Giovannini, Marta Menegatti, Balzan: “Leoni d’Argento” by Panathlon Adria. Stefania Fico 'madrina' Galà Sport


Tutto sabato 12 novembre 2011 al Panathlon Club di Adria del presidente Doni , per un Gran Galà dello Sport ‘villaggio globale, visto i “Tre Leoni d’Argento’ premiati in kit da Giancarlo Sacchetto, miss Stefani Fico, Bruno Piva, Leonardo Raito, Federico Simoni.
Nonché da Rossella Belloni, Alfio Sarain, Sandra Passadore col segretario Giovanni Orlandi e Vanni Sperindio ‘per così dire’ operatori turistici al servizio della serata Panathlon International, visto anche la presenza di Flavio Zampieri vice governatore Area 1 nonché past prsident assieme  Sergio Cester e Valmore Rossi.
Coadiuvati da tutto lo staff dirigenziale del club service adriese  che, non dimentichiamolo, è radicato sul territorio del Delta Po comprendente 10 comuni.
Detto questo…Looking forward to hearing from you soon, del citato Gran Galà dello Sport 2011 vi propongo in kit news la ‘lettura autentica e freedom’ by Alessandra Borella (giornalista de La Voce di Rovigo) integrata dalle ‘schede ufficiali dei premiati‘ by Panathlon Adria.  Fermo restando che anche  Il Resto del Carlino, grazie all’amico Adelino Polo (e figlia fotoreporter) ha dedicato al citato Gran Galà una intera pagina. 
 
Per parte mia, e per quanto riguarda i premiati, mi piace invitarvi a leggerne le “storie in evoluzione” su questo sito www.polesinesport.it, visto che peraltro la beacher Marta Menegatti e il pilota Alessandro Balzan sono ‘di casa’ nelle varie rubriche e, per così dire, li considero tra i ‘portabandiera olimpionici’ grazie ai quali il sito taglierà a giorni il traguardo dei 100/mila contatti complessivi e quasi il doppio di pagine viste.
Per un Polesine Sport & Dintorni (vedi Alluvione & Altre Story) letto soprattutto ‘in the world’ soddisfacendo quindi la mia ‘filosofia promotion’.

PRIMA NEWS/ PANATHON GRAN GALA’ (di Alessandra Borella, La Voce di Rovigo, 14.11.2011)/ IL RUGGITO DEI “LEONI D’ARGENTO” / PREMI PRESTIGIOSI PER MENEGATTI, BALZAN, GIOVANNINI
(Il Panathlon ha omaggiato gli sportivi polesani)

ADRIA- Da nove anni il Panathlon dedica una delle sue conviviali al Galà dello Sport, serata in cui premi gli atleti e gli sportivi polesani che si sono contraddistinti nelle loro discipline a livelli altissimi, perché queste persone hanno onorato il territorio con le loro imprese.
La serata di premiazioni è avvenuta sabato all’hotel Stella d’Italia in una sala al gran completo: come autorità erano presenti il presidente del Coni provinciale Bruno Piva, l’assessore provinciale allo Sport Leonardo Raito e quello comunale Federico Simoni; è venuto a dare un veloce saluto anche il sindaco di Adria Massimo Barbujani.
Il presidente Alberto Doni coadiuvato dal segretario Giovanni Orlandi hanno aperto la serata con i due inni, e con grande sorpresa l’ex presidente Giancarlo Sacchetto ha dato due riconoscimenti al presidente Doni e al giornalista Sergio Sottovia.

Sono stati dati i due PREMI SPECIALI a Mario Visentini , presidente, e a Fabrizio Zuccarin allenatore del Delta Porto Tolle, matricola terribile in Serie D e che negli anni precedenti ha trionfato in Prima categoria, Promozione ed Eccellenza.
“I risultato sono di tutti – ha detto Zuccarin – e io li divido ogni giorno con giocatori e dirigenti”.
Sono stati tre i LEONI D’ARGENTO, consegnati a Marta Menegatti, Alessandro Balzan, Luca Giovannini.

