In PRO 12 new leader Petrarca, aspettando Mogliano…/ In scia super Rugby Rovigo Delta batte Calvisano 21-14 con mete di Vian e Piva


09/11/2019

Aspettando il testacoda di domani tra Mogliano e Lyons Piacenza ( se vincono i primi agganciano i padovani in vetta) , il Petrarca PD è new leader in solitaria avendo battuto 13-6 il Viadana, mentre il colpo grosso di giornata c’è stato allo stadio Maci Battaglini di Rovigo.
Qui infatti la Rugby Rovigo Delta di coach Casellato in nuova versione tattica ha battuto i Campioni d’Italia del Calvisano di coach Brunello capitalizzando i ‘calci piazzati’ di Mennini-Ippolito e le due straordinarie mete di Vian e Piva.
Ma il sabato è stata una giornata con tanti match in equilibrio , come dimostrano tutti le Main News agganciate alla ‘fonti ufficiali’ della società rossoblu e della Federugby, in attesa del risultati domenicali del match testacoda tra Mogliano e Lyons Piacenza, soprenentemente vinto dal Piacenza per 13-9.
Mentre vi rimandiamo all’Extratime per quanto riguarda commenti al match che il sottoscritto ha visto allo stadio Battaglini di Rovigo, anche per quanto riguarda la fotogallery che mostra l’intensità del big match tra Bersaglieri rossoblu e Campioni d’Italia

ANTEPRIMA NEWS ( di Agnese Sartori, Comunicato n. 41 del 08.11.2019 ) / FEMI-CZ RRD: TUTTO PRONTO PER IL BIG MATCH CONTRO CALVISANO

Sarà sabato 9 novembre alle 15.00, tra le mura del “Battaglini”, il fischio d’inizio dell’importante sfida che vedrà la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta contro i Campioni D’Italia del Kawasaki Robot Rugby Calvisano.

La partita, valida per la quarta giornata di andata del Peroni TOP12, sarà arbitrata dal signor Matteo Liperini (Livorno), coadiuvato dai giudici di linea Gabriel Chirnoaga (Roma) e Francesco Russo (Milano). Il quarto uomo sarà il signor Davor Vidackovic di Milano.

 

 

 

Queste le parole di coach Umberto Casellato prima del match di sabato:” Incontriamo il Calvisano, coscienti del fatto che sarà una partita durissima. Ci siamo allenati con molta determinazione e quel pizzico di cattiveria rugbystica, insieme a un po’ di frustrazione dopo la partita di sabato scorso a Colorno. Vogliamo cercare di innalzare il nostro rendimento sia come squadra sia a livello individuale. Per battere Calvisano dobbiamo fare una grande partita riducendo gli errori. Non vogliamo snaturare il nostro "credo" quindi dovremo essere molto, molto concentrati.”

 

 

 

Questo, quindi, il First XV dei rossoblù: Odiete, Cioffi, Moscardi, Antl, Barion, Menniti-Ippolito, Piva, Vian, Lubian, Ruggeri, Ferro (cap.), Canali, D’Amico, Momberg, Rossi. A disposizione: Pomaro, Cadorini, Pavesi, Mantovani, Michelotto, Visentin, Modena, Mastandrea.

Questi i prezzi dei biglietti per il match contro Calvisano:

VIP 30€ (comprende accesso alla Lounge Hospitality)
INTERO 12€
RIDOTTO DONNE & OVER 65 10€
UNDER 18 ANNI Gratis

Per una questione di sicurezza ed ordine pubblico, i minori di 18 anni per entrare allo Stadio dovranno esibire un documento d’identità.

