EPCR Qualifying Competition/ OK Promosse ai barrage Mogliano ( Pool B) e Krasny-Yar ( pool A)/ Out italiane Petrarca, Calvisano, RO Delta


18/12/2016

Spiace per il Petrarca PD perché esce dalla Coppa Europea pur risultando imbattuto, ma i russi dello Krasny-Yar vincono la Pool A e passano al barrage grazie al ‘bonus’, mentre il Mogliano è ‘promosso’ al barrage avendo primeggiato nella Pool B.
Tutto questo in una settimana che ha visto ‘fermo’ il Campionato di Eccellenza mentre a livello internazionale il Benetton di coach Crowley e del Ds polesano Antonio Pavanello ha concesso il bis contro i francesi del Bayonne battendoli in Challenge Cup anche a Treviso per 21-17 ( 21-10) . Per completezza di informazione internazionale segnaliamo che le Zebre in Champions Cup hanno invece perso seccamente per 54-15 a Tolosa.

Restando in tema EPCR vi proponiamo quindi il reportage written by Silvia Stievano ( con  relative Anteprima News & Main News  ) sull’ultima decisiva vittoria dei russi dello Krasny-Yar  che allo stadio Battaglini di Rovigo ho visto vincere 42-11 sulla Rugby Rovigo Delta dopo che i Bersaglieri di coach McDonnell avevano ‘resistito’ nel primo tempo andando al riposo sull’11 a 14.

 

 

A completamento come seconda Main News vi proponiamo il focus written by Alfio Guarise – Ufficio Stampa della Mogliano Rugby – proprio sulla significativa vittoria del Mogliano Rugby vs Dendermonde 48 – 19 anche in vista del rush nel girone di ritorno Campionato di Eccellenza.
E come terra Main News  il focus completo by www.federugby.it sull’ultima giornata di EPCR Qualifying Competition, con relative Classifiche finale, mentre nell’Extratime troverete anche qualche nostro flash tra campo e dintorni targati Stadio Battaglini, dove i Russi ( vedi anche fotogallery ) sono stati più protagonisti dei Bersaglieri rossoblu.

 

 

 

FIRST ANTEPRIMA NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 42 del 13.12.2016 )/ FEMI-CZ RRD: SABATO AL “BATTAGLINI” L'ULTIMA GIORNATA DI EPCR QUALIFYING COMPETITION
La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta torna a calcare il prato dello Stadio “Mario Battaglini”: sabato 17 dicembre, infatti, andrà in scena la quarta e ultima giornata della EPCR Qualifying Competition che vedrà i Bersaglieri affrontare i russi del Krasny Yar RC.
Il fischio d'inizio della partita è fissato alle ore 14:30, ad arbitrare sarà lo scozzese Sam Grove-White coadiuvato dai connazionali Finlay Brown e Neil Muir mentre il quarto uomo sarà Federico Boraso.

 

 

La Rugby Rovigo Delta ricorda a tutti i tifosi ed appassionati che la partita rientra tra quelle previste nell'abbonamento rossoblù 2016/17 e che, per chi non possiede la tessera, i biglietti sono già disponibili in prevendita sia al Caffè Molinari (in Piazza Vittorio Emanuele II) sia alla Segreteria di Viale Alfieri (aperta dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, sabato solo al mattino).

 

 

SECONDA ANTEPRIMA NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 43 del 16.12.2016 )/ FEMI-CZ RRD: IL XV ROSSOBLÙ PER L'ULTIMO MATCH DI QUALIFYING COMPETITION
Domani alle 14:30 allo stadio “Mario Battaglini” la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta affronterà i russi del Krasny Yar Rugby Club nell'ultima partita di EPCR Qualifying Competition. Ad arbitrare il match sarà lo scozzese Sam Grove-White coadiuvato dai connazionali Finlay Brown e Neil Muir mentre il quarto uomo sarà Federico Boraso.

Questo il XV rossoblù annunciato per sfida: Basson, Arrigo, Barion, Modena, Apperley, Rodriguez, Lucchin, Ferro, Lubian, Brancoli, Parker, Cicchinelli, Iacob, Momberg (cap.), Muccignat. A disposizione: Cadorini, Balboni, Pavesi, Boggiani, Ortis, Loro, Mantelli, Pavanello.

 

 

Alla vigilia della partita, l'allenatore dei Bersaglieri Joe McDonnell afferma: “Inutile nascondere che abbiamo problemi con i centri ma possiamo contare sul giovane Modena che ha fatto una buona prova la scorsa settimana, meritandosi così il posto anche in questa giornata. Torna invece dall'infortunio Barion, che avrà l'occasione di macinare minuti sulle gambe in modo da poter essere completamente a disposizione per le prossime gare. Siamo molto felici del ritorno nel XV di Basson, a cui sarà affidato anche il compito di alzare il livello d'esperienza alla giovane linea dei trequarti”.