MARTA MENEGATTI , classe 1990, è un’atleta di beach volley della nazionale italiana e gioca in coppia con la Greta Cicolari. Nel 2011 ha vinto la medaglia d’oro agli europei riportando il titolo in Italia dopo 9 anni. Ha già il pass per le Olimpiadi di Londra.
Domenica scorsa a Phuket è salita on la Cicolari sul terzo gradino del podio nell’ultima tappa del World Tour chiudendo un’annata entusiasmante.
ALESSANDRO BALZAN, classe 1980, è pilota ufficiale Porsche. All’età di 16 anni ha vinto il campionato italiano kart, a 17 il campionato europeo. Nel 2007 corre con la Jaguar e chiude secondo nel campionato italiano e superstars. Dal 2009 guida una Porsche 997 Ft3 con la quale ha vinto 3 titoli italiani Porsche Carrera Cup consecutivi.

LUCA GIOVANNINI, classe 1962, si occupa di pesca drifting, fa parte della nazionale italiana di specialità. Ha 49 anni e pratica questo sport da 20 anni; ha vinto numerose gare a livello nazionale; dalla passione per le barche e la motonautica è passato alla passione per il mare, nel 2010 partecipa alla selezione per i campionati italiani ottenendo il primo posto. Nel 2011 in qualità di campione veste la maglia azzurra e partecipa per la prima volta ai campionati mondiali al termine de quali sale sul gradino più alto del podio e si laurea campione del mondo.
UNA SERATA SQUISITA, soprattutto per la bella idea di presentare on ei video i tre sportivi premiati.
Come ha detto Piva, “Il Polesine è sempre considerato l cenerentola d’Italia, ma in questa serata dimostriamo tutt’altro, di avere le carte in regola per sfidare tutti gli altri con atleti preparati, volonterosi e pronti ad ogni sfida”.  >> 

SECONDA NEWS/ LE SCHEDE DEI PREMIATI BY PANATHLON ADRIA / PRESIDENTE ALBERTO DONI

MARIO VISENTINI - PREMIO SPECIALE  / Classe 1954 – CALCIO)

<< IMPRENDITORE DI SUCCESSO, SCOPRE LA PASSIONE PER IL CALCIO NEL 2005 E RACCOGLIE L’INVITO DA PARTE DI ALCUNI DIRIGENTI AMICI DI METTERE LA PROPRIA ESPERIENZA MANAGERIALE E LA PROPRIA FORZA ECONOMICA AL SERVIZIO DELLA SOCIETA’ DELTA PORTO TOLLE DIVENTANDONE IL PRESIDENTE.

PRENDE LE REDINI DELLA COMPAGINE DELTINA QUANDO MILITA, ORMAI DA ALCUNI ANNI, IN PRIMA CATEGORIA, LE AMBIZIONI SONO GRANDI E LE IDEE CHIARE, DA SUBITO VIENE DATA UN’IMPRONTA MOLTO PROFESSIONALE ALLA DIRIGENZA E ALLA SOCIETA’ STESSA, PORTANDO UNA MENTALITA’ VINCENTE E MODERNA CHE PUNTA SI ALL’ACQUISIZIONE DI GIOCATORI ESPERTI E TALENTUOSI MA ANCHE ALLA FORMAZIONE DEI RAGAZZI , INVESTENDO NEI SETTORI GIOVANILI E ARRIVANDO A CREARE UNA STRUTTURA DI ALTISSIMO LIVELLO CON CONTATTI E COLLABORAZIONI CON MOLTE SOCIETA’ PROFESSIONISTICHE.

QUESTA INIEZIONE DI ESPERIENZA MANAGERIALE, INNOVAZIONE E TRANQUILLITA’ ECONOMICA HA PORTATO IL DELTA PORTO TOLLE AD ESSERE OGGI LA SOCIETA’ DI CALCIO PIU’ RAPPRESENTATIVA DELLA NOSTRA PROVINCIA E SICURAMENTE GRANDE MERITO VA AL SUO PRESIDENTE.>>

FABRIZIO ZUCCARIN - PREMIO SPECIALE  (Classe 1962 – Calcio)

<< DA GIOCATORE HA VESTITO LA CASACCA DELLO SCARDOVARI, DIFENDENDONE I COLORI IN  1^  CATEGORIA, PROMOZIONE ED ECCELLENZA.

APPESI GLI SCARPINI AL CHIODO DIVENTA ALLENATORE E NELLA STAGIONE 96/97
SIEDE SULLA PANCHINA DEL POLESINE CAMERINI IN 1^  CATEGORIA, COMPAGINE CHE GUIDERA’ PER ALTRE 2 STAGIONI PER POI APPRODARE AL DELTA PORTO TOLLE NEL CAMPIONATO 99/2000 SEMPRE IN 1^  CATEGORIA.