 

 

 

PRIMA MAIN NEWS ( di Agnese Sartori, Comunicato n. 42 del 09.11.2019 ) / FEMI-CZ RRD: ROSSOBLÙ VINCONO VS CAMPIONI D’ITALIA PER 21 A 14
Rovigo, Stadio Battaglini – sabato 9 novembre ore 15
Peroni TOP12, IV giornata
FEMI-CZ Rovigo vs Kawasaki Robot Calvisano 21-14 (9-6)
Marcatori: p.t. 1’ drop Menniti-Ippolito (3-0), 27’ c.p. Menniti-Ippolito (6-0), 33’ c.p. Menniti-Ippolito (9-0), 35’ c.p. Pescetto (9-3), 41’ c.p. Pescetto (9-6); s.t. 41’ m. Vian (14-6), 46’ c.p. Pescetto (14-9), 65’ m. Piva tr. Cioffi (21-9), 71’ m. Vunisa (21-14).
FEMI-CZ Rovigo: Odiete, Barion (78’ Mastandrea), Moscardi, Antl, Cioffi, Menniti-Ippolito (38’ Modena), Piva, Vian, Lubian, Ruggeri (51’ Michelotto), Ferro (cap.) (69’ Mantovani), Canali, D’Amico (56’ Pavesi), Momberg (56’ Cadorini), Rossi (50’ Pomaro).
A disposizione: Visentin.
All.Casellato

 

 

 

Kawasaki Robot Calvisano:Chiesa (cap); Van Zyl, G. Panceyra, Mori (76’ Mazza), Susio (57’ Consoli); Pescetto, Semenzato (43’ De Santis); Vunisa, Archetti, Casolari; Wessels (60’ Venditti), Van Vuren (72’ Izekor); Leso (57’ Cittadini), Luccardi (57’ Morelli), Brugnara (63’ Barducci).
All. Brunello
Arb. Matteo Liperini (Livorno)
AA1Gabriel Chirnoaga (Roma), AA2Francesco Russo (Milano)
Quarto Uomo:Davor Vidackovic (Milano)
Calciatori: (FEMI-CZ Rovigo) Menniti-Ippolito 3/3, Cioffi 1/2 ; (Kawasaki Robot Calvisano) Pescetto 3/4
Cartellini:70’ s.t. cartellino giallo a Mantovani (FEMI-CZ Rovigo)
Note:Circa 14° campo in buone condizioni. Presenti circa 1500 spettatori.
Punti conquistati in classifica:FEMI-CZ Rovigo 4; Kawasaki Robot Calvisano 1
Man of the Match: Piva (FEMI-CZ Rovigo)

 

 

 

FEMI-CZ RUGBY ROVIGO DELTA ( di Agnese Sartori, Comunicato n. 42 del 09.11.2019 ) / FEMI-CZ RRD: I ROSSOBLÙ VINCONO CONTRO I CAMPIONI D’ITALIA PER 21 A 14

L’importante sfida tra la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e i Campioni d’Italia del Kawasaki Robot Rugby Calvisano termina in favore dei rossoblù per 21 a 14.

Il big match tra il Rovigo e Calvisano si sblocca al 1’ della partita con un drop di Menniti-Ippolito che porta i rossoblù sul 3 a 0. Si succedono poi numerosi tentativi da entrambe le squadre di superare la difesa avversaria ma è ancora Menniti-Ippolito che al 27’ allunga le distanze con un calcio piazzato. 6 a 0. Ancora al 33’ sono i bersaglieri ad ottenere un calcio a favore e Menitti-Ippolito, perfetto dalla piazzola, mette a segno altri 3 punti, 9-0. Poco dopo però dovrà uscire per un infortunio al ginocchio. Il Calvisano risponde al 41’ con un calcio a favore che Pescetto mette tra i pali. Le squadre tornano negli spogliatoi con il risultato parziale di 9 a 6.

 

 

 

La ripresa è a favore dei rossoblù che appena dopo un minuto, a seguito di un bel break di Moscardi è Vian ad andare a schiacciare l’ovale oltre la linea. Cioffi non trasforma, 14-6. Al 46’ Pescetto risponde dalla piazzola, centrando i pali, 14-9. Al 65’ il Rovigo si fa aggressivo e con un calcetto di capitan Ferro riesce a risalire il campo creando un passaggio a Piva, nominato poi Man of the Match, che con un ottimo break vola in meta. Cioffi centra i pali, 21-9. Al 70’ fallo per la difesa rossoblù e Mantovani, appena entrato, esce per un cartellino giallo lasciando il Rovigo in 14 fino agli ultimi istanti della partita. Il Calvisano al 71’ sfrutta la superiorità numerica e riesce ad andare in meta con Vunisa. Pescetto non trasforma, 21-14. Negli ultimi minuti di gioco la battaglia in campo lascia lo spazio alle ultime incursioni che non cambiano il risultato, così al 83’ arriva il fischio finale di Liperini. La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta vince la partita per 21 a 14 contro il Kawasaki Robot Rugby Calvisano.

