Dieci & lode a Baggio & Riva, dottor Bellato & Udinese, Mr Parlato & Delta Ro, Zuccarin & Scardovari + Basson & Van Niekerk tennisti


13/02/2017

Già, 10 + 1 , significa Roby Baggio e Rombo di Tuono "11" Gigirriva! D'altra parte ogni lunedì ha la sua premessa nella Domenica pomeriggio. Succede sempre più così qui su www.polesinesport.it, dove Polesine è …terra emersa dalle acque nel nome dello Sport e dei suoi valori universali e al tempo stesso Made in Polesine International.
Così ogni lunedì mattina comincia la consueta panoramica sportiva sui “Tre – Giornali – Tre “ che parlano di Calcio Veneto , Italiano , Mondiali mixando le ricerche sui vari Siti On line e relativi social network societari , dopo che la Domenica sera ho ‘fotografato’ l News in Tv tra 90° Minuti e Sky Sport 24.
Perciò gli hilits nel titoli, perciò il nostro consueto viaggio panoramico partendo dal Mondo Prof per arrivare al Polesine & Dintorni che è la nostra ‘casa madre’.
E per la fotogallery relativa? Ci sono i social e ci sono soprattutto gli Amici che hanno la precedenza su tutto, compreso sul sottoscritto …reporter on the road.

 

 

Così il nostro primo blow up è per Giovanni Malagò by Coni , visto che mi hanno mandato una foto da Roma che lo vede in scia a Sergio Mattarella presidente della Repubblica Italiana.
E visto che al Sant’Elia di Cagliari ha ‘premiato l’immenso Gigi Riva consegnandogli il Collare d’Oro by Coni, eccolo nel titolo insieme a Roby Baggio a cui la rubrica “90° Minuto” ha dedicato un significativo Servizio Special per festeggiare i 50 anni del Divin Codino.

 

 

Due Personaggi che ho conosciuto indirettamente tramite Eraldo Mancin ( winner Scudetto col Cagliari dopo averlo vinto con la Fiorentina) e tramite …Due Amici nati tra Adige e Po e che lo hanno incontrato , come da fotogallery.
Il resto è ‘reportage’, come il solito flash su PSG & Thiago Motta perché …solo i Data Sheet certificano la ‘titolarità dl campo su tutti gli altri ‘commenti sportivi’ che potrebbero essere di parte , come lo è certamente il mio a favore di Thiago Motta che però è semplicemente’ gran titolare del PSG grazie a quella ‘personalità-silenziosa’ che ormai lo colloca tra i Grandi del Calcio anche se questa settimana in Champions dovrà ovviamente soffrire in Champions contro il Barcellona di MVP Leo Messi.

 

 

Tutto questo mentre in SERIE A, onoriamo il Chievo winner 3-1 al Mapeui Stadium vs il Sassuolo grazie alla tripletta by Inglese che si è rifatto abbondantemente del fatto che aveva sbagliato un rigore. In una domenica in cui di rigori ne ha sbagliato anche Dzeko che poi ha comunque segnato per la Roma winner 2-0 a Crotone , mentre al Bettinazzi di Adria il rigore ‘non realizzato’ da Giacomo Marangon è costato la vittoria in Serie D vs il Mezzolara.

 

 

Restando in Serie A onoriamo però la scomparsa deel dottor Fausto Bellato di cui vi proponiamo in Appendice News il relativo ‘Comunicato’ by Udinese dove il medico polesano originario da Bellombra è stato a lungo al servizio della società del presidente Pozzo.

 

 

Con riferimento a Polesine & Dintorni segnaliamo in SERIEB il ko patito dalla capolista Verona ad Avellino dove , oltre ad aver subito il 2-0 ha subito anche una ‘aggressione in macchina’ il presidente veronese che era in compagnia con Luca Toni, in una zona vicino allo stadio anche se presidiata dalle Forze dell’Ordine.

 

 

Purtroppo sono fatti negativi che ‘fanno male’ allo sport, come peraltro altri furti con finestrini rotti nelle zone adiacenti agli impianti sportivi e che sono sempre più all’ordine del giorno della cronaca quotidiana.
Anche per questo sabato mattina sono andato ad ascoltare con interesse il Seminario di Formazione professionale organizzato dall’Ordine de Giornalisti in Municipio a Ferrara dove sono stati particolarmente coinvolgenti i relatori sul tema “ Quando i ragazzi sbagliano: l’attenzione dei media , la risposta educativa e giudiziaria” ( vedi fotogallery).

