Il “progetto scuola” dell’Associazione Pettirosso con Special Olympics di Rovigo apripista col “corso” di pizza organizzato dal maestro Omar ‘Ragnetto’ Rossini presso il Centro Servizi di Casa Albergo per Anziani di Lendinara


23/11/2019

Un progetto appositamente ideato e strutturato, promosso a Lendinara dalla Assoizione Pettirosso e dalla Special Olympic Rovigo, per “imparare a cavarsela da soli” nell’ambito del servizio innovativo per il “Dopo di Noi”.
E soprattutto rivolto ad aiutare chi ne ha particolarmente bisogno, come spiega il reportage trasmessoci by Paolo Sasso e che vi proponiamo con tutte le sue implicazioni solidali.

 

MAIN NEWS ( di Paolo Sasso, mail 22.11.2019) / A LENDINARA PARTITO IL “CORSO DI PIZZA” NELL’AMBITO DEL “PROGETTO SCUOLA” DELL’ASSOCIAZIONE PETTIROSSO CON SPECIAL OLYMPICS ROVIGO

È partita una nuova grande iniziativa: il “corso di pizza” con l’apporto del maestro Omar Rossini, della pizzeria Ragnetto,  presso il Centro Servizi di Casa Albergo per Anziani di Lendinara, con la collaborazione di Fondazione F3 di Padova, con le quali si stanno portando avanti diverse esperienze, a carattere intergenerazionale con l’interazione delle abilità tra persone di ogni età, per imparare divertendosi ed interagendo nel gruppo. Allo stesso tempo, si sta sviluppando un progetto di cohousing per “imparare a cavarsela da soli” nell’ambito del servizio innovativo per il “Dopo di Noi”.

 

Il tutto attraverso il “progetto scuola” dell’Associazione Pettirosso con Special Olympics di Rovigo. Un progetto appositamente ideato e strutturato, che vede coinvolti  numerosi bambini/ragazzi con disabilità con le loro famiglie, che sono parte integrante e fondamentale del progetto educativo di ogni singolo ragazzo. Il Pettirosso, pertanto, avvalendosi di uno staff qualificato e competente, raccoglie bambini, ragazzi tutti i pomeriggi dal lunedì al venerdì, prevedendo attività di laboratorio incentrate sullo sviluppo delle autonomie personali, domestiche e sociali, utilizzando soprattutto lo sport come mezzo di coesione e partecipazione.

 


Il personale individuato per il progetto è costituito da pedagogisti, operatori socio sanitari e tecnici di laboratorio, Fisdir e Special Olympics, persone che svolgono il loro operato con competenza e amore e che hanno la capacità di far “spuntare le ali all’anima” ad altre persone definite “fragili o speciali”.
L’associazione sportiva dilettantistica Pettirosso nasce a febbraio 2019 dalla volontà di un gruppo di persone che vanta un’esperienza ventennale nel sociale. Pettirosso è di recente entrata a far parte della grande famiglia Special Olympics ed il suo Presidente, Nicoletta Carnevale, è stata  nominata Responsabile Provinciale.

 

Per chi non lo sapesse Special Olimpics è stata Fondata da Eunice Kennedy Shriver negli Usa nel 1968. Propone ed organizza allenamenti ed eventi per persone con disabilità intellettiva e per ogni livello di abilità. Predispone un programma internazionale di allenamento sportivo e competizioni atletiche per 5.169.489 ragazzi ed adulti con disabilità intellettiva. Nel mondo sono 180 i Paesi che adottano il programma Special Olympics, 1.114.697 di volontari aiutano a realizzare ogni anno circa 103.540 grandi eventi.
Special Olimpics in Italia è riconosciuta dal CONI come Associazione benemerita dal 2004 e dal CIP dal 2008. Ogni anno organizza Giochi Nazionali e Regionali in 10 discipline sportive; annualmente una rappresentativa italiana viene chiamata a partecipare alternativamente ai Giochi Mondiali (Invernali o Estivi) o a quelli Europei.

 

Nell'ottobre 2006 sono stati organizzati a Roma i Giochi Olimpici Speciali giovanili d'Europa (Special Olympics European Youth Games), ai quali hanno partecipato 1.500 atleti provenienti da 55 Paesi di Europa ed Eurasia. Il 3 dicembre 2007, Giornata Mondiale della Disabilità, la Delegazione di Atleti e Tecnici di Special Olympics, di ritorno dai Giochi Mondiali di Shanghai, è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente Giorgio Napolitano, che ha assegnato alle Special Olympics il riconoscimento al merito sportivo della Presidenza della Repubblica.

 

L’interazione con Pettirosso, Fondazione F3, Casa Albergo per Anziani di Lendinara, è innovativa e di grande impatto per i risultati che si propone: attraverso le diverse attività quotidiane ed il cohousing, intende far raggiungere un’autonomia ed una responsabilizzazione, fattori molto importanti per tutti, ma soprattutto per l’autostima di persone “speciali” che vogliono diventare grandi.
Naturalmente un sentito ringraziamento va alle famiglie dei ragazzi che partecipano alle varie attività dimostrando un supporto ed un entusiasmo che ci fanno venire voglia di fare sempre di più perché il bene possa continuare a crescere e possa arrivare ad ancora più persone.

 

EXTRATIME by SS/ In cover e controcover il maestro Omar ‘Ragnetto’ Rossini  protagonista del ‘corso pizza’ al Centro Servizi Anziani di Lendinara.
Da dove vi proponiamo al centro delle fotogallery alcune immagini del partecipanti insieme ai sopracitati organizzatori.

Paolo Sasso & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it