio con Vidali ma poi hanno subito le reti di Andrea Attolico e Caberletti.

 

 

Fermo restando che in scia si sono fatti valere la Solesinese vincente 2-1 in trasferta vs Medio Polesine ( si è giocato a Polesella) e il Monselice che ha vinto 1-0 a Boara Pisani grazie al rigore trasformato da Marcato e dal rigore fallito per i locali da Thomas Bonfante ( palo)
E le altre polesane? Sono invischiate in zona play out, come il Papozze di mr Casilli penultimo e sconfitto 2-0 in casa del Pontecorr, come la Fiessese che ha perso 5-1 a Cavarzere ( doppietta di PF Munari dove a fine gara si è dimesso mr Pellegrinelli ( dovrebbe subentrargli Pietro Marzanati).
Male come da pronostico per l’Union Vis di mr Luca Boldrin, sconfitto 6-1 a Monselice dal La Rocca.
E a completamento con implicazioni play out segnaliamo la vittoria dello Stroppare 1-0 sul Conselve terzultimo.

 

 

In una domenica dove in SECONDA CATEGORIA, Girone H sono successe variazioni nelle zone alte della classifica, visto il risultai delle 4 partite di ‘recupero’.
Così scappa via in vetta il Crespino Guarda Veneta di mr Ressini che ha vinto 3-1 vs Rosolina ( tripletta di Fusetti che poteva anche segnare poker se non avesse calciati oltre la traversa il rigore nel finale).
Così scappa a + 4 sul trio Bagnoli, Bosaro, Granzette che erano a riposo perché non dovevano recuperare.
Mentre con implicazioni play out segnaliamo in risultati delle altre tre sfide: Cà Emo – Salara 1-1; Nuova Audace Bagnolo – Grignano 1-2; Villanovese – Stientese 1-0.
Da segnalare intanto che a Pettorazza si è dimesso per ‘esigenze di lavoro’ l’ottimo Simone Braggion che la società ha “ringraziato per i 5 anni di lavoro assieme’ e al suo posto è stato chiamato Stefano Bergo, già ex Papozze.

 

 

Giornata di recuperi anche in TERZA CATEGORIA – ROVIGO, compreso il big match vinto dal Beverare per 2-1 a Boara Polesine grazie alle reti di Coppi & Vollono che hanno reso sterile la rete finale di Pasquino.
Così in vetta c’è il tandem Beverare e Baricetta che nel recupero ha vinto largamente 5- 1 a San Pio X , fermo restando che il Boara Polesine è staccato di  punto ma ha giocato una partita in meno.
A completamento della ‘giornata’ segnaliamo il 3-1 del Duomo vs il Buso , tra due squadre
Peraltro fuori zona play off.





PRIMA APPENDICE FLASH NEWS ( by Simone Chiarion, feb 2017) VITTORIA IN RIMONTA
DEL ROVIGO OVER 35/ Il Rovigo Over 35 suda sette camicie ma alla fine vince anche contro il Bairos Montegrotto

Montegrotto (Pd) - Grande rimonta e bell'impresa del Rovigo Over 35 che nel recupero di mercoledì 1° febbraio riesce a battere l'insidioso Bairos Montegrotto in trasferta.
Biancazzurri in vantaggio a fine primo tempo con una rete siglata da Perrone che, ben servito da Passarella, infila di sinistro il portiere in uscita con una progressione in velocità. Il vantaggio però non demoralizza i padroni di casa che, nella ripresa, ribaltano il punteggio con Baratto e Saracino portandosi così sul 2-1.
A pochi minuti dal termine esce il carattere della squadra di Reale che prima trova il colpo del 2-2 con Pedriali e poi, con un rigore, procurato e siglato dal solito Perrone, realizza il controsoprasso.

 

 

 

Da segnalare, nella ripresa, l'ingresso di Rossetti dopo oltre sei mesi dall'infortunio.
Tre punti fondamentali per far proseguire la corsa della capolista, ancora imbattuta.
Il Rovigo Over 35 tornerà in campo lunedì 6 febbraio, per un altro recupero in trasferta, contro il San Mauro Costozza.

 

 

 

 

TABELLINO
Marcatori: Perrone (Rov) pt; Baratto, Saracino (Mon), Pedriali, Perrone su rig (Rov) st.
Bairos Montegrotto: Turrin; Furlan, Menegazzo, Pepato, Donà; Meneghetti, Ninotti, Michieli; Baratto, Loro, Saracino. A disp: Selmin, Carraro. All. Minozzi.
Rovigo Over 35: Marini; Parlato, Gregnanin, Coltro; Antonelli, Pedriali, Passarella, Maistro; Loro, Perrone, Polo. A disp: Rossetti, Canato.  All. Reale.

 

 

 

SECONDA APPENDICE FLASH NEWS ( by Simone Chiarion, 14.02. 2017) ROVIGO OVER 35 & GOLEADA BIANCAZZURRA ( Vito Antonelli: "Perrone fa la differenza, ci siamo divertiti" )
San Mauro Costozza - Il Rovigo Over 35 vince 6 a 2 a San Mauro Costozza contro i locali e continua la marcia in vetta alla classifica del campionato. La squadra di Luca Reale è sempre più leader e si impone grazie a tre reti di Perrone (capocannoniere indiscusso del torneo), due di Pedriali ed una di Libralon. Senza problemi la vittoria, mai messa in discussione, in un campo pesantissimo che ha reso difficile il controllo di palla.

