E’ nato lo “Sci Club Città di Rovigo”. E col presidente Leonardo Prearo sarà subito ‘ciaspolada’ ad Asiago


Non è una novità, perché di neve e di sci club ne parliamo da anni con Leonardo Prearo, presidente evergreen della FISI (Federazione Italiana sport Invernali), ma la nascita di un nuovo sci club in Polesine, terra emersa dalle acque che ‘giace’ tra l’Adige e il Po, ha comunque un sapore particolare.
Perciò ve ne diamo conto subito, proponendovi il ‘comunicato’ trasmessoci, fermo restando che per trasferire la news nel consueto habitat storico (è questa la nostra filosofia per così dire editoriale) vi proporremo poi in sequenza l’intervista fatta allo stesso Prearo, allora presidente FISI provinciale (datata ottobre 2005 e pubblicata su Il Resto del Carlino). Il tutto integrato dal ‘decalogo” dello sciatore, perché –recita l’incipit – “divertirsi senza rischiare è meglio”.

PRIMA NEWS / E’ NATO IL NUOVO “SCI CLUB CITTA’ DI ROVIGO”
<< Con la collaborazione delle aziende “Il Borgo srl”, “Donegà Costruzioni”, “Tosi Costruzioni srl”, “Azzurra Investimenti srl”, “Opra Costruzioni”, “Ids srl”, è nato in città un nuovo sci club denominato “Sci Club Città di Rovigo”. Soci fondatori un gruppo di appassionati di sci in particolare sci da fondo, intenzionati a promuovere questa disciplina che vede crescente interesse da parte degli amanti della neve. Finalità della società sportiva sarà inoltre coordinare e seguire le altre discipline degli sport invernali quali lo snowboard, particolarmente praticato e amato dai giovani, le ciaspole di gran moda in questo momento ed il tradizionale sci alpino. Il nuovo sci club ha eletto a dirigerlo il seguente consiglio: Leonardo Prearo, presidente, Paolo Zeccara vice presidente, consiglieri, Emanuela Rizzo, Bruno Piva, Romeo degli Esposti, Sonia Spiller e Romano Destro.
 La tessera Fisi di iscrizione allo sci club oltre a dare una adeguata copertura assicurativa offre numerosi vantaggi quali consistenti sconti sugli impianti dei comprensori sciistici e centri fondo, convenzioni con negozi di articoli sportivi, con posti ristoro e altre opportunità. Verranno organizzate uscite per corsi di sci da fondo, ciaspolate, settimane bianche e weekend sulla neve.
 È già stata organizzata per il 15 gennaio una ciaspolata sull’altopiano di Asiago in località Campomulo. I contatti possono essere presi con i vari componenti del consiglio o telefonando ai seguenti numeri: xxx, oppure yyy.>>
SECONDA NEWS (ottobre 2005) / FISI ROVIGO/ PROGRAMMAZIONE ATTIVITA’.
E alla Gran Guardia l’ospite è Gionco ( by Sergio Sottovia, su Il Resto del Carlino) /.

<< Parlare di sci nel Polesine non è poi fuori luogo, visto che sono già 5 i circoli che fanno capo al Comitato provinciale delle FISI, presieduto da Leonardo Prearo. 
Per una attività che – riferisce Prearo – conta circa 500 tesserati, già in movimento nella stagione invernale coi circoli Sci Club Rosalpina, Due Torri, Vigili del Fuoco, Caimano di Ferrara( sede ad Occhiobello), Sci Club Delta Po Adria, ai quali si aggiunge il nuovo circolo A.S. Doni di Porto Viro del presidente Manuel Crepaldi.
<< Come organismo coordinatore la Fisi provinciale – spiega Prearo – , oltre ad organizzare i week end montani e  le settimane bianche, ha già confermato il convenzionamento coi comprensori sciistici, con agevolazioni anche economiche. Per quanto riguarda le gare andranno a concludersi con i campionati sociali , al Passo San Pellegrino, a fine febbraio>>. Ma è soprattutto la bellezza delle montagne ad aver fatto da calamità ad un così alto numero di soci, al di là dell’aspetto agonistico. Lo dimostra il fatto che il circolo Delta Po di adria ha già fatto due uscite,a Stubai in Austria e in Val Senales. Ed ha perciò queste motivazioni a tutto campo l’incontro di domenica prossima ore 17, alla Gran Guardia di Rovigo, organizzando appunto dalla Fisi Rovigo con la presenza di Franco Gionco (sciatore –alpinista-viaggiatore-reporter-scrittore) che presenterà mediante ‘diapositive sfumate’ il suo ultimo viaggio di oltre 50.000 km sugli sci. Dallo stretto di Gibilterra ai fiordi norvegesi, dalle spiagge del Portogallo alla costa ghiacciata dell’Islanda, dal bianco della Groenlandia ai colori delle Fiandre. Un viaggio attraverso 4 stagioni e 14 nazioni, che Gionco, l’alpinista che con gli sci ‘ha camminato’ sulle dune del deserto, svilupperà tra cultura e diario. Il fatto poi che la serata abbia il sostegno delle istituzioni cittadine e provinciali, conferma la bontà dello spirito culturale –agonistico della Fisi di Rovigo. >>

