Elisa Bertaglia “Artista” in mostra a Bologna/ Dopo l’opera grafica “Plateau project” a Borca di Cadore e “La Linea Concreta” alla Loft Gallery di Corigliano Calabro ecco la pittrice in "SetUp Art Fair" alla Martina's Gallery


Va dove ti porta il cuore e …l’arte contemporanea. Così Elisa Bertaglia a giorni sarà a Bologna dopo che in estate è stata a Borca di Cadore e a dicembre a Corigliano Calabro. Due location significative che riteniamo propedeutiche alla Elisa Bertaglia in mostra a Bologna , ma anche la logica conseguenza delle precedenti esperienze maturate ‘con successo’ dalla pittrice-artista. Perciò oltre a proporvi in Appendice Flash Story la ‘biografia’ artistica di Elisa, vi proponiamo altresì in sequenza kit il ‘trittico tour’ partendo appunto da Borca di Cadore , quindi Corigliano Calabro giust’appunto per arrivare a Bologna  per partecipare ( e concorrere come Under 35) alla SetUp Art Fair, in programma alla Autostazione e specificatamente alla Martina's Gallery.
Ovviamente tutta da vedere da approfondire la Elisa Bertaglia in mostra nella città felsinea, fermo restando che meritano approfondimento nei relativi siti web anche le già citate sue due recenti significative partecipazioni che noi proponiamo in maniera sintetica e solo in versione News ‘cronaca’.

PRIMA NEWS ( promotion by mail agosto 2014) / ELISA BERTAGLIA IN SUMMERTIME HA ESPOSTO IN MOSTRA A BORCA DI CADORE
La mostra si è ‘aperta’ domenica 31 agosto, alle ore 15.30, alla capanna media della Colonia dell’ex Villaggio Eni di Borca di Cadore, dove è stata inaugurata l’opera grafico-installativa Plateau project, di Elisa Bertaglia.
L’artista ha realizzato il proprio lavoro attraverso uno dei programmi di residenza attivati per l’estate 2014 da Dolomiti Contemporanee per “progettoborca”. Appuntamento alle ore 15.00 davanti all’Ufficio Vendite del Villaggio.
Per la cronaca anche l’habitat naturalistico aveva suggestioni speciali, visto che il
 “Villaggio Corte delle Dolomiti” si trova all’interno di una grande area boscosa nella zona del Monte Antelao.

SECONDA MAIN NEWS  ( promotion by mail 10 Dicembre 2014) /  ELISA BERTAGLIA E “LA LINEA CONCRETA” IN MOSTRA ALLA LOFT GALLERY DI CORIGLIANO CALABRO
L'inaugurazione delle mostra “La linea concreta” a cura di Angela Trimboli è avvenuta sabato 13 dicembre alle ore 18 , presso Loft Gallery di Corigliano Calabro (CS).
E la mostra ha presentato opere di: Elisa Bertaglia | Riccardo Bonfadini | Erica Campanella | Antonio Cervasio | Andrea Marcoccia | Alberto Martini | Paolo Maggis | Carlo Pasini | Gian Paolo Rabito | Denis Riva.
Ed ha avuto ‘vita lunga’ tant’è che sarà aperta sino al 15 febbraio, dal lunedì al sabato, con orario 9.30 - 12.30 e 17 - 20.
Ma eccovi in allegato il relativo comunicato stampa trasmessoci con ulteriori dettagli e l'invito all'evento, fermo restando che per informazioni e contatti potrete consultare il sito www.loftgallery.it o chiamare il +39 347 5948491.

