Diego Còsta come Maradona e la Spal di SM Floccari profuma di Serie A, come Delta RO & Mestre di Serie C / E 100 Grandi lodi ...P.Viro


23/01/2017

Attenzione all’accento: può significare il prezzo in cinese o il cognome da oriundo italiano. Per Diego Costa grande campione e bomber anche questa settimana pro Chelsea di Antonio Conte leader in Premier League ho già scritto la sua ‘storia’ Made in Italy su questo sito dopo averla già scritta a suo tempo per Il Resto del Carlino di Ferrara.
Innanzitutto perché le sue ‘origini’ erano appunto tra Polesine & Dintorni, come nella filosofia di questo sito www.polesinesport.it che questa settimana onora innanzitutto la Spal di mr Leonardo Semplici e di superbomber Floccari che questa settimana ha ‘incornato di testa’ alla ‘Cina’ Pezzato salendo in cielo pro Spal winner 2-0 vs Benevento.
Perciò…chapeau Spal ora seconda in Serie B alle Spal del Verona, mentre il Cittadella in risalita e battendo 2-0 il Bari si è sistemato al quarto posto ad appena un punto dal Frosinone che ha perso 2-1 in casa Virtus Entella.
Ci fermiamo qui per quanto riguarda la Spal che però ‘profuma’ di Serie A dove lo stesso Floccari (da emergente è stato compagno di squadra di Michele Florindo) è stato di casa con ben 316 presene in tante squadre blasonate, compresa la Lazio con cui ha vinto la Coppa Italia 2013.
Per quanto riguarda l’oriundo Diego Costa non vale certo tanto oro quanto il ..Diego più grande del mondo, perché Maradona è Maradona come Sanremo è Sanremo.
Però Diego Costa è un winner eccezionale ed ha ‘cuore italiano’ per cui, essendo all’apice della carriera non andrà certo a ...svernare in Cina, dove peraltro ‘in questi giorni’ hanno messo delle ‘nuove regole’ e un tetto anche alle spese folli per il football.

 

 

Insomma per i Campionissimi come Diego Costa la Cina non può essere l’Eldorado tout court.
A questo , andiamo a chiudere il nostro excursus da football in the world ricordando che in Francia la capolista Nizza ( con bomber Balotelli ‘beccato’ da cori razzisti a Bastia) ha pareggiato 1-1 in Corsica ed ha subito sorpasso in vetta da parte del Monaco mentre il PSG con Thiago ‘polesano’ Motta e doppietta di Cavani ( quindi winner 2-0 a Nantes) si è avvicinato a ‘tre passi dal cielo’ in attesa del prossimo scontro diretto vs Monaco.
E tra Polesine & Dintorni ricordiamo che ‘finalmente’ anche con mr Pioli il deltino Davide Santon è ritornato a giocare nell’Inter winner 1.0 e per la sesta volta consecutiva, cioè a Palermo dove al 35’st è subentrato a Candreva il nostro piccolo-grande Davide ( stesso minuto in cui suo fratello Enrico a Mesola è subentrato a Sigolo vs Vadese Sole Luna in Promozione emiliano-romagnola).

 

 

Ma eccoci a questo punto nel nostro Piccolo Mondo Antico, cioè il Calcio Dilettanti, per ricordare all’Adriese che ha le potenzialità per risalire , come ha fatto guarda caso la Spal che alla 6^ di campionato era terzultima a quota 5 nell’epoca in cui il Cittadella era primo a quota 15.
Insomma la nuova Adriese sta risalendo dal fondo della SERIE D , Girone D, visto che ha pareggiato 1-1 in casa della Rignanese ( vantaggio granata al 46’pt con Marcandella e pari locale al 23’ st con Meacci in mischia).
E visto ovviamente gli altri concomitanti risultati da zona play out, col fanalino di coda Virtus Castelfranco che ha perso 2-1 in casa Pianese, e col Poggibonsi che ha perso 2-1 a Mezzolara. Mettiamoci anche che la Sangiovannese ha perso in casa (3-4 vs Colligiana e che nel recupero di questo mercoledì pomeriggio al Bettinazzi di Adria la squadra del neo mr GL Mattiazzi (con Zanellato ancora titolare ma soprattutto rinforzata a centrocampo , vedi Arvia metronomo) ospiterà proprio la Sangiovannese.

