Eccellenza & Mediaset/ Ripartito lo slalom tra Calvisano-leader ( 5 punti vs Viadana) e Rovigo Delta ( id vs Lazio), ma Petrarca & San Donà...


03/12/2016

I numeri parlano di un Calvisano mattatore e di una Rugby Rovigo Delta che a Rom ha fatto fatica ad incamerare il massimo ei punti per la sua classifica, in un campionato di Eccellenza dove peraltro è Campione in carica.
Per una V Giornata che ha registrato battaglie dal risultato ‘equilibrato’ , a dimostrazione che anche le ultime ( vedi Lazio) quest’anno non sono vittime sacrificali.
Come emerge dal reportage di Silvia Stievano – addetto stampa della Rugby Rovigo Delta che peraltro in settimana ha definito alcune pedine del mosaico societario ( vedi Nicola Azzi neo vice presidente) e di cui perciò vi diamo conto in prologo Flash Story , mentre per fare focus sul campionato vi diamo in calce come sempre sia i Risultati di Giornata che la relativa Classifica Generale aggiornata.
Per un Campionato di Eccellenza che tra l’altro ritroverà le telecamere televisive  nelle modalità che vi proponiamo in Appendice Flash Story, sempre affidandoci alla ‘fonte ufficiale delle Federugby, che si è affidata alle telecamere di Mediaset.

PROLOGO FLASH STORY ( di Silvia Stievano, Comunicato n.38 del 02.12.2016)/ /FEMI-CZ RUGBY ROVIGO DELTA : NICOLA AZZI È IL NUOVO VICE-PRESIDENTE DELLA RUGBY ROVIGO DELTA

Si è riunito ieri sera, nella sala consiliare dello Stadio “Mario Battaglini”, il Consiglio d'Amministrazione della Rugby Rovigo Delta presieduto dal Presidente comm. Francesco Zambelli.

All'unanimità i Consiglieri presenti hanno nominato l'arch. Nicola Azzi quale nuovo Vice-Presidente esecutivo della Società.

È stata poi nominata una commissione sportiva, composta dai Consiglieri Raffaello Salvan, Bruno Piva, Mauro Quaglio e Federico Cogo, che avrà il compito di sviluppare e riorganizzare la struttura sportiva del Club, nell'intento di predisporlo per la nascita di una vera franchigia territoriale polesana.

Rinviato al prossimo C.d.A. il perfezionamento delle competenze per la gestione
degli impianti sportivi, dei rapporti con i tifosi e di un comitato marketing che abbia il compito di realizzare il budget entrate da pubblicità. Rinviato anche il perfezionamento dell'organico d'ufficio e amministrativo.

ANTEPRIMA MAIN NEWS ( di Silvia Stievano, comunicato n. 37 del 02.12.2016 ) / FEMI-CZ RRD: I BERSAGLIERI PER LA SFIDA A ROMA CONTRO LA LAZIO RUGBY

Dopo la lunga pausa dovuta ai Test Match di novembre, il Campionato Italiano d'Eccellenza riprende il suo cammino domani con la quinta giornata di regular season. La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta si appresta ad affrontare la trasferta nella Capitale per il match contro la S.S. Lazio Rugby 1927, in programma alle 14:30 al Centro Sportivo “Giulio Onesti”.
Questa la formazione rossoblù annunciata per la partita: Biffi, Arrigo, McCann, Apperley, Panetti, Rodriguez, Chillon, Ferro, Lubian, Ruffolo (cap.), Cicchinelli, Boggiani, Iacob, Momberg, Muccignat. A disposizione: Cadorini, Balboni, Bordonaro, Parker, De Marchi, Lucchin, Mantelli, Pasini.
“Passate queste tre settimane di stop, si torna a giocare il Campionato d'Eccellenza con grande voglia – afferma alla vigilia il coach dei Bersaglieri, Joe McDonnell – Voglia che i ragazzi hanno dimostrato di avere durante queste settimane di allenamenti, per guadagnarsi un posto da titolare in questa trasferta. Giocare contro la Lazio non è mai facile, soprattutto sul loro ostico campo. Basta ricordare il match all'Acqua Acetosa della scorsa stagione, quando durante il primo tempo siamo stati messi in difficoltà dalla loro fisicità e notevole voglia di dimostrare le loro capacità. Sarà dunque importante entrare in campo con la giusta concentrazione e la 'fame' che ci contraddistingue”.

