Giancarlo Perinello relatore alla Sezione AIA Rovigo con …tutte le novità e i risultati della Associazione Nazionale


Di rilievo nazionale l’incontro tra gli arbitri della Sezione AIA Rovigo con l’avvocato Giancarlo Perinello ospite e relatore per la gioia dei tesserati rodigino e del loro presidente Sergio Sica.
Come ci racconta il seguente reportage by Samuel Vegro, vicepresidente della Sezione Aia di Rovigo anche perché sia le novità che i risultati sono stati ‘punti essenziali ‘ della formazione , sia per i giovani arbitri che per gli evergreen con funzioni diverse nel mondo del calcio veneto e nazionale.

MAIN NEWS ( di Samuel Vegro, mail 18.10.2015) / SEZIONE ARBITRI DI ROVIGO: L’ AUTONOMIA DELL’ A.I.A. SECONDO GIANCARLO PERINELLO
La prima riunione tecnica della Sezione di Rovigo ha visto protagonista in qualità di relatore l' avvocato Giancarlo Perinello, appartenente alla Sezione di Venezia nonché uno dei sei attuali Componenti del Comitato Nazionale dell' Associazione Italiana Arbitri.
Dopo aver portato i saluti del Presidente dell' A.I.A. Marcello Nicchi, Perinello ha intrattenuto la numerosissima platea di arbitri rodigini sulle ultime novità in fatto di obbiettivi raggiunti dall' Associazione, che vanno nella direzione di rafforzarne l' autogestione nel sistema di relazioni tra C.O.N.I. e Federazione Italiana Giuoco Calcio e, all' interno di quest' ultima, tra le sue sette Componenti (oltre all' A.I.A., Lega Serie A, Lega Serie B, Lega Pro, Lega Nazionale Dilettanti, Assocalciatori e Assoallenatori).
In premessa, Perinello ha ricordato che i tesserati A.I.A. sono oltre trentaquattromila, rappresentando circa il 2,4 % del totale tesserati F.I.G.C., i quali superano la quota di un milione e trecentomila iscritti.

"L' Associazione degli arbitri di calcio - ha ricordato - è l' unica che partecipa all' assemblea elettiva del Presidente Federale ma è anche l' unica, nel panorama sportivo internazionale ed italiano , che abbia autonomia regolamentare, tecnica e organizzativa, cui, da pochi mesi, si è aggiunta anche quella patrimoniale, con l' attribuzione del codice fiscale alle 210 Sezioni sparse lungo la Penisola".
La possibilità ufficiale di reperire fondi tramite sponsor appare molto più importante considerando l' attuale periodo di crisi economica che non ha risparmiato i tagli ai contributi che provengono agli arbitri dal C.O.N.I. via F.I.G.C. ; a tal proposito Perinello ha citato l' accordo intervenuto a luglio con Eurovita Assicurazioni, il cui logo comparirà sulle divise di tutti gli arbitri italiani per i prossimi due anni, divisa che il Componente dell' A.I.A. ha orgogliosamente esibito a tutta l' assemblea, facendone dono al Presidente Sezionale Sergio Sica.

Continuando, Perinello ha ammonito che l' A.I.A. potrà conservare e rafforzare questa  autonomia solo se tutti i suoi associati faranno propri i valori etici, tecnici e sportivi dell' Associazione., che tutela gli interessi dei singoli associati quando ciò coincide con l' interesse generale: per esempio,  giova menzionare la altrettanto recente acquisita possibilità per gli arbitri di avvalersi di consulenza e tutela legale gratuita messa a loro disposizione per casi di violenza di cui siano stati soggetti nell' ambito delle loro funzioni.

Vale tuttavia anche il ragionamento contrario, cioè gli arbitri devono sempre ricordare che la somma dei rispettivi singoli comportamenti, soprattutto fuori dal terreno di giuoco, va a costituire l' immagine che l' A.I.A. può offrire di sè all' osservatore esterno: logico il riferimento quindi al rispetto delle regole dello stare insieme, all' utilizzo intelligente e consapevole di social networks e forum su internet, guardandosi bene dal rilasciare dichiarazioni che esprimono giudizi in merito ad altri tesserati F.I.G.C. ovvero a gare dirette in prima persona o da Colleghi, di qualsiasi categoria: "la finalità di un arbitro - ha concluso Perinello - è solo arbitrare divertendosi quando è all' interno di un terreno di gioco ed essere uomo di  sport e di regole nella vita di tutti i giorni"



EXTRATIME by SS/ La cover è per l’avvocato Giancarlo Perinello che mostra la nuova magli griffata AIA.
Poi per quanto riguarda la fotogallery vediamo Sergio Sica presidente della Sezione Aia di Rovigo presentare ( all’inizio) e salutare ( alla fine) l’avvocato Perinello relatore di ‘spessore’ nazionale.
E a dimostrazione del grande interesse sull’argomento, ecco la sala gremita dai tesserati della Sezione di Rovigo, con in prima fila Rubini e Puggina al fianco del loro presidente Sergio Sica estremamente attenti anche se …seduti.


Samuel Vegro & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it