La Rovigonuoto punta sui "rientri agonistici” di Eros Guaraldo e Mattia Massarente. E su Gabriele Zancanaro che "vuole andare" alle Olimpiadi di Londra 2012


17/09/2011

Quando si accendono le luci della ribalta allora sono in tanti gli attori che vorrebbero salire sul palcoscenico. Sta succedendo questo nel ‘teatro’ della Rovigonuoto. Così mentre Alessandro Pontalti è andato a scoprire l’America (vedi nostra rubrica specifica) adesso c’è Gabriele Zancanaro che punta a partecipare alle Olimpiadi di Londra 2012.
Insomma, una ciliegia tira l’altra e così sono da registrare anche i rientri agonistici di Eros Guaraldo e Mattia Massarente. Due attori che possono essere protagonisti per la squadra Assoluti della Rovigonuoto.
Ma come sempre ci affidiamo a Paolo Sasso (mail datata 16.09.2011, by Ufficio Stampa  Rovigonuoto)  per raccontarvi tutte le speranze dei sopra citati campioni.

 

 

EROS GUARALDO E MATTIA MASSARENTE, DUE PRESTIGIOSI RIENTRI AGONISTICI. INTANTO GABRIELE ZANCANARO PUNTA A LONDRA 2012
<< Il tecnico della Rovigonuoto Alessandro Pontalti  è partito per la Florida , la squadra  sta continuando il suo  allenamento  in vista dell’inizio della stagione 2011-2012 agli  ordini del vice allenatore Carlo Costa.
L’allenamento  prosegue intenso e particolarmente motivato. E in particolare con Gabriele Zancanaro ormai completamente ritrovato che  vuole giocarsi fino in fondo le sue possibilità per una maglia azzurra nei 1500 metri stile libero alle olimpiadi di Londra 2012.
La maglia azzurra è certamente in questo momento un sogno, ma è nelle capacità tecniche agonistiche di un campione come Gabriele che è stato campione d’Italia assoluto negli 800 metri stile libero, vice campione d’Italia assoluto nei 1500 metri stile libero , maglia azzurra alle universiadi di Bangkok e che ha un personale inferiore ai quindici minuti  in vasca lunga.
Certamente deve essere una stagione perfetta, ma l’obbiettivo è possibile e provarci è davvero entusiasmante.
Intanto la squadra assoluti della Rovigonuoto , si è arricchita di due grandi rientri. Mattia Massarente e Eros Guaraldo , due campioni che  hanno ritrovato la voglia di allenarsi e di cercare di tornare ai loro grandi livelli.
Mattia Massarente  è un campione del dorso italiano,  ha partecipato sia ai campionati italiani di categoria che ai campionati italiani assoluti ed è stato più volte campione italiano Libertas e campione regionale nei 50 e 100  metri dorso, prima di interrompere l’attività  era il capitano della squadra.

 

 

Mattia ritorna all’attività ancora giovane; classe 1985 la stessa di un campionissimo  del nuoto mondiale che è rientrato alle gare Jan Thorpe. Vederlo in vasca è un piacere, la classe è ancora tanta;  ci vorrà voglia di sacrificarsi , ma questa a Massarente non manca è  sempre stato un grande campione anche in allenamento.
Eros Guaraldo classe 1989 è un velocista dai grandi mezzi  anche lui ha partecipato ai campionati italiani di categoria e assoluti ed è stato campione italiano Libertas e regionale, le sue specialità sono le gare da velocità pura i 50 e i 100 metri stile libero.
Eros  è dotato di un entusiasmo contagioso, una botta di allegria che sdrammatizza le lunghe sedute di allenamento, la voglia di rientrare a grandi livelli anche per Eros è tanta.
Il rientro dei due compagni di squadra ha portato nuovo entusiasmo sia alla squadra che  a  Gabriele Zancanaro. E’ chiaro che la strada per il recupero ai massimi livelli agonistici sarà faticoso sia per Mattia che per Eros, ma puntiamo ad averli presenti ai campionati italiani assoluti primaverili, i tecnici Alessandro Pontalti e Carlo Costa sapranno togliere la ruggine da sosta ai muscoli dei due campioni e portare nuovi successi al nuoto  biancoazzurro.>>

 

 

EXTRATIME by SS/ La cover è per Gabriele Zancanaro perché punta a Londra 2012. Ma la fotogallery dedicata prima a Eros Guaraldo e poi a Mattia Massarente è altrettanto significativa per la Rovigonuoto, anche perché i due "rientri agonistici”sono carichi di speranze e di successi per la società rodigina.


Paolo Sasso
www.polesinesport.it