 

 

 

Queste le parole di coach Umberto Casellato:”Sono molto contento per la vittoria. Oggi comunque penso che dobbiamo analizzare la forza del gruppo anche perché abbiamo giocato senza Menniti-Ippolito, che alla fine del primo tempo è uscito. Il nostro piano di gioco era in gran parte basato sul piede di Andrea per via delle sue qualità, comunque ci siamo arrangiati ed eravamo sul pezzo. Questa è una squadra che, con le giuste motivazioni non ha paura di nessuno. Il Calvisano è una squadra molto cinica, complimenti ai gialloneri perché sono un team di una concretezza disarmante, quindi merito in più ai nostri ragazzi. Complimenti a noi perché non abbiamo mai mollato.”

 

 

 

SECONDA MAIN NEWS ( by www.federugby.it, 09.11.2019) /PERONI TOP12, IV GIORNATA: IL PETRARCA VOLA IN TESTA IN SOLITARIA

Roma – Una sola squadra al comando del Peroni TOP12 dopo quattro giornate. Il Petrarca – in attesa del posticipo domenica del Mogliano che potrebbe agguantare in vetta la squadra di Marcato – batte 13-6 il Viadana in un incontro tiratissimo.
Gara intensa e molto combattuta sin dall’inizio che viene sbloccata dalla meta di Capraro al 16’ per i padroni di casa e che viene ribaltata da due calci piazzati di Ceballos che trova il vantaggio per il XV di Jimenez al 35’. Nel finale di tempo un calcio piazzato di Garbisi – 1/5 per lui in giornata – riporta avanti gli uomini di Marcato che ad inizio ripresa vanno nuovamente in meta con Ragusi riuscendo a tenere stretta nelle proprie mani una vittoria importante nonostante l’inferiorità numerica negli ultimi dieci minuti di gioco per il rosso rimediato da Capraro.

 

 

 

 
Sale al secondo posto il Rovigo che si aggiudica il big match di giornata superano 21-14 il Calvisano. Primo tempo caratterizzato dal duello a distanza tra Menniti-Ippolito – che sblocca l’incontro con un drop al primo minuto di gioco – e Pescetto che con i rispettivi calci piazzati mandano le squadre all’intervallo sul 9-6. Nella ripresa i padroni di casa spinti dal proprio pubblico trovano le mete di Vian e Piva con i gialloneri di Brunello che rispondono ancora con Pescetto su calcio piazzato e con la meta di Vunisa che vale il bonus difensivo e il momentaneo terzo posto in coabitazione con Valorugby e Fiamme Oro.

 

 

 

Entrambe le squadre hanno espugnato i campi delle rispettive avversarie imponendo il proprio gioco e conquistando cinque punti bonus: gli emiliani hanno battuto 34-7 la Lazio mentre il XV di Guidi si è imposto con un netto 41-9 a Firenze.
A San Donà gara scoppiettante con i padroni di casa che si allontanano dalle zone pericolose della classifica superando 44-35 il Colorno che conquista un punto importante in chiave salvezza. Nella giornata di domani alle 15 il Mogliano farà visita ai Lyons andando a caccia del primato contro gli uomini di Garcia che proveranno a conquistare i primi punti stagionali.

