Femi-Cz Rugby RO Delta winner ‘con bonus’ 32-22 vs Viadana col poker mete by De Marchi, Boggiani, Montauriol e Menon “Man of Match”


28/03/2015

Partita tosta ma vittoria che regala tanta soddisfazione alla Rugby Rovigo Delta , visto il team di coach Frati diventa leader in solitaria, staccando di un punto il Calvisano, mentre il Mogliano resta in scia a -3.
Ma di tutto quanto è successo allo stadio Battaglini di Rovigo vi racconta puntualmente come sempre Silvia Stievano con tanto di fotogallery giusto per onorare i protagonisti di un match combattuto su entrambi i fronti.
Per parte nostra , per dare una interpretazione ancor più nazionale all’Evento , vi proponiamo i dati ufficiali della giornata, by sito www.federugby.it, sia relativamente ai Risultati della giornata che per quanto riguardala Classifica e il Prossimo turno-

FIRST ANTEPRIMA NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 105 del 24.03.2015 )/ [infermeria] FEMI-CZ RRD: SITUAZIONE IN VISTA DEL MATCH CON VIADANA
La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta, dopo la vittoriosa trasferta romana, si appresta ad affrontare il Viadana sabato 28 marzo alle ore 15 allo Stadio “Mario Battaglini” ma deve fare i conti con l'infermeria.

 

 

Lombalgia per Edoardo Ruffolo, che si sottoporrà in giornata a risonanza magnetica per valutarne l'entità, mentre Enrico Ceccato ha iniziato terapia steroidea per cervicobrachialgia sinistra. 
Farà lavoro differenziato per qualche giorno Joe Van Niekerk, che accusa una lieve irritazione all'articolazione tibio-tarsica. Prosegue il lavoro differenziato anche Emiliano Caffini, che non sarà comunque disponibile per il match contro Viadana. Da valutare in settimana, invece, il rientro di Andrea Pozzi.
Infine Marco Frati, a cui la risonanza ha confermato la lesione con distacco subtotale del tendine dell'adduttore sinistro, ha iniziato le terapie fisiche.

 

 

SECONDA ANTEPRIMA NEWS  ( di Silvia Stievano,  Comunicato n. 106 del 26.03.2015 )/ FEMI-CZ RRD: AL “BATTAGLINI” ARRIVA IL VIADANA, IL XV ROSSOBLÙ PER SABATO

 Sabato 28 marzo, alle 15, va in scena la quindicesima giornata del Campionato  Italiano d'Eccellenza. La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta, tra le mura di casa dello  stadio “Mario Battaglini”, dovrà vedersela con il Rugby Viadana.
 La lunga lista di Bersaglieri in infermeria ha reso difficile la preparazione della partita, poiché agli assenti della settimana scorsa si sono aggiunti Enrico Ceccato, Matteo Maran (dolore in sede achillea) ed Edoardo Ruffolo, con capitan Luke Mahoney e Luciano Rodriguez che si sono allenati a parte.
 Fortunatamente sono però tornati a disposizione Jeff Montauriol, Billy Ngawini e  Andrea Pozzi.

 Questo, quindi, il XV rossoblù annunciato per la sfida di sabato: Basson, Menon,
 Majstorovic, Van Niekerk, McCann, Rodriguez, Bronzini, Zanini, Lubian E., De Marchi, Montauriol, Boggiani, Ravalle, Mahoney (cap), Quaglio. A disposizione:  Balboni, Pozzi, Gajion, Riedo/Maran, Ruffolo, Bortolussi, Ngawini, Farolini.