IN 12 STAGIONI HA GUIDATO IL DELTA PORTO TOLLE IN OLTRE 350 INCONTRI FINO ALLA CONQUISTA DELLA SERIE  “D”, TRAGUARDO RAGGIUNTO QUEST’ANNO DOPO AVERE DOMINATO A SUON DI RECORD IL CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2009/2010 ED IL CAMPIONATO DI ECCELLENZA 2010/2011.

NELL’ATTUALE CAMPIONATO DI SERIE “D” SONO TUTT’ORA IMBATTUTI   E PRIMI IN CLASSIFICA CON IL VENEZIA.>>

LUCA GIOVANNINI LEONE D’ARGENTO   - PESCA IN DRIFTING

<< NATO A PAPOZZE IL 12 SETTEMBRE 1962.

TERMINATI GLI STUDI DECIDE DI FARE L’IMPRENDITORE E GLI RIESCE PIUTTOSTO BENE, SI APPASSIONA ALLA MOTONAUTICA ED ESSENDO AMANTE DELLA COMPETIZIONE PARTECIPA A SVARIATE GARE TRA LE QUALI LA MITICA PAVIA-VENEZIA CHE VINCE NEL 1993, QUESTO IMPORTANTE RISULTATO LO CONVINCE A SVILUPPARE MAGGIORMENTE LE PROPRIE CAPACITA’ TECNICHE E LA CURA DEL MEZZO E I RISULTATI ARRIVANO PUNTUALI   2  ANNI DOPO IN INGHILTERRA DIVENTA CAMPIONE DEL MONDO.

NELLO STESSO PERIODO LA PASSIONE PER LE BARCHE DIVENTA ANCHE PASSIONE PER IL MARE E QUI SCOPRE IL FASCINO DELLA PESCA D’ALTURA, INZIA A PRATICARLA
PER HOBBY POI IL GUSTO E IL PIACERE DI MISURARSI CON GLI ALTRI LO PORTA A PARTECIPARE AD ALCUNE GARE, I RISULTATI SONO DA SUBITO INCORAGGIANTI E CONVINCENTI, LA STOFFA SEMBRA CI SIA.

PER UNA DECINA D’ANNI GAREGGIA CON IL CLUB DI ALBARELLA OTTENENDO NUMEROSE VITTORIE A LIVELLO NAZIONALE.

NEL 2010 PARTECIPA ALLE SELEZIONI PER  I CAMPIONATI ITALIANI, VINCE E SI AGGIUDICA IL DIRITTO A MISURARSI CON I MIGLIORI.

I CAMPIONATI ITALIANI SI SVOLGONO NEL MARE DI PESARO, LUCA DISPUTA UNA GARA DI ALTISSIMO LIVELLO AL TERMINE DELLA QUALE CONQUISTA IL TITOLO BATTENDO A SORPRESA IL MITICO MASSIMO ROTONDARO, PROFESSIONISTA DEL BIG GAME CONSIDERATO IL NUMERO UNO A LIVELLO NAZIONALE.

NEL 2011, IN QUALITA’ DI CAMPIONE ITALIANO, ENTRA IN NAZIONALE AZZURRA COME TITOLARE DELL’EQUIPAGGIO CHE  PARTECIPA AI CAMPIONATI MONDIALI DI OSTIA.
CONFRONTANDOSI CON     27     EQUIPAGGI PROVENIENTI DA OGNI PARTE DEL MONDO, CONFERMA NUOVAMENTE IL PROPRIO TALENTO CON STRATEGIE DI GARA AZZECCATE  E SCELTE CORAGGIOSE PORTA IL QUARTETTO AZZURRO SUL GRADINO PIU’ ALTO DEL PODIO LAUREANDOSI CAMPIONE DEL MONDO.>>

ALESSANDRO BALZAN  LEONE  D’ARGENTO   - AUTOMOBILISMO

<< NATO A ROVIGO IL 17 OTTOBRE 1980.

INIZIA CON IL KARTING ALL’ETA’ DI 10 ANNI, VINCE LA SUA PRIMA GARA NELLA CATEGORIA 60 MINIKART, POI NEL 1994 VINCE LA PRIMA GARA NELLA CATEGORIA
100 JUNIOR , L’ANNO SUCCESSIVO SI FA STRADA NELL’AMBIENTE VINCENDO NUMEROSE GARE A LIVELLO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE, PER POI LAUREARSI CAMPIONE ITALIANO CATEGORIA 100 JUNIOR NEL 1996 E CAMPIONE EUROPEO NEL 1997.

