Dirigenti scolastici in tempo di covid-19/ Piero Bassani spiega esami di maturità “Iis Primo Levi” di Badia Polesine; Stefania Galeotti il fine anno “Istituto Comprensivo Castelmassa” per Scuole infanzia, Elementari e Medie da Melara a Ceneselli


11/05/2020

Le novità nelle varie tipologie delle Scuole sono state tante durante questo periodo di coronavirus, considerando che ha trionfato la didattica a distanza, novità assoluta: videoconferenze; videolezioni-audiolezioni. Questo anche in Altopolesine, sia all’Istituto Primo Levi di Badia ‘diretto’ da Piero Bassani altresì ‘reggente’ Comprensivo di Trecenta, che all’Istituto Comprensivo di Castelmassa diretto da Stefania Galeotti.
Ma avvicinandosi fine anno scolastico 2019/20 cosa succederà?
Diciamo subito che l’annata scolastica si concluderà comunque regolarmente secondo le ‘direttive ‘ della ministra Azzolina, che in particolare per quanto riguarda la nuova maturità gli studenti saranno tutti ammessi,  ci sarà un esame solo morale di 60’ , mentre per quanto riguarda i componenti della Commissione d’esame sono previsti solo 6 membri interni con un presidente esterno.
Novità anche per quanto riguarda la chiusura dell’anno scolastico relativo alle Scuole d’Infanzia, Elementari e Medie, tutte scuole gestite nell’ambito dell’Istituto Comprensivo.

E di cui vi spieghiamo tutto come segue , grazie al reportage completo trasmessoci da Franco Rizzi, storico giornalista de Il Resto el Carlino nell’enclave altopolesano e  attualmente … più che altro informatore scientifico al servizio della Comunità altopolesana, da Melara fino a Ceneselli con escursioni nell’Oltrepo sia Emiliano che lombardo.

PRIMA MAIN NEWS ( di Franco Rizzi, mail 10.05.2020) / BADIA POLESINE: L'ESAME DI MATURITA' AL TEMPO DEL COVID-19
L'Iis Primo Levi è una delle scuole superiori più importanti in Polesine: oltre 1000 allievi; 130 docenti; 9 indirizzi di cui 6 tecnici e 3 liceali. Come dappertutto il Covid-19 ha obbligato gli addetti ai lavori a reinventarsi la didattica, quella da remoto o a distanza nel web.
Piero Bassani dirige il Levi da qualche anno e ci dice che "qui finirò la carriera in quanto andrò in pensione il prossimo 1° settembre. Proprio nell'ultimo anno di attività ho dovuto gestire una vera e propria emergenza quotidiana,  ma diciamo che ne stiamo uscendo bene, a motivo di un vero e proprio gioco di squadra tra presidenza, docenti, studenti e famiglie".
"Buoni i risultati della didattica a distanza. Seguendo -prosegue - le direttive ministeriali, siamo riusciti a ricostruire una componente di socialità, altrimenti negata con la chiusura dei nostri plessi: registro elettronico; collegamenti diretti prof.-allievo; lavoro diretto o indiretto; immediato o differito; trasmissione ragionata di materiali di studio, ciò attraverso videoconferenze, videolezioni, chat di gruppo, questo con successiva rielaborazione e discussione operata direttamente o indirettamente con l'insegnante".

Piero Bassani ha pure la reggenza 2019-2020 del comprensivo di Trecenta: infanzia; elementari; medie a Trecenta, Bagnolo e Canda per 370 bambini e 60 docenti. Detto comprensivo dal prossimo 1° settembre sarà aggregato a quello badiese attualmente diretto da Amos Golinelli.

 

Per il Levi momento culminante l'esame di stato che inizierà mercoledì 17 giugno alle 8.30 in virtù di una formula ridisegnata dalla ministra dell'istruzione Lucia Azzolina. " La nuova maturità - conclude il Ds - è assai complessa burocraticamente ma ce la faremo anche stavolta! Io praticamente chiuderò la carriera come presidente di commissione a Rovigo".