 

 

In un campionato dove intanto il Delta Calcio Rovigo di mr Carmine sta studiando da leader visto che ha appena vinto 2-1 sul Castevetro ( reti rodigine di Fortunato e Ilari) e che nel recupero di questo mercoledì può andare a Imola per meritarsi il sorpasso in vetta solitario.
In un girone che questa settimana ha registrato nella zona alta il rallenty del Lentigione ( 0-0 in casa del Ribelle) , mentre hanno vinto la Correggese ( 1-0 vs Scandicci e perciò temporaneamente leader) , poi l’Imolese (4-2 a Fiorenzuola) e infine il Ravenna ( 2-0 a San Donato Tavarnelle)
Come dire che sono in tante a correre per meritarsi la promozione in Serie C e perciò per il Delta Calcio Rovigo della Mario Visentini family ci sarà da battagliare fino alla fine.

 

 

Pare invece non sia così nella SERIE D Girone C dove il Mestre non perde colpi, vista la vittoria per 3-0 in trasferta a Cordenons e visto che ha una partita in meno rispetto alla Triestina, peraltro winner 2-0 in casa Union Feltre.
Insomma il Mestre ha già adesso 7 punti di vantaggio sulla Triestina e ben 10 sul Campodarsego che nel derby padovano vs Abano ha impattato 1-1. Ma evidentemente in scia i problemi sono tanti, visto che anche la Virtus Vecomnp VR ha perso addirittura in casa ( 2-4 vs Montebellena) e che l’Altovicentino ha solo impattato a reti bianche contro il Calvi Noale.
Scendendo nella parte bassa della classifica segnaliamo che il fanalino di coda CareniPievigina ha impattato 1-1 contro il Vigasio dove bomber Guccione ha già segnato finora 12 gol. Invece per quanto riguarda i play out la Vigontina San Paolo di mr Vito Antonelli ha impattato 1-1 contro ArzignanoChiampo mentre l’Este di mr Michele Florindo è addirittura uscito da zona play out per effetto della vittoria casalinga per 3-1 ( doppietta di Ferrara).
Con riferimento al centro classifica segnaliamo infine la vittoria esterna del Belluno per 2-1 a Legnago.

 

 

Passando al campionato di ECCELLENZA Girone A, si può dire che sia stata una domenica pro Pozzonovo di mr Sabbadin perché ha vinto in sicurezza 3-0 sulla Belfiorese, mentre in testa ha pareggiato la Clodiense ( 1-1 a Cartigliano) e anche l’Ambrosiana seconda ( 1-1 vs Caldiero Terme).
Fermo restando che è in trend positivo anche la Euromarosticense winner 2-1 sul difficile campo della Piovese, segnaliamo il pareggio esterno del Loreo di mr Santi a santa Lucia di Golosine : 1-1 agganciato col rigore trasformato da Rey Volpato che al fotofinish poteva anche segnare il gol-partita da buona posizione.
Purtroppo per il Loreo la classifica lo vede adesso ultimo a 4 punti dal Thermal Teolo di mr Caporello che grazie alle reti di Francescato, Allegro, Celi ha vinto seccamente 3-0 nella sfida salvezza vs Oppeano del neo mr Marco Montagnoli.
A completamento e con riferimento ai play out segnaliamo la vittoria interna del Villafranca per 3-0 sul Bardolino mentre il Leodari VI ha vinto 2-1 sul Cerea di mr Vittadello.

