La “Nazionale Italiana Rugby“ di coach Conor O’Shea tra i terremotati a Rieti pronta a sfidare gli All Blacks a Roma (ma che mail tra Gavazzi e la Raggi…), poi Springboks a Firenze e Tonga a Padova/ E a Rovigo 'slittano' metà stipendi perchè...


09/11/2016

Da sempre privilegiamo il campo, ma ieri su Il Gazzettino di Rovigo c’è stata una intervista di Ivan Malfatto al presidente Zambelli della Rugby Rovigo Delta con focus speciale sul fatto che la società ‘spostava’ il pagamento del 50% degli stipendi conseguentemente al fatto che la FIR ha recentemente comunicato che i previsti ‘contributi’ in favore delle società ‘slittavano’ a data ancora da destinarsi.
Un discorso di cui avevamo già fatto cenno nell’articolo pubblicato due settimane fa nella rubrica Rugby dove facevamo reportage sulla sfida vinta dai Bersaglieri al Plebiscito di Padova contro il Petrarca, ma che è esploso questa settimana nel post match vinto dal Calvisano allo stadio Battaglini di Rovigo vs i Bersaglieri Campioni d’Italia in carica.
Tant’é che oggi ci è arrivata in proposito anche la mail ufficiale della Femi Cz Rugby Rovigo Delta che vi proponiamo tout court in Anteprima News e che ci permette di essere super partes.

 

 

ANTEPRIMA NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato stampa n. 35 del 09.11.2016  ) / FEMI-CZ RRD: CONTRIBUTI F.I.R. 2016/17 RINVIATI…
Dopo sei anni di attività, per la prima volta, i compensi del mese di ottobre ai giocatori e allo staff tecnico saranno pagati con un acconto del 50%; l'altro 50% si pensa di poterlo liquidare entro due-tre settimane.
Purtroppo se non arriveranno i contributi F.I.R., consueti e mai annullati, si dovrà procedere con il solo acconto del 50% anche per le mensilità di novembre e dicembre.
Il Presidente è dispiaciuto ma non può fare diversamente; per qualche caso particolare interverrà personalmente.
In attesa che la situazione si normalizzi, probabilmente all'inizio del 2017, auspica la comprensione di giocatori, staff tecnico e tifosi. >>.

 

 

Da quello che si sa, ci sarà i questi giorni a Bologna un incontro FIR – Società in cui la Federazione si spiegherà meglio e soprattutto spiegherà quando e come saranno pagati contributi di ‘spettanza’ delle società e dove si spiegherà come è andata a buon dine l’accordo televisivo con la Rai per le riprese delle più importanti partite del Campionato di Eccellenza in corso.
Insomma tempi difficili in Federazione e che si trasformano anche in problemi per le società sportive, come è il caso dei pagamenti stipendi ‘slittati’ a Rovigo per decisone …conseguente.

Questi sono i FATTI, e visto che la Nazionale Italiana di Rugby allenata dal nuovo coach Conor O’Shea avrà un ‘trittico’ di sfide speciali e in sequenza vs All Blacks a Roma, Springboks a Firenze e Tonga a Padova, ci premeva segnalarvi i convocati , giusto per onorare gli “Azzurri” che tra l’altro oggi sono andati sul campo di Rieti giusto per ‘giocare’ coi bambini delle zone terremotate e portare loro significativamente un sorriso.

 

 

Perciò vi proponiamo in Appendice News tutta la lista dei ‘convocati’  , compreso quel Bronzini che conosciamo bene a Rovigo dove ha giocato l’anno scorso prima di andare al Benetton Treviso dove l’ho visto giocare in settimana vs Cardiff in PRO 12 ( vedi sempre su questa rubrica Eventi l’articolo precedente).
Purtroppo ‘navigando in rete’ ci tocca anche segnalare l’esistenza di problemi di ‘incomunicabilità sostanziale’  intercorsi tra la FIR del presidente Gavazzi e la sindaca Virginia Raggi,  a seguito dell’invito agli “Azzurri” per essere ricevuti in Campidoglio e risposta by FIR con richiesta di ‘contributo’ in occasione della sfida vs All Blacks.
Anche questi sono FATTI che certificano le problematiche esistenti in casa FIR  e che si ripercuotono sulla ‘promozione’ di un Mondo Ovale by FIR che tra l’altro recentemente ha dovuto rinunciare alla organizzazione dei prossimi Mondiali in Italia.

 

 

APPENDICE NEWS ( by www.federugby.it , Domenica 30 Ottobre 2016 )/NAZIONALE, BISEGNI, ODIETE E VENDITTI NEL GRUPPO PER I TEST AUTUNNALI

TORNA ZANNI, FORFAIT BUONDONNO. TEST A RISCHIO PER CAMPAGNARO E SARTO
Roma – La Nazionale Italiana Rugby è tornata a radunarsi oggi al “Giulio Onesti” di Roma per una nuova tre-giorni di preparazione ai Credit Agricole Cariparma Test Match del prossimo novembre.
Dopo aver iniziato la settimana passata l’avvicinamento alle sfide ad All Blacks (Roma, 12 novembre), Springboks (Firenze, 19 novembre) e Tonga (Padova, 26 novembre) gli Azzurri di Conor O’Shea si alleneranno nella Capitale, dopo gli impegni del weekend con i rispettivi Club, sino al 2 novembre .

