European Continental Shield 2017/ Triplo KO Viadana, Calvisano, Petrarca; en plein Rugby Rovigo Delta vs Batumi 31-27 e Mantelli MoM


14/10/2017

E’ stato un sabato di insuccessi per tre italiane su quattro, per quanto riguarda la Continental Shield. Unica vincente infatti la Rugby Rovigo Delta winner 31-27 nel turno casalingo vs i georgiani del Batumi, mentre hanno perso le altre tre.
Cioè a Timisoara la squadra locale ha battuto 29-25 al fotofinish contro il Petrarca Padova: quindi 4 punti a 1 per il Timisoara.a meta con Helu e Seniloli, mentre ai padovani non è bastato un ottimo Menniti-Ippolito autore di una meta oltre che di punti al piede tra cui un drop.
Stesso punteggio negativo per il Viadana in termini di punti, visto che nel turno casalingo il team di coach Filippo Frati ha perso 14-19 contro il Lisbona bravo a segnare ben 3 mete.
In Germania invece il Calvisano ha perso contro Heidelberger , conquistando un solo punto visto la sconfitta per 23-19
E allora bravi i Bersaglieri della Rugby Rovigo Delta che hanno tenuto alto l’onore italiano battendo 31-27 il Rugby Club Batumi, dopo essere stato ‘sotto nel primo tempo.

 

 

In una settimana che in casa rossoblu ha registrato altresì la sospensione del vice coach Jason Wrigth come da comunicato ufficiale societario che vi proponiamo in anteprima.
Una sospensione di 15 giorni decisa all’unanimità da parte del Consiglio di Amministrazione riunitosi mercoledì 11 cm , presenti oltre al presidente Francesco Zambelli, il vice Nicola Azzi, Paolo Panin, Lello Salvan, Giovanni Zanella, Federico Cogo, Andrea Previati, Filippo Carlin e il presidente del collegio sindacale Michele Ghirardini, mentre era assente il dottor Bruno Piva peraltro presente in tribuna alla partita di oggi a fianco del presidente Zambelli.

 

 

Presente altresì il direttore sportivo Stefano Bettarello col quale ho parlato oggi  a fine match vinto dai Bersaglieri vs il Batumi, dopo averne accennato anche col presidente Zambelli. Rsta il fatto che i Bersaglieri dopo la brutta figura fatta in Campionato a San Donà, oggi si sono riscattati nella Continental Shiedls soprattutto nel secondo tempo, oltretutto con Mantelli man of the match, e sostenuto a gran voce dal tifoso Moreno durante tutto il match.

 

 

Grande Moreno da Boara Polesine, perché se è giusto ‘criticare’ Mantelli o chi gioca numero 10 non da protagonista, è bello vedere Moreno incitare sempre la squadra.
Peccato per Wright che, con tutto il diritto che ha di criticare le scelte societarie parlandone direttamente con la Direzione Sportiva ( in primis il Ds Bettarello) e con la Dirigenza , abbia scelto di segnalarlo direttamente ai Giornali.

 

 

 

Una scelta personale che ‘stride’ con chi come Jason ha la responsabilità di allenare , considerando anche el note necessità ‘regolamentari’ sugli stranieri e di cui i tecnici sono ovviamente a conoscenza , come dei contratti vigenti in capo ai vari Perry , Momberg, Van Niekerk e che completano il ‘gruppetto’ insieme a Weepu.

 

 

Insomma, se Jason Wright mi avesse pregato di segnalare che la società ha ‘comprato’ solo un giocatore di quelli consigliati dai tecnici, beh … gli avrei consigliato di ‘sfogarsi’ direttamente e soltanto col suo DS perché ‘comunque’ un allenatore deve far ‘migliorare’ gli atleti a disposizione.

 

 

Fermo restando che ‘in campo’ i problemi per la Rugby Rovigo Delta esistono, specie quando non si punta sulla ‘stabilizzazione’ di una squadra ma i ‘tanti cambi’ di settimana in settimana non aiutano di certo gli ‘automatismi’ tattici e dei passaggi che promuovono il gioco di squadra.

 

 

Detto questo ecco in Appendice News anche le aspettative pre- partita e il reportage completo della partita vinta dalla Rugby Rovigo Delta vs Batumi, perché come sempre …parla il campo e lo stadio Battaglini che è il ‘tempio del rugby’.