 

 

“Credo che sarà una partita molto dura e fisica quella di domani – continua l'head coach rossoblù – dove il lavoro e l'attitudine degli avanti sarà messa a dura prova, è quindi necessario arrivare alla partita al massimo della concentrazione, anche perché saremo davanti al nostro pubblico e faremo di tutto per portare a casa un risultato positivo”.

 

 

FIRST MAIN NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 45 del 17.12.2016 ) FEMI-CZ RRD: IL KRASNY YAR DOMINA I ROSSOBLÙ 42-11 E SI AGGIUDICA UN POSTO AL BARRAGE
TABELLINO: Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – sabato 17 dicembre
( European Rugby Qualifying Competition, IV giornata )
FEMI-CZ ROVIGO v KRASNY YAR RC 11-42 (11-14)
Marcatori: p.t. 5' m. Artemyev tr. Malaguradze (0-7), 16' c.p. Basson (3-7), 19' m. Prepelitse tr. Malaguradze (3-14), 26' m. Momberg non tr. (8-14), 35' drop Basson (11-14); s.t. 56' m. Pukofuka tr. Malaguradze (11-21), 63' m. Pukofuka tr. Malaguradze (11-28), 66' m. Artemyev tr. Malaguradze (11-35), 76' m. Keller tr. Paea (11-42)

 

 

FEMI - CZ ROVIGO DELTA: Basson, Arrigo (45' Pavanello), Barion, Modena (66' Mantelli), Apperley, Rodriguez, Lucchin (66' Loro), Ferro (66' Ortis), Lubian, Brancoli (49' Boggiani), Parker, Cicchinelli, Iacob (59' Pavesi), Momberg (cap.) (69' Cadorini), Muccignat (69' Balboni).
all. McDonnell, Wright
KRASNY YAR RC: Kuzmenko (66' Rudenko), Keller, Artemyev (cap.), Malaguradze, Galinovkiy (66' Kolomiitsev), Paea, Dorofeev (41' Riabov), Prepelitse, Arkhip (71' Fedotko), Gresev, Garbuzov, Mahu (54' Gotovtsev), Tsiklauri (45' Bitiev), Tsnobiladze (68' Bazhenov), Pukofuka (66' Novoselov).
All. Nikolaichuk
arb.: Grove-White (SCO)
Cartellini: 54' giallo a Ferro (Femi-CZ Rovigo)
Calciatori: Malaguradze (Krasny Yar RC) 5/6; Basson (Femi-CZ Rovigo) 1/2; Paea (Krasny Yar RC) 1/1
Note: giornata fredda e nebbiosa, campo in discrete condizioni. Circa 500 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Femi-CZ Rovigo 0; Krasny Yar RC 5
Man of the Match: Vasily Artemyev (Krasny Yar RC)

 

 

CRONACA E DICHIARAZIONI:
Nell'ultima giornata di Qualifying Competition, il Krasny Yar Rugby Club domina allo stadio “Mario Battaglini” superando 42-11 la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e aggiudicandosi così un posto nel barrage per l'accesso alla Challenge Cup 2017/18.
Nel primo tempo i Bersaglieri riescono a tenere testa ai forti avversari siberiani, complice anche la supremazia del pack rossoblù che vince la maggior parte degli scontri. È comunque il Krasny Yar ad agguantare i primi punti con una meta a cinque minuti dal fischio d'inizio, segnata dal capitano Artemyev e trasformata dal centro Malaguradze.

 

 

Rovigo risponde poco dopo e accorcia le distanze grazie alla precisione di Basson dalla piazzola ma i siberiani non si fanno intimorire e al 19' arriva la seconda marcatura a firma del numero 8 Prepelitse. I Bersaglieri offrono una serie di ottime prove con il pack ed è grazie ad una rolling maul devastante che Momberg riesce a schiacciare l'ovale oltre la linea. A chiudere la prima frazione di gioco ci pensa Basson con l'invenzione di un drop messo tra i pali al 34' e le squadre tornano agli spogliatoi sul punteggio di 11-14.

 

 

Il secondo tempo è un'altra storia: il Krasny Yar non concede possibilità ai padroni di casa, mantenendo il possesso per gran parte della ripresa e rifilando quattro mette, complici anche diversi errori tra le fila rossoblù. Già dopo 13 minuti i siberiani hanno la possibilità di allungare dalla piazzola ma Malaguradze non si dimostra preciso.