 

 

 

Questi tutti i RISULTATI odierni:
FEMI-CZ Rovigo v Kawasaki Robot Calvisano 21-14 (4-1)
Argos Petrarca v IM Exchange Viadana 1970 13-6 (4-1)
S.S. Lazio Rugby 1927 v Valorugby Emilia 7-34 (0-5)
Toscana Aeroporti I Medicei v Fiamme Oro Rugby 9-41 (0-5)
Lafert San Donà v HBS Colorno 44-35 (5-1)
 
Domani ore 15
Sitav Rugby Lyons v Mogliano Rugby 1969       ...13-9  ( 10-6)

 

 

 

 

La CLASSIFICA dopo 4 giornate:

Questa la CLASSIFICA dopo quattro giornate di campionato:
Argos Petrarca 19 punti; FEMI-CZ Rovigo 17; Valorugby Emilia, Fiamme Oro Rugby, Kawasaki Robot Calvisano 16; Mogliano Rugby 1969 15; Lafert San Donà 10; IM Exchange Viadana 1970 6; Sitav Rugby Lyons 4; HBS Colorno 2; S.S. Lazio Rugby 1927 e Toscana Aeroporti I Medicei 1.

Nel prossimo weekend tornerà in scena la Coppa Italia con il quinto turno del Peroni TOP12 in calendario nel weekend 30 novembre/1 dicembre.
PROSSIMO TURNO TOP 12/ Peroni TOP12, V giornata:
Kawasaki Robot Calvisano v S.S. Lazio Rugby 1927
HBS Colorno v Toscana Aeroporti I Medicei
Fiamme Oro Rugby v IM Exchange Viadana 1970
Valorugby Emilia v Sitav Rugby Lyons
Mogliano Rugby 1969 v Argos Petrarca
FEMI-CZ Rovigo v Lafert San Donà.

 

 

 

 

Questi i TABELLINI di giornata:
Padova, Argos Arena– Sabato 9 novembre 2019
Peroni TOP12, IV giornata
Argos Petrarca v IM Exchange Viadana 13-6 (8-6)
Marcatori: p.t. 16’  m. Capraro (5-0), 23’ cp Ceballos (5-3), 35’ cp Ceballos (5-6), 39’ cp Garbisi (8-6). s.t. 49’ m. Ragusi (13-6).
Argos Petrarca: Fadalti; Coppo (59’ Beraldin), De Masi (47’ Ragusi), Leaupepe, Capraro; Garbisi, Chillon; Trotta (Cap), Nostran, Conforti; Galetto (66’ Michieletto, 79’ Minazzato), Gerosa; Swanepoel, Carnio, Franceschetto (53’ Borean).
All. Marcato

 

 

 

IM Exchange Viadana: Apperley; Spinelli, Manganiello,Pavan (60’ Tizzi), Souare; Ceballos, Gregorio (60’ Bronzini); Sandri, Ghigo (71’ Blessano), Denti And.(Cap); Mannucci, Bonfiglio (63’ Grassi); Mazibuko (52’ Brandolini), Ribaldi (71’ Breglia), Denti Ant. (60’ Garziera).
All. Jimenez
Arb. Federico Vedovelli (Sondrio).
AA1 Stefano Pennè (Lodi)), AA2 Lorenzo Imbriaco (Bologna)
Quarto Uomo: Alfonso Poggipolini (Bologna)
Cartellini: al 70’ rosso a Capraro (Argos Petrarca)
Calciatori: Garbisi (Argos Petrarca) 1/5; Ceballos (IM Exchange Viadana) 2/3.
Note: giornata soleggiata, 800 spettatori circa
Punti in classifica: Argos Petrarca 4 - IM Exchange Viadana 1
Player of the Match: Federico Conforti (Argos Petrarca)

 

 

 



 
Rovigo, Stadio Battaglini – sabato 9 novembre
Peroni TOP12, IV giornata
FEMI-CZ Rovigo vs Kawasaki Robot Calvisano 21-14 (9-6)

….OMISSIS…. ( VEDI SOPRA) ….
 