 

 

Il centrocampista biancazzurro Vito Antonelli, attuale allenatore della Vigontina in Serie D, fa il punto sull'incontro: "Abbiamo fatto una bella partita, ci siamo divertiti, abbiamo preso due reti perché comunque abbiamo avuto un avversario molto veloce dall'altra parte". Giuseppe Perrone è un elemento determinante, anche contro il San Mauro ha realizzato una tripletta... "Sì, è un giocatore che fa la differenza; lui è assolutamente un attaccante di qualità, ha ancora voglia di fare gol. Servirebbe anche alla mia Vigontina". Come vive questa esperienza nell'Over 35? "Il lunedì sera si riesce ad andare fra amici, è un modo per divertirsi e staccare un po' la spina. Giocare a calcio, poi, è sempre bello". In rosa ci sono molti tecnici (Pedriali, Parlato, Gregnanin, Marini, lo stesso Antonelli etc), com'è la coesistenza in campo?

 

 

"La coesistenza è tranquilla, quando ci troviamo non siamo allenatori, abbiamo stima reciproca umana, a prescindere dal calcio. Giochiamo cercando di divertirci e vincere le partite". Il Rovigo Over 35 non smettere di dominare il campionato anche per l'amalgama, l'affiatamento di questi campioni all'interno di un gruppo meraviglioso.

 

 

EFORMAZIONI
SAN MAURO COSTOZZA: Vedovato; Barbieri, Della Rosa, Padrin, Beggio; Cabrellon, Cantiello, Soldà, Fanin; Beda, Bertoldo. All. Soldà. A disp: Capellaro, Lucatello, Prosdocimi, Stanca.
ROVIGO O.35: Marini; Libralon, Gregnanin, Zambon, Fanchini; Antonelli, Passarella, Zambon; Polo, Perrone, Pedriali. All. Reale. A disp: Rossetti, Coltro, Fanchini, La Cagnina.

 

 

 

EXTRATIME by SS/ In cover Luca Passarella portiere-calciatore rigorista decisivo pro Porto Tolle nel derby vs Gavellese.
Poi in apertura di fotogallery proponiamo in kit il ‘manifesto’  dell’evento patrocinato by Figc e organizzato dalla Unione Polisportiva Gavellese e dalla Biblioteca di Gavello, in programma il prossimo Martedi 28 Febbraio 2017 a Gavello nella sala S. Beda.

 

 

 

Dal significativo titolo “ I NOSTRI FIGLI, LE LORO ATTESE, LE NOSTRE ATTESE” ,
Incontro per genitori e piccoli atleti che vivono lo sport, che vedrà relatore il Dott. ALESSANDRO TETTAMANZI, Esperto in Psicologia dello Sport.

 

 

 

Tra gli organizzatori Fernando Spadon e Sergio Visentin che sono stati protagonisti nella Grande Storia della Gavellese di cui vi abbiamo proposto qui su www.polesinesport.it anche il relativo Libro Story dal titolo “ Gavello 40 anni nel pallone” ( basta chiedere a Google e vi rimanda direttamente alla pagina interessata).
E partendo dal Calcio Mondo Prof , onoriamo il PSG winner in Champions vs Barcellona perché team speciale con tra i protagonisti gli italiani Verratti e Thiago Motta ( eccoli insieme negli spogliatoi parigini) , tanto più che Verratti è stato lanciato nel Pescara di mister Zeman, specialista nel far miracoli come ha fatto domenica col Pescara vs Genoa, che alimenta nuove speranze di salvezza ( vedi Classifica aggiornata a domenica pomeriggio come da trasmissione 90° minuto) .

 

 

 

E noi polesani speriamo che possa entrare nel gotha dei Campioni anche il giovane Matteo Soncin da Porto Viro che vi proponiamo insieme a papà e mamma come da foto trasmessaci da Germano Zerbetto ‘special reporter’ by TVIweb che vale la pena di seguire sul sito relativo con le sue interviste , come ha fatto appunto a margine della sfida Milan vs Vicenza, campionato Under 17 come da distinta e flash tv relative.
E di Signore in Signore e da Mister in Mister ecco Carmine Parlato allenatore by Delta Calcio Rovigo, passando poi ad onorare il Porto Viro capolista in Promozione proponendo le sue ‘Brigate Gialloblu’ in versione poster anche disaggregato per esigenze di visibilità, oltre che bomber Manuel Poncina in esplosione di gioia post goal.

 

 

A seguire tutta una serie di flash che ho scattato a Taglio di Po durante il grande derby polesano tra Tagliolese e Porto Tolle, come da Distinta Formazionper onorare entrambe le squadre che vi proponiamo in flash prepartita e poi in fase sorteggio con entrambi i capitani e le azioni sul campo fino alle due foto che mostrano ‘bomber’ Luca Passarella mentre segna su rigore il gol partita vs Ferrari portiere della Tagliolese.
Il tutto ripreso anche dalla telecamere speciali di Leandro Maggi, che vi proponiamo al centro della fotogalery in versione Ok & Smile.

Sergio Sottovia
www.polesinesport.it