 

 

Ma le novità più consistenti questa settimana si sono avutre nella zona alta della PROMOZIONE, Girone C, dove il Porto Viro di mr Pino Augusti è sempre più leader avendo vinto al fotofinish 2-1 vs Dolo ( 2-1, gol di Cinti e Cazzadore) mentre l’Arcella perdendo 2-1 in trasferta vs Graticolato si è fatta anche staccare dal Bonollo Mestrino di mr Andrea Brocca che ha solo pareggiato 1-1 a Vedelago.
Con riferimento a zona play off segnaliamo altresì la vittoria esterna per 3-1 del Maerne in casa Torre, mentre il Badia continua il suo tram-tram verso la salvezza per effetto del pareggio 1-1 in laguna vs Pro Venezia , dove peraltro era andato in vantaggio con bomber Petrosino.
A completamento con implicazioni playout segnaliamo la vittoria esterna dell’Ambrosiana Trebaseleghe ( 3-2 in casa Azzurra Due Carrare) e quella interna del Ponte San Nicolò Polverara ( 2-0 nel derby padovano vs S.Giorgio in Bosco)., mentre tra Mellaredo e Campigo è finita 1-1 in pareggio salomonico.

 

 

Scoppiettante al vertice anche la PRIMA CATEGORIA, Girone D, dove in vetta è salito il Castelbaldo Masi di mr Luca Albieri perché winner 1-0 a Papozze ma soprattutto perché il Monselice ha perso 1-0  in casa vs Tagliolese, punito da mattchwinner Lazzarini.
Un risultato che oltretutto vale il terzo posto per la Tagliolese di mr Franzoso che aggancia lo Scardovari che ha tante colpe visto che a Solesino ha perso 3-2 dopo che ad inizio ripresa era in vantaggio 2-1 grazie alla doppietta di Vidali e che pochi minuti dopo i polesani erano in superiorità numerica per l’espulsione di Muzzolon. Invece la Solesinese di mr Borotto ha messo la freccia con le reti di Nordio ( 2) e Ghezzo, per una vittoria che rilancia i padovani ora in corsa play off.
Appena più sotto merita considerazione anche il Porto Tolle di mr Sandro Tessarin che ha festeggiato il 100simo gol di Michele ‘Pampa’ Grandi in concomitanza con la vittoria per 1-0 sullo Stroppare del neo mister Marcello Gulmini ( subentrato a Marco Trambaioli).
Sul fondo purtroppo resta bloccato con un solo punto in classifica l’Union Vis del neo mr Luca Boldrin ( giovanissimo) che a Lendinara ha perso 2-0 ( doppietta di Santaterra) vs il Pontecorr di mr Pizzinato.
A completamento con implicazioni play off segnaliamo la vittoria del Conselve di mr Emiliano Bonazzoli per 1-0 sul Boara Pisani di mr Palmiro ‘Encio’ Gregnanin, mentre hanno pareggiato il Cavarzere ( scoppiettante 2-2 vs La Rocca di mr Kenny Astolfi )  e la Fiessese di mr Pellegrinlli ( 0-0 senza troppi sussulti vs Medio Polesine di mr Germano Passarella.

 

 

In SECONDA CATEGORIA , Girone H, il colpo grosso l’ha fatto lo Junior Anguillara ( in settimana mr Sattin aveva dato le dimissioni dopo la pesante sconfitta vs Turchese) che a Guarda Veneta ha rifilato un incredibile 4-1 ( reti padovane di Bertupaglia, Pesaavento, Marchioro e M Ramazzani) al Crespino Guarda Veneta di mr Resini.
Così in vetta avanzano in tandem il Bosaro di mr Nasti e il Bagnoli di mr Conti che nel big match hanno impattato a reti bianche.
Ma per la corsa alla vittoria sta avanzando prestese anche il Granzette di mr Zerbinati che vincendo 2-0 in casa Turchese ( gol Grassi e Cestaro) ha agganciato il Frassinelle che ha perso 2-1 a Villanova del Ghebbo, dove al Villanovese ha vinto al fotofinish segnando con Menon e il rigore sorpasso trasformato da Juri Munari.