Firenze ‘Ruffino Stadium Mario Lodigiani’ - sabato 9 novembre 2019
Peroni TOP12, IV giornata
Toscana Aeroporti I Medicei v Fiamme Oro Rugby  9-41  (9-17)
Marcatori: p.t. 3’ cp Newton (3-0); 7’ m Fragnito tr Azzolini (3-7); 17’ cp Newton (6-7); 28’ m Guardiano tr Azzolini (6-14); 33’ cp Newton (9-14); 38’ cp Azzolini (9-17); s.t. 41’ m Forcucci tr Azzolini (9-24); 49’ m Malo tr Azzolini (9-31); cp Azzolini (9-34); 61’ m Malo tr Azzolini (9-41)
Toscana Aeroporti I Medicei: Tuculet; Panetti M. (59’ Panetti A.), Menon, Rodwell, Mattoccia (68’ Bientinesi); Newton, Esteki (44’ Rorato); Greeff, Boccardo, Venco (44’ Brancoli); Maran (cap.) (51’ Signore), Chiappini ; Marín Alarcón (44’ Battisti), Broglia (44’ Schiavon), De Marchi (44’ Zileri).
All. Presutti, Basson

 

 

 

 

Fiamme Oro Rugby: Malo; Forcucci (67’ Gabbianelli), Vaccari, Quartaroli, Guardiano; Azzolini, Marinaro (53’ Fusco) ; De Marchi (52’ Cornelli), Cristiano (cap.), Bianchi (59’ Chianucci); D’Onofrio U., Fragnito (67’ Stoian); Nocera (53’ Di Stefano), Kudin (58’ Taddia), Iovenitti (45’ Zago).
All. Castagna
Arb. Federico Boraso (Rovigo)
AA1 Simone Boaretto (Rovigo), AA2 Giorgio Sgardiolo (Rovigo)
Quarto Uomo: Massimo Celli (Arezzo)
Calciatori: Newton (Toscana Aeroporti I Medicei) 3/3; Azzolini (Fiamme Oro Rugby) 7/7;
Note: pomeriggio nuvoloso, circa 12°. Campo in buone condizioni. Spettatori circa 600.
Punti conquistati in classifica: Toscana Aeroporti I Medicei 0; Fiamme Oro Rugby 5;
Player of the Match: Azzolini (Fiamme Oro Rugby)

 

 

 
Roma, “CPO Giulio Onesti” – Sabato 9 Novembre 2019
Peroni TOP12, IV giornata
S.S. Lazio Rugby 1927 v Valorugby Emilia 7-34 (7-17)
Marcatori: p.t.  3’ m. Luus tr Farolini (0-7), 7’ m. De Gaspari tr Bonifazi (7-7), 22’ cp Farolini (7-10), 36’ m. Vaeno tr Farolini (7-17) s.t. 45’ m. Luus tr Farolini (7-24), 69’ m. Luus tr Farolini (7-31), 78’ cp Farolini (7-34)
S.S Lazio Rugby 1927: Bonifazi; Vella (69’ Baffigi), Coronel, Mccann; De Gaspari; Cozzi (57’ Bossola), Albanese (70’ Loro); Duca (cap), Angelone (75’ Marra), Lomidze; Cacciagrano, Milan; Garfagnoli (50’ Forgini), Ferrara (58’ Corcos), Quiroga (58’ Di Roberto)
all. Montella

 

 

 

Valorugby Emilia: Farolini; Costella (78’ Falsaperla), Majstorovic, Vaeno; Paletta (61’ – 71’ Romano) (78’ Bertaccini); Rodriguez, Panunzi (75’ Bacchi); Mordacci (cap) (78’ Ferro); Amenta (68’ Favaro), Rimpelli (75’ Messori); Ruffolo, Balsemin; Randisi, Luus, Quaranta (68’ Sanavia)
All. Manghi
arb.: Riccardo Angelucci (Livorno)
AA1 Franco Rosella (Roma), AA2 Edoardo Meo (Roma)
Quarto Uomo: Paolo Paluzzi (Roma)
Cartellini: Al 60’ giallo a Randisi (Valorugby Emilia)
Calciatori: Farolini (Valorugby Emilia) 5/5, Bonifazi (S.S. Lazio Rugby 1927) 2/3
Note: giornata fredda a Roma. Spettatori presenti circa 600.
Punti conquistati in classifica: S.S. Lazio Rugby 1927 0, Valorugby Emilia 5
Player of the Match: Luhandre Luus (Valorugby Emilia)

