FESTA “Bosaro Emic” per i successi nazionali nel “Pinocchio in Bicicletta”. E per il progetto “Triathon & Ciclismo” col Rhodigium Team


11/06/2012

C’era il campione Massimo Ghirotto, c’era Graziano Barbierato presidente FCI Rovigo e c’erano …c’erano tanti rappresentanti istituzionali e tanto affetto per Festeggiare la Bosaro Emic, Montecatini & Pinocchio in Bicicletta. Ma sopra tutto onorare la passione di tanti ‘Signori’ del Ciclismo, da Vittorino Gasparetto ad Arturo Faedo, da Angelo Rondina a Sandro Baracco a… etc etc.
Tra risultati e progettualità nuova, come il nuovo accordo nato col Rhodigium Team di Marco Bonvento, un nuovo feeling che va a sposare il Triathlon col Ciclismo, per un matrimonio basato su comuni interessi e progetti sportivi.
Ma per capirne di più, lasciamo la parola e la fotogallery a  Vittorino Gasparetto presidente della Bosaro Emic, con la sua interpretazione autentica che vi proponiamo con le  seguenti due kit news.

PRIMA NEWS/ CERIMONIALE DI CHIUSURA DEL PROGETTO “PINOCCHIO IN BICICLETTA 2012”
<< Mercoledì sera, all'interno della sala consiliare del Comune di Bosaro, si è tenuta la cerimonia di chiusura della stagione 2011\2012 del progetto "Pinocchio in Bicicletta", progetto nazionale che a livello provinciale  ha percorso l'intero anno scolastico dell’Istituto Comprensivo di Polesella, con vivo e partecipe interesse di insegnanti, genitori e bambini, che ha avuto la sua degna conclusione con la trasferta a Montecatini, dove i bambini della IV e V classe della scuola primaria “Sante Bonvento” di Bosaro si sono classificati all'ottavo posto tra le scuole di tutta Italia.

I padroni di casa nonché infaticabili promotori del progetto,  il presidente del gruppo ciclistico Emic di Bosaro Vittorino Gasparetto (anche consigliere Regionale della FCI) ed il responsabile Regionale del settore giovanile “promozione scuola” della FCI – Comitato Regionale Veneto Arturo Faedo, alla presenza del Sindaco di Bosaro Remo Randolo, il Vice Sindaco e Assessore in Provincia Oscar Tosini, l’Assessore allo Sport del Comune di Bosaro e del Presidente Provinciale FCI Graziano Barbierato,  hanno dapprima ringraziato ed omaggiato i propri collaborati, il Sovrintendente della Polizia di Stato Sandro Baracco, passato da insegnante di educazione stradale del Progetto Pinocchio ad autista del pullmino che ha accompagnato i bambini a Montecatini, all' insegnante Simonetta Coltro, accompagnatrice ed in primis responsabile della gestione dei bambini, e, come ciliegina sulla torta, l'indimenticato campione di ciclismo Massimo Ghirotto (per i più giovani professionista dal 1983 al 1995 con varie vittorie al giro d'Italia, giro di Svizzera e soprattutto un 4° Posto al Campionato del Mondo di Agrigento nel 1994, solo per elencare alcune delle tappe di una fulgidissima carriera) che, dopo le fatiche dell'appena concluso giro d'Italia, dove è stato il commentatore tecnico della Rai, ha voluto presenziare alla serata per concludere degnamente il percorso che durante tutto l'anno scolastico l'ha visto in prima fila proprio con questi bambini.

Il presidente Vittorino Gasparetto, dopo aver sottolineato come dalla diffidenza dei primi giorni, grazie alla bicicletta, si sia potuto arrivare ad una sinergia incredibile tra i promotori e tutti i bambini presenti, ha voluto ringraziare anche e soprattutto il Comune di Bosaro e tutta la famiglia Rondina, titolare della ditta Emic di Bosaro, senza lo sforzo dei quali non sarebbe stato possibile porre in essere il Progetto Pinocchio in  bicicletta, sottolineando che oltre ai momenti ludici del progetto, per i bambini la trasferta di Montecatini è stato anche un momento di ampliamento culturale, stante il fatto che nella giornata di domenica tutti i presenti si sono recati alla vicina Pisa per una gita culturale, storica e geografica che ha innalzato il livello culturale dei bambini presenti, che con tanta energia hanno partecipato a tale trasferta.

