Delta Radio, planet network. Since 1977 living sports, news/music & events. Tutto il Calcio minuto x minuto


19/01/2011

Da ‘Cimino' Zaninello a Riccardo Travaglia, da Marco Villani a Cristiano Curi, da Paolo De Grandis a Salvatore Binatti. Since 1977 e poi network, web & streaming, sfilate e calendari, serate musicali e tanta informazione.
Certo noi siamo ‘PolesineSport’ e allora il blow up è sul fatto che a Delta Radio …”Domenica è sempre Domenica” col Calcio Polesano, pardon Veneto, on the Radio.
Di tutto questo abbiamo già parlato proponendoVi le tappe principali e la Storia di Delta Radio nelle nostre due precedenti ‘pubblicazioni’ sempre su questo sito dentro le rubriche ‘PolesineGol’ e “Eventi” ( la ‘sua’Festa  Happy days 2009).
Adesso ritroviamo Delta Radio in questa rubrica “Campioni & Signori” rispettando la scalette temporale e riproponendovela datata febbraio 2006.
C’è da aggiungere qualcosa? Qualche aggiornamento  visto le date di cui sopra?
Dovrei parlarvi anche di quella notte che Delta Radio fece ‘network nazionale’ come ponte radio coi suoi corrispondenti piazzati lungo il PO per dare informazioni sull’evoluzione di una piena del Po che faceva paura. La ricordo bene quella notte perché c’ero anch’io in collegamento dal lungo Po, segnalando i livelli idrometrici tra Crespino e Polesella, intervistando in notturna a Guarda Veneta il sindaco Gaetano Buratto e i Vigili del Fuoco che appena una settimana prima erano stati impegnati nelle ‘esondazioni in Piemonte’ (tra l’altro mi telefonarono poi dei lagunari della caserma di  Malcontenta, nel veneziano).

Ma per le cose extrasport, beh vi rimando al sito www.deltaradio.it ribadendo che la linea editoriale mette sempre la Radio e ora anche il suo “Planet Network” al servizio della sua gente.
Vedi collegamenti per la Maratona di New York e da quest’anno per la partite interne della “Rovigo Delta” by Rugby/Stadio Maci Battaglini e by  Cronaca/Riccardo Travaglia.
Ma qual è la sua gente? E’ solo quella del Delta del Po, del Veneto e dintorni?
In tempi di web, di streaming e di ‘on the air’, beh… “il mondo non è più grande di questa città” era una canzone degli anni ’60, che pensava al futuro ma non dimenticava il passato. Per parte mia poi da quest’anno ‘pubblico’ sul sito di Delta Radio la mia rubrica calcististica “Polesine Gol- Il Punto Settimanale” (previa visione comparata dei 3 quotidiani) che vi invito a leggere perché non è  ”identica” a quella “Polesine Gol” pubblicata su questo sito.

Certo l’anima è sempre la stessa, ma sul sito di Delta Radio ho tenuto conto delle ‘frequenze’ della “Planet Network” allargando la panoramica alle “cugine delle polesane” e completando il tutto con un “Pensierino/Curiosità” finale.
Ma alla base di tutto, una cosa è certa: ci si sente in famiglia ogni domenica e nella tradizionale cena di ogni anno ci si sente un po’ tutti …apostoli di una buona novella.
Certo il ‘Signore’ è sempre il conduttore, ma la Redazione/Cronisti è un team per davvero anche se nella tradizionale sfida a calcetto, qualcuno è sicuramente migliore di altri.
Detto questo, la parola a chi di dovere… alla seguente Delta Radio Story targata febbraio 2006, perché “It was Tomorrow”.

