Last match 2019/ In PRO 14 Benetton vs Zebre 36-25 e in PRO 12 leader Rovigo batte Viadana e stacca Calvisano e Valorugby win vs Petrarca


29/12/2019

Festeggiare capodanno col sorriso anche per le squadre di rugby dipende dai risultato del campo nell’ultima partita disputata a dicembre.
Se poi a Treviso succede che la Benetton del presidente Amerino Zatta e del ds Antonio Pavanello ( che ho incontrato a Natale ma.. non abbiamo parlato di rugby) vince anche il derby casalingo vs Zebre e che a Rovigo la Rugby Rovigo Delta del presidente Francesco Zambelli ( in tribuna quasi come …El Cid Campeador ) e di coach Umberto Casellato vince  restando solitario in vetta, allora …Treviso e Rovigo sorridono più delle altre squadre italiane.

 

 


Come bel spiegano in sequenza news tutti i seguenti reportage trasmessici by Agnese Sartori per conto dei Bersaglieri e targati Federugby e sito Benetton per tutto il Mondo ovale italiano, che corrediamo con adeguata fotogallery di giornata e last match 2019, anche dallo stadio Monigo giusto per fare blow up anche sui giovani calciatori del Villadose Rugby , che peraltro sempre qui su www.polesinesport.it  abbiamo onorato insieme al Frassinelle in questa settimana natalizia prima del ..botto di fine anno.
Avvenuto oggi pro Bersaglieri rossoblu, visto il rallenti del Valorugby e Calvisano , oltre al ko del Petrarca sorpassato anche dalle Fiamme Oro, in attesa della prima sfida 2020 però in Coppa Italia nella finale allo stadio Battaglini tra Rugby Rovigo e Argos Petrarca.

 

 

 

 

ANTEPRIMA NEWS ( di Agnese Sartori , Comunicato stampa n. 57 del 28.12.2019 ) / FEMI-CZ RRD: ULTIMO MATCH DEL 2019: I ROSSOBLÙ INCONTRANO IL VIADANA
Dopo le partite di Coppa Italia, la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta incontra nuovamente IM Exchange Viadana 1970 nella settima giornata di Campionato allo Stadio “Mario Battaglini”. Il calcio d’inizio è fissato per le ore 15.00.
Ad arbitrare il match sarà il signor Vedovelli di Sondrio coadiuvato dai giudici di linea Munarini (Parma) e Bertelli (Ferrara). Il quarto uomo sarà il signor Cusano (Vicenza).

Questo il commento di coach Umberto Casellato:”Incontriamo il Viadana per la terza volta in quattro settimane, quindi sia noi che loro conosciamo molto bene i rispettivi punti deboli e forti. Sappiamo che saranno molto concentrati e vorranno prendere punti pesanti per il campionato visto che l'ultima partita con Colorno non è andata come si aspettavano. Sono fermi ad una vittoria, anche se in diverse occasioni meritavano molto di più. Noi dobbiamo ripetere la partita come quella di sabato a Firenze, trovare la stessa concentrazione e voglia di vincere. Dobbiamo ricordarci che Viadana ci ha battuto 15 giorni fa, difendendo molto bene e mettendoci in difficoltà in molti punti del nostro gioco. Siamo fiduciosi sulla partita che disputeranno i ragazzi, siamo all’ultimo match del 2019 quindi tutti vogliamo fare un’ottima prestazione.”

Ecco l’ultimo XV rossoblù del 2019: Odiete, Bacchetti, Moscardi, Angelini, Cioffi, Menniti-Ippolito, Citton, Ferro (cap.), Lubian, Ruggeri, Mtyanda, Mantovani, D’Amico, Nicotera, Rossi. A disposizione: Cadorini, Pomaro, Leiger, Liut, Michelotto, Visentin, Modena, Antl.
Domenica mattina si potranno acquistare i biglietti in prevendita in vista del match del pomeriggio. La segreteria di Viale della Costituzione resterà aperta dalle 10.00 alle 12.00. I botteghini allo stadio apriranno alle 14.00.
Questi i prezzi dei biglietti: VIP 30€ (comprende accesso alla Lounge Hospitality) ; INTERO 12€ ; RIDOTTO DONNE & OVER 65 10€ ; UNDER 18 ANNI Gratis

 

 

 

PRIMA MAIN NEWS ( di Agnese Sartori, Comunicato stampa n. 59 del 29.12.2019 ) / FEMI-CZ RRD: VITTORIA PER I ROSSOBLÙ NELL’ULTIMO MATCH DEL 2019