 

 

Del gruppo che si è radunato all’Acqua Acetosa questa sera torna a far parte il capitano della Benetton Treviso Alessandro Zanni, rimasto al Club durante il precedente ritiro per rientrare in campo in PRO12, mentre lo staff tecnico ha inserito nella lista dei convocati per i test-match l’ala biancoverde David Odiete, il centro delle Zebre Giulio Bisegni e l’ala bianconera Giovambattista Venditti.
I tre prendono rispettivamente il posto di Andrea Buondonno, che non sarà disponibile per i test autunnali,  di Michele Campagnaro e Leonardo Sarto: il centro di Exeter e l’ala di Glasgow potrebbero essere entrambi costretti a saltare la finestra di novembre per infortuni subito con i rispettivi Club di appartenenza.

 

 

“Mi rendo conto della grande delusione che devono provare Andrea, Michele e Leonardo in questo momento, affrontare alcuni tra i migliori atleti al mondo è l’ambizione di qualunque rugbista” ha detto il CT dell’Italia, Conor O’Shea.
“Ovviamente siamo dispiaciuti all’idea di dover rinunciare a questi ragazzi, ma speriamo di poterli avere presto di nuovo a disposizione. Come sempre, l’infortunio di un giocatore apre nuove opportunità ad un altro: David, Giamba e Giulio hanno già fatto parte del gruppo durante il tour estivo ed ora potranno dare nuovamente il loro contributo al gruppo nell’eccitante mese che ci aspetta” ha aggiunto O’Shea.

 

 

LA ROSA DELL’ITALIA PER IL RADUNO E’ AGGIORNATA COME SEGUE :
Piloni
Pietro CECCARELLI (Zebre Rugby, 4 caps)
Lorenzo CITTADINI (Aviron Bayonnais, 50 caps)
Simone FERRARI (Benetton Treviso, esordiente)
Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby, 8 caps)*
Sami PANICO (Patarò Calvisano, 3 caps)*
Tallonatori
Ornel GEGA (Benetton Treviso, 5 caps)
Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousain, 81 caps)
Seconde linee
George Fabio BIAGI (Zebre Rugby, 11 caps)
Joshua FURNO (Zebre Rugby, 36 caps)*
Marco FUSER (Benetton Treviso, 13 caps)*
Quintin GELDENHUYS (Zebre Rugby, 66 caps)
Flanker/n.8
Simone FAVARO (Glasgow Warriors, 30 caps)*
Maxime Mata MBANDA’ (Zebre Rugby,  2 caps)*
Francesco MINTO (Benetton Treviso, 28 caps)
Sergio PARISSE (Stade Francais, 119 caps)
Andries VAN SCHALKWYK (Zebre Rugby, 5 caps)
Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 99 caps)

 

 

Mediani di mischia
Giorgio BRONZINI (Benetton Treviso, esordiente)
Edoardo GORI (Benetton Treviso, 53 caps)*
Marcello VIOLI (Zebre Rugby, 2 caps)*
Mediani d’apertura
Tommaso ALLAN (Benetton Treviso, 24 caps)
Carlo CANNA (Zebre Rugby, 12 caps)
Centri/Ali/Estremi
Tommaso BENVENUTI (Benetton Treviso, 34 caps)*
Giulio BISEGNI (Zebre Rugby, 2 caps)
Tommaso BONI (Zebre Rugby, 1 cap)*
Angelo ESPOSITO (Benetton Treviso, 7 caps)*
Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 81 caps)
David ODIETE (Benetton Treviso, 7 caps)*
Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby, 3 caps)*
Giovambattista VENDITTI (Zebre Rugby, 36 caps)*
*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

 

 

EXTRATIME by SS / Onore alla Nazionale Italiana nella prima parte della fotogallery, compresi gli ‘azzurri’ in allenamento.
A seguire nella seconda parte della fotogallery ecco innanzitutto i presidente Francesco Zambelli & Alfredo Gavazzi insieme sul campo di Calvisano 2014 ( campione d’Italia il team locale, vedi premiazione al San Michele) dove poi ho fotografato in tandem 2015 Zambelli con Gavazzi ‘sciarpa rossoblu’ delle Posse.
E in last flash ecco il poster dallo stadio Battaglini di Rovigo dove stavolta il presidente FIR  Alfredo Gavazzi ha premiato come Campioni d’Italia 2016 la Rugby Rovigo Delta tra le sventolanti barriere rossoblu.


Sergio Sottovia
www.polesinesport.it