DELTA RADIO STORY 2006 & SO ON / PLANET NETWORK SINCE 1977. LIVING TECNOLOGY & MEWS , MUSIC , SPORT & EVENTS
<< Ogni domenica pomeriggio, gli ascoltatori sanno tutto sulle squadre polesane e dintorni.
Collegamenti dai campi e risultati di tutte le categorie, dalla CND alla Terza categoria compresa. Questo è Delta Radio, la voce sportiva che ci accompagna da 25 anni.
E' con Salvatore Binatti, il conduttore di adesso, che ne ripercorriamo le tappe storiche.
Parlando di una rubrica che ha fatto il suo esordio nella stagione calcistica 90/91.
A Portotolle RCD Delta Radio esisteva ormai dal 1977. Idea e realizzazione di Zaninello ‘Cimino’ Massimino, presidente-fondatore-titolare. Cera anche la necessità di soddisfare la normativa che imponeva l'obbligo dell'informazione nella percentuale minima del 20% del palinsesto. Oltretutto Zaninello aveva il pallino dell'informazione, così per obiettivo e per slogan nacque RCD Musiche e Notizie. Perciò lanciò il programma sportivo come coinvolgimento. Tempi pionieristici quelli iniziali. Tutti ricordano la voce sportiva di Riccardo Travaglia, la voce dallo studio. Il primo inviato fu Vito Zanellato, poi Paolo Ponzetti e il sottoscritto ( agganciato da Piero Carnacina) più altri precursori.
In redazione c'era Salvatore Binatti a sfornare i risultati della Serie A e della Serie B, con Massimo Bortolotti che raccoglieva i risultati delle squadre polesane. Tutti ricordano la voce dallo studio che interrompeva per dire <<Gol in Serie A>>. Un modo simpatico per …non spostarsi sulle trasmissioni nazionali.

Dopo alcune settimane collaborarono altri inviati, e i collegamenti diventarono prima 7, poi una decina. Il programma ormai poteva considerarsi completo.
Anche Salvatore Binatti cominciò ad uscire , per fare l'inviato in diretta dai campi.
Diceva allora Travaglia: " Sicuramente abbiamo superato ogni aspettativa con le due
nostre trasmissioni sportive. Anteprima Sport va in onda il sabato dalle 17 alle 19 con interventi, interviste di dirigenti , atleti e giornalisti del mondo sportivo polesano. Ma é il programma Domenica Sport che sta sollecitando pressantemente il nostro adeguamento organizzativo. E la trasmissione  è diventata un vero e proprio 90° minuto, anche con 10 campi collegati>>.
Allora Delta Radio trasmetteva sulle frequenze 104.600 per Porto Tolle, Adria; 103.600 per il Delta veneto  ferrarese; 101.600 per Chioggia Sottomarina; e 106.150 per Rovigo provincia e bassa padovana. Ci fu anche un periodo in cui si allargò l'ascolto con la frequenza regionale 96.200, poi ceduta ad altri.
Una trasmissione che, salvo il ‘black out’ del 97/98 per cambio gestionale, ha ripreso l'anno dopo, inizialmente senza inviati ma con i soli risultati, perché non c'era alcun budget che potesse far fronte al seppur minimo e simbolico rimborso spese.
Ma l'importante  era essere chiari fin dall'inizio.
E Cristiano Curri e Marco Villani, quelli della Planet Srl  nuova gestione di Delta Radio, stavolta lo sono stati.
Salvatore Binatti  così è diventato il conduttore in studio, a coordinare la raccolta risultati dai campi per metterli al servizio degli sportivi nel programma “Musica e Sport”.

Racconta Salvatore quella ripartenza :"  C'erano state diverse telefonate che sollecitavano la messa in onda di quel programma sportivo domenicale che aveva avuto buon indice di gradimento e di ascolto. Il tifoso ha sempre avuto la frenesia del sapere i risultati. Con l'adesione poi di vecchi e nuovi amici siamo stati in grado di rifare i collegamenti con i campi delle maggiori squadre polesane".
Un filo conduttore che nell'anima non si era mai interrotto. Ecco allora che quella Domenica Sport soddisfa le attese degli sportivi, coi collegamenti dai campi effettuati dai collaudati Renzo Sarti, Riccardo Targa, Felice Busato, Gianni Biasetto, Mario Brusco, Daniele Zennaro, Sergio Sottovia e dalle nuove leve Fausto Gnan, Filippo Travaglia, Giovanni Canella, Danilo ‘Dani’ Pezzolato, Fabrizio Navicella.
Per una trasmissione che ritrova ancora oggi il consenso degli sponsor. E la domenica Porto Tolle ridiventa l'ombelico radiofonico polesano.
Il lavoro organizzativo e i contatti di Salvatore Binatti (coadiuvato da Stefano Siviero 'filtro specialist' per i collegamenti con gli inviati dai campi...) con le società, nell'epoca dei cellulari, propone tutti i risultati calcistici delle squadre polesane, compresi quelli di Terza categoria.