 

 

FIRST ANTEPRIMA NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 31 del 11.10.2017) / FEMI-CZ RRD: JASON WRIGHT SOSPESO PER 15 GIORNI
La Rugby Rovigo Delta comunica che il Consiglio d’Amministrazione, riunitosi con urgenza questa sera in viale Alfieri, in relazione all’intervista rilasciata al “Gazzettino” e pubblicata nell’edizione locale di martedì 10 ottobre 2017, all’unanimità ha deliberato di sospendere da ogni attività il signor Jason Wright per 15 giorni in attesa di una valutazione più approfondita in merito.

 

 

SECONDA ANTEPRIMA NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 32 del 13.10.2017 ) / FEMI-CZ RRD: INIZIA LA CONTINENTAL SHIELD, IL XV ROSSOBLÙ CHE AFFRONTA IL BATUMI
La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta si appresta ad affrontare la prima giornata di European Continental Shield, la competizione di qualificazione alla Challenge Cup 2018/19.
I Bersaglieri domani dalle ore 15 saranno impegnati sul campo di casa del “Battaglini” contro la squadra georgiana Rugby Club Batumi, a dirigere il match sarà l’arbitro rumeno Ionut Bodea coadiuvato dai connazionali Cristian Serban e Alexandru Ionescu; quarto e quinto uomo saranno rispettivamente Federico Boraso e Giorgio Sgardiolo.

 

 

Alla vigilia del match l’head coach rossoblù Joe McDonnell afferma: “Domani affrontiamo il Batumi, una squadra molto agguerrita che fa della fisicità il suo punto forte. Per questo motivo scenderemo in campo con un pack pesante e uomini di spessore, sarà una dura battaglia tra gli avanti e sarà lì che nasceranno le opportunità di aprire il gioco per i trequarti. Fin dal primo minuto dovremo rimanere concentrati, la giusta attitudine e un corretto approccio potranno cambiare le sorti del match”.

 

 

Questa, quindi, la formazione della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta per la partita di domani: Odiete; Arrigo, Majstorovic, Davies, Biffi; Mantelli, Pasini; Ferro, Lubian, Zanini; Parker, Ortis; Pavesi, Momberg (cap.), Brugnara. A disposizione: Cincotto, Vecchini, D’Amico, Boggiani, De Marchi, Loro, Cioffi, Barani.

 

 

Si ricorda che la partita è compresa tra quelle in abbonamento e che sarà attiva BersagliottoLand, l’area gioco dello Stadio Battaglini dedicata ai bambini che accompagnano i genitori alle partite dei rossoblù. La partecipazione a BersagliottoLand è riservata esclusivamente ai bimbi di genitori in possesso dell’abbonamento rossoblù o che acquistano un biglietto come spettatori della partita.

 

 

Il servizio è gratuito per gli abbonati e ad offerta libera per i possessori del biglietto, eventuali donazioni volontarie saranno devolute interamente a Faedesfa Onlus per sostenere le attività dell’Associazione. BersagliottoLand aprirà alle ore 14:30, mezzora prima del fischio d’inizio del match.

 

 

 

MAIN NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 33 del 14.10.2017 ) / FEMI-CZ RRD: ESORDIO EUROPEO CON IL BOTTO, I BERSAGLIERI BATTONO IL BATUMI 31-27
TABELLINO: Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – sabato 14 ottobre
Continental Shield, I giornata

 

 

 

FEMI-CZ ROVIGO v RUGBY CLUB BATUMI 31-27 (10-22)
Marcatori: p.t. 3’ c.p. Kobakhidzc (0-3), 13’ m. Maurikishvili non tr. (0-8), 18’ m. Tkhilaishvili tr. Kobakhidzc (0-15), 29’ m. tecnica (7-15), 35’ c.p. Mantelli (10-15), 38’ m. Khmaladze tr. Kobakhidzc (10-22); s.t. 46’ m. Biffi tr. Mantelli (17-22), 53’ m. Majstorovic tr. Mantelli (24-22), 56’ m. Cioffi tr. Mantelli (31-22), 62’ m. Bujiashvili non tr. (31-27)

FEMI-CZ Rovigo: Odiete; Arrigo (53’ Cioffi), Majstorovic, Davies, Biffi; Mantelli, Pasini (53’ Loro); Ferro (61’ De Marchi), Lubian, Zanini; Parker (64’ Boggiani), Ortis; Pavesi (64’ D’Amico), Momberg (cap.), Brugnara (79’ Vecchini).
all. Joe McDonnell

 

 

