Femi Cz Ro Delta vince 75-17 al Fattori con M.o.M Alberto Chillon/ Così Bersaglieri volano con L’Aquila e agguantano in vetta il Calvisano


20/03/2016

Occorreva l’Aquila per  arrivare in vetta agganciando il Calvisano.  Insomma i Bersaglieri hanno vinto con bonus al “Fattori” mentre il Calvisano winner ‘senza bonus’ a Viadana ha fatto rallenty.
Tralasciando le problematiche societarie connesse agli sponsor in casa Femi Cz Rugby Rovigo perché …nessun contratto bilaterale può fermare la libera informazione legata alle Story e alla Storia, preferiamo proporvi fatti e fotogallery che resteranno immortali.
E lo facciamo partendo dall’Anteprima News che spiega le novità nella ‘formazione’ dei Bersaglieri e . tra Main News e Appendice News, tutto quanto è successo alla Femi Cz Rugby Rovigo winner a L’Aquila, in abbinata a tutti gli altri Risultati di giornata, con conseguenti movimenti nella Classifica Generali.
Fermo restando che i Commenti post gara de L’Aquila e il programma del Prossimo Turno diventano ‘indici’ di previsione per quanto riguarda l’andamento del Campionato di Eccellenza 2015/16 durante le prossime partite che decideranno la corsa allo scudetto,
ormai ristretto al poker team Calvisano, Rovigo Delta, Mogliano e Petrarca.

ANTEPRIMA NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 114 del 18.03.2016 ) / FEMI-CZ RRD: I BERSAGLIERI A L'AQUILA CON MOLTE NOVITÀ NELLA FORMAZIONE
Dopo la schiacciante vittoria casalinga di domenica scorsa sul Lafert San Donà, la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta si prepara per la tredicesima giornata del Campionato Italiano d'Eccellenza. Domenica, con fischio d'inizio alle 15, i Bersaglieri scenderanno sul campo del “Tommaso Fattori” per una delle più classiche delle sfide ovali italiane, quella con L'Aquila Rugby Club.

 

 

Rispetto alle ultime partite il XV rossoblù che affronterà i neroverdi avrà diverse novità, come spiega coach Joe McDonnell: “In base ai risultati de L'Aquila e alla loro forma recente, la partita costituirà un'opportunità per alcuni giocatori della nostra rosa, solitamente non titolari, che potranno così dimostrare le loro abilità giocando dal primo minuto. Enrico Lucchin sostituirà Joe Van Niekerk mentre Lorenzo Lubian, dopo il lungo stop per l'infortunio subìto lo scorso anno, finalmente riprenderà il suo posto all'ala. Alberto Chillon sta aspettando con impazienza il match di domenica, quando partirà all'apertura, perché avrà l'opportunità di aumentare il minutaggio e la sicurezza in questo ruolo, nell'ottica di diventare la valida alternativa di Rodriguez se quest'ultimo dovesse avere problemi. In mediana, dopo un lungo break, torna in campo Giorgio Bronzini indossando la maglia numero 9. Luciano Rodriguez sostituirà Stefan Basson nel ruolo di estremo, dando così a quest'ultimo il tempo per riposarsi prima della sfida con il Mogliano. Infine, Giacomo Bernini prenderà il posto di Guglielmo Zanini e Matteo Maran quello di Giuseppe Boggiani”.

 

 

“In panchina - continua McDonnell - ci saranno due sorprese: Federico Silvestri, che ha giocato in modo consistente con la Cadetta, allenandosi molto e diventando un esempio per la squadra, e l'esordiente Marco Pavarin che coprirà il ruolo di flanker, anche lui giocatore della Cadetta con una grande determinazione e tanta voglia di giocare”.
Conclude il coach dei Bersaglieri: “Questi cambiamenti comportano una grande responsabilità nei confronti della maglia rossoblù e sono sicuro che i miei ragazzi daranno il 100%, poiché tutti hanno le abilità per offrire un'ottima prestazione oltre che per approcciarsi professionalmente alla partita. Questo match è importante per tutti, dai giocatori allo staff, e durante la settimana è stato preparato al meglio. Non giocare in casa, non dormire nel proprio letto, il lungo viaggio in pullman o la diversa routine dei pasti potrebbero essere delle piccole distrazioni a cui dobbiamo fare attenzione. Come sempre, è importante non sottovalutare il nostro avversario: L'Aquila tra le mura di casa non è una squadra con cui si può vincere facilmente, dobbiamo rimanere concentrati e professionali prima e durante il match”.

Questo, quindi, il XV della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta per la sfida di domenica: Rodriguez, Menon, Majstorovic, Lucchin, Lubian L., Chillon, Bronzini, Ferro (cap.), Lubian E., Bernini, Maran, Parker, Tenga, Momberg, Quaglio. A disposizione: Balboni, Bordonaro, Silvestri, Riedo, Pavarin, Frati, Van Niekerk, McCann.