TABELLINO - FEMI-CZ Rovigo vs IM Exchange Viadana 1970 31-10 (17-3)
---( omissis… vedi sotto Federugby )

CRONACA / L’ultimo match del 2019 tra la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e IM Exchange Viadana 1970 allo Stadio “Mario Battaglini” termina 31 a 10 in favore dei rossoblù.
L’inizio della partita vede le due squadre impegnate a gestire il gioco. Al 7’ il Viadana dopo aver ottenuto un calcio a favore, ha la possibilità con Ceballos di segnare i primi punti con un calcio piazzato, ma non centra i pali. Il risultato è fermo sullo 0-0. Al 15’ anche il Rovigo ha la possibilità di mettere punti sul tabellone con Menniti-Ippolito dalla piazzola, che però non riesce a centrare i pali. Al 23’ i gialloneri ottengono nuovamente un calcio a favore, e questa volta Ceballos mette a segno i primi 3 punti. Al 25’ i rossoblù non demordono e dopo aver risalito il campo, Menniti-Ippolito con un calcio passa l’ovale a Moscardi che supera la difesa di Souare e va a segnare la sua prima meta stagionale. Menniti-Ippolito trasforma, 7-3. Al 30’ Menniti-Ippolito ha la possibilità di allungare le distanze dalla piazzola e mette a segno altri tre punti, 10-3. Al 34’ il Rovigo risale il campo e Odiete riesce a sfondare la difesa avversaria e ad andare in meta. Menniti-Ippolito centra i pali e porta il risultato sul 17-3, finisce così, il primo tempo.

 

 

 

La ripresa è a favore dei bersaglieri che grazie ad un calcio di Menniti-Ippolito, Citton riesce ad andare oltre alla linea e a segnare la sua prima meta stagionale. Menniti-Ippolito trasforma per il 24-3. Al 55’ il Rovigo commette qualche errore di troppo e Antl, entrato all’inizio del secondo tempo, viene punito con un cartellino giallo. Al 59’ i gialloneri sfruttano la superiorità numerica e Ceballos va a segnare la prima meta per il Viadana. Lo stesso Ceballos centra i pali, 24-10. Al termine della partita il Rovigo con un ottimo break di Odiete va a segnare la meta del bonus, Menniti-Ippolito, decretato poi Peroni Man of the Match, trasforma e fissa il risultato sul 31 a 10.

 

 

 

COMMENTO/ Questo il commento di coach Umberto Casellato:”Abbiamo una rosa molto ampia e per questo ho fatto alcune scelte per lasciare a riposo alcuni giocatori. Le partite sono molte e difficili, come quella di oggi che è stata dura. Il nostro obiettivo è vincere e poi farlo anche con il bonus, come abbiamo fatto oggi. Il campo era molto pesante per i giocatori, ma abbiamo portato a casa lo stesso la partita. Nel secondo tempo non abbiamo trovato i giusti equilibri tra i tre quarti e la mischia, abbiamo spesso utilizzato un gioco di drive e soprattutto non siamo stati incisivi nel trasformare i drive avanzanti in occasioni per i tre quarti. I ragazzi che sono entrati hanno fatto bene, come anche Citton e Mantovani. Per quanto riguarda Moscardi penso abbia subito una distorsione alla caviglia ma vedremo poi l’entità, stava comunque giocando bene. Siamo comunque contenti della vittoria di oggi.”

 

 

 

SECONDA MAIN NEWS ( by www.federugby.it, Domenica 29.12.2019) / PERONI TOP12, VII GIORNATA: ROVIGO CAPOLISTA, VALORUGBY E CALVISANO INSEGUONO AL SECONDO POSTO

Roma – E’ Rovigo a comandare la classifica del Peroni TOP12 dopo sette giornate di campionato. I Bersaglieri, grazie al successo con bonus per 31-10 sul Viadana, salgono a quota 31 con un punto di vantaggio sul duo formato da Valorugby e Calvisano.
La squadra di Manghi ha superato l’Argos Petrarca 24-18 in un match dove i padroni di casa sono stati in vantaggio costantemente a partire dal 12’. Nel finale la meta di Carnio ha regalato agli ospiti un punto bonus difensivo importante ai fini della classifica.