 

 

 
San Donà di Piave, Stadio “Mario e Romolo Pacifici” – sabato 9  novembre
Peroni TOP12, IV giornata
Lafert San Donà v HBS Rugby Colorno  44 – 35 (14-14)
Marcatori: p.t. 16’ m. Pasini tr Mantelli (0-7), 19’ m Mozzato tr Lyle (7-7), 24’ m. Van Tonder tr Mantelli (7-14), 39’ m. Reeves tr Lyle (14-14); s.t. 45’ c.p. Lyle (17-14), 49’ m. Petrozzi tr Lyle (24-14), 53’ m. Lucchin tr Mantelli (24-21), 59’ c.p. Lyle (27-21), 65’ m. Steolo n.t. (32-21), 71’ m. punizione (32-28), 73’ m. Dell’Antonio tr Lyle (39-28), 77’ m. Petrozzi nt (44-28), 83’ m. Van Tonder tr. Mantelli (44-35)
Lafert San Donà: Lyle; Reeves, Iovu(78’Bacchin E), Dell’Antonio, Bronzini(75’ Bacchin E); Kats, Petrozzi(78’ Francescato); Mozzato(78’ Carraretto), Zuliani(54’ Catelan), Derbyshire (cap.)(57’Bacchin G); Steolo , Ortega; Chalonec(65’ Ros), Meachen(78’ Meachen), Zanusso(41’Ceccato)
all. Green

 

 

 

HBS Rugby Colorno: Magri; Pasini, Afamasaga, Silva(48’ Terzi), Van Tonder; Mantelli, Lucchin; Tuilagi, Del Nevo(55’ Modoni), Sarto (cap); Cicchinelli(69’ Ciotoli), Minari; Singh(55’ Datola), Baruffaldi(55’ Goegan), Sito Alvarado(70’ Fiume)
all. Prestera
Arb. Manuel Bottino (Roma)
AA1 Andrea Spadoni (Padova), AA2 Gianmarco Toneatto (Udine)
Quarto Uomo: Ferdinando Cusano (Vicenza)
Cartellini: al 45’ giallo a Del Nevo(HBS Rugby Colorno), al 58’ giallo a Terzi(HBS Rugby Colorno)
Calciatori:  Lyle (Lafert San Donà) 6/8, Mantelli (HBS Rugby Colorno) 4/4
Note: Giornata soleggiata. Spettatori: 250
Punti conquistati in classifica: Lafert San Donà 5, HBS Rugby Colorno 1
Player of the match: Mozzato (Lafert San Donà).

DOMENICA 10.11.2019/ Piacenza, Stadio Walter Beltrametti – domenica 10 novembre 2019

Peroni TOP12, IV Giornata
Sitav Rugby Lyons v Mogliano Rugby 1969 13-9 (10-6)
Marcatori: p.t.  12’ c.p. Ormson (0-3), 20’ c.p. Ormson (0-6), 31’ c.p. Guillomot (3-6), 41’ m Bance tr Guillomot (10-6); s.t.  43’ c.p. Guillomot (13-6), 61’ c.p. Ormson (13-9)

Sitav Rugby Lyons: Via G.; Via A, Paz, Conti, Capone; Guillomot (vcap), Fontana; Parlatore (52’ Cemicetti), Bance, Petillo; Masselli (cap), Grassotti (63’ Pedrazzani); Salerno (52’ Greco), Rollero (71’ Cocchiaro) , Acosta (71’ Cafaro)
All. Baracchi

 

 

 

 

Mogliano Rugby 1969: Guarducci (vcap); Dal Zilio, Scagnolari, Zanatta (75’ Marin), Pavan; Ormson, Crosato; Tuilagi, Corazzi (46’ Cincotto), Finotto; Baldino (52’ Delorenzi), Caila; Alongi (46’ Michelini), Ferraro (50’ Corazzi), Buonfiglio (62’ Michielotto)
All. Costanzo