RUGBY CLUB BATUMI: Kobakhidzc; Tuchasuili, Gogitidze (58’ Trapaidze), Urjukashvili, Jabnidze; Khmaladze, Tutberidze (67’ Ninidze); Bujiashvili; Alikadze, Tkhilaishvili; Koiava, Mikadze (58’ Kortava); Gogisvanidze (46’ Eristavi), Maurikishvili, Khvantidze. All. Irakli Ninidze
arb.: Bodea (ROM)
AA1 Serban (ROM), AA2 Ionescu (ROM)
Quarto Uomo: Boraso (Rovigo)
Quinto Uomo: Sgardiolo (Rovigo)

 

 

 

Cartellini: 8’ giallo a Bujiashvili (Rugby Club Batumi), 10’ giallo a Pasini (FEMI-CZ Rovigo), 42’ giallo ad Arrigo (FEMI-CZ Rovigo)
Calciatori: Mantelli (FEMI-CZ Rovigo) 4/4; Kobakhidzc (Rugby Club Batumi) 3/5
Note: giornata soleggiata, campo in buone condizioni. Prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Aristeo Scipioni, pioniere della Rugby Rovigo e Campione d’Italia con la maglia rossoblù nel 1953, scomparso ieri. Spettatori circa 800.
Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 5; Rugby Club Batumi 1
Man of the Match: Mantelli (FEMI-CZ Rovigo)

 

 

CRONACA / FEMI-CZ RRD: ESORDIO EUROPEO CON IL BOTTO, I BERSAGLIERI BATTONO IL BATUMI 31-27
La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta non fallisce il primo impegno europeo di Continental Shield, tra le mura di casa dello Stadio “Mario Battaglini” i Bersaglieri agguantano vittoria con bonus per 31-27 contro i georgiani del Rugby Club Batumi.
Una partita intensa che ha visto i padroni di casa partire subito forte, ottenendo i primi punti grazie ad un piazzato dell’estremo Kobakhidzc ad appena 3 minuti dal fischio d’inizio.

 

 

Nei minuti successivi sono sempre gli ospiti georgiani ad avere ben salde le redini del gioco, nonostante un giallo a Bujiashvili (seguito subito dopo da uno a Pasini), tanto che due sono le mete segnate in successione: la prima al 13’ a firma di Maurikishvili e la seconda 5 minuti dopo con Tkhilaishvili. La fisicità del Batumi non spaventa però i rossoblù che riescono ad avere la meglio grazie alla supremazia del pack, autore di una prova superlativa che porta alla meta tecnica del 29’.

 

 

Poco dopo l’indisciplina georgiana dà l’opportunità ai Bersaglieri di accorciare nuovamente le distanze e Mantelli non fallisce dalla piazzola agguantando il 10-15. Allo scadere del primo tempo il Batumi torna a farsi sentire e, sfruttando qualche imprecisione rossoblù di troppo, Khmaladze riesce a schiacciare oltre la linea. Sul 10-22 le squadre tornano quindi agli spogliatoi.

 

 

La ripresa è tutta di marca rossoblù: la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta parte subito in quarta seminando il panico tra le fila georgiane. Sono ben tre le mete in sequenza dei trequarti rossoblù, la prima al 46’ a firma di Biffi (con i Bersaglieri in inferiorità numerica per un giallo ad Arrigo), la seconda di Majstorovic al 53’ e la marcatura del bonus segnata da Cioffi, appena entrato in campo in sostituzione di Arrigo.

 

 

 

Sul 31-22 i Bersaglieri continuano a mettere pressione agli avversari, non riuscendo purtroppo a concretizzare almeno altre due occasioni di meta. Negli istanti finali del match arriva la risposta del Batumi con la meta di Bujiashvili, ma il secondo e ultimo tentativo georgiano di accaparrarsi la vittoria viene stoppato da un’ottima prova della difesa rossoblù che chiude il match sul 31-27.

 

 

APPENDICE FLASH STORY / CLASSIFICHE DEI GIRONI ‘EUROPEI ‘ E  CALENDARIO

CLASSIFICA GIRONE A
Femi-CZ Rugby Rovigo (Italia) 5, Timisoara Saracens (Romania) 4,  Heidelberger Ruderklub (Germania) 4, Rugby Viadana (Italia) 1

CLASSIFICA GIRONE B
Centro Desportivo Universitario de Lisboa - CDUL (Portogallo) 4, RC Batumi (Georgia) 1, Pataro Rugby Calvisano (Italia) 1, Rugby Petrarca (Italia) 1

 

 

 

