Festa Skating Club RO 2012/ Borse studio by Avis per Cabrini, Arzenton, Bertaglia, Passarotto, Ferracin


29/11/2012  

“Siete un piccolo miracolo, la dimostrazione che con tenacia, passione e umiltà si ottengono grandi risultati. Perché quanto state facendo con la costruzione del Pattinodromo delle Rose è un orgoglio per la città e l’intero Polesine, un impianto di cui dovete andare fieri grazie al silenzioso e umile impegno dei vostri dirigenti che lavorano sodo senza mai lamentarsi”.
Con queste parole il sindaco e presidente provinciale del Coni, Bruno Piva ha salutato la grane famiglia dello Skating Club Serramenti Pavanello Rovigo riunitasi per festeggiare la conclusione della stagione 2012.
E’ stata l’occasione per vedere riuniti allievi e atleti con le loro famiglie, tecnici e dirigenti, lo sponsor SERRAMENTI PAVANELLO e molte autorità tra cui il vicepresidente del Coni, Paolo Rondina, in tutto 135 persone ad affollare il ristorante Don Bosco.
Proprio a Marco e Laura Pavanello, in rappresentanza della nota azienda, è stato tributato il primo omaggio-ringraziamento per il ruolo di “sponsor e amici” con una foto gigante della squadra e un crest ricordo della stagione.

Quindi il presidente dell’AVIS comunale, Mattia De Poli, ha consegnato le borse di studio che per il quinto anno consecutivo l’Avis ha messo a disposizione: sono stati premiati, in base a risultati scolastici, agonistici, partecipazione agli allenamenti e "voto" dei tecnici Giovanni Arzenton, Riccardo Passarotto, Lorenzo Cabrini, Giulia Bertaglia e Filippo Ferracin.

Il presidente Federico Saccardin ha ricordato le tappe felici del 2012, dall’avvio dei lavori del nuovo Pattinodromo delle Rose il 18 luglio scorso “dopo il superamento di moltissime difficoltà”, ai risultati agonistici “con la partecipazione di Riccardo Passarotto ai mondiali dove è giunto settimo” a quelli promozionali con “la splendida edizione del memorial Ponzetti sul Corso del Popolo e il progetto Welcome che ha attirato moltissimi bambini ai corsi di pattinaggio in linea”.

A Riccardo Passarotto (titolo italiano e partecipazione ai mondiali) e Lorenzo Cabrini (bronzo agli italiani) sono stati consegnati due splendidi disegni del maestro Gabbris Ferrari raffiguranti dei pattinatori; poi sono stati premiati gli agonisti Nicola Battocchio, Gulia Bertaglia, Eugenia Frezzato, Elena Arzenton, Filippo Ferracin, Giovanni, Arzenton, Samantha Gabban e Giada Giandoso. Quindi i più giovani, con la consegna delle coppe vinte durante la stagione dal club, ai presenti: Lucrezia Baldon, Chiara Visentin, Aaron Baldon, Luca Visentin, Martina Carlucci, Asia Mantovani, Giulia Paviera,     Alberto Ponzetto, Angela Di Simone, Vittoria Bertan, Jarno Dardani, Filippo Santato, Eleonora Paganotto.

Medaglie per gli allievi presenti Giorgia    Fusetto, Marco Giandoso, Alex Masiero, Edoardo Gardina, Ilaria Rulfini, Carlo Romagnollo, Alessandro Dall'Occo, Linda Di Simone, Irene Sega, Ilaria Sega, Luca Cutugno, Ilenia Laffusa, Maria Cordisco; premio ai rappresentanti dei master Andrea Fusetto, Paola Gasparetto, Raffaella Bedon, Patrizio Bertan e Patrizia Bergamaschi.

Applausi per alcuni collaboratori preziosi del club come Natascia Bonon, Daniele Frezzato, Jessica Corsato, Patrizio Cabrini, Luigina Campanati e Sabrina Rondina e un’ovazione ha salutato la premiazione dello staff tecnico guidato dal responsabile Roberta Ponzetti e composto anche da Giorgia Menin,  Giada Giandoso, Riccardo Passarotto, Luigina Campanati, Giulia Bertaglia, Manuel Giandoso, Federico Brancalion, Nicola Battocchio e Paola Gallo.
A tutti l’arrivederci in primavera con l’inaugurazione delle tre piste del nuovo Pattinodromo delle Rose.>>

EXTRATIME by SS/ La cover è per la potenzialità “uno & Trino” dello Skating Club Rovigo. Cioè da sx Laura & Marco Pavanello/sponsor in kit col presidente Federico Saccardin/Skating Cub Rovigo.
A seguire nella fotogallery partiamo dalle premiazioni di Riccardo Passarotto by trio sopradescritto con Paolo Ponzetti al microfono.
Quindi Lorenzo Cabrini ‘analogamente’ premiato by staff organizzativo/ sponsor.
E tutti i già segnalati “premiati by Avis Rovigo”: cioè Giovanni Arzenton, Riccardo Passarotto, Lorenzo Cabrini, Giulia Bertaglia e Filippo Ferracin peraltro ‘applauditi’ dal presidente Federico Saccardin.

Passando alle ‘premiazioni di gruppo’ ecco i Giovani Allievi della Scuola di pattinaggio.
Poi le premiazioni dei giovani del “Pre-agonismo” effettuate by Paolo Rondina ( a dx) vicepresidente del Coni.
Quindi ecco tutti gli atleti “agonisti” griffati Skating Club Rovigo e premiati by Saccardin e tandem Lauro & Marco Pavanello.
Infine presentiamo per ultimo, tutto lo staff dei ‘noti’ tecnici ai quali lo Skating Club Rovigo ha consegnato il ‘meritato riconoscimento’ per la loro preziosa opera formativa/educativa verso tutti giovani pattinatori della storica società


Paolo Ponzetti & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it