APPENDICE NEWS ( Comunicato Stampa) / LOFT GALLERY ARTE CONTEMPORANEA
Presenta “ La Linea Concreta 2014”, con Elisa Bertaglia|Riccardo Bonfadini|Erica Campanella|Antonio Cervasio|Andrea Marcoccia|Alberto Martini|Paolo Maggis|Carlo Pasini|Gian Paolo Rabito|Denis Riva. ( Opening sabato 13 Dicembre dalle ore 18.00)
Si ripete anche nel 2014 la mostra La Linea Concreta, carrellata figurativa di giovane arte contemporanea.
Artisti presenti: Elisa Bertaglia, Riccardo Bonfadini, Erica Campanella, Antonio Cervasio, Paolo Maggis, Andrea Marcoccia, Alberto Martini, Carlo Pasini, Gian Paolo Rabito, Denis Riva.
Una squadra valida ed eterogenea, per un’offerta artistica qualitativamente alta e diversa.
Bertaglia, Riva e Cervasio si divertono su carta con figure oniriche o fanciullesche tutte di pregevole fattura, delicate e leggere.
Marcoccia, Martini e Rabito si misurano con il figurativo urbano in diverse prospettive e su diversi materiali. Nuove e belle cromaticamente le carte di Marcoccia con prospettive dall’alto; pulito e chiaro lo sfondo statunitense di Rabito e tono su tono la dinamica urbana di Lisbona presentata da Martini.
Urbano e milanese il contesto figurativo della Campanella che fa sua la superficie di rame, similoro o alluminio che sia, in modo pregevole con graffi e pennellate inconfondibili.
Ironico, attuale e critico Bonfadini, che si colloca in un figurativo singolare e plastico dove l’idea la fa da padrona.
Unico Carlo Pasini, con le sue punes su tavola presenta dei classici pop che hanno caratterizzato la sua carriera.
Last but no least Paolo Maggis che, presente per la prima volta in galleria, ci omaggia di due piccole opere olio su tela dal segno unico.
La mostra terminerà nel febbraio 2015.>>

TERZA MAIN NEWS ( by Elisa Bertaglia , mail 15.01.2015) / ELISA BERTAGLIA PARTECIPA A “SETUP ART FAIR” ESPONENDO ALLA MARTINA’S GALLERY , ALL’AUTOSTAZIONE DI BOLOGNA
<< … ho il piacere di segnalarvi la mia prossima partecipazione a SetUp Art Fair, dal 23 al 25 gennaio 2015, all'autostazione di Bologna, Piazza XX Settembre 6.
Il mio lavoro sarà rappresentato dalla galleria Martina's Gallery, allo Stand n. 32.
Con la nuova serie di piccoli dipinti, dal titolo Bluebirds, realizzati appositamente per questo nuovo progetto, concorrerò al Premio Artista Under 35 di SetUp 2015.
A seguire l'invito ufficiale della Galleria con alcune informazioni relative alla mostra e al progetto curatoriale. Per ulteriori dettagli sul programma fieristico, su come raggiungerci, le date e gli orari, i premi ed i concorsi di SetUp 2015 potete contattarci o visitare il sito di SetUp: http://www.setupcontemporaryart.com/ >>

APPENDICE NEWS / NEI LUOGHI DELL'ESSERE.
artisti:  LUCAS BEAUFORT,  ELISA BERTAGLIA,  ERACLE DARTIZIO

SET UP  ART FAIR ( dal 22 al 26 Gennaio ) /  AUTOSTAZIONE di BOLOGNA
STAND n.32
INFO E BIGLIETTI: INFO@MARTINACORBETTA.IT / + 39 339 2005291
WWW.MARTINACORBETTA.IT
Facebook| Twitter| Instagram
 
SETUP ARTFAIR / PROGETTO CULTURALE
<< SetUp non è solo una fiera e non si limita ad essere un progetto di esposizione e commercializzazione delle opere ma coltiva il dinamismo della ricerca per presentarsi come piattaforma culturale.
 Ogni anno organizziamo talk, tavole rotonde e presentazioni editoriali per dare parola alle esperienze più interessanti del panorama contemporaneo; sosteniamo il confronto tra i professionisti con spazio per la rassegna performativa e per le altre forme di espressione; valutiamo i progetti di singoli artisti che hanno la tenacia di mettersi in discussione con la sezione “Special Project” e pensiamo a piccole mostre a tema all’interno della manifestazione.
 Perché lo facciamo? Per offrire nuovi orizzonti di senso e rimettere in moto le coscienze; per innescare un cortocircuito virtuoso tra commercio e cultura, per incrementare il potenziale della manifestazione, per soddisfare ad ampio raggio l’attrattiva da parte del pubblico e soprattutto perché crediamo nella possibilità dell’“economia della cultura”.
A monte di questo approccio c’è la messa in atto di una visione strategica basata sul coinvolgimento di professionalità di interesse locale, nazionale e internazionale, e sulla capacità di attivare sinergie tra gli attori culturali.>>