 

 

Poi sono passato al parcheggio davanti allo Stadio Mazza e …ho pensato alla Spal di mr Semplici che aveva vinto per 3-0 in casa della Virtus Entella consolidando così il terzo poi in scia proprio al Verona e al Frosinone nuovo leader del campionato, mentre il Cittadella ( quinto alle spalle del Benevento) ha impattato 1-1 a Novara.

 

 

Scendendo in SERIE C, chapeau al Venezia di Pippo Inzaghi leader e winner 2-1 a Lumezzane, mentre il Padova non ne ha approfittato per fare sorpasso perché ha subito il pareggio fotofinish 1-1 all’Euganeo vs Gubbio.
A questo unto eccoci in SERIE D, per onorare il Delt Calcio Rovigo della Visentini Family visto che insieme al Club della Vecchia Guarda e nel segno della solidarietà ha raccolto derrate alimentari e beni da destinare ai bisognosi’. Intanto il team di mr Carmine Parlato ha vinto 2-0 contro la Pianese grazie alle reti di Deanna e Ferrari , confermandosi secondo in classifica alla pari del Lentigione ( winner 1-0 vs Fiorenzuola).

 

 

Tutto questo mentre resta leader l’Imolese ( 1-0 vs Rignanese) mentre il Ravenna ha vinto per 2-1 nel big match vs Correggese, sorpassando così i rivali al quarto posto.
Storie da alta classifica queste, mentre il sottoscritto è andato al Bettinazzi di Adria in cronaca per Delta Radio a raccontare l’amarezza di un pareggio che va stretto all’Adriese di mr Mattiazzi, visto l’1-1 col Mezzolara ( vantaggio locale nel pt con Ballarin e pareggio ospite ad inizio ripresa con Negri) e il rigore sprecato da Marangon perché …parato dal bravo portiere Malagoli.

 

 

Commento? Cinque-Sei occasioni per i polesani, bravo Cesca in attacco ( suo il rigore guadagnato e un tiro salvato sulla linea dal Mezzolara) , qualche problema a centrocampo, ma comunque un solo tiro ( e un gol) per gli ospiti.
Peccato , ma l’Adriese pur con qualche limite e sbavatura, sta dimostrando che può fare il miracolo –salvezza, visto che al terzultimo posto ha agganciato la Sangiovannese ( perso 3-0 a Castelvetro).
Tanto più che le altre della zona play out hanno fatto rallenty; vedi Colligiana – Ribelle 3-1, vedi Poggibonsi – San Donato Tavarnelle 1-3  vedi infine Scandicci – Virtus Castelfranco 2-1.

 

 

Restando in SERIE D, ma nel Girone C, continua la corsa solitaria del Mestre capolista winner 3-1 (reti Beccaro, Boron, Sottovia ora capocannoniere del girone a quota 17) nel testacoda vs Careni Pievigina.
Certo in scia ha vinto anche la Triestina per 3-1 sull’Este, ma i friulani sono distanti ben 10 lunghezze; e poi si è staccato viepiù il Campodarsego di mr Masitto che ha perso 1-0 a Montebelluna.

 

 

Così in zona play off si è avvicinato l’Abano di mr Luca Tiozzo , vincente 3-1 sul Cordenons, col rammarico che nel parcheggio dell’antistadio ( titolo by Il Mattino di Padova ) sono state ‘scassinate le auto di Cottignoli e compagni’, rubando valigie e borsoni con il materiale tecnico.

 

 

Altra sconfitta invece per l’altra padovana, la Vigontina San Paolo di mr Vito Antonelli è stata invece sconfitta 3-2 in casa Virtus Vecomp VR che così rientra in corsa play off.
Infine, ricordato che nell’anticipo di sabato il Belluno aveva vinto 2-0 vs Union Feltre, segnaliamo con implicazioni play out i seguenti altri risultati di giornata: Calvi Noale – ArzignanoChiampo 2-3; Tamai – Altovicentino 2-1; Vigasio – Legnago 0-2.

 

 

Passando al Campionato di ECCELLENZA, segnaliamo con grande amarezza nel Girone B la pesante sconfitta patita dal Treviso, nobile decaduta e sempre più in caduta libera, visto che il Comune non gli ha concesso la disputa della partita allo stadio Tenni, visto che dovendo giocare a Gravera del Montello ha subito dal Sandonà la pesante goleada per 10 a 1 , all’ultima chiamata utile per evitare la esclusione dal campionato.