 

 

MAIN NEWS ( di Silvia Stievano , Comunicato n. 115 del 20.03.2016 ) / FEMI-CZ RRD: I BERSAGLIERI AGGUANTANO LA VETTA CON LA SECCA VITTORIA A L'AQUILA
Eccellenza, XIII giornata / L'Aquila, stadio “Tommaso Fattori” – Domenica 20 marzo 2016
L'AQUILA RUGBY CLUB – FEMI-CZ R. ROVIGO DELTA 17 – 75 (3-42)
Marcatori: p.t. 4' cp Bonifazi (3-0); 9' m. Bronzini tr. Chillon (3-7); 11' m. Lubian L. tr. Chillon (3-14); 22' m. Menon tr. Chillon (3-21); 25' m. Rodriguez tr. Chillon (3-28); 32' Lucchin tr. Chillon (3-35); 40' m. Lucchin tr. Chillon (3-42); s.t. 42' m. Riedo tr. Chillon (3-49); 50' m. Biffi tr. Biffi (10-49); 52' m. Bernini tr. Chillon (10-56); 60' m. Breglia tr. Biffi (17-56); 66' m. Lubian E. (17-61); 77' m. Bernini tr. Chillon (17-68); 80' m. Bernini tr. Chillon (17-75).

L'AQUILA RUGBY CLUB: Bonifazi (45' Biffi), Erbolini, Cortés, Perju, Panetti, Cialente, Carnicelli (57' Speranza), Boccardo, Gentile (41' Cialone), Vaschi (60' Cecchetti), D'Onofrio, Flammini, Badalicescu (60' Montivero), Marchetto (66' Rettagliata), Tamba (35' Breglia, 70' Tamba).
All.: Mercier.

FEMI-CZ R. ROVIGO DELTA: Rodriguez (51' Van Niekerk), Menon, Majstorovic, Lucchin, Lubian L., Chillon, Bronzini (51' Frati), Ferro (51' Pavarin), Lubian E., Bernini, Parker (41' Riedo), Maran, Tenga (51' Bordonaro), Momberg (41' Silvestri), Quaglio (51' Balboni).
All.: McDonnell.

ArbitroRBITRO: Meconi (Roma)
 Cartellini: 10' giallo Panetti (L'Aquila)
 Note: giornata serena, clima mite. Spettatori 400 ca.
 Calciatori: Bonifazi (L'Aquila) 1/2; Chillon (Rovigo) 10/11; Biffi (L'Aquila) 2/2
 Punti conquistati in classifica: L'Aquila Rugby Club 0; Femi-Cz R. Rovigo Delta 5
 Man of the match: Alberto Chillon (Rovigo)

 

 

 La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta fa il suo compito al "Tommaso Fattori" vincendo
 nettamente 75-17 contro L'Aquila Rugby e raggiungendo il Calvisano al primo posto in classifica.
 Circa un punto rossoblù al minuto è il riassunto del primo tempo, che ha visto i  Bersaglieri dominare i padroni di casa in tutte le fasi di gioco nonostante un  inizio un po' sottotono, che ha permesso ai neroverdi di allungare subito 3-0 con Bonifazi. I Bersaglieri però non hanno più lasciato respiro agli aquilani e al 9' hanno dato il via alle danze delle marcature con Bronzini, una bella soddisfazione per il mediano di mischia al rientro in campo dopo il lungo stop per infortunio che l'ha costretto ai box da prima di Natale. 
I rossoblù hanno avuto la possibilità di muovere molto la palla e di proporre un buon gioco al largo, andando in meta con Lorenzo Lubian al 12'. Dopo nemmeno dieci minuti è
 Menon a segnare oltre la linea, seguito a ruota da Rodriguez, per finire con una bella doppietta di Lucchin. Il precisissimo Chillon non fallisce le trasformazioni e il primo tempo si chiude con il punteggio di 3-42.

 

 

 La ripresa vede i rossoblù partire subito forte e andare in meta dopo appena due minuti con Riedo, entrato a sostituire Parker. La squadra dei Bersaglieri, nonostante mantenga comunque la supremazia in campo, allenta un po' concedendo due mete agli avversari, la prima di Biffi al 12' e la seconda di Breglia al 20', entrambe trasformate da Biffi. La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta riesce comunque a concretizzare molte occasioni, andando a segnare con Edoardo Lubian al 23' e tre volte con Bernini al 13', al 37' e al 40' che chiude la partita sul risultato di 17-75. Da segnalare l'esordio in prima squadra di Marco Pavarin,
 entrato a sostituire capitan Ferro all'11.