RISULTATI PRIMA GIORNATA

Sabato 14 ottobre 2017
Timisoara Saracens v Rugby Petrarca 29-25
Femi-CZ Rugby Rovigo v RC Batumi 31-27
Heidelberger RK v Pataro Rugby Calvisano 23-19
Rugby Viadana v CDUL Lisbona 13-19

 

 

 

PROSSIMO TURNO
Sabato 21 ottobre 2017
Pataro Rugby Calvisano v Rugby Viadana, Pata Stadium (15.00)
Arbitro: Sam Grove White (Sco)
Rugby Petrarca v Femi-CZ Rugby Rovigo, Stadio Plebiscito (15.00)
Arbitro: Shota Tevzadze (Geo)

 

 

 

RC Batumi v Heidelberger RK, Rugby Arena (15.00)
Arbitro:Maxime Burlet (Bel)
CDUL v Timisoara Saracens, Estadio Universitario de Lisboa (15.00)
Arbitro: Andrea Peardi (Ita)

 

 

 

EXTRATIME by SS/ In cover man of the match Mantelli prmiato by Antonio Zambelli in rappresentanza della Femi Cz storico main sponsor della Rugby Rovigo Delta.
Poi nella prima parte della fotogallery vi proponiamo in sequenza tutte le cinque foto trasmesseci by. S.S. in gonnella.
Iniziando con la meta rossoblu di Biffi, con la seguente trasformazione di Mantelli, quindi la touche vinta dal ‘bersagliere’ Ortis con sfondo l’immagine di ‘Maci’ Battaglini osservatore interessato in tribuna.

 

 

 

 

 

Per una battaglia che poi nelle immagini successive mostra come protagonisti Momberg ‘strattonato’ per la maglia by Batumi player  infine Pavesi placcato da due georgiani.
A questo vi propongo tutte le immagini che ho ‘scattato’ direttamente tra campo e dintorni, partendo dalla Distinta delle due formazioni abbinate in sequenza alle rispettive squadre Rugby Rovigo Delta e Batumi impegnate nel cerimoniale del ‘saluto’ ad inizio match.
Quindi dopo il sorteggio da parte dell’arbitro rumeno Bodea assistito dai connazionali Serban e Ionescu vi proponiamo le gambe ‘palindrome’ ( 19-91 ) di capitan Ruffolo rimasto a bordo campo a dare la ‘carica’ per tutta la partita ai suoi compagni Bersaglieri rossoblu.

 

 

 

E visto che i Bersaglieri sono ormai noti a tutto il pubblico e considerato che vi abbiamo proposto le Distinte con relativi ‘numeri’ soprassediamo dal segnalarvi specifiche didascalie.
Comunque combinando le significative azioni con ‘sfondo tabellone’ certificativo dei risultati, per la gioia anche del superfan Moreno  assistito da Aretusini presidente del Boara Polesine …in tandem ‘Amici di Boara’.
Fino alle immagini finale nel post partita sul campo del’ ‘Battaglini’ con i Bersaglieri usciti tra gli applausi ricambiati , e col bel coro che l’head coach Mc Donnell ha voluto che i suoi giocatori rossoblu cantassero sotto la tribuna dove a fine match i tifosi erano rimasti ad applaudire la propria squadra.

 

 

 

Ma come trittico finale voglio proporvi in sequenza Momberg & Mc Donnell insieme a fine match, quindi Mantelli ‘man of the match’ con tanto di ‘bottiglia’ celebrativa tra le mani , festeggiato anche da Stefan Basson ( storico ex rossoblu ora ai Medicei ) spettatore by heart lungo la staccionata dove anche il sottoscritto era di casa durante tutto il match.
Nel post partita poi il ds rossoblu Stefano Bettarello ha fatto i complimenti al suo tecnico e ai suoi giocatori, così come ha fatto coach McDonnell ha fatto verso i suoi ‘ragazzi’ senza entrare nel merito del caso Wright  sottolineando ( anche ai taccuini di Paolo Romagnolo autore dell’articolo su Il Gazzettino) che “La sospensione è un decisione della società. Io sono l’allenatore e i mio pensiero va solo al prossimo match contro il Petrarca”.
Bravo Joe Mc Donnell, anche perché a ‘parlare’ per i tecnici deve essere soprattutto il ‘campo’ dove la Rugby Rovigo quando gioca senza cambiare troppi ‘suonatori’ è comunque in grado di far sue ‘certe’ partite speciali dove conta quel ‘cuore rossoblu’ che può fare la differenza, in particolare allo stadio Battaglini che vi propongo in flash finale perchè 'tempio del rugby' per una …musica –ovale vincente.

Silvia Stievano & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it