 

 

 

Partita chiusa anche a Calvisano dove i campioni d’Italia in carica hanno battuto 23-10 il Mogliano con la precisione al piede di Ormson.
A Roma le Fiamme Oro nei minuti finali riescono a conquistare vittoria e momentaneo quarto posto in classifica battendo in rimonta 36-35 i Lyons con una meta di D’Onofrio al 78’. In coda il Lafert San Donà supera 17-7 i Medicei che attualmente occupano l’ultimo posto in coabitazione con la Lazio, battuta 25-22 dal Colorno in un match dove gli emiliani hanno conquistato punti pesanti salendo a più quattro sulla zona retrocessione.

 

 

 

Questi TUTTI I RISULTATI DI GIORNATA:
Peroni TOP12 - ore 14.30 – diretta Facebook.com/Federugby
HBS Colorno v S.S. Lazio Rugby 1927 25-22 (4-1)
ore 15.00 – diretta Facebook.com/Federugby
Kawasaki Robot Calvisano v Mogliano Rugby 1969 23-10 (4-0)
Valorugby Emilia v Argos Petrarca Padova 24-18 (4-1)
Fiamme Oro Rugby v Sitav Rugby Lyons 36-35 (5-2)
FEMI-CZ Rovigo v IM Exchange Viadana 1970 31-10 (5-0)
Lafert San Donà v Toscana Aeroporti I Medicei 17-7 (4-0)

 

 

 

La CLASSIFICA dopo sette giornate di campionato:
FEMI-CZ Rovigo 31 punti; Valorugby Emilia, Kawasaki Robot Calvisano 30; Fiamme Oro Rugby 26; Argos Petrarca 24; Mogliano Rugby 1969 19; Lafert San Donà 15; HBS Colorno 10; IM Exchange Viadana 1970 9; Sitav Rugby Lyons 7; S.S. Lazio Rugby 1927, Toscana Aeroporti I Medicei 6


Questo il PROSSIMO TURNO, in calendario nel weekend 4/5 Gennaio:
S.S. Lazio Rugby 1927 v FEMI-CZ Rovigo
IM Exchange Viadana 1970 v Kawasaki Robot Calvisano
Valorugby Emilia v HBS Colorno
Mogliano Rugby 1969 v Fiamme Oro Rugby
Argos Petrarca v Lafert San Donà
Sitav Rugby Lyons v Toscana Aeroporti I Medicei

 

 

 

 

TABELLINI DI TUTTE LE PARTITE
Rovigo, Stadio Battaglini – domenica29 dicembre 2019 ore 15
Peroni TOP12, VII giornata
FEMI-CZ Rovigo vs IM Exchange Viadana 1970 31-10 (17-3)
Marcatori: p.t. 23’ c.p. Ceballos (0-3), 25’ m. Moscardi tr. Menniti-Ippolito (7-3), 30’ c.p. Menniti-Ippolito (10-3), 34’ m. Odiete tr. Menniti-Ippolito (17-3) ; s.t. 50’ m. Citton tr. Menniti-Ippolito (24-3), 50’ m. Ceballos tr. Ceballos (24-10), 79’ m. Odiete tr. Menniti-Ippolito (31-10)
FEMI-CZ Rovigo: Odiete, Cioffi, Moscardi (41’ Antl, 67’ Modena), Angelini, Bacchetti, Menniti-Ippolito, Citton, Ferro (cap.), Lubian, Ruggeri, Mtyanda (66’ Liut), Mantovani (56’ Michelotto), D’Amico (75’ Leiger), Nicotera (51’ Cadorini), Rossi (51’ Pomaro). A disposizione: Visentin
All.Casellato
IM Exchange Viadana 1970: Apperley, Spinelli, Finco, Pavan (66’ Manganiello), Abou, Ceballos, Gregorio (74’ Bronzini), Casado Sandri, Ghigo, Denti And. (cap.) (31’ Ferrarini, 41’ Denti And.), Devodier (62’ Grassi), Bonfiglio (74’ Ferrarini), Brandolini (72’ Novindi), Ribaldi (49’ Denti And.), Garziera.
All. Jimenez
Arb. Vedovelli (Sondrio)
AA1 Munarini (Parma), AA2 Bertelli (Ferrara)
Quarto Uomo: Cusano (Vicenza)
Calciatori: Menniti-Ippolito (FEMI-CZ Rovigo) 5/6 ; Ceballos (IM Exchange Viadana 1970) 3/4
Cartellini: al 55’ cartellino giallo a Antl (FEMI-CZ Rovigo)
Note: Circa 7° campo in buone condizioni. Presenti circa 1100 spettatori.
Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 5; Im Exchange Viadana 1970 0
Player of the Match: Menniti-Ippolito (FEMI-CZ Rovigo)

 