 

 

 

MAIN NEWS ( di Silvia Stievano , comunicato n. 39 del 03.12.2016 )/ FEMI-CZ RRD: I BERSAGLIERI TORNANO DA ROMA CON 5 PUNTI PREZIOSI VINCENDO 33-30 CONTRO LA S.S. LAZIO RUGBY

La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta porta a casa 5 punti dalla trasferta romana, vincendo 33-30 contro la S.S. Lazio Rugby 1927 dopo un secondo tempo al cardiopalma.

Nel primo tempo è Rovigo a tenere il possesso del gioco e, nonostante qualche in avanti di troppo, dopo 10 minuti dal fischio d'inizio dell'arbitro il capitano rossoblù Ruffolo riesce a schiacciare l'ovale oltre la linea. Chillon trasforma: 0-7. Poco dopo i padroni di casa hanno la possibilità di accorciare le distanze ma il calcio di Calandro risulta troppo corto. L'apertura laziale si fa però perdonare subito dopo, portando il risultato sul 3-7. I Bersaglieri ne approfittano al 22', ottenendo un calcio a favore e giocando la rimessa laterale che porta Lubian a segnare la meta poi trasformata da Chillon per il 3-14.
L'indisciplina dei Bersaglieri favorisce però i biancocelesti che al 26' accorciano ulteriormente le distanze grazie al piede di Calandro. Rovigo risponde subito con una bella azione palla in mano e la meta di prepotenza di Muccignat, che Chillon trasforma per il 6-21. Sul finire del primo tempo le incursioni laziali tornano a prevalere fino alla marcatura di Giacometti, trasformata da Calandro, e le squadre tornano agli spogliatoi sul 13-21.

Nella ripresa la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta sembra finalmente prendere in mano le redini del gioco, mandando Panetti a segnare la meta del bonus dopo pochi minuti dall'inizio. Stavolta Chillon non riesce nella trasformazione: 13-26.
Pochi istanti dopo i padroni di casa ottengono due calci a favore consecutivi, riuscendo a trovare una touche sui 5 metri rossoblù e impostando una rolling maul che li porta oltre la linea: a schiacciare l'ovale è Cugini ma Cioffi dalla piazzola fallisce la trasformazione. I Bersaglieri reagiscono subito, di nuovo con Panetti, e Chillon trasforma per il 18-33. La partita sembra avviarsi verso la fine ma è qui che arriva la grande reazione della Lazio che, prima con Bonavolontà e poi con Toniolatti, sradica le certezze rossoblù. Il match si
chiude con il punteggio di 30-33 a favore della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta.

Alla fine della partita l'head coach rossoblù Joe McDonnell: "Sono soddisfatto di portare a casa una vittoria con bonus. Il primo tempo abbiamo preso troppi calci contro, mentre nei primi 20 minuti del secondo tempo abbiamo giocato bene e con più disciplina. Sono felice di aver dato un'opportunità ai giovani ma dobbiamo lavorare di più sulla loro concentrazione in campo. Complimenti alla Lazio che non ha mai mollato, giocando intensamente per tutti gli 80 minuti dimostrando più voglia di noi negli ultimi 10 minuti. La prossima settimana in Belgio sarà un'altra opportunità per i giovani per dimostrare di saper fare una buona performance, un'occasione importante per il loro futuro ma anche per il nostro, per crescere insieme".

"Sapevamo che non dovevamo lasciare spazio agli avversari - è il commento di Alberto Chillon - dovevamo tenerli sempre sotto controllo ma non è stato così, verso la fine ci siamo un po' adagiati e loro ne hanno approfittato. In vista della prossima partita dovremo lavorare sul mantenere la concentrazione per tutti gli 80 minuti e sulla disciplina, che oggi è stata carente".