 

 

Ma è un andamento yo yo, tant’è che possono di nuovo aspirare a zona play off sia il Rosolina ( winner 2-0 come da pronostico on casa Nuova Audace Bagnolo) che il Pettorazza ( winner sempre 2-0 in casa Salara) , tanto più che il Grignano di mr Piccinardi è andato ko in trasferta a Cà Emo ( 4-2 per i locali di mr Fecchio).
Nella sfida play out tra Canalbianco e Stientese è finita 2-2 con salomoniche doppiette di Rainiero per i locali e di Calignano per gli ospiti.

 


 

Ma in questa settimana è ripreso anche il Campionato di TERZA CATEGORIA – ROVIGO e stavolta il colpo grosso l’ha fatto il Baricetta di mr Crepaldi che ha battuto 3-1 il più quotato Beverare. Così la classifica ora vede in testa il Boara Polsine di mr GP Zanaga ( era a riposo) con in scia il Beverare e subito dopo il Baricetta  che così rintuzza la rincorsa del Polesine Camerini ( rocambolescamente winner 4-3 vs Duomo cui non è bastata la tripletta di Ranzolin)  e anche del Real Pontecchio ( in settimana si era dimesso Thomas Prearo per impegni di lavoro ) che ha vinto 2-0 vs Buso.
Con riferimento alle partite ‘fuori corsa’ segnaliamo infine la scoppiettante vittoria per 3-2 della Ficarolese di mr Volpin sul San Martino di mr Redi, quindi le vittorie esterne dell’Adige Cavarzere ( 2-0 a San Vigilio) e dello Zona Marina ( 1-0 a San Pio X).

 

 

EXTRATIME by SS/ In cover bomber Fortunato, apripista per la vittoria by Delta Rovigo vs Castelvetro.
Poi in apertutra di fotogallery e per la serie International proponiamo in tandem Diego Costa /Chelsea & Thiago Motta /Psg.
Quindi ancora Thiago Motta perché Made in Polesine e titolare nelle sfide vinte vs Rennes e vs Nantes pro PSG , sperando che sia beneaugurante per Davide Santon ( eccolo in flash festa vs Crotone) visto che anche Pioli l’ha ‘rimesso’ in campo con l’Inter stante l’espulsione di Ansaldi e il vantaggio risicato da difendere a Palermo.
Restando in tema Polesine & Dintorni ecco onorato in kit la Spal & Flocari col Porto Viro & Fabio Cazzadore  ‘coppia di bomber’ decisivi.
Personaggi protagonisti ogni domenica, come Germano Zerbetto ‘intervistatore’ by TVI web ( vale la pena di ‘visitarlo’) che vi proponiamo ‘microfono in mano’ e commentatore a Valdagno del fast-gol segnato a suo tempo by Dario Sottovia col Mestre al 1’ minuto vs Altovicentino.

 

 

 

PPersonaggi protagonisti come i bomber Giacomo Marangon / Adriese e Giovanni Guccione/ Vigasio che vi proponiamo insieme l’anno scorso in maglia granata.
Oppure come Quelli della Top 11 del Badia Polesine che vi proponiamo nella formazione titolare winner a dicembre 2016 vs Bonollo Mestrino, mentre nella successiva foto in maglia granata onoriamo il ‘Pampa’ .Michele Grandi mentre applaude in pre match coi suoi compagni del Porto Tolle 2010 di mr Sandro Tessarin & pres Piero Carnacina ( non si vede ma …c’è).
E dulcis in fundo Mauro Manfron ‘ds e icona’ del Baricetta con vocazione Settore Giovanile e …field-food dove l’erba è sempre verde speranza.

Sergio Sottovia
www.polesinesport.it