 

 

Calvisano, Patastadium – domenica 29 dicembre ore 15
Peroni TOP12, VII giornata
Kawasaki Robot Calvisano v Mogliano Rugby 1969 23-10 (16-3)
Marcatori: p.t.  9'cp Pescetto (3-0), 20'cp Pescetto (6-0), 22'cp Pescetto (9-0), 22' m Mori tr Pescetto (16-0), 31'cp Ormson (16-3), s.t. 47'm Ferraro tr Ormson (16-10), 52'm Panceyra Garrido tr Pescetto (23-10). 
Kawasaki Robot Calvisano: Chiesa (72' Trulla); Mori, Panceyra Garrido, De Santis, Susio; Pescetto, Casilio (35' Consoli); Koffi (46' Izekor), Martani (65' Casolari), Wessels; Venditti, Van Vuren; Cittadini (70' Leso), Luccardi (65' Morelli), Brugnara. (78’ Michelini).
All. Brunello
Mogliano Rugby 1969: Da Re (55' Abanga); Dal Zilio, Pratichetti, Cerioni (60' D'Anna), Guarducci; Ormson, Crosato (60' Fabi); Tuilagi, Zago (50'  Bocchi), Finotto (65' Caila); Delorenzi (50' Ceccato), Baldino; Cincotto, Ferraro (55'  Bonanni), Betti (41' Michielotto).
All. Costanzo
arb. Spadoni (Padova)
AA1: Chirnoaga (Roma), AA2: Meschini (L’Aquila)
quarto uomo: Pulpo (Brescia)
Cartellini: al 78’ giallo a Mori (Kawasaki Robot Calvisano)
Calciatori: Pescetto (Kawasaki Robot Calvisano) 5/5, Ormson (Mogliano Rugby 1969) 2/2
Note: Terreno in ottime condizioni, temperatura 10°, spettatori 800.
Punti conquistati in classifica: Kawasaki Robot Calvisano 4; Mogliano Rugby 1969 0
Player of the match: Mori (Kawasaki Robot Calvisano)

 

 

 

Reggio Emilia, Stadio “Mirabello” – Domenica 29 dicembre 2019
Peroni TOP12 – VII giornata
Valorugby Emilia v Argos Petrarca 24 – 18  (7-10)
Marcatori:  p.t. 12’ m. Paletta tr Farolini (7-0), 23’ cp Garbisi (7-3), 28’ m. Coppo tr Garbisi (7-10); s.t. 45’ m. Panunzi tr Farolini (14-10), 52’ m. Farolini tr Farolini (21-10), 55’ cp Garbisi (21-13), 58’ cp Farolini (24-13), 79’ m. Carnio (24-18).
Valorugby Emilia: Farolini; Latu, Majstorovic, Bertaccini, Paletta; Rodriguez, Panunzi (67’ Fusco); Amenta (75’ Rimpelli), Mordacci, Ruffolo; Balsemin (65’ Favaro), Du Preez (41’ Dell’Acqua); Chistolini (cap) (65’ Randisi), Luus (73’ Gatti), Sanavia (73’ Quaranta).
All. Manghi
Argos Petrarca: Fadalti (63’ Broggin); Leaupepe, Riera, Faiva, Coppo (71’ Beraldin); Garbisi, Chillon (71’ Cortellazzo); Grigolon (55’ Conforti), Trotta (cap), Nostran; Gerosa (63’ Manni), Cannone; Swanepoel (25’ Mancini Parra), Cugini (17’- 23’ Carnio)(50’ Carnio), Borean (50’ Rizzo).
All. Marcato
Arbitro: Mitrea (Udine)
AA1 Angelucci (Livorno), AA2 Boaretto (Rovigo)
Quarto Uomo: Brescacin (Treviso)
Cartellini: all’11’ giallo a Trotta (Argos Petrarca), al 78’ giallo a Farolini (Valorugby Emilia)
Calciatori: Farolini (Valorugby Emilia) 4/4; Garbisi (Argos Petrarca) 3/5
Note: giornata uggiosa, con circa 5 gradi. Presenti circa 1.500 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Valorugby Emilia 4 , Argos Petrarca 1
Player of the Match:  Panunzi Matteomaria (Valorugby Emilia)

 

 

 

 