APPENDICE FLASH STORY ( by sito www.elisabertaglia.com) / ELISA BERTAGLIA – BIOGRAFIA-BIOGRAPHY ( perché l’artista è globetrotter in the world)
<< Elisa Bertaglia nasce a Rovigo il 16 marzo del 1983. Frequenta il Liceo Scientifico Statale “P. Paleocapa” e nel 2002 si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Venezia presso l’Atelier del Prof. Di Raco, conseguendo nel 2006 il Diploma quadriennale in Pittura (con punteggio 110). Nel 2009 consegue la Laurea di II Livello in Pittura con il punteggio di 110 e lode. Nel 2008 collabora con Riccardo Caldura alla curatela di “Devozioni Domestiche” presso la galleria Contemporaneo di Mestre, scrivendo anche un testo in catalogo.
Nel 2009 è vincitrice di una Borsa di studio per Collaborazione Didattica presso l’Atelier di Pittura del Prof. Carlo Di Raco coordinando per l’anno accademico 2009/2010 le attività dell’Atelier F e un ciclo di seminari e workshop.
Nel 2010 collabora con il musicista e compositore Riccardo Vaglini realizzando un progetto video di interazione tra musica e pittura in ambito del Convegno dedicato a Bruno Maderna.
Dal 2007 inizia ad esporre sia in Italia che all’estero.
Nell’aprile del 2011 viene selezionata per esporre un ciclo di disegni e dipinti su carta dalla serie “Populus III” nel Padiglione Accademie alla 54° Biennale d’Arte di Venezia.
Tra il 2009 e il 2013 è stata selezionata e segnalata in molti premi.

Su diverse riviste d’arte sono usciti articoli e interviste sul suo lavoro; si ricordano:
- “La Fondazione Bevilacqua La Masa”, Areaarte 0;
-  “Racconti di terra e di acqua”, intervista di Chiara Serri, N° 74 di ESPOARTE;
- “Intervista a Elisa Bertaglia”, di Chiara Serri, www.espoarte.net;
- “Il desiderio e la ricerca”, Cultura Italia.

 
Elisa Bertaglia was born in Rovigo, Italy on March 16, 1983. She studied at Venice Academy of Fine Arts under Carlo Di Raco and graduated in painting at the first level in 2006, and second level painting in 2009 with distinction. In 2008 she collaborated with Riccardo Caldura at Contemporaneo Gallery in Mestre, curating “Devozioni Domestiche”  and also writing an essay for the exhibition catalogue. In 2009 she won a scholarship for painting in Carlo Di Raco’s Painting Atelier at Venice Academy of Fine Arts.

In April 2011 she was selected to exhibit “Populus III”, a series of drawings and paintings on paper, at 54° Venice Biennial, Academy Pavilion.
From 2009 to 2014 her work has been selected and mentioned for various awards, and several articles have been written about her work.
Elisa Bertaglia participates in solo and group exhibitions in Italy and abroad.
She lives and works in Rovigo, Italy.

 AWARDS:
2014:
Mentioned at Combat Prize.
2013:
First Prize MantegnaCercasi.
Finalist at Combat Prize.
Mentioned at Celeste Award.

2012:
Finalist at Ora Prize.
Mentioned at Celeste Award.
Mentioned at Combat Prize.

 2009:
93° Bevilacqua La Masa Prize.