 

 

“Torniamo a giocare davanti al nostro pubblico con il dovere di difendere il primato in classifica - è il commento di coach Filippo Frati - Lo faremo contro una squadra 'scomoda' come Viadana, in piena corsa per un posto nei playoff e che è cresciuta tantissimo dall'ultima partita giocata allo Zaffanella. Dovremo essere molto bravi ad imporre intensità, velocità e ritmo di gioco per confermare le tante cose positive fatte vedere nelle ultime partite, a cominciare dalle fasi statiche che sono state la chiave determinante dei nostri ultimi successi. La pioggia abbondante degli ultimi giorni ha reso il terreno di  gioco pesante, per questo avremo un approccio alla partita più prudente del solito cercando di correre meno rischi possibili nella nostra metà campo dando priorità alla conquista del territorio piuttosto che al possesso palla”.



MAIN NEWS  ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 107 del 28.03.2015 )/ FEMI-CZ RRD: ALTRI 5 PUNTI PER I BERSAGLIERI, CONTRO VIADANA FINISCE 32-22
La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta vince con bonus sul Rugby Viadana per 33-22, aggiudicandosi così la vetta della classifica in solitaria e, matematicamente, un posto nei play-off con tre turni d'anticipo.
I rossoblù partono subito forte, sfiorando la meta dopo appena un minuto dal fischio d'inizio dell'arbitro Blessano. Viadana però risponde bene opponendo una difesa tenace e ordinata. I primi punti sono comunque per i padroni di casa, che al 20' si portano in vantaggio grazie al piede di Basson e dopo pochi minuti si aprono un varco con Van Niekerk che consegna a De Marchi l'ovale da schiacciare oltre la linea.

 

 

 

Allo scoccare della mezz'ora Viadana accorcia le distanze con Gennari che manda l'ovale tra i pali: 8-3. Risponde Rovigo dalla piazzola con Basson, mentre Gennari al 34' non riesce a replicarsi. Sul finire del primo tempo, gran gioco alla mano del Rovigo che torna in meta con Menon e l'estremo rossoblù trasforma per il 18-3 con cui le squadre tornano agli spogliatoi.
Nella ripresa sono gli ospiti del Viadana a dettare i primi minuti di gioco, riuscendo ad andare in meta con Amadasi all'8. Gennari trasforma accorciando ulteriormente le distanze ma poco dopo Viadana rimane con un uomo in meno per un giallo a Gamboa: la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta approfitta della superiorità numerica e con rolling maul, dopo una touche nei pressi dei 5 metri, manda in meta Boggiani. Basson trasforma per il 25-10.

 

 

Girandola di cambia da ambo le parti e il match continua intenso, fino a quando al 29' Viadana trova un varco nella difesa rossoblù e riesce a schiacciare oltre la linea con Denti: la meta non viene trasformata da McKinley. Rovigo non demorde e, anzi, risponde poco dopo con un'altra maul avanzante da cui Montauriol esce vincitore segnando la meta del bonus. Proprio allo scadere, Viadana torna a farsi pericoloso e di nuovo Amadasi schiaccia l'ovale in meta. McKinley traforma per il definitivo 32-22.

 

 

DICHIARAZIONI:
Soddisfatto coach Filippo Frati alla fine del match: “Siamo primi in classifica ma, come prima, dobbiamo pensare ad ogni partita singolarmente perchè ci aspettano delle sfide difficili, con Mogliano qui al Battaglini e in casa delle Fiamme Oro. Restare in vetta ora dipende solo da noi, la pausa della prossima settimana ci dà modo di tirare un po' il fiato ma ho detto ai ragazzi di rimanere concentrati perchè ci aspetta la parte più difficile della stagione. Abbiamo molti acciaccati, così tanti non ce li aspettavamo: sono comunque tutti infortuni per traumi, l'unico infortunio muscolare è quello di Ngawini che ha subìto con la Nazionale Seven. Viadana è, insieme a noi, la squadra più forte ed organizzata in difesa e abbiamo preparato la partita consapevoli di questo.