NELL’ANNO DELLA  MAGGIORE ETA’ PASSA ALL’AUTOMOBILISMO IN CASA RENAULT CON LA QUALE, IN 4 ANNI, OTTIENE NUMEROSE VITTORIE E PIAZZAMENTI IMPORTANTI SIA NEL CAMPIONATO ITALIANO ( 6° POSTO ) CHE EUROPEO CON UN 4° POSTO NEL 2000 ED UN 2° ASSOLUTO NEL 2001.

NEL 2002 PASSA ALL’ALFA ROMEO E SI AGGIUDICA SUBITO IL TITOLO ITALIANO ASSOLUTO CON 5 VITTORIE ED IL TITOLO ITALIANO UNDER 25 CON 6 VITTORIE.

DAL 2003 AL 2006 CORRE NEL CAMPIONATO EUROPEO E NEL CAMPIONATO MONDIALE SUPER TURISMO OTTENENDO 7 VITTORIE NELL’EUROPEO E 2  NEL MONDIALE

NEL 2007 ALLA GUIDA DELLA JAGUAR PARTECIPA AL CAMPIONATO ITALIANO ED INTERNAZIONALE SUPERSTARS DOVE RAGGIUNGE LA PIAZZA D’ONORE IN ENTRAMBE LE CATEGORIE.

IN SEGUITO A QUESTA SERIE DI RISULTATI IMPORTANTI IL 2008 REGALA AD ALESSANDRO LA SODDISFAZIONE E L’ONORE DI DIVENTARE PILOTA FERRARI PARTECIPANDO AL CAMPIONATO ITALIANO GRAN TURISMO ALLA GUIDA DELLA F.430 GT2.

DAL 2009 GUIDA UNA PORSCHE 997 GT3 NEL CAMPIONATO ITALIANO PORSCHE CARRERA CUP E CON LA CASA DI STOCCARDA SI E’ AGGIUDICATO IL TITOLO PER 3 ANNI CONSECUTIVI, OTTENENDO IN QUEST’ULTIMA EDIZIONE UN RECORD ECCEZIONALE, A MONZA HA FATTO LA POLE CON NUOVO RECORD DEL CIRCUITO, VITTORIA IN GARA 1 CON ANNESSO GIRO VELOCE.
IN GARA 2 PARTITO 6° PER L’INVERSIONE IN BASE AL RISULTATO DI GARA 1, VA A VINCERE E SEGNA NUOVAMENTE IL GIRO VELOCE, PERFORMANCE MAI RIUSCITA A NESSUN’ALTRO PILOTA NELLA CARRERA CUP.>>

MARTA MENEGATTI - LEONE  D’ARGENTO -  BEACH  VOLLEY

<< NATA A ROVIGO IL 16 AGOSTO 1990.

FIGLIA D’ARTE, MAMMA CINZIA HA FATTO LA STORIA DELLA PALLAVOLO ARIANESE, MARTA SCHIACCIATRICE DI 1 METRO E 80 SI APPASSIONA AL BEACH VOLLEY E NEL 2006 ALL’ETA’ DI 16 ANNI SI TOGLIE LA PRIMA SODDISFAZIONE CONQUISTANDO UN 5° POSTO AGLI EUROPEI UNDER 20 ED UN 5° POSTO NEL CAMPIONATO MONDIALE UNDER 19.

NEL 2007 CONQUISTA LA MEDAGLIA D’ARGENTO NEL MONDIALE UNDER 19, NEL 2008 IL 5° POSTO ALL’EUROPEO UNDER 20 ED IL 9° POSTO AI MONDIALI UNDER 21.

ANNO MOLTO IMPORTANTE IL 2009, PIENO DI SODDISFAZIONI PER MARTA CHE OLTRE  A NUMEROSI PODI INTERNAZIONALI SI AGGIUDICA IL TITOLO ITALIANO UNDER 21, IL TITOLO EUROPEO UNDER 20 ED INFINE IL TITOLO ITALIANO ASSOLUTO.

DAL MESE DI DICEMBRE DELLO STESSO ANNO FA PARTE DEL GRUPPO SPORTIVO DELL’AERONAUTICA MILITARE ED E’ AVIERE SCELTO.