 

 

COMMENTI/ Luke Mahoney, alla fine del match, esprime la soddisfazione sua e di coach
 McDonnell: "Siamo contenti per l'approccio mentale dei ragazzi, positivo fin dall'inizio della trasferta fino alla partita. Soprattutto nel primo tempo abbiamo dettato il ritmo del match con ruck veloci ed efficaci, che ci hanno permesso di tenere un ritmo alto e fluido. Torniamo a casa, recuperiamo bene le forze e pensiamo a prepararci al meglio ai prossimi duri avversari".
 "Dopo un inizio un po' difficile ci siamo ritrovati e siamo riusciti a concretizzare quasi tutte le occasioni che abbiamo avuto nel primo tempo - è il commento di Edoardo Lubian - Nella ripresa siamo un po' calati, concedendo due mete che dovremo analizzare in settimana per evitarle nei prossimi match. Alla fine comunque siamo stati bravi, ora pensiamo alla prossima partita che sarà importantissima per il proseguimento del nostro cammino".
 Giorgio Bronzini, alla fine della partita, ha commentato: "Ci siamo approcciati bene alla partita, era fondamentale chiudere il primo tempo con un bel divario.
 Sono molto felice di essere rientrato in campo e di aver segnato anche la prima  meta del match".

 

 

ECCO TUTTI I RISULTATI DELLA XIII GIORNATA “CAMPIONATO ECCELLENZA”

Eccellenza – XIII giornata – 19.03.16 – ore 17.30
 Lafert San Donà v Sitav Lyons Piacenza 42-24

Eccellenza – XIII giornata – 20.03.16 
 Rugby Viadana 1970 v Rugby Calvisano 14-17
L'Aquila Rugby Club v Femi-CZ Rovigo 17-75
 IMA Lazio Rugby v Marchiol Mogliano Rugby 13-27
 Rugby Petrarca v Fiamme Oro Rugby 16-16

CLASSIFICA: Femi-CZ Rovigo 54, Calvisano 54, Marchiol Mogliano* 44, Petrarca Padova 43; Fiamme Oro Roma 29, Viadana 28, Lafert San Donà 25, IMA Lazio 23; Sitav Lyons Piacenza 9; L’Aquila Rugby Club 3

*Mogliano con -8 punti (-4 di penalizzazione) per irregolarità nella partita contro il San Donà vinta a Treviso (ma il Mogliano ha fatto ricorso…)

PROSSIMO TURNO 25-26 marzo 2016
FemiCz Rovigo - Marchiol Mogliano
 San Donà - Petrarca Padova
 Fiamme Oro - L’Aquila
 Calvisano - Ima Lazio
 Piacenza – Viadana

 

 

EXTRATIME by SS/ La cover è per Chillon “Man of the match” mentre “calcia” dalla piazzolla dello stadio “Fattori” osservato da Tommy Boldrini, preparatore atletico dei Bersaglieri.
Poi per quanto riguarda la fotogallery  ecco alcune significative immagini della sfida tra i rossoblu Rugby Rovigo Delta e i neroverdi targati Rugby L’Aquila.
Partendo da Lorenzo Lubian in percussione tra i neroverdi, quindi Menon ‘dirompente’ oltre il tentativo di placcaggio neroverde,  poi la meta ‘facile’ di Bronzini, la meta in tuffo di Lorenzo Lubian come la successiva meta di Lucchin vanamente placcati dai neroverdi, mentre per Lucio Rodriguez la sua meta è tutta …colorata di rossoblu come le maglie dei Bersaglieri suoi …compagni di corsa.

 

 

E come dulcis in fundo riproponiamo Chillon Man of the match , giusto per far vedere anche il ‘pallone ovale’ running for …H, come i pali dello porta aquilana , alias …Fattori di vittoria rossoblu e aggancio in vetta.
Insomma la corsa dei Bersaglieri verso la vetta è comunque una corsa irrefrenabile al di là di ogni nome scritto sulla maglia, e non si può cancellare per …contratto, come dimostra anche la copertina dell’Elenco Telefonico della Provincia di Rovigo 2012/13 che non sarà mai cancellata dal cuore Made in Polesine, come le tante maglie finora indossate dai Bersaglieri since 1935.

 

 

Come dimostra anche la Storia di questo nostro sito che non ha alcun nome di sponsor nel nostro banner, ma che ( vedi due flash certificativi finali) ha già superato 450_MILA contatti e le oltre 735_MILA pagine viste , peraltro in the world come dimostra la Mappa Geolocation che ‘registra’ ( anche in questa domenica di server temporaneamente bloccato ) tante visite in contemporanea da Tutti e Cinque i Continenti della Terra.


Silvia Stievano & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it