Roma Caserma “Stefano Gelsomini” – Domenica 29 dicembre 2019
Peroni TOP12 - VII giornata
Fiamme Oro Rugby v Sitav Rugby Lyons 36-35 (19-7)
Marcatori: p.t. 18’ m. Capone tr Guillomot (0-7), 27’ m. Nocera tr Azzolini (7-7), 33’ m. Vaccari (12-7), m. 39’ D’Onofrio U. tr Azzolini (19-7); s.t.: 52’ m. Capone tr Guillomot (19-14), 55’ m. Zago (24-14), 59’ m. Acosta tr Guillomot (24-21), 69’ m. Bruno tr Guillomot (24-28), 71’ m. D’Onofrio U. tr Azzolini (31-28), 74’ m. Paz tr Guillomot (31-35), 78’ m. D’Onofrio U. (36-35)
Fiamme Oro Rugby: Biondelli; Forcucci (48’ Malo), Vaccari, Gabbianelli (68’ Di Marco), D’Onofrio G.; Azzolini, Parisotto (53’ Marinaro); Cornelli (41’ Chianucci), Cristiano (cap.), De Marchi; D’Onofrio U., Stoian; Nocera (53’-68’ Iacob), Moriconi (53’ Kudin), Iovenitti (41’ Zago)
All. Guidi
Sitav Rugby Lyons: Via A. (25’-35’ Cafaro); Capone, Paz, Subacchi, Bruno; Guillomot, Fontana; Bottacci (56’ Grassotti), Petillo, Cissè (67’ Bance); Masselli, Cemicetti (46’ Lekic); Stewart, Rollero (56’ Cocchiaro), Acosta (61’ Cafaro).
All. Garcia
Arb. Federico Boraso (Rovigo)
AA1 Tomò (Roma), AA2 D’Elia (Taranto)
Quarto Uomo: Bonacci (Roma)
Cartellini: al 25’ giallo per Acosta (Sitav Rugby Lyons),
Calciatori: Guillomot (Sitav Rugby Lyons) 5/5, Azzolini (Fiamme Oro Rugby) 3/6
Note: giornata soleggiata e ventilata. Spettatori: 130. Osservato un minuto di silenzio per la scomparsa di Giancarlo Navarrini, Azzurro n.169 e campione d’Italia cinque volte con la FEMI-CZ Rugby Rovigo ed una con le Fiamme Oro 1957-1958.
Punti in classifica: Fiamme Oro Rugby 5; Sitav Rugby Lyons 2
Player of the Match: Ugo D’Onofrio (Fiamme Oro Rugby)

 

 

 

 

San Donà di Piave, Stadio “Mario e Romolo Pacifici” – domenica 29 dicembre 2019, ore 15.00
Peroni TOP12, VII giornata
Lafert San Donà v Toscana Aeroporti I Medicei  17-7 (10-7)
Marcatori: p.t. 4’ c.p. Katz (3-0), 9’ m. Tuculet tr Newton (3-7), 30’ c.p Newton (3-7), 45’ m. Iovu tr Katz (10-7); s.t. 66’ m. Reeves tr Katz (17-7)
Lafert San Donà: Lyle; Reeves, Iovu (75’ Dell’Antonio), Bacchin E. (50’ Bronzini), Schiabel; Kats, Francescato (17’ Petrozzi); Mozzato, Derbyshire (cap.), Carraretto; Sutto (50’ Ortega), Steolo (62’ Zuliani); Ceglie (57’ Ros), Meachen (69’ Boscain), Zanusso (73’ Pasqual)
all. Green
Toscana Aeroporti I Medicei: Tuculet (70’ Bientinesi); Mattoccia , Panetti A.(46’ Panetti M.), Rodwell (cap.), Biffi (79’ Zileri); Newton, Esteki (60’ Rorato); Greeff (68’ Biagini), Boccardo, Cosi (61’ Venco); Signore (23’ Biagini, 33’ Signore), Chiappini; Battisti (56’ Marin), Broglia (56’ Schiavon), Zileri Dal Verme (65’ De Marchi)
all. Presutti
arb. Bottino (Roma)
AA1 Franco (Pordenone)
AA2 Favaro (Padova)
Quarto uomo: Toneatto (Udine)
Cartellini: al 34’ giallo  a Biffi (Toscana Aeroporti I Medicei), al 79’ giallo a De Marchi (Toscana Aeroporti I Medicei)
Calciatori:  Katz (Lafert San Donà) 3/3, Newton (Toscana Aeroporti I Medicei) 1/2
Note: Giornata soleggiata. Spettatori: 250
Punti conquistati in classifica: Lafert San Donà 4 , Toscana Aeroporti I Medicei 0
Player of the match: Iovu (Lafert San Donà)

 

 

 

 