 

 

Discorsi amari anche quelli che ci riguardano nella ECCELLENZA, Girone A, dove la polesana Loreo di mr Santi è sempre più ultima avendo perso in casa, cioè 0-1 vs la Piovese di match winner Morandi negli ultimi minuti.
In un campionato dove invece viaggiano alla grande e appaiate in vetta l’Ambrosiana ( winner 2-0 a Cerea) e il Pozzonovo ( winner di misura 1-0 vs Cartigliano).

 

 

E dove in scia ci sono state evoluzioni da zona play off. Infatti nella sfida Caldiero – Clodiense i veronesi hanno vinto 2-1  bloccando la fuga dei lagunari sempre terzi, ma ora soltanto 2 punti davanti al tandem Caldiero ed Euromarosticense (solo pari 1-1 vs Villafranca) e soprattutto la Belfiorese che invece ha maramaldeggiato 5-0 ( tripletta Visentini) vs Thermal Teolo.
A completamento e con implicazioni play off segnaliamo i pareggi tra Bardolino e Leodari VI ( 2-2) e tra Oppeano e Santa Lucia Golosine ( 0-0).

 

 

Dove il Calcio Polesano ha fatto harakiri è stato nel campionato di PROMOZIONE, Girone C, visto che la capolista Porto Viro è andata ko nel testacoda in casa dell’Union Graticolato, dove era in doppio svantaggio e solo al fotofinish ha segnato il gol bandiera con Cazzadore-rigore.

 

 

E così in scia si sono fatte il Bonollo Mestrino di mr Brocca ( winner di misura 1-0 nel derby padovano vs Due Carrare) e l’Arcella di mr Pagnussato ( winner 2-1 vs Pro Venezia), mentre non ne hanno approfittato il Torre ( perso 1-0 a San Giorgio in Bosco) e il Vedelago ( solo 0-0 in trasferta a Maerne).

 

 

Bene invece l’Ambrosiana di mr Trevisan winner 1-0 vs Mellaredo di mr Gabrieli che così allunga sul Badia di mr Susto che era andato in vantaggio vs Ponte San Nicolò di mr Franco grazie ad un eurogol di bomber Diordjevic ma poi si è fatto agganciare sull’1-1 dal gol di Crinzato tutto nel primo tempo.
Si stacca invece dai pericoli play out il Campigo winner 2-0 vs Dolo , ricordando peraltro che in data 22 febbraio ci sarà il ‘recupero’ tra Porto Viro e Campigo.

 

 

Ma il campionato più scoppiettante questa settimana è stato quello di PRIMA CATEGORIA, Giorne D, a partire dal big match tra Castelbldo Masi e Monselice conclusosi con la vittoria dei locali per 3-1, che perciò consolidano la leadership a quota 42.
Anche perché alle spalle della capolista Castelbaldo ( vdi anche rubrica Eventi con la tappa Calcio Tour n.98 di Salvatore Binatti) si è formato un terzetto, con la Solesinese winner 1-0 in casa Tagliolese, agganciata così al secondo posto insieme al Monselice.

 

 

In una domenica anche per questo favorevole allo Scardovari di mr Fabrizio Zuccarin subito in scia al terzetto perché winner 1-0 come da copione in casa vs Union Vis di cui vi diamo ampia fotogallery e spiegazioni nell’Extratime grazie alle immagini trasmesseci by Lauro Banin.

 

 

Con riferimento agli altri risultati segnaliamo innanzitutto la vittoria ampia per 4-0 dello Stroppare di mr Gulmini in casa La Rocca grazie alla doppietta di Lissandrin e …al ritorno a giocare da parte di Trevisan a fianco di Lazzari, & friends.
Mentre il Boara Pisani di mr Encio Gregnanin è stato bravo e fortunato al fotofinish per l’1-0 con Giorgio Fiammanti matchwinner vs Fiessese di mr Pellegrinelli.
E con implicazioni play out segnaliamo la vittoria del Pontecorr di mr Pizzinato ( 1-0 vs Conselve) e quelal del Medio Polesine di mr Germano Passarella ( 2-1 vs Cavarzere), mentre tra Papozze e Porto Tolle è finita 1-1 salomonicamente.

 

 

Passando alla SECONDA CATEGORIA, Girone H, registriamo il solito andamento yo yo in alta classifica.
Infatti le’due di testa’  sono andate entrambe ko fuori casa. Vedi il Bagnoli che ha perso 1-0 a Frassinelle by march winner Sicchieri , vedi il Bosaro che ha perso 2- 1 a Salara pagando pegno per alcune assenze importanti.
E così ne ha approfittato per fare sorpasso in vetta il Crespino Guarda Veneta di mr Resini vincente 2-1 in casa Stientese grazie al rigore fotofinish  by Davide Pizzo che così ha festeggiato i suoi ‘200 gol in carriera’.