 

TABELLINO DEL MATCH LAZIO VS ROVIGO DELTA + MATCH CALVISANO VS VIADANA ( by Federvolley, 3.12.2016)/

PRIMO BIG MATCH / S.S.Lazio Rugby 1927 v Femi CZ Rovigo 30-33  (13-21)
Eccellenza- V giornata / Roma,  CPO “Giulio Onesti” Acqua Acetosa
Marcatori: p.t. 9’ m. Ruffolo tr. Chillon (0-7), 16’ cp Calandro (3-7) , 24’ m. Lubian tr. Chillon (3-14), 26’ cp Calandro (6-14), 28’ m. Muccignat tr. Chillon (6-21), 39’ m. Giacometti tr. Calandro (13-21); s.t. 52 m. Panetti (13-26), 58’ m. Cugini (18-26), 62’ m. Panetti tr. Chillon (18-33), 67’ m. Bonavolontà (23-33), 69’ m. Toniolatti tr. Coronel (30-33).
S.S Lazio Rugby 1927: Toniolatti, Ferrini(45’ Coronel) , Giacometti, Cioffi, Giancarlini, Calandro(45’ Miller), Giangrande(40’ Bonavolontà), De Lorenzi, Filippucci, Lamaro, Pierini, Damiani, Alvarado,(51’ Bolzoni) Lupetti (40’ Cugini), Di Roberto(40’ Copetti)
all. Montella
Femi CZ Rovigo: Biffi, Arrigo, Mccan, Apperley, Panetti, Rodriguez, Chillon(70’ Lucchin), Ferro (52’ De Marchi), Lubian, Ruffolo, Boggiani, Cicchinelli (52’ Parker), Iacob (65’ Balboni), Momberg(65’ Cadorini), Muccignat (65’ Bordonaro)
all. McDonnell
arb. Trentin
Calciatori: Chillon (Femi-CZ Rovigo) 4/5 , Calandro (S.S. Lazio Rugby 1927) 2/3, Cioffi (S.S. Lazio Rugby 1927) 0/2, Coronel (S.S. Lazio Rugby 1927) 1/1
Note: campo pesante, spettatori presenti 650 circa.
Punti conquistati in classifica: S.S. Lazio Rugby 1927 2; Femi-CZ Rovigo 5
Man of the Match: Filippucci (S.S. Lazio Rugby 1927)


SECONDO BIG MATCH/ Patarò Calvisano v Rugby Viadana 1970  36-17 (17-10)

Marcatori: p.t. 8' m. Brex tr Ormson (0-7), 13' m. Paz tr Novillo (7-7), 26' cp Ormson (7-10), 28' m. Minozzi (12-10), 38' m. Bruno (17-10); s.t. 44' m. Andreotti tr Novillo (24-10), 50' m. Lucchin (29-10), 68' m. Denti Antonio tr Ormson (29-17), 70' m. Rimpelli tr Novillo (36-17).
Patarò Calvisano: Minozzi; Bruno, Paz, Lucchin (60' Chiesa), De Santis (9' Susio, 13' De Santis, 67' Susio); Novillo, Semenzato (67' Raffaele); Tuivaiti, Pettinelli, Archetti (51' Giammarioli); Andreotti, Cavalieri (70' Zanetti); Riccioni (60' Costanzo), Morelli (51' Luus), Panico (60' Rimpelli).
All. Brunello
Rugby Viadana: Taikato-Simpson; Gabbianelli (54' Manganiello), Brex, Pavan (72' Tizzi), Menon; Ormson, Frati (69' Gregorio); Grigolon, Del Nevo, Du Plessis (56' Denti Andrea); Orlandi (77' Chiappini), Krumov; Garfagnoli (56' Brandolini), Scalvi (60' Silva), Cafaro (56' Denti Antonio).
All. Frati
arb.: Blessano
Cartellini: 37' giallo a Panico (Patarò Calvisano), 42' giallo a Orlandi (Rugby Viadana 1970), 61' rosso a Bruno (Patarò Calvisano)
Calciatori: Novillo (Patarò Calvisano) 3/6, Ormson (Rugby Viadana 1970) 3/4
Note: cielo nuvoloso, campo in buone condizioni, spettatori circa 1500
Punti conquistati in classifica: Patarò Calvisano 5; Rugby Viadana 1970 0
Man of the match: Paz (Patarò Calvisano)

 

 

 

APPENDICE FLASH STORY ( by www.federugby.it, Venerdì 02 Dicembre 2016 )/ ECCELLENZA, TUTTI GLI INCONTRI IN DIRETTA STREAMING THERUGBYCHANNEL.IT