 

 

Passano però appena due minuti e, in superiorità numerica per un giallo a Ferro per falli ripetuti, gli ospiti vanno a segno con il pilone Fukofuka . La meta del bonus arriva al 63', a segnarla è nuovamente Fukofuka e Malaguradze trasforma portando il punteggio sull'11-21. Per i rossoblù è nebbia fitta e gli ospiti ne approfittano segnando altre due: al 66' il capitano Artemyev fa doppietta e Malaguradze trasforma, sul finire del match al 76' è Keller a schiacciare oltre la linea e Paea si occupa di mandare tra i pali gli ultimi due punti. La partita si chiude con il risultato di 11-42.

 

 

COMMENTI/ Alla fine del match l'head coach rossoblù Joe McDonnell afferma: “Senza disciplina non si può giocare. Tanti, troppi, errori si sono visti oggi in campo. Nel primo tempo i ragazzi hanno giocato bene ma il secondo è stato sottotono; ho voluto dare un'opportunità ai giovani inserendo tutta la panchina e forse è mancata un po' di esperienza mentre gli avversari, a nostra differenza, hanno giocato con intensità per tutti gli 80 minuti”.

 

 

“Tra sei giorni torniamo in campo per la partita di Campionato con i Lyons Piacenza – continua l'allenatore dei Bersaglieri – e fin dal primo allenamento di lunedì sarà bene lasciarci alle spalle il match di oggi e concentrarci sulla nuova sfida. Giochiamo in casa, davanti al nostro pubblico, e abbiamo bisogno di 5 punti”.

 

 

 

SECONDA MAIN NEWS (di Alfio Guarise , by www.rugbymogliano.it, 17.12.2016) / QUALIFICATION CUP : MOGLIANO RUGBY vs DENDERMONDE 48 - 19
MOGLIANO – L'anticipo alle 14,30, pensato per evitare il rischio di rinvio della gara a causa delle nebbie spesso presenti in questo periodo, ha permesso di assistere al match al cospetto di un graditissimo sole. Sole che ha fatto brillare ancora di più le giocate dei biancoblù, oggi molto determinati ad ottenere la qualificazione ai play off della Qualifying Cup. L'obiettivo è stato centrato gia a metà della prima frazione, con quattro mete e bonus offensivo che garantiva il passaggio del turno come primi del girone. Mogliano però non ha alzato il piede dall'acceleratore e non ha mai mollato nemmeno nell'intensità difensiva.

 

 

 Difficile creare qualcosa per gli ospiti che subivano altre 4 mete prima di muovere a loro volta il punteggio. Tre le mete della squadra Belga, facilitata nel compito da una serie di infortuni e situazioni che costringevano Mogliano a giocare addirittura in 12 per parecchi minuti. Ottima la prestazione di carattere anche nei momenti di inferiorità e soddisfatti i Coaches,  Darrel e Rouyet per quello che i ragazzi hanno dato in campo e ovviamente per la qualificazione ottenuta.

 

 

Adesso si attenderà di conoscere date e avversario della doppia sfida che servirà a stabilire chi giocherà nella Challenge Cup 2017/18 e che disputerà la finale della Qualifying Cup ad Edimburgo nella prossima primavera. Per il momento il pensiero corre già alla partita di venerdi prossimo in casa del Viadana. Da domani si pensa già a recuperare le energie per una gara difficile e fondamentale per proseguire la marcia anche in Campionato prima della pausa natalizia.

 

 

TABELLINO DEL MATCH / Mogliano V.to, Stadio "Maurizio Quaggia"
Sabato 17 dicembre 2016 - ore 14,30
Qualifying Cup, IV Giornata
MOGLIANO RUGBY v DENDERMONDE 48 - 19 (34-0)
Marcatori: pt. 7’ m. Buonfiglio tr. Giabardo (7-0); 12’ m. Renata (12-0); 16' m. Giabardo (17-0); 20' m. Zanon tr. Giabardo (24-0) 25' m. Riccioli (29-0) 39' m. Masato (34-0);
st. 45' m. Masato tr. Bonifazi (41-0); 54' m. Zanon tr. Bonifazi (48-0); 60' m. Ledingham (48-5) ; 73' m. Coupe' tr. Ledingham (48-12); 80' m.Illston tr. Ledingham (48-19)

 

 

 
MOGLIANO RUGBY: Bonifazi, Benvenuti (40' Gallimberti), Visentin (39' Marcaggi), Renata (15'-50' Zanon) (50'-53 Visentin), Masato (58' out), Giabardo, Endrizzi, Filippucci (Cap.), Corazzi (40' Carraretto), Riccioli (58' out), Baldino, Van Vuren (40' Bocchi), Stefani (40' Rapone), Nicotera (55' Trejo), Buonfiglio (29' Gambardella)
a disp.: Trejo, Gambardella, Rapone, Bocchi, Carraretto, Marcaggi, Gallimberti, Zanon
all.: Eigner/Rouyet
DENDEMONDE: Calder (61' Michem), Ledingham, Durand, Legrand, Vertongen, Ball , Chancel (69' Scrivens), Cording (Cap.) (66' Ledua), Benoy (58' Illston), Coupé (72' Macharis), Zaman, De Smet, De Backer (55' Verelst ), Matthijs (55' Van der Bossche), Dumez (50' Massuama)
a disp.: Van Den Bossche, Verelst, Massuama, Illston, Macharis, Michem, Ledua, Scrivens
all.: Demnati
arb.: Frank Murphy (IRE)