Colorno, HBS Rugby Stadium - Domenica 29 Dicembre 2019
Peroni TOP12 - VII Giornata
HBS Colorno v S.S. Lazio Rugby 1927 25-22 (14-5)
Marcatori: p.t. 5’ m. Pasini tr. Mantelli (7-0); 29’ m. Halvorsen tr. Mantelli (14-0); 40’ m. Marocchi (14-5) s.t. 42’ m. Cozzi tr. Bonifazi (14-12); 54’ cp. Mantelli (17-12); 64’ m. Da Lisca (22-12); 71’ cp. Bonifazi (22-15); 77’ cp. Ceresini (25-15); 79’ m. De Gaspari tr. Bonifazi (25-22)
HBS Colorno: Van Tonder; Chibalie (72’ Silva F.), Bettin, Afamasaga (77’ Borsi); Pasini; Mantelli (56’ Ceresini), Raffaele (15’ Lucchin); Halvorsen; Modoni (56’ Da Lisca), Ciotoli; Sarto (Cap.), Cicchinelli; Alvarado (67’ Fiume), Baruffaldi (46’ Silva M.), Gemma (43’ Singh)
All. Prestera
S.S. Lazio Rugby 1927: Bonifazi; Marocchi (69’ Baffigi), Cozzi, Lo Sasso (Cap.), De Gaspari; Cantarutti (50’ Bossola), Albanese; Coronel; Duca, Giancarlini; Lomidze, Cacciagrano; Garfagnoli (64’ Forgini), Corcos (41’ Ferrara), Quiroga (78’ Giusti)
All. Montella
Arb. Schipani (Benevento)
AA1 Rossella (Roma); AA2 Imbriaco (Bologna)
Quarto Uomo: Poggipollini (Bologna)
Cartellini: al 39’ giallo ad Alvarado (HBS Colorno); al 75’ giallo a Lo Sasso (S.S. Lazio Rugby 1927)
Calciatori: Mantelli (HBS Colorno) 3/3; Ceresini (HBS Colorno) 1/2; Bonifazi (S.S. Lazio Rugby 1927) 3/4
Note: nuvoloso 5° - campo in ottime condizioni - circa 350 spettatori.
Punti conquistati in classifica: HBS Colorno 4; S.S. Lazio Rugby 1927 1
Player of the Match: Davide Ciotoli (HBS Colorno)

 

 

 

 

TERZA MAIN NEWS ( by www.fderugby.it, 28.12.2019) / BENETTON, DOPPIETTA NEL DERBY IN UN MONIGO ESAURITO ( BATTUTE LE ZEBRE 36-25)


A sette giorni di distanza dal loro ultimo incontro, Zebre e Benetton Rugby sono tornate a sfidarsi in campo. Rispetto al match di sabato scorso, le due formazioni sono scese in campo al Monigo, impianto domestico dei Leoni che per l’occasione ha ospitato il 9° turno del Guinness PRO14.
Cominciano in salita gli 80’ delle Zebre che, dopo aver calciato il drop di inizio gara, concedono ai Leoni un facile turnover nel breakdown. I padroni di casa si appoggiano in touche e dalla costruzione della maul arriverà la prima marcatura per il Benetton Rugby col n° 2 Faiva quando siamo al 2’. Allan non completa il gioco da 7 punti e il parziale rimane sul 5 a 0. All’11’il XV di Michael Bradley entra per la prima volta nei 22 avversari dopo aver vinto un calcio di punizione in mischia. I trevigiani – per la prima volta con addosso la nuova terza divisa di gioco – fanno però buona guardia, rubando l’ovale in ruck e ricacciando i rivali al piede nella loro metà campo. Le Zebre non demordono, inducendo prima il Benetton Rugby all’in-avanti a ridosso della linea dei 22 e vincendo quindi la loro seconda battaglia col pack degli avanti.

 

 

 

 