Arb.: Vincenzo Schipani (Benevento)
AA1 Federico Vedovelli (Sondrio) AA2 Matteo Franco (Pordenone)
Quarto uomo: Andrea Pretoriani (Milano)
Cartellini: al 30’ giallo a Scagnolari (Mogliano Rugby 1969), al 39’ giallo a  Ferraro (Mogliano Rugby 1969), al 76’ giallo a Pedrazzani (Sitav Rugby Lyons), al 82’ giallo a Capone (Sitav Rugby Lyons)
Calciatori: Guillomot (Sitav Rugby Lyons) 3/5, Ormson (Mogliano Rugby 1969) 2/3
Note: Giornata tiepida e soleggiata, campo in perfette condizioni, spettatori circa 500
Punti conquistati in classifica:  Sitav Rugby Lyons 4 , Mogliano Rugby 1969 1
Player of the Match:  Luca Petillo (Sitav Rugby Lyons)

 

 

 

 

TERZA MAIN NEWS ( by www.federugby.it, sabato 09.11.2019 ) / I LEONI CEDONO AGLI ATTACCHI DEGLI SCARLETS SOLTANTO A TEMPO SCADUTO ( 20-17 PER I GALLESI)
Marcature: 6’ meta S.Evans tr. Jones, 10’ p. Allan, 16’ p. Allan, 27’ p. Jones, 31’ meta Esposito, 37’ p. Allan, 53’ meta Evans tr. Jones, 78’ p. Allan, 80’ p. Jones
Scarlets:
15 Johnny McNicholl, 14 Corey Baldwin, 13 Steff Hughes (C), 12 Paul Asquith (58’ Kieron Fonotia), 11 Steff Evans, 10 Dan Jones, 9 Kieran Hardy (67’ Dane Blacker), 8 Blade Thomson, 7 Josh Macleod, 6 Ed Kennedy (56’ Uzair Cassiem), 5 Steve Cummins (52’ Juandre Kruger), 4 Lewis Rawlins, 3 Samson Lee (56’ Werner Kruger), 2 Taylor Davies (71’ Marc Jones), 1 Phil Price (52’ Rob Evans)
A disposizione: 22 Ryan Lamb
Head coach: Brad Mooar
Benetton Rugby:
15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito, 13 Ignacio Brex, 12 Tommaso Benvenuti (73’ Antonio Rizzi), 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan (C), 9 Tito Tebaldi (58’ Dewaldt Duvenage), 8 Nasi Manu (67’ Giovanni Pettinelli), 7 Abraham Steyn, 6 Sebastian Negri, 5 Federico Ruzza (55’ Dean Budd), 4 Irné Herbst (55’ Niccolò Cannone), 3 Marco Riccioni (55’ Tiziano Pasquali), 2 Hame Faiva (55’ Engjel Makelara), 1 Nicola Quaglio (55’ Cherif Traore)
Head Coach: Kieran Crowley
Al Parc Y Scarlets le cose non cominciano nel miglior dei modi per i Leoni che al 6’ subiscono la meta dei padroni di casa con Steff Evans lesto a leggere la traiettoria dell’ovale passato indietro da Ioane per Hayward. La palla infatti in un primo momento destinata ad uscire, dopo uno strano rimbalzo rimane in campo e l’ala gallese ne approfitta per tuffarsi e marcare. Jones trasforma portando il punteggio sul 7 a 0.
I Leoni non demordono e così reagiscono all’aggressiva difesa degli Scarlets, i quali commettono fallo con Thomson. Allan decide di andare dalla piazzola ed è preciso. Con il passare dei minuti i Leoni impongono sempre più il proprio gioco, al 14’ si portano a ridosso dei 22m gallesi. Due minuti più tardi, dopo una serie di fasi, Hughes commette fuorigioco ed Allan torna sulla piazzola accorciando le distanze: 7-6.
Al 27’, a causa di un placcaggio senza palla commesso da Steyn, Jones aggiunge tre punti con un calcio piazzato. La risposta dei Leoni arriva e passa dalla rapidità di Ioane che sull’out di sinistra prova ad andare oltre la linea di meta avversaria ma viene fermato. Nel riciclo capitan Allan e compagni con tre lunghi passaggi orizzontali riescono a spostare il gioco sul lato opposto trovando Esposito libero di correre in meta. Il tentativo di trasformazione di Allan si stampa sul palo.
Dieci minuti più tardi, dopo l’ennesima dimostrazione di superiorità in mischia, gli uomini di coach Crowley sfruttano un calcio in proprio favore per allungare sul 10 a 14 con un piazzato di Allan.
Il risultato vede così i Leoni andare a riposo in vantaggio.