 

 

Cartellini: -
Calciatori: Giabardo (Mogliano Rugby) 2/6; Bonifazi (Mogliano Rugby) 2/2; Ledingham (Dendermonde) 2/2, Calder (Dendermonde) 0/1
Note: Giornata fredda ma soleggiata, campo in buone condizioni, circa 600 spettatori. Al termine dell'incontro grande festa in club house per le festività di Natale.
Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 5; Dendermonde 0
Man of the match: Antonio Giabardo (Mogliano Rugby)

 

 

 

 

TERZA MAIN NEWS ( by www.federugby.it, 17.12.2016)/ QUALIFICATION CUP, IL MOGLIANO VINCE LA POOL B E VA AL BARRAGE ; PETRARCA SECONDO DI MISURA NELLA POOL A, PASSANO I RUSSI DEL KRASNY-YAR
Roma – Il Mogliano Rugby supera per 48-17 davanti al pubblico di casa del “Quaggia” il XV belga del Dendermonde nell’ultima giornata della fase a gironi della Qualification Cup e chiude al primo posto della Pool B, centrando la qualificazione al barrage per l’accesso alla Challenge Cup 2017/2018.

 

 

Qualificazione che, nonostante le quttro vittorie conquistate nella Pool A, sfugge di un soffio al Petrarca Padova che travolge in trasferta i Campioni di Germania dell’Heidelberg per 55-7 ma si ferma a 19 punti in classifica, ad una sola lunghezza dai russi del Krasny-Yar, vittoriosi per 42-11 in casa dei Bersaglieri della Femi-CZ Rovigo dopo un primo tempo decisamente equilibrato, chiuso dagli ospiti in vantaggio per 14-11.
Vittoria inutile ai fini del passaggio del turno infine per il Patarò Calvisano, che batte 26-19 gli spagnoli dell’El Salvador ma chiude al terzo posto nella Pool A con 14 punti.
Krasny-Yar e Mogliano avanzano dunque al doppio turno di barrage, dove troveranno i rumeni Timisoara Saracens ed i russi dell’Enisei: in palio l’accesso alla Challenge Cup della prossima stagione ed un posto nella Finale della Qualification Cup in programma a maggio ad Edinburgo.

 

 

17.12.16 – ore 14.30 -  IV giornata
Femi-CZ Rugby Rovigo v Krasny Yar RC 11-42 (0-5)
Patarò Calvisano v Club de Rugby El Salvador 26-19 (4-1)
Mogliano Rugby v Dendermonde RC 48-17 (5-0)
Heidelberger RK v Petrarca Rugby 7-55 (0-5)
CLASSIFICA Pool A
Krasny Yar 20; Petrarca Padova 19 punti; Patarò Calvisano 14; Dendermonde* 0
CLASSIFICA Pool B
Mogliano Rugby 12 punti; Femi-CZ Rovigo ed El Salvador 6; Heidelberg* 0
*una partita in meno

 

 

EXTRATIME by SS/ In cover Vasily Artemyev (Krasny Yar RC), che ho fotografato a fine match nel momento della sua premiazione come Man of the Match da parte di Francesco Zambelli presidente della Femi CZ Rugby Rovigo Delta.
Poi nella prima parte della fotogallery vi proponiamo tutte le immagini trasmesseci by S.S. in gonnella fino alla foto sempre del russo Vasily Artemyev come M.o.M: stavolta in foto ufficiale.
A seguire tutte le mie personalissime foto che ho scattato da bordo campo, allo stadio Battaglini di Rovigo e che, al di là delle didascalie incorporate dei file e dei noti protagonisti in campo, dimostrano la superiorità dei russi targati Krasny-Yar sia nelle touche che nelle azioni ‘veloci’ fino a concretizzare la loro vittoria per 42-11 come da tabellone griffato ‘Delta Radio’.

 

 

 

 

E con riferimento al finale post match e Fair Play ecco in flash i festeggiamenti della squadra russa insieme ai suoi irriducibili tifosi.
Concludendo il nostro viaggio fotografico con il flash finale che ho scattato a Zambelli , presidente dei Bersaglieri rossoblu, insieme al coach russo Nikolaichuk  smile per aver ottenuta la merita promozione al ‘barrage’ che potrà essere contro la connazionale Enisej o la rumena Timisoara.

 

 

Silvia Stievano & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it