TERZA NEWS/ IL DECALOGO DELLO SCIATORE/ Dieci semplici “regolette” da rispettare per divertirsi senza rischiare.

<< 1-RISPETTO PER GLI ALTRI / Ogni sciatore deve comportarsi in modo da non mettere in pericolo altre persone o provocare danni.

2-PADRONANZA DELLA VELOCITA’ E DEL COMPORTAMENTO / Ogni sciatore deve tenere una velocità ed un comportamento adeguati alla propria capacità nonché alle condizioni generali della pista e del tempo.

3-SCELTA DELLA DIREZIONE / Lo sciatore a monte che ha la possibilità di scegliere il percorso deve tenere una direzione che eviti il pericolo di collisione con lo sciatore a valle.

4-SORPASSO / Il sorpasso può essere effettuato tanto a monte quanto a valle, sulla destra o sulla sinistra, ma sempre ad una distanza da consentire le evoluzioni dello sciatore sorpassato.

5-ATTRAVERSAMENTO E INCROCIO / Lo sciatore che si immette su una pista o attraversa un terreno di esercitazione deve assicurarsi di poterlo fare senza pericolo per sé e per gli altri.

6-SOSTA / Lo sciatore deve evitare di fermarsi, se non in caso di assoluta necessità, sulle piste e in specie nei passaggi obbligati o senza visibilità. In caso di caduta lo sciatore deve sgomberare la pista al più presto possibile.

7-SALITA / Lo sciatore che risale la pista deve procedere soltanto ai bordi ed è tenuto a discostarsene in caso di cattiva visibilità. Lo stesso comportamento deve tenere lo sciatore che discende a piedi la pista.

8-RISPETTO DELLA SEGNALETICA / Tutti gli sciatori devono rispettare la segnaletica delle piste.

9-IN CASO DI INCIDENTE / Chiunque deve prestarsi per il soccorso in caso di incidente.

10-IDENTIFICAZIONE / Chiunque sia coinvolto in un incidente o ne è testimone è tenuto a dare le proprie generalità. >>

EXTRATIME / La cover è per Leonardo Prearo, presidente FISI, durante una trasmissione su Telestense. Poi nella fotogallery proponiamo le ‘due foto’ trasmesseci: quella dello sciatore in tuta blu e quella del trio in tuta rossa. Detto che nel 2006 abbiamo rifatto la stessa panoramica col presidente Prearo ( e pubblicato anche alcune foto dei campioni provinciali, tra cui la Isabella Borgato dello Sci Club Rosalpina e campionessa provinciale al Passo di San Pellegrino ) , a conclusione di questa fotogallery proponiamo l’incontro promosso dal Panathlon Club Rovigo nel 1999, col relatore il noto alpinista/sciatore Silvio Fauner, anche perché nella foto-gruppo il primo a dx è proprio Leonardo Prearo mentre il primo a sx è proprio Bruno Piva attuale presidente Coni Rovigo nonché consigliere del neonato “Sci Club Città di Rovigo”.




Sergio Sottovia
www.polesinesport.it