 

 

Però attenzione anche al Granzette , che si ripropone in scia agganciando il tandem Bagnoli & Bosaro per effetto della vittoria 4-3 rocambolesca sul fanalino di coda N.A. Bagnoli.
Tra chi alimenta ancora speranze play off segnaliamo che la Turchese di mr Fusetto ha impattato 2-2 a Grignano, mentre il Pettorazza di mr Braggion ha vinto 2-1 sul Cà Emo.
A completamento e con implicazioni play out segnaliamo la vittoria del Rosolina (per 2-1 vs Canalbianco) e la vittoria di misura della Villanovese ( 1-0 in casa Junior Anguillara).

 

 

Scoppiettante altresì anche la TERZA CATEGORIA – ROVIGO dove peraltro adesso è solo in vetta il Boara Polesine di mr GP Zanaga che ha vinto 3-2 a Zona Marina dove ai locali non è bastata la doppietta di Soncin per arginare in ritorno degli ospiti che alla fine hanno fatto sorpasso con match winner Pasquino.
Tutto questo perché il Beverare di mr Crivellari non è andato oltre il pari 2-2 contro il San Pio X, facendosi così agganciare dal Baricetta di mr Crepaldi winner largo 4-1 sul Polesine Camerini di mr Sauro Bellan.

 

 

Detto che però la Ficarolese di mr Volpin sale al quarto posto per effetto del 2-0 vittorioso a Buso, ricordiamo il pareggio 1-1 nell’anticipo tra Adige Cavarzere e Real Pontecchio, completiamo la nostra panoramica segnalando la vittoria per 2-1 della Union San Martino di mr Redi sul Duomo di mr Sitzia.

 

 

APPENDICE FLASH STORY  (by www.udinese.it , 11.02.2017) / E' SCOMPARSO IL DOTTOR FAUSTO BELLATO
( Fu responsabile medico bianconero dal 1966. Aveva 86 anni. E' morto questa mattina nella sua abitazione di Viale Venezia a Udine. Nella foto è al centro insieme al mister Giacomini e al segretario Rossi) 

Un grave lutto ha colpito la famiglia dell'Udinese. Stamani è morto nella sua abitazione di Viale Venezia a Udine il dottor Fausto Bellato che per un lungo periodo è stato il medico sociale della squadra bianconera. Aveva 86 anni ed era nato a Bellombra in provincia di Rovigo, ma una volta conseguita la laurea in Medicina e Chirurgia si era trasferito a Udine.

 

 

 

Aveva iniziato a lavorare come assistente nel Reparto di Medicina Generale della Casa di Cura “Città di Udine” per poi diventare Primario rimanendovi sino alla quiescenza anche se poi, per alcuni anni aveva continuato a collaborare con la struttura sanitaria. Il suo rapporto con l'Udinese è iniziato nel 1966 ed è proseguito ininterrottamente per ventidue anni durante i quali ha avuto la grande soddisfazione di veder la squadra salire in sole due stagioni (dal 1977 al 1979) dalla C alla serie A.

 

 

All'inizio del Duemila, Gianpaolo Pozzo lo aveva richiamato nella famiglia dell'Udinese, anche se aveva sempre continuato a collaborare da “esterno”, rimanendovi sino al 2007. In quel periodo l'Udinese ha conquistato più volte il pass per le manifestazioni europee, in particolare nel 2005 è approdata in Champions League.

 

 

Era un amico, un confidente, un consigliere dei calciatori bianconeri che lo hanno sempre stimato e rispettato ed era sempre disponibile con i famigliari.
Ai cari congiunti del dottor Bellato giungano le condoglianze di Gianpaolo Pozzo, Giuliana Linda, Gino e Magda Pozzo, dei dirigenti, tesserati e dipendenti tutti dell'Udinese Calcio.