La posizione è ghiotta e Violi incamera 3 punti per i suoi colori quando siamo al 16’. Non cessa l’indisciplina dei Leoni: al 18’ un placcaggio pericoloso di Brex su Boni costerà al centro argentino un cartellino rosso, mentre da una seconda penalità commessa in ruck le Zebre troveranno la via della meta da touche col flanker Johan Meyer. La reazione dell Benetton Rugby è furiosa ed immediata: dopo aver guadagnato tre calci di punizione a favore, la squadra di casa punirà gli ospiti con un raccogli-e-vai vincente di Faiva, alla sua seconda meta personale nel match. Il piede di Keatley questa volta suona bene e il n° 10 allungherà sul 12 a 8. Partita accesa e molto godibile al Monigo! Al 29’ è ancora una volta controsorpasso Zebre, in meta lungo l’out di sinistra con Jamie Elliott, smarcato dalle belle mani di Maxime Mbandà. I Trevigiani ci riprovano da touche al 35’ sfruttando la chiara ostruzione di Jamie Elliott su un passaggio nel gioco aperto. L’ala inglese andrà a sedersi sulla panca dei puniti per 10’ e in situazione di parità numerica i Leoni trovano la meta alla bandierina con l’ala Monty Ioane. Il primo tempo si chiuderà sul 17 a 13, con le Zebre autrici della loro ottava penalità ma tornate padrone del possesso a tempo rosso.

 

 

 

Nella ripresa è il XV di Michael Bradley il primo ad andare a punti. Lo fa al 45’ con Mbandà dopo due calci di punizione fischiati contro i trevigiani. Ancora una volta la risposta dei Leoni non si fa attendere e arriverà al 50’ questa volta con Keatley. Il n° 10 punisce la salita difensiva in solitaria di Bisegni e si invola sotto i pali, firmando egli stesso la trasformazione. Nei minuti centrali del secondo tempo cresce l’indisciplina delle Zebre. Ne approfitta la squadra casalinga che al 58’ punisce la difesa della franchigia federale ancora una volta da touche con il solito Haime Faiva. Brivido al Monigo al 60’: da una ripartenza da mischia chiusa nei propri 22 le Zebre aprono la palla a largo a Walker che calcia per se stesso in area di meta perdendo però il controllo dell’ovale. I Leoni si salvano e continuano a lucrare sull’indisciplina degli ospiti. Al 65’ una serie di falli porterà nuovamente i trevigiani in meta con un drive. Questa volta a schiacciare è il neoentrato Makelara, con Keatley che allunga sul 36 a 18. La partita sembrerebbe scivolare verso la fine, ma al 73’ le Zebre trovano la loro quarta meta con David Sisi che chiude una bella maul costruita nei 10 metri avversari. Canna accorcia sul 36 a 25 ma il tempo non basta e il Benetton Rugby deve solo attendere il tempo rosso per calciare fuori il pallone da mischia, aggiudicandosi così il 9° turno del Guinness PRO14.

 

 

 

 
TABELLINO DEL MATCH
Treviso (Italia) – 28 dicembre 2019
Guinness PRO14 2019/20, Round 9
Benetton Rugby Vs Zebre Rugby Club 36-25 (p.t. 17-13)
Marcatori: 2’ Faiva (5-0); 16’ cp Violi (5-3); 19’ Meyer (5-8); 24’ Faiva tr Keatley (12-8); 29’ Elliott (12-13); 36’ Ioane (17-13); s.t. 45’ Mbandà (17-18); 51’ Keatley tr Keatley (24-18); 58’ Faiva (29-18); 65’ Makelara tr Keatley (36-18); 73’ Sisi tr Canna (36-25)
Benetton Rugby: Hayward, Tavuyara, Brex, Morisi, Ioane, Keatley (71’ Allan), Duvenage (Cap) (62’ Tebaldi), Steyn, Pettinelli (46’ Pettinelli), Lazzaroni, Ruzza (62’ Barbini), Herbst (59’ Snyman), Riccioni (65’ Traore), Faiva (60’ Makelara), Zani (40’ Quaglio); All. Kieran Crowley
Zebre Rugby Club: Padovani (67’ Laloifi), Balekana, Bisegni (Cap), Boni, Elliott (43’ Walker), Canna, Violi (55’ Renton), Licata, Meyer, Mbandà (55’ Tuivaiti), Sisi, Kearney (40’ Nagle), Bello (60’ Tarus), Manfredi (55’ Fabiani), Fischetti (60’ Lovotti); All. Michael Bradley
Arbitro: Andrea Piardi (Federazione Italiana Rugby)
Assistenti: Marius Mitrea (Federazione Italiana Rugby) e Manuel Bottino (Federazione Italiana Rugby)
TMO: Alan Falzone (Federazione Italiana Rugby)
Calciatori: Ian Keatley (Benetton Rugby) 3/6; Marcello Violi (Zebre Rugby Club) 1/3; Carlo Canna (Zebre Rugby Club) 1/2
Cartellini: 18’ rosso a Ignacio Brex (Benetton Rugby); 35’ giallo a James Elliott (Zebre Rugby Club)
Man of the match: Hame Faiva (Benetton Rugby)
Punti in classifica: Benetton Rugby 5, Zebre Rugby Club 1
Note: Cielo sereno. Temperatura 7°. Terreno in ottime condizioni. Spettatori 5000.