GLI HIGHLIGHTS IN ONDA SU ITALIA 1, ITALIA 2 E MEDIASET PREMIUM SPORT
Roma – La FIR informa di aver raggiunto una serie di accordi volti a garantire la piena visibilità del Campionato Italiano di Eccellenza per la Stagione Sportiva 2016/2017, mettendo al tempo stesso a disposizione delle Società partecipanti un servizio di video-analisi dedicato.
A partire dalla quinta giornata del massimo campionato, in programma tra sabato 3 e domenica 4 dicembre, tutti gli incontri saranno prodotti da FIR in collaborazione con MSNetwork, che li trasmetterà in diretta streaming sul portale www.therugbychannel.it ed on-demand sul proprio canale Youtube, garantendo così per la prima volta la copertura integrale della principale competizione domestica organizzata da FIR.

Al tempo stesso, grazie all'accordo raggiunto con Mediaset, la visibilità dell'Eccellenza verrà significativamente implementata con la messa in onda degli highlights di ogni singola giornata all'interno di Studio Sport, il principale telegiornale sportivo di Italia 1.
Repliche degli highlights di ogni giornata saranno disponibili inoltre nei TG di Italia 2 e di Premium Sport all'indomani della messa in onda su Italia 1 e resteranno visualizzabili nel portale di Studio Sport e sulle principali piattaforme social di FIR.
 
L'aumentata copertura del massimo campionato impatterà positivamente anche sul lavoro degli staff tecnici che, grazie alla produzione federale di tutti i cinque incontri ed al servizio di video-analisi messo a disposizione dalla FIR potranno rivedere tutti gli incontri on-demand poche ore dopo la conclusione degli stessi, ed avranno a disposizione entro ventiquattro ore dalla fine dei singoli match, i principali tagli necessari ad analizzare gli incontri.
"Il Campionato di Eccellenza - ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi - costituisce una tappa fondamentale nel percorso di formazione dei nostri giovani prospetti, e non possiamo che essere entusiasti all'idea di poter per la prima volta nella storia del nostro sport offrire ai nostri appassionati la possibilità di assistere in diretta a tutti gli incontri" ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi.
“In un’era come quella odierna, caratterizzata da un incremento dell’uso dei social media, è importante dare rilevanza alla presenza del nostro sport in Italia sulle nuove piattaforme di comunicazione oggi disponibili, mantenendo al tempo stesso una presenza di qualità su canali più tradizionali. In questo senso riteniamo strategica la scelta di Mediaset che, con la messa in onda delle migliori azioni di ogni singola giornata, contribuirà significativamente a far conoscere il nostro campionato alla più ampia audience possibile".
"Infine - ha concluso Gavazzi - siamo felici di poter mettere a disposizione delle nostre Società e dei loro staff tecnici un servizio dedicato di video-analisi che, sicuramente, potrà innalzare sempre più il livello dell'Eccellenza".
Si parte domani alle 14.30 con l'anticipo tra S.S. Lazio Rugby e FEMI-CZ Rovigo. Al CPO Giulio Onesti i biancocelesti cercheranno di conquistare punti utili per risalire la classifica contro i Campioni d'Italia in carica che non vogliono perdere il contatto con la zona play-off. Alle 15 il Petrarca Padova ospiterà le Fiamme Oro con la squadra di Casellato che non vuol perdere di vista il quarto posto. La capolista Patarò Calvisano cercherà di incrementare il vantaggio in classifica nel derby lombardo contro il Rugby Viadana 1970, mentre il Sitav Lyons Piacenza faranno visita al Mogliano Rugby.
Chiuderà la quinta giornata di campionato il match tra Conad Reggio e un sorprendente Lafert San Donà che non ha intenzione di interrompere la rincorsa al primato.


EXTRATIME by SS/ In cover lo slalom parallelo tra Calvisano e Rovigo Delta ‘rappresentato’ dai rispettivi capitani.
Poi in fotogallery  la tabella dei Risultati di questa V Giornata di Campionato ( aspettando San Donà che giocherà domani in trasferta a Reggio Emilia).

E dopo il crop by home page della Lazio Rugby che ‘spiega’ il quasi colpo grosso della società capitolina vs i Bersaglieri rossoblu ( in foto Chillon) , vi proponiamo il flash finale dedicato a tutti i capitani delle squadre che compongono la TOP Ten di questa stagione 2016/17, dove finora il Calvisano ha peraltro dimostrato di essere il team più forte.

Silvia Stievano & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it