 

 

 

Nel secondo tempo l’inerzia della gara cambia e nonostante la girandola di sostituzioni, al 53’ gli Scarlets passano in vantaggio con la meta dell’appena entrato Rob Evans, Jones trasforma e si va sul 17 a 14.
I Leoni provano a reagire con grande sacrificio ed una buona difesa, ma sono costretti a stanziare dentro la propria metà campo senza riuscire a rendersi pericolosi. Al 74’ i Biancoverdi si affacciano fuori dai propri 22m ma ne scaturisce un calcio di punizione per gli Scarlets ed ancora una grande prova difensiva che permette di rimanere agganciati ai padroni di casa.
Così al 77’, su un’avanzata biancoverde, i gallesi concedono un calcio di punizione a ridosso della metà campo. Capitan Allan indica i pali e nonostante la lunga distanza porta i suoi sul 17 a 17.
Sul restart la riconquista dell’ovale non è delle migliori, viene commesso in-avanti e di conseguenza la possibilità di mandare Jones sulla piazzola. L’apertura ne approfitta e sigla i tre punti della vittoria.
A tempo scaduto gli Scarlets superano quindi il Benetton Rugby 20 a 17. I Leoni tornano così a casa con il solo punto di bonus difensivo.

APPENDICE FLASH “GUINNESSS - TOP 14” /
RISULTATI: Scarlets – Benetton TV 20-17; Ospreys – Kings 14-16; Zebre – Glasgow 7-31; Cardiff – Cheetahs 30-17; Munster – Ulster 23-16

CLASSIFICA GIRONE B: Munster 24; Scarlets 21; Connacht ed Edimburgo 19; Benetton 12; Cardiff 10; Kings 6.

 

 

EXTRATIME by SS/ In cover mettiamo il giovane Piva premiato dal suo presidente Francesco Zambelli, perché Man of the Match della sfida vinta dalla Rugby Rovigo Delta vs Calvisano.
La sfida che onoriamo altresì nlla prima parte della fotogallery, oltre che con le mie personalissime foto scattate dalla solita staccionata ( in flash due risultati come da Tabellone e anche l’infortunato Menniti-Ippolito sorretto dal massaggiatore Igino Bagatello), anche dalle foto ufficiali trasmesseci by A.S. riferite in sequenza a Menniti-Ippolito, Barion, Lubian, Momberg nelle loro caratteristiche azioni fino alla meta schiacciata da Vian ( col caschetto solito) .
Giusto per ripartire con altre mie foto personalissime sempre scattate tra staccionata e campo dello stadio Maci Battaglini e che non hanno più bisogno di speciali didascalie, visto i noti giocatori fotografati anche nei festeggiamenti finali , compresi quelli a David Odiete fresco di laurea in settimana alla Università del Raffaele di Roma in scienza dell’alimentazione e della gastronomia.

 

 

 

Mentre a completamente della giornata TOP 12 proponiamo tutti i risultati del sabato e la premiazione di Federico Conforti man of the match del Petrarca new leader in solitaria.
E dopo aver onorato in PRO 14 e in sequenza  sia il team Benetton che le Zebre, ritorniamo a proporvi due immagini finali dedicate alla PRO 12: cioè il Mogliano in una immagine d’archivio vs Viadana, infine la Rugby Rovigo Delta con tanti Bersaglieri rossoblu e il suo presidente Zambelli a ‘brindare’ champagne sia per la vittoria che per …dottor Davi Odiete.

Agnese Sartori & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it