Con inviati vecchi, tra cui ancora il sottoscritto, più i rientri di Fuso e Carlin, ma anche altri nuovi, come Gigi Patrian  per un Rovigo che vuole salire in C2, da Roberto Pizzoli e Milani, da Stocco a Giannese (ndr, per post 2006….Silvia Pastorello & Company, da leggere tra fa Festa happy Days 2009).
Quest'anno , cioè 2006, la trasmissione ha festeggiato i 16 Anni con una intervista in Studio fatta dal sottoscritto e da Salvatore Binatti (in foto secondo da dx) al presidente della Figc Veneta Giovanni Guardini (terzo da dx), ai consiglieri (in foto, da sx) Argentino Pavanati,  Gianantonio Marotto e al presidente Figc Rovigo Clelio Mazzo accompagnato dal segretario Luca Pastorello (primo a dx).
Ormai “Domenica Sport “ è una trasmissione familiare, senza il carisma della perfetta professionalità, ma che gli sportivi polesani devono avere a portata d'orecchio, mentre sono sul campo o in macchina.
Come a dire che solo con la Delta Radio calcistica, per i tifosi, domenica  è sempre domenica>>.

EXTRATIME/ La cover è sintomatica dello spirito di servizio by Delta Radio e vi proponiamo il tandem dei ‘tecnici domenicali in studio’ con da sx Alessandro Beccati e Michele Fonsatti, rappresentanti del classico ‘lavoro oscuro’ in redazione, visto che ogni domenica fanno ‘filtro telefonico’ nei collegamenti tra tutti i corrispondenti, la ‘raccolta risultati’ e ovviamente Salvatore Binatti che perciò vi proponiamo in apertura della fotogallery come una specie di ‘ercolino sempre in piedi’ nella sua postazione tra “consolle-microfoni-tv,computers, data base”.
E per ‘caratterizzare’ il servizio sportivo istituzionale del programma sportivo domenicale , vi propongo a seguire la foto che ho fatto nello studio di Delta Radio ( da sx, Argentino Pavanati, Gianni Marotto, Clelio Mazzo, Giovanni Guardini, Salvatore Binatti, Luca Pastorello). Peraltro fatta in occasione di una intervista che conservo come una reliquia perché ‘impostata’ a lungo e perché fatta in tandem con Salvatore ai massimi esponenti della Figc di Rovigo e del Veneto. A seguire nella fotogallery proponiamo tutto lo staff Redazione/Inviati durante la tradizionale conviviale 2006 e poi sul campo di calcetto (in versione pomeridiana ad Adria e in versione notturna a Portotolle per la Festa Happy Days).
In conclusione mettiamo chi ha l’onere e la responsabilità gestionale di Delta Radio, cioè da sx in quartetto Marco Villani, Salvatore Binatti, Cristiano Curi, Riccardo Travaglia.
E a documentare l’integrazione funzionale/informativa col mondo istituzionale della Figc vi proponiamo, come dulcis in fundo, l’interscambio dei gagliardetti tra Salvatore Binatti e Clelio Mazzo con sullo sfondo Bruno Roccatello, il mister flash che peraltro documenta settimanalmente dai campi e non solo i principali appuntamenti/eventi (cliccare per credere sulla sua rubrica Radio Obiettivo). 



20.02.2006



Sergio Sottovia
www,polesinesport.it