Matteo Ferro- Nicola Quaglio “Bersaglieri” first time in azzurro/ Convocati a Parma by Italrugby del CT Brunel


08/12/2015

Che ci sia aria di rinnovamento in azzurro? Sta di fatto che sono tante le novità nell’elenco delle convocazioni in azzurro per il prossimo dell’Italia Rugby al raduno di Parma.
Basta scorrere l’elenco dei convocati by Federugby ( vedi Main News) e troviamo diversi ‘rappresentanti’ delle squadre del Campionato di Eccellenza. Vedi Calvisano & Rugby Rovigo, Petrarca & Mogliano e Fiamme Oro , il 4 + 1 team che ci ha abituati in questi ultimi anni a speciali finali sia di Scudetto che di Coppa.
Insomma è una bella soddisfazione per chi si metteva in mostra da qualche tempo. Tra questi segnaliamo i ‘Bersaglieri’ Matteo Ferro e Bibi Quaglio, che vengono convocati per la loro ‘prima volta’ in azzurro.
Per questo vi proponiamo in questa rubrica “Campioni & Signori”  appunto il tandem Ferro & Quaglio , così tout court, come da ‘orgoglioso’ Comunicato Stampa trasmessoci by Silvia Stievano – addetto stampa Femi Cz RRD, integrandolo per parte nostra in Main News col relativo Elenco by Federugby come da specifico Comunicato stampa odierno.

 

 

Per la cronaca , per gli Azzurri si tratta del secondo momento di preparazione all’RBS 6 Nazioni 2016 dopo il raduno di metà novembre a Treviso e, come per il precedente appuntamento, anche il raduno di Parma – non inserito nelle finestre internazionali di World Rugby - sarà riservato ai giocatori delle due formazioni italiane di Guinness PRO12 e dei Club di Eccellenza.

Sempre per la cronaca MATTEO FERRO , Terza linea, è nato a Rovigo 09/07/1992, e nella scheda societaria è indicato alto 195 cm e peso 122 kg, mentre QUAGLIO NICOLA , pilone, è nato  sempre a Rovigo in data 09/03/1991 , di altezza: 184 cm e di peso: 120 kg.

 

 

ANTEPRIMA NEWS ( di Silvia Stievano, Comunicato n. 79 del 08.12.2015 ) / FEMI-CZ RRD: FERRO E QUAGLIO CONVOCATI AL RADUNO DELLA NAZIONALE
I rossoblù Matteo Ferro e Nicola Quaglio sono stati convocati dal ct della Nazionale Italiana Rugby, Jacques Brunel, per il raduno degli Azzurri in programma lunedì 14 dicembre alla Cittadella del Rugby di Parma.
Come indicato nella nota diramata dalla FIR, quello di lunedì sarà il secondo momento di preparazione all'RBS 6 Nazioni 2016 dopo il raduno di metà novembre a Treviso, e i due giocatori della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta sono alla loro prima convocazione assoluta con la Nazionale Maggiore insieme a Maicol Azzolini e Simone Marinaro delle Fiamme Oro Rugby, e Matteo Minozzi del Rugby Calvisano.

 

 

Il capitano rossoblù, Matteo Ferro, si dice molto entusiasta: "Mi fa piacere che mi sia stata offerta questa opportunità, è un onore e una soddisfazione poter partecipare anche ad un solo allenamento con la Nazionale e lunedì darò il massimo per dimostrare le mie capacità. Sono contento che si dimostri interesse anche per noi giocatori di Rovigo".

Parole condivise anche da Nicola Quaglio: "Oltre che una soddisfazione personale credo sia un importante riconoscimento anche per la Rugby Rovigo Delta, per l'impegno dimostrato in questi ultimi anni. Per me e Matteo, nati e cresciuti con la maglia rossoblù, è veramente un'occasione importante".
La Rugby Rovigo Delta augura un grosso in bocca al lupo ai due Bersaglieri per questo esordio con la maglia Azzurra.