 MAIN SOLO EXHIBITIONS:
2014
Elisa Bertaglia, curated by Carmen Roll e Martin Ziegelmayr, MZ Gallery, Augsburg.

2012:
Alma Venus, Sasso Marconi (BO).

2011:
Alma Venus et Venatrix Diana, CSArt, curated by Chiara Serri, Reggio Emilia.

2008:
Cosmicomiche, curated by Stefano Suozzi, Café Livre, Modena.

MAIN GROUP EXHIBITIONS:
2014
Three, curated by REM, Villa Tiepolo, Albarella (RO).
Mantegna Cercasi, curated by Francesca Baboni and Stefano Taddei, Casa del Mantegna, Mantova.
Let’s make like a tree. (Parte tre), curated by Stefano W. Pasquini, Studio Cloud 4, Bologna.
The Detachment, curated by Francesca Baboni and Stefano Taddei, Palazzo Principi, Correggio (RE).
Breaking Seals, curated by Francesca Baboni and Stefano Taddei, Campione del Garda (BS).
Diario Aperto #2, Francesca Sensi Gallery, Colle Val D’Elsa (SI).
Linguaggi Figurati, curated by Rossella Lombardozzi, Bee Live, Officina delle Arti, Reggio Emilia.
SetUp Art Fair 2014 – Diario Aperto, curated by Chiara Serri, Francesca Sensi Gallery, SetUp, Bologna.
Fondazione Museo del Parque, artwork for the Iglesia de los Angeles, curated by Daniele Crippa, Argentina.

2013
Iside Contemporanea, curated by Ferdinando Creta, Museo Arcos, Benevento.
Atti Vandalici, Festival Camino Contro Corrente, curated by Francesco Zorzini and Riccardo Vaglini, Camino al Tagliamento (UD).
Luci Sorgenti 6, curated by Miriam Montani, Palazzo Santi, Cascia (PG).
Sharing Islands, curated by Sara Breviglieri, Palazzo della Gran Guardia, Rovigo.
The Story of the Creative, projection, See / Exhibition Space, Long Island City, New York (US).
Oceans: under skin of the sea, HB55, Berlin.
Sedimentazioni, Villa Cordella, Adria (RO).
Ruote d’Artista, curated by Mauro Lovi, Palazzo Ducale, Lucca.
Rivers of A.I.R., curated by Tobia Donà and Beatrice Buscaroli, Pescheria Nuova, Rovigo.
Let’s Make Like a Tree. And Leaves. Dolomiti Contemporanee, curated by Gianluca D’Incà Levis, Nuovo Spazio di Casso, Casso (PN).
Premio Combat 2013 (Finalista), Granai – Museo Fattori, Livorno.
Art Night - Atelier F., curated by Carlo Di Raco, Venice Academy of Fine Arts, Venice.
RezArte Estate, curated by Lia Bedogni, RezArte Gallery, Reggio Emilia.
Più in alto e più lontano. Circuito Festival Gaiamente, curated by Michela Lupieri and R.A.V.E., Villa Rubini Folador, Merlana di Trivignano Udinese (UD).
Luci sorgenti 5, curated by Miriam Montani, Palazzo Santi, Cascia (PG).
Orientalmente. Premio MantegnaCercasi, First Prize, Mossini Gallery, Mantova.
Con la bestia nel cuore, Progetto nell’ambito del Premio Celeste 2012; curated by Francesca Sensi and Marcella Fragapane, Francesca Sensi Gallery, Colle Val D’Elsa (SI).
Eclettica, curated by Edoardo Di Mauro, Galleria RezArte, Reggio Emilia.

 2012
e l’uomo non è una felce. Dolomiti Contemporanee / Next, curated by Gianluca D’Incà Levis, Taibon Agordino (BL).
Ricomincio da te, curated by Paolo Toffolutti, Teatro Nuovo Giovanni da Udine, Udine.