NEL 2010 VINCE 2 ARGENTI, EUROPEO UNDER 23 E MONDIALE UNDER 21, INIZIA A GIOCARE STABILMENTE NEL WORLD TOUR, PARTECIPA A PROVE DEL GRANDE SLAM DIVENENDO DI FATTO PROFESSIONISTA.

IN COPPIA CON L’AMICA GRETA CICOLARI OTTIENE NUMEROSI PIAZZAMENTI CON 2 PERLE, 1° POSTO AL TORNEO DI QUALIFICAZIONE OLIMPICA E  2° POSTO IN UNA TAPPA DEL WORLD TOUR.

IL 2011 E’ L’ANNO DELLA CONSACRAZIONE, NONOSTANTE LA GIOVANISSIMA ETA’ RAPPRESENTA L’ITALIA IN TUTTO IL MONDO, OTTIENE UN 2° POSTO NELLA TAPPA POLACCA DEL WORLD TOUR, UN 3° POSTO NEL GRANDE SLAM DI GSTAAD IN SVIZZERA,
(MIGLIOR PIAZZAMENTO DI SEMPRE IN UNA PROVA DELLO SLAM) E AD AGOSTO NEL CAMPIONATO EUROPEO DI KRISTIANSAND IN NORVEGIA SALE SUL GRADINO PIU’ ALTO DEL PODIO RIPORTANDO IN ITALIA UN TITOLO CHE MANCAVA DA 9 ANNI.

DAL 2009 AD OGGI, SOTTO LA GUIDA DEL C.T. BRASILIANO LISSANDRO, MARTA IN COPPIA CON GRETA, HA COMPIUTO PROGRESSI STRAORDINARI, PASSANDO DAL 23°  AL 6° POSTO NELLA CLASSIFICA MONDIALE E NEL RANKING OLIMPICO, AL PRIMO POSTO NELLA CLASSIFICA EUROPEA CON GIA’ IN TASCA IL BIGLIETTO PER L’OLIMPIADE DI LONDRA 2012.

ULTIMA CHICCA , DOMENICA SCORSA A PHUKET E’ SALITA CON GRETA SUL 3° GRADINO DEL PODIO NELL’ULTIMA TAPPA DEL WORLD TOUR, CHIUDENDO NEL MIGLIORE DEI MODI UN’ANNATA ENTUSIASMANTE.>>

EXTRATIME by SS/ La cover è per il presidente Doni ‘premiato’ e fotografato con miss Stefania Fico. Poi per la fotogallery ecco il sottoscritto premiato a sorpresa by Panathlon Adria e insieme alla Stefania ‘madrina’ del ‘Galà dello Sport 2011’  A seguire , come da scaletta programma premiazioni, ecco Mario Visentini ( a dx) in trio con Sandra Passadore e Doni presidente Panathlon Adria. Quindi Luca Giovannini in maglione, premiato Leone d’Argento da Sandra Passadore e Alberto Doni. Sempre in sequenza ‘Leoni d’Argento’ ecco Alessandro Balzan premiato da Leonardo Raito e Doni presidente. Ed infine, Marta Menegatti ‘Leone d’argento’ premiata da Bruno Piva e da Doni.
Per il ‘premiato’ Fabrizio Zuccarin abbiamo scelto di presentarlo in ‘smile family’ tra Cinzia e Maurizio Menegatti, i genitori di Marta beacher.

Infine per onorare tutti gli ‘attori’ protagonisti del ‘Galà dello Sport 2011’ proponiamo Giovanni Orlandi ‘gran segretario’ in tandem con Alex Balzan ‘promoving video’.
E Alessandra Borella e miss Polo jr, tandem mass media della serata, ‘working’ attorno al tavolo di Alex Balzan.
Passando al “Casting” del Gran Galà ecco da prima la foto della ‘ciliegina sulla torta’ col ‘quartetto istituzionale’ formato ( da sx) da Bruno Piva, Flavio Zampieri, Alberto Doni, Giancarlo Sacchetto.
E, ovviamente dulcis in fundo, la foto dei ‘magnifici sette del Gran Galà’, con, da sx ,  Mario Visentini, Giancarlo Sacchetto, Fabrizio Zuccarin, Marta Menegatti, Luca Giovannini, Alessandro Balzan, Alberto Doni.


Alessandra Borella & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it