 

 

EXTRATIME by SS/ In cover la mitica “Maglia Azzurra” numero 10 di Roberto Baggio.
Poi in apertura di fotogallery ecco il flash trasmessoci dallo Stadio Olimpico – Roma nel prepartita Italia vs Scozia valida per il rugbistico “Six Nations” – con Sergio Mattarella  presidente della Repubblica Italiana seguito da Giovanni Malagò presidente del Coni.
Giusto perché lo stesso Malagò questa settimana ha premiato a Cagliari il mitico Gigi Riva indimenticabile bandiera del Cagliari e dell’Italia anche ai Mondiali di Pasadena, che proponiamo poi in flash tandem ‘Mondiali Usa’ insieme proprio a Roby Baggio  nel post rigare calciato alto nella finalissima dell’Italia vs Brasile.
E per onorare i 50 Anni compiuti da Roby Baggio, ecco come Happy Birthday una sequenza di immagini che mostrano il ‘Pallone d’Oro’ superstite in una trasmissione con Lucio Dalla, quindi insieme al polesano Beppe Pregnolato ( al Torneo di Viareggio nel match tra La Spezia e Juventus) , poi con suo procuratore Petrone e a fianco di  Beppe Osti presidente del Coni Rovigo che gli ha portato a Brescia la ‘raccolta firme’ pro Baggio ai Mondiali in Giappone.

 

 

 

Poi sempre con riferimento a Baggio ‘amico del Polesine’ eccolo insieme al difensore Andrea Dall’Ara, in una serata con i giocatori nel Delta del PO , in visita al team Delta Porto Tolle del presidente Mario Visentini.
E dopo l’autografo by Roby Baggio con dedica sul mio Libro “PolesineGol – Campioni & Signori” trasmessomi a sorpresa da uno ‘Sportivo’ a ‘caccia’ di fair play, vi proponiamo tre flash d Ferrara che non hanno bisogno di alcuna didascalia perché i noti Protagonisti sono citati direttamente tra slide e lapide all’ingresso dello stadio della Spal.
Ma è stata per il sottoscritto anche una settimana speciale di Tennis & Amicizia , come dimostrano le foto che mi vedono in poker con Luca, Matteo, Enrico sull’indoor di Taglio di Po e poi nel cerimoniale del RolandGarrossoblu disputato al CT Don Bosco insieme ai Campioni d’Italia della Rugby Rovigo Delta nel segno della solidarietà pro “Midollo Osseo’ come da Tabellone finale.
Tornando al Calcio Giocato , onoriamo il Delta Calcio Rovigo , dapprima con Ds Lorenza Visentini insieme a Massimo Bergamin -sindaco di Rovigo e Malvi Cervati –past president della società rodigina; poi con mister Carmine Parlato ‘sensibile’ nei confronti dei Terremotati dell’Abruzzo, infine onoriamo la tifoseria della Vecchia Guardia nel segno della solidarietà ‘messa in campo’ questa domenica allo stadio Gabrielli di Rovigo.

 

 

 

Per quanto riguarda la sfida Adriese vs Mezzolara eccovi intanto la relativa Distinta Formazioni, quindi una azione sul campo ( in primo piano Bonilla, Ballarin, Colman Castro, Arvia…) , poi la esplosione di gioia di Alberto Ballarin & Company ‘in rete’ dopo il gol segnato.
A seguire il rigore alzato sopra la traversa dal portiere Malagoli sul tiro di Marangoni ( si intravvede ‘coi guanti’ ma coperto dal numero 5 del Mezzolara), mentre con vista tribuna proponiamo Daniele Simoni già noto DS del Rovigo Calcio in Serie C con mister Carmine Parlato.
A questo punto ecco ‘tutta’ a serie di immagini griffate Lauro Banin e trasmesseci  relativamente al match vinto dallo Scardovari vs Union Vis.
Perciò ecco i capitani all’entrata in campo assieme all’arbitro Ayoub Mallouk di Rovigo, ma anche mr Zuccarin che parla col suo portiere Sarto, e in contraltare mr Boldrin che parla con i suoi giocatori dell’Union Vis.

 

 

E dopo Paganin & Trombin in tandem gialloblù , ecco altri due flash dal campo, compreso la festa gol a capitan Paolo Finotti match winner pro Scardovari.
Quindi onoriamo il dottor Fausto Bellato ( nato a Bellombra quando all’epoca la località di Adria faceva ancora Comune come anche Bottrighe) mostrandolo sulla panchina dell’Udinese tra mister Giacomini e il segretario Rossi.
Mentre nel trittico finale e con riferimento al binomio PSG & Thiago Motta Made in Polesine, tutto è talmente palese che ...soprassediamo alle relative indicazioni  e didascalie, ricordando soltanto che nei Data Sheet ci si riferisce alle vittorie vs Lille (2-1) e vs Bordeaux ( 3-0).

Sergio Sottovia
www.polesinesport.it