La nuova maturità targata Azzolina: tutti ammessi; solo membri (6) interni con un presidente esterno; esame solo orale di 60'.
Programma concordato: discussione di un elaborato sulle discipline di indirizzo; discussione di un breve testo di italiano studiato nel 5° anno; analisi del materiale scelto dalla commissione. Inoltre il maturando deve esporre: competenze trasversali acquisite nell'ultimo triennio; esperienze di alternanza scuola-lavoro; le conoscenze relative a Cittadinanza e Costituzione.
Voto minimo 60/100. Peso dell'esame sul voto 40%; crediti dell'iter di studio triennale 60%. il voto massimo resta sempre 100/100, prevista la lode. L'ultimo anno varrà sino a 22 crediti.

SECONDA MAIN NEWS ( di Franco Rizzi, mail 10.05.2020) / CASTELMASSA : ALL'ISTITUTO COMPRENSIVO SI STA CHIUDENDO L'.A.S. 2019-2020
NEL SEGNO DEL CORONAVIRUS
L'istituto comprensivo massese, dopo quello di Monselice, è la più grande agenzia educativa veneta: 13 scuole da Melara a Ceneselli; 1056 iscritti 2019-2020 di cui il 30% di stranieri; 140 fra docenti ed Ata; 4 scuole dell'infanzia, 5 elementari; 4 medie.
Dopo anni di dirigenti a scavalco, dallo scorso 1° settembre il polo è diretto dall'emiliana Stefania Galeotti , vincitrice di concorso nazionale; dovrà restare a Castelmassa un triennio, come da contratto di lavoro.
Da febbraio ad oggi, causa il Covid-19, ha trionfato la didattica a distanza, novità assoluta: videoconferenze; videolezioni-audiolezioni;chat di gruppo. Le piattaforme digitali permettono di caricare la "trasmissione ragionata di materiali didattici e l'impiego di registri di classe elettronici... Il lavoro verrà poi valutato dal docente a livello sommativo e formativo", ha osservato la Ds proveniente da Imola.

 

Maggio mese conclusivo dell'anno scolastico, mentre le lezioni termineranno sabato 6 giugno.
Fitto il calendario di impegni burocratici per gli insegnanti, mentre prosegue la didattica online.
Dall'11 al 25/5 i colloqui scuola-famiglia: andamenti didattici disciplinari; voti dei singoli docenti... I genitori possono contattare gli insegnanti tramite mail (nome.cognomedel docente@comprensivocastelmassa.edu.it).
Il 2° quadrimestre verrà scrutinato secondo i criteri stabiliti in primis dal collegio docenti.
Per disposizione ministeriale sono state sospese, limitatamente a questo anno scolastico, le prove Invalsi per la seconda e la quinta elementare, insieme alla terza media.
Solo per quest'anno a giugno gli esami di licenza media saranno svolti con una prova orale entro la fine delle lezioni e un elaborato, scelto a casa dai ragazzi insieme ai loro insegnanti, tutto a distanza. L'esame vero e proprio coinciderà con lo scrutinio finale e qui verrà discusso l'elaborato onde consentire un momento finale di confronto e di saluto fra studenti e prof.
Come inizierà a settembre l'a.s. 2020-2021?
Molte le ipotesi che il comitato di esperti del Miur sta valutando. Si sta pensando, fra l'altro, a ritorni in aula scaglionati, microgruppi di pochi alunni (e sempre gi stessi), doppi turni, lezioni mattina e pomeriggio.


EXTRATIME by SS/ In cover Piero Bassani dirigente scolastico all’Iis Primo Levi di Badia Polesine e in fotogallery Stefania Galeotti , dirigente responsabile del Comprensivo di Castelmassa.

Franco Rizzi & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it