 

 

 
“La parola d'ordine dell'ultima settimana è stata 'pazienza', e oggi proprio con pazienza siamo riusciti a portare a casa il risultato - ha aggiunto l'allenatore dei Bersaglieri - Potevamo forse segnare più mete, e ne abbiamo concesse di troppo facili, ma abbiamo comunque raggiunto l'obiettivo della vittoria e conquistato i cinque punti. Come negli ultimi match, abbiamo sempre avuto il controllo della partita e dobbiamo continuare su questa strada. Ancora una volta sono soddisfatto delle fasi statiche, devo fare i complimenti a Luke Mahoney che ha giocato 60' nonostante non fosse nelle condizioni ideali e in settimana si sia allenato a parte: ancora una volta è stato un vero e proprio esempio da seguire per i suoi compagni. In mischia abbiamo preso un po' troppi calci contro, ma siamo in una situazione di emergenza per cui sono soddisfatto complessivamente di quando fatto dai ragazzi delle prime linee”.

 

 

Tommaso Boldrini, preparatore atletico rossoblù, commenta: “La prossima settimana sarà esclusivamente dedicata al recupero, per cui lunedì ci sarà una sessione in piscina. Martedì ci concentreremo in palestra, chiudiamo la settimana giovedì con allenamento di reparto e palestra lasciando il weekend libero. Sfrutteremo bene la pausa per recuperare gli acciaccati, restando comunque concentrati sulle prossime fondamentali sfide”.
“Sono molto contento per questa vittoria – afferma il man of the match Francesco Menon – il premio va a tutta la squadra, che in una partita difficile come quella di oggi è comunque riuscita a fare cinque punti. Siamo sulla strada giusta, questo turno di pausa ci servirà per recuperare le forze in vista di Mogliano”.

 

 

TABELLINO: Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – sabato 28 marzo 2015/ Eccellenza, XV giornata
FEMI-CZ RUGBY ROVIGO DELTA v RUGBY VIADANA 32-22

Marcatori: p.t. 20' cp. Basson (3-0), 24' m. De Marchi non tr. (8-0), 29' cp. Gennari (8-3), 31' cp. Basson (11-3), 37' m. Menon tr. Basson (18-3); s.t. 8' m. Amadasi tr. Gennari (18-10), 15' m. Boggiani tr. Basson (25-10), 29' m. Denti non tr. (25-15), 34' m. Montauriol tr. Basson (32-15), 40' m. Amadasi tr. McKinley (32-22)

FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta: Basson, Menon, Majstorovic (36' st. Pavanello), Van Niekerk (27' pt. Bortolussi), McCann, Rodriguez (35' st. Farolini), Bronzini, Zanini, Lubian E., De Marchi (17' st. Ruffolo), Montauriol, Boggiani (27' st. Maran), Ravalle (27' st. Gajion), Mahoney (cap) (19' st. Balboni), Quaglio (32' st. Pozzi). 
All. Filippo Frati
RUGBY VIADANA: Gennari (27' st. Biasuzzi); Buondonno, Pavan (27' st. Manganiello), McKinley, Amadasi; Apperley Keanu (32' st. Righi Riva), Apperley Khyam; Monfrino, Denti Andrea (13' st. Rendour) (15' st. Denti) (21' st. Rendour) (23' st. Denti) (29' st. Anello), Barbieri; Ruzza, Pascu (20' st. Gerosa); Gamboa (32' st. Rendour), Santamaria (cap) (21' st. Scalvi), Cenedese (10' st Traore). 
All. Regan Sue 

arb.: Claudio Blessano (Treviso)
g.d.l.: Vincenzo Schipani (Benevento), Vittorio Favero (Treviso)
quarto uomo: Ferdinando Cusano (Vicenza)
Cartellini: 12' st. giallo Gamboa (Viadana)
Man of the match: Menon (FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta)
Calciatori: Basson 5/6 (Rovigo), Gennari 2/3 (Viadana), McKinley 1/2 (Viadana)
Note: giornata mite e soleggiata, 20° circa, terreno in buone condizioni. Spettatori circa 1900. 
Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta 5, Rugby Viadana 0