Quando Vittorino Gasparetto ha voluto lasciare la parola al  responsabile Regionale del settore giovanile Promozione Scuola della Federazione Ciclistica Italiana Arturo Faedo, si è potuto avere una idea più completa dell'importanza e dello sforzo che si è dovuto avere per rendere possibile  il progetto Pinocchio in Bicicletta, tenendo conto che tale progetto, solo in veneto, ha interessato oltre 5 mila bambini delle scuole delle province di Rovigo, Verona, Belluno e Treviso, e tale progetto, che a livello nazionale prevede di avvicinare i bambini allo sport della bicicletta, non inteso come sport unicamente a livello agonistico, ma riguardante tutto l'ampio panorama dell'uso della bicicletta, insistendo principalmente sugli aspetti ludici, sportivi ma anche del tempo libero in famiglia, ha visto interessati 365 bambini tra le scuole di Polesella, con vari giorni di lezione teorica e pratica e con le Gimkane finali eseguita nella  Piazza di ogni Paese.

Da rimarcare inoltre, come orgogliosamente ricordato da Arturo Faedo, come quest'anno il trofeo Pinocchio in Bicicletta sia stato vinto, in quel di Montecatini, dalla Lions D di Cavarzere, affiliata al Comitato Provinciale di Rovigo, che risulta essere la seconda vittoria in sei edizioni di una squadra Veneta, proprio a dimostrazione di come tale progetto sia stato recepito brillantemente dalla nostra Regione.

Al termine della rassegna fotografica che il  buon Vittorino Gasparetto ha provveduto a realizzare lungo tutto il percorso annuale, è stata offerta ai bambini e genitori presenti una torta raffigurante Pinocchio in bicicletta, ma il momento più dolce e commovente della serata si è avuto quando i bambini che si sono recati a Montecatini: (Jacopo Ambrosi, Mattia Bonvento, Riccardo Borin, Luca Cavallaro, Luca Cedrino, Sara Ceretta, Mario Libralon, Andrea Stefania Nitiuc, Matteo Squizzato, Cesare Bordon, Elia Lago, Melissa Melon, Matteo Padoan e Manuel Zanovello) hanno voluto ringraziare i propri accompagnatori con una pergamena ove era scritta una frase che ben rende l'idea di tutto quanto sinora raccontato e che chiude ideologicamente questa splendida avventura, almeno per quest'anno.
" Quello che avete fatto per noi è stato bellissimo, sono stati giorni intesi e pieni di nuove emozioni che solo persone speciali come Voi hanno reso possibile. Voliamo dirvi grazie per questa bella esperienza che ci avete fatto vivere">>.

SECONDA NEWS/ RHODIGIUM ED EMIC. TRIATHLON E CICLISMO. PROGETTI COMUNI E SINERGIE.
<< Accordo di spessore per l’ambiente degli sport giovanili individuali. La società di atletica leggera e triathlon Rhodigium Team, presieduta da Marco Bonvento, e la società di ciclismo Bosaro EMIC ed il suo presidente Vittorino Gasparetto danno l’annuncio di un accordo di sviluppo congiunto e sinergico dell’attività giovanile.

“Dopo il grande successo che il triathlon sta avendo tra gli amatori di ogni età” inizia Marco Bonvento “io e il consiglio direttivo abbiamo deciso di cominciare anzitempo il progetto di diffondere il triathlon anche a livello giovanile, sia con interventi nelle scuole che con altre forme di promozione.” “Nell’ambiente dello sport tutti sono al corrente di ciò che Vittorino e la Bosaro Emic stanno facendo per il ciclismo da oltre 35 anni. Abbiamo verificato che le nostre filosofie sportive coincidano e poi tutto è venuto di conseguenza”.

