Doppio Pera rilancia Delta Rovigo, idem Kaline il Campodarsego e mr Zeman l’Abano / Vola Parma, frena Este, risorge Luparense SPaolo


07/01/2016

Nel giorno della Befana ha giocato soltanto la Serie D, fermi invece tutti i campionati dalla Eccellenza alla Seconda categoria che ‘ritorneranno’ domenica prossima.
Ma se c’era chi pensava che il Delta Rovigo fosse ‘alla frutta’, beh basta intendersi sulle parole. Infatti in casa Delta Rovigo il significato è tutto positivo, visto che la doppietta firmata bomber Pera specifica che il team di mr Antonelli ha tutte le credenziali per centrare i play off e forse anche il secondo posto. Tra l’altro nel giorno della Befana ha sbancato Lentigione 2-1 e ha pure recuperato punti sul Forlì ( pareggio 2-2 col Villafranca VR) e sul San Marino (sconfitto 1-0 in casa Virtus Castelfranco) , mentre l’Altovicentino secondo in classifica ha vinto 1-0 vs Mezzolara soltanto in zona cesarini.
Tutto facile invece per la capolista Parma di mr Apolloni winner 3-0 sull’Arzignano.
Sta di fatto che in questo campionato di SERIE D , Girone D, adesso il Delta Rovigo del presidente Mario Visentini è buon quinto, mentre resta in scia il Ribelle che ha vinto tennisticamente 6-1 sul Bellaria Igea Marina ora ultimo ‘agganciato’ dalla Clodiense che ha pareggiato 0-0 vs Fortis Juventus.
Con riferimento al centro classifica e alla zona play out segnaliamo altresì i seguenti altri risultati: Correggese – Imolese 3-1; Legnago – Ravenna 1-1; Romagna Centro – Sanmaurese 0-0.  Da ricordare altresì, che in questa finestra di mercato il Delta Rovigo di mr Antonelli si è rinforzato con l’acquisto del riminese Adrian Ricchiuti, già compagno di Manuel Pera e con un pedigree di tutto rispetto: 4 anni in Serie A col Catania e 7 in B con ben 10 anni di permanenza in casa Rimini dove quest’anno da centrocampista ha giocato 13 partite segnando 1 gol.

Passando al Girone C della SERIE D, prendiamo atto che Campodarsego e Venezia fanno sul serio e continuano il loro slalom parallelo.
Infatti il Campodarsego di mr Andreucci ha vinto 3-2 in sorpasso finale con doppietta by Kabine contro l’Union Ripa La Fenadora e si conferma leader a +1 sul Venezia che peraltro è stato bravo a vincere 2-0 vs Dro. Al terzo posto intanto si stacca ancor più l’Este di mr Pagan che ha solo impattato in bianco in casa Calvi Noale; stesso discorso per la Virtus Vecomp cha ha impattato 1-1 a Monfalcone. Ritrova il sorriso intanto la Luparense San Paolo winner 2-0 sulla Sacilese fanalino di coda grazie alle reti di Beccaro e di Giglio ( un gol per tempo) .

Comincia intanto a ‘fruttare’ anche la cura Karel Zeman che da tecnico emergente in casa Abano ha vinto 2-1 vs Giorgione di mr Paganin.
In una giornata ‘Befana’ che ha portato altri diversi punti importanti ai bisognosi: vedi la vittoria per 3-2 del Mestre a Levico, vedi la vittoria del Montebelluna ( 2-0 vs Fontanafredda) , mentre come pareggi salomonici segnaliamo Liventina – Triestina 0-0 e Tamai – Belluno 1-1.

Ma in questa settimana targata ‘Befana’ voglio segnalarvi un fatto curioso accaduto durante il match tra Calvi Noale ed Este. E voglio proporvelo con le parole del reportage by Alessandro Torre scritte così in flash finale nell’articolo su Il Mattino di Padova:<< … Sul cambio di fronte al 44’ Pilotto, poi ammonito, atterra Caporali al limite dell’area e l’arbitro, la signora Fenzi, indica decisa il dischetto del rigore tra le proteste dei veneziani. Poi torna sulla sua decisione una volta consultatosi con l’assistente Vitali. E’ l’ultimo sussulto prima del fischio finale.>>.

Una curiosità che vi segnaliamo anche per ricordare che …insomma,  anche l’Este ha rischiato di vincere nel finale, come peraltro tanti altri risultati sono cambiati in tanti finali di partita, tempo di recupero compreso.

EXTRATIME by SS/ La cover è per Mario Visentini patron del team Delta Rovigo in risalita.
Quindi nella fotogallery ripartiamo dal binomio Arbitri & Dirigenti rappresentai da Sergio Sica della Sezione Aia di Rovigo & Lorenza Visnetini ds Delta Rovigo, perché …da domenica prossima ritroveremo in campo tutti i campionati veneti dalla Serie D alla Seconda Categoria compresa.
E per lo steso motivo vi propongo in flash Ivan Malfatto ( primo a dx) cronista storico de IL Gazzettino di Rovigo in tribuna allo stadio Gabrielli di Rovigo.
Quindi le due icone del Parma e del team Delta Rovigo ( a dx, Manuel Pera), poi capitan Beccaro bomber della Luparense San Paolo.
Ma poiché questa settimana ne ho approfittato per cominciare a pubblicare su questo sito www.polesinesport.it nella rubrica Memoria & Futuro tutta una serie di Personaggi Story in modo ampio come da …New Magazine con relativa ampia fotogallery, vi propongo come manifesto la foto con da sx Angelo Lugarini, Carlo Spolaore, Sergio Sottovia, Massimo Albiero, Sergio Chiarion.

 

Tutte Story che hanno portato questo sito ai numeri certificati in flash finale, senza face book e senza twitter.
Fermo restando che il sottoscritto questa settimana non è stato lontano dai campi, ma è andato a Calvisano per il big match di Rugby vs Rovigo Delta, andando in cronaca con Delta Radio anche per il Commento finale ai risultati di Calcio con Salvatore Binatti.
Certo ho anche scattato qualche foto ed ho fatto il relativo reportage per la rubrica Rugby, ma la sorpresa è stata doppia stamattina perché lo stesso sito del Calvisano Rugby ha proposto in Link il ‘nostro reportage e poi nel pomeriggio Il Gazzettino mi ha chiesto signorilmente una foto che pubblicherà domattina citando proprio www.polesinesport,it come relativa fonte.
Come a dire che … andare per campi favorisce lo sport anche attraverso questo sito fatto di solo di Storie & Reportage.


Sergio Sottovia   
www.polesinesport.it