APPENDICE NEWS  ( by www.federugby.it ) / RISULTATI, CLASSIFICA, PROSSIMO TURNO ( Il Femi-cz Rovigo va in testa. Vincono Calvisano e Mogliano. La Ima Lazio passa a Prato per 52-5. )

ECCELLENZA,  XV^ Giornata –  28/29 marzo 2015 – ore 15.00

R. C. I Cavalieri Prato - Ima Pol. Lazio Rugby 1927,  05 – 52  (0-5)
Femi-Cz Rugby Rovigo Delta – Rugby Viadana,  32 – 22  (5-0)
Cammi Rugby Calvisano – Petrarca Rugby Padova,  16 – 06  (4-0)
Marchiol Mogliano – L’Aquila Rugby Club,   53 – 08  (5-0)

Domenica 29 marzo 2015 – ore 15.00 – diretta Rai Sport 1

G. S. Fiamme Oro Rugby Roma – Lafert San Donà,

CLASSIFICA: Femi-Cz Rugby Rovigo Delta punti 61;  Cammi Rugby Calvisano punti 60; Marchiol Mogliano punti 58; Lafert San Donà punti 39; Rugby Viadana e Fiamme Oro Roma punti 37; Petrarca Rugby Padova punti 33; Ima Lazio Rugby punti 27; L’Aquila Rugby Club punti 5; R.C. I Cavalieri Prato punti 0.

PROSSIMO TURNO 11/12 aprile 2015.
Ima Pol. Lazio – Cammi Rugby Calvisano; Lafert San Donà – Petrarca Rugby Padova; Rugby Viadana – Fiamme Oro Roma; L’Aquila Rugby Club – R. C. I Cavalieri Prato; Femi-Cz Rugby Rovigo Delta – Marchiol Mogliano.

EXTRATIME by SS/ La cover è per il tandem formato da coach Frati e preidente Zambelli 'winner gioiosi' nel Terzo Tempo.

Poi nella fotogallery vi proponiamo una decina di immagini ‘da campo’ trasmesseci by S.S. in gonnella,  nel rispetto della sequenza cronologica e fino alla premiazione di Menon ‘Man of the match’ premiato dal presidente Francesco Zambelli e dall’Onorevole Manuela Munerato. Tutte immagini che dimostrano la ‘specificità’ dei Bersaglieri. Vale a dire Bronzini ‘in apertura’, poi De marchi in due flash ‘percussione’, quindi il ‘toro’ Ravalle che sfonda un placcaggio, mentre poi Mahoney è già ‘sfuggito’ alla morda del placcatori del Viadana.
A seguire prima Menon e poi Rodriguez ‘bersaglieri rossoblu’ in fase offensiva tra le maglie giallo nere del Viadana, per la gioia della ‘tanta’ tifoseria rossoblu che ( vedi flash) ha affollato la tribuna Maci Battaglini & Doro Quaglio.

 

Quindi mostriamo una ‘percussione’ del tandem Bersaglieri con Menon in funzione di ‘assistente’; lo stesso Menon che poi vediamo premiato Man of the match tra il presidente Zambelli e l’Onorevole Manuela Munerato.
A questo punto vi propongo a completamento alcune immagini della mia personalissima fotogallery, ripartendo dall’inizio …del match.
Cioè i Bersaglieri nel saluto iniziale, quindi tutta una serie di azioni e di protagonisti che non hanno bisogno di didascalie speciali, perché i vari Bronzini, Ravalle, Montauriol e Bibi Quaglio sono i ‘soliti noti’ , come peraltro gli altri Bersaglieri ‘attorno’ a coach Frati nel classico ‘cerchio’ di fine match.

 

Ma a completamento della ‘festa’ tra campo e dintorni, voglio proporvi infine due immagini da Terzo Tempo che vedono protagonisti la simpatica band del gruppetto tifosi “Rugby Gubbio” ( sissignori Rugby Gubbio ‘gemellati’ coi Bersaglieri) , il cui rappresentante viene premiato in last flash con gagliardetto da coach Frati.

 

Silvia Stievano & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it