 2011
Lo stato dell’arte, 54° Venice Biennial. Academy Pavilion, Tese di San Cristoforo - Arsenale, Venice.
Alma Venus et Venatrix Diana, curated by Chiara Serri, CSArt, Reggio Emilia.
DC pulse/two.Dolomiti Contemporanee, curated by Gianluca D’Incà Levis, Sass Muss, Sospirolo (BL).
Art Stays. Contemporary Art Festival, Ptuj (Slovenia).
Vertigo, curated by Chiara Serri, Pescheria Nuova, Rovigo.
Art Night, curated by Carlo Di Raco, Academy of Fine Arts, Venice.
Sulla mia pelle, Ecomuseo Le Terre del Brenta, Mira (VE).
Corpo Ex/Posto, curated by A. Balletti and V. Kolev, National Academy of Fine Arts, Sofia (Bulgaria).
Contemporaneamente, Costantino Piazza Contemporary Art Gallery, Albinea (RE).

 2010
Concert for Bruno Maderna, in collaboration with Riccardo Vaglini, Music Univerity, Venice.
Corpo Ex/Posto, curated by A. Balletti and V. Kolev, Magazzino del Sale 3, Venice.
In/Carne, curated by Edoardo Di Mauro, Cominelli Foundation, Cisano di San Felice del Benaco (BS).
Corpo Ex/Posto, curated by A. Balletti e V. Kolev, Cominelli Fondation, Cisano di San Felice del Benaco (BS).
Atelier F, workshop, curated by Carlo Di Raco, Forte Marghera, Venice.
Workshop, curated by I. D’Agostino, C. Di Raco and D. M. Papa, Magazzino del Sale N°3, Venice.
Arte Scienza e Scuola, curated by Aldo Grazzi, Museo Guggenheim, Venice.
Il posto delle fragole, curated by Cora Chiavedale and Paolo Zamolo, Palazzo Frisacco, Tolmezzo (UD).
Di-Segni, Traghetto Gallery, Rome.
93ma Collettiva Bevilacqua La Masa, Gallerie di Piazza San Marco, Venice.

 2009
Atelier F - Nuove Figure 3, curated by Carlo Di Raco, Venice.
F. Magazzino N°35 di Forte Marghera, Venice.
Raccolta Museale Grafiche d’Arte Batholomeo Zane De Portesio, Cominelli Foundation, Cisano di San Felice del Benaco (BS).
Biennale d’Incisione, Monsummano Terme, Pistoia.
Il Figliol prodigo, Piccola Galleria U.C.A.I., Brescia.
Nuovi orizzonti in laguna, curated by I. D’Agostino, Centro Cultural Borges, Buenos Aires, Argentina.

 2008
Atelier F, curated by Carlo Di Raco, Academy of Fine Arts, Venice.

2007
Atelier F, curated by Carlo Di Raco, Academy of Fine Arts, Venice.
A ruota libera, curated by Riccardo Caldura and Carlo Di Raco, Forte Marghera, Venice.

2006
Atelier F, curated by Carlo Di Raco, Academy of Fine Arts, Venice.
Pitture, Biblioteca Civica, Crespino, Rovigo.
Festival d’Istria, Buje, Croatia.

EXTRATIME by SS/ La cover è per Elisa Bertaglia ‘working in the gallery’.
Poi per quanto riguarda la fotogallery completiamo il ‘trittico flash’  relativo alla Mostra “Plateau project” di Borca di Cadore.
Passando alla mostra “Linea Concreata” di Corigliano Calabro ecco tre flash relativo con l’ultimo dal titolo “Metamorphosis #2”, olio, carboncino e grafite su carta, 2014”.
Infine con riferimento alla prossima mostra di Bologna partiamo dal quadro “Bluebirds” (part.), 29,5x20,5 cm, olio, carboncino e grafite su carta, 2015, con a seguire il ‘colorato’ quadro by Martina’s Gallery.
E dulcis in fundo la foto di Elisa Bertaglia 'smile’ con sfondo faro noto nel suo habitat tra …cielo e mare.

Sergio Sottovia
www.polesinesport.it