 

 

 

PRIMA APPENDICE FLASH ( by sito del villadose rugby) /
Giornata di festa per il Rugby Villadose che ha chiuso il 2019 con il botto, assistendo al derby di Guinness Pro14 tra Benetton Treviso e Zebre, sabato 28 dicembre allo stadio Monigo di Treviso, vinto dai padroni di casa 36-25.

Un match spettacolare e combattuto da tutto esaurito sugli spalti con 5mila presenti, tra cui una vasta rappresentanza della squadra neroverde seniores e delle categorie juniores, accompagnati dal vice presidente Stefano Cappellini e dal presidente del settore giovanile, Moreno Pavanello.

Oltre ad aver potuto assistere all'incontro, i ragazzi hanno atteso alla fine i giocatori per i classici autografi e foto ricordo, con diversi atleti della nazionale italiana immortalati assieme ai giocatori del Dose, tutti estremamente disponibili per la gioia dei partecipanti.

 

 

 

 

SECONDA APPENDICE FLASH ( by www.federugby.it , Lunedì 23 Dicembre 2019 )  / COPPA ITALIA, IL “BATTAGLINI” PER LA FINALE DEL 18 GENNAIO

IL DERBY D’ITALIA TRA ROVIGO E PETRARCA IN CALENDARIO ALLE ORE 15
Roma – Sarà lo Stadio “Mario Battaglini” di Rovigo ad ospitare sabato 18 gennaio alle ore 15 la Finale 2020 della Coppa Italia.
L’impianto polesano sarà teatro di uno degli incontri maggiormente iconici del rugby nazionale, quel Derby d’Italia che metterà di fronte – per la centosessantasettesima volta nella loro storia – la Femi-CZ Rovigo e l’Argos Petrarca Padova.
La FIR ha ufficializzato la scelta del “Battaglini” sentito il parere favorevole delle parti a disputare l’incontro valido per il primo titolo nazionale della stagione in casa di una delle due Società coinvolte.
Tempi e modalità di messa in vendita dei biglietti verranno successivamente comunicati su Federugby.it e sui siti delle due Società
Coppa Italia – Finale – sabato 18 gennaio, ore 15
Stadio “Mario Battaglini”, Rovigo
Femi-CZ Rovigo v Argos Petrarca Padova

 

 

 

EXTRATIME by SS/ In cover Tutti i Risultati della 7^ giornata Top 12 certificati by Federugby.
Quindi in aperture di fotogallery onoriamo il Villadose prima in campo a Treviso col suo rappresentante a fianco di Bibi Quaglio player Benetton winner vs Zebre, poi protagonista come società Villadose per solidarietà nel reparto di Pediatria all’Ospedale di Rovigo.
A questo punto vi proponiamo le quattro immagini trasmesseci by A.S. / RRD e che mostrano in sequenza e in azione i rossoblu Bacchetti, poi Moscardi, quindi Nicotera, infine Ruggeri.
Con riferimento invece alle mie personalissime foto scattate dalla solita staccionata, mettiamo in prologo la Distinta Formazioni della sfida Rugby Rovigo Delta vs Viadana , con relative immagini dal campo partendo dal ricordo in video dedicato allo scomparso Giancarlo Navarrini.
Tra le varie foto segnaliamo i complimenti a Moscardi post meta da parte …della mano di Odiete ( straordinaria la sua meta fotofinish coast to coast a tutto campo  fino alla schiacciata per il bonus pro Rovigo leader solitario ) .

 

 

 

 

E dopo al certificazione del risultato finale 31-10 pro Rovigo Delta come da Tabellone , vi proponiamo nel post match la simpatia di Alex Olivieri , cameraman in versione Babbo Natale con sfondo tifoseria rossolbu.
Quindi Menniti – Ippolito man of the match premiato dal ds Roberto Roversi e quindi intervistato dal tandem cronisti Giorgio Achilli e Paolo Aguzzoni.
Con riferimento invece al derby Pro 14 tra Benetton e Zebre v proponiamo alcune immagini della visita dei Villadose Rugby in foto con alcuni noti protagonisti, mentre il last flash ricordiamo il prossimo appuntamento di Coppa Italia , finale al Battaglini, proponendovi capitan Ferro – RRD con l’omologo del Petrarca Padova.

 

Agnese Sartori & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it