“Alleniamo nel ciclismo ragazzini dai 7 ai 16 anni.” prosegue Gasparetto” La Rhodigium Team allena all’atletica ragazzini della stessa età. I fondamenti dei nostri sport sono gli stessi anche se tecnicamente sono due cose diverse. L’accordo con Marco è quello di mutuo e reciproco scambio di tecnici e allenamenti, al fine di allenare i ragazzi nelle diverse discipline, andando a scovare ed alimentando i talenti e le inclinazioni personali di ciascuno dei nostri giovani, facendoli beneficiare di gesti atletici e sportivi variati e facendoli divertire con proposte sempre nuove e stimolanti. Ponendo al centro del progetto sportivo l’atleta prima ancora che le singole società.”

“Il programma estivo per il triathlon comprende due allenamenti in bici e due allenamenti di corsa. “ chiosa Marco Bonvento “Ci rivolgiamo a giovani tra i 6 ed i 16 anni che possono iniziare a provare la duplice disciplina fin da subito. Inoltre con i tecnici della EMIC stiamo approntando un programma invernale extra bicicletta di allenamento funzionale alla crescita motoria dei ciclisti per il periodo invernale.”

“Credo che a livello sportivo, cosi come avviene in molte altre provincie” chiude Gasparetto “oggi sia fondamentale trovare il giusto rapporto tra società, al fine di creare una sinergia della quale i primi beneficiari sono gli atleti ed il mondo dello sport in generale. Trattandosi poi di ragazzini ciò è ancora più importante: una ambiente stimolante è sicuramente ciò che serve per trattenere allo sport il più a lungo possibile il giovane atleta al fine di poter espletare nel miglior modo possibile la nostra funzione di educatori prima ancora che di allenatori o dirigenti.”>>


EXTRATIME by SS/ La cover è per il tandem Massimo Ghirotto e Vittorino Gasparetto, e non solo perché Ghirotto è il ‘grande campione’ e Gasparetto il ‘grande presidente’, ma soprattutto per la loro ‘sensibilità e progettualità operativa’.
Poi per la fotogallery partiamo dalla torta, che è sinonimo di Festa, quella dedicata al progetto “Pinocchio in Bicicletta” e che ha avuto a Montecatini Terme il noto epilogo di successo per la Bosaro Emic & Scuola Primaria di Bosaro, oltre che la vittoria che la Primaria “Lions Cavarzere” ha ottenuto per la gioia del ciclismo polesano vista la relativa affiliazione alla FCI di Rovigo.

Così , facendo seguito alla torta in Municipio a Bosaro, proponiamo una sequenza di fotografie della FESTA by Bosaro Emic.
Vedi gli alunni omaggiati assieme alla loro insegnante.
Vedi il volo dei relatori che ‘per sommatoria’ presenta da sx Sandro Baracco, Simonetta Coltro, Vittorino Gasparetto, Massimo Ghirotto, il sindaco Remo Randolo, Arturo Faedo.
Poi la sala municipale con gli scolari e alcuni genitori.


Per quanto riguarda le premiazioni ecco innanzitutto uno scolaro premiato da Gasparetto e Faedo, quindi un alunno insieme all’insegnante Simonetta Coltro.
Poi il presidente Gasparetto in sequenza premiazioni , da Sandro Baracco a Graziano Barbierato, da Simonetta Coltro al sindaco Randolo.
Relativamente al progetto Triathlon e Ciclismo ecco la foto certificativa con il baby ciclista targato Bosaro Emic accanto alla ragazza griffata Rhodigium Team.

Una lunga carrellata dedicata alla Festa, in onore della quale proponiamo come last foto tutti i protagonisti al tavolo municipale, con i ragazzi e gli ormai noti dirigenti sportivi assieme alla loro insegnante Coltro, al sindaco Randolo e , ai lati, Oscar Tosini  (sx) e Sandro Baracco. Cioè i protagonisti del progetto “Sicuramente in Bici” di cui abbiamo già raccontato tutto, di ogni sua tappa in giro nelle Scuole Primarie dove la Bosaro Emic ha allenato i ‘campioncini’ in viste delle ultime performance/successo sciorinate a Montecatini, nel fotofinish vinto allo sprint da Cavarzere e con la Primaria di Bosaro ottimamente piazzata nella Top Ten nazionale.



Vittorino Gasparetto & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it