MAIN NEWS ( by www.federugby.it , martedì 8 dicembre 2015 ) / NAZIONALE, I CONVOCATI PER IL RADUNO DI LUNEDI’ 14 DICEMBRE A PARMA
Roma – Jacques Brunel, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha convocato trentotto giocatori per il raduno giornaliero in programma lunedì 14 dicembre alla Cittadella del Rugby di Parma.
Per gli Azzurri si tratta del secondo momento di preparazione all’RBS 6 Nazioni 2016 dopo il raduno di metà novembre a Treviso e, come per il precedente appuntamento, anche il raduno di Parma – non inserito nelle finestre internazionali di World Rugby - sarà riservato ai giocatori delle due formazioni italiane di Guinness PRO12 e dei Club di Eccellenza.

 

Ventuno gli esordienti selezionati dallo staff tecnico azzurro per l’appuntamento di Parma, CINQUE DEI QUALI  – Ferro, Quaglio, Azzolini, Marinaro e Minozzi - alla prima convocazione assoluta con la Nazionale Maggiore.

 

 

“A meno di due mesi dal debutto nell’RBS 6 Nazioni 2016 – ha dichiarato il Manager della Squadra Nazionale, Luigi Troiani – lo staff tecnico ha una nuova possibilità di visionare una rosa di atleti ampia ed eterogenea, con giocatori di lunga esperienza internazionale affiancati da alcuni dei giovani che si stanno mettendo in mostra tanto nel PRO12 che nel Campionato d'Eccellenza, che rappresenta una tappa importante nel percorso di formazione dei giovani più promettenti. Rispetto al ritiro di Treviso sono state effettuate alcune sostituzioni: come aveva già avuto modo di spiegare il CT a margine del primo raduno non si tratta in alcun modo di una valutazione negativa per chi non è stato confermato. In questa fase l’obiettivo è visionare tutti quei giocatori che possono essere ritenuti di potenziale interesse per la Squadra Nazionale, e lo stesso principio verrà adottato in vista del terzo ed ultimo raduno giornaliero del prossimo 11 gennaio”.

 

 

Questi i trentotto giocatori convocati per il raduno giornaliero di lunedì 14 dicembre a Parma:

AVANTI

Valerio BERNABO’ (Zebre Rugby, 27 caps)
George Fabio BIAGI (Zebre Rugby, 8 caps)
Pietro CECCARELLI (Zebre Rugby, esordiente)
Dario CHISTOLINI (Zebre Rugby,  13 caps)

Tommaso D’APICE (Zebre Rugby, 10 caps)*
Alberto DE MARCHI (Benetton Treviso, 29 caps)
Paul DERBYSHIRE (Zebre Rugby, 25 caps)

 

 

Matteo FERRO (Femi-CZ Rovigo, esordiente)
Ornell GEGA (Benetton Treviso, esordiente)

Davide GIAZZON (Benetton Treviso, 24 caps)
Marco LAZZARONI (Benetton Treviso, esordiente)*
Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby, esordiente)*
Maxime Mata MBANDA’ (Rugby Calvisano, esordiente)*
Francesco MINTO (Benetton Treviso, 23 caps)

 

 

 

Nicola QUAGLIO (Femi-CZ Rovigo, esordiente)*
Federico RUZZA (Zebre Rugby, esordiente)*
Abraham Jurgens STEYN (Benetton Treviso, esordiente)
Andries VAN SCHALKWYK (Zebre Rugby, esordiente)
Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 94 caps)
Matteo ZANUSSO (Benetton Treviso, esordiente)*


TREQUARTI

Maicol AZZOLINI (Fiamme Oro Roma, esordiente)*
Mattia BELLINI (Petrarca Padova, esordiente)
Giulio BISEGNI (Zebre Rugby, 2 caps)
Tommaso BONI (Zebre Rugby, esordiente)*
Andrea BUONDONNO (Marchiol Mogliano, esordiente)
Carlo CANNA (Zebre Rugby, 8 caps)
Tommaso CASTELLO (Rugby Calvisano, esordiente)

 

 

 

Edoardo GORI (Benetton Treviso, 47 caps)*
Simone MARINARO (Fiamme Oro Roma, esordiente)*
Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 75 caps)
Matteo MINOZZI (Rugby Calvisano, esordiente)*
David ODIETE (Marchiol Mogliano, esordiente)*
Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby, esordiente)*
Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby, 15 caps)
Andrea PRATICHETTI (Benetton Treviso, 1 cap)*
Leonardo SARTO (Zebre Rugby, 23 caps)*
Marco SUSIO (Rugby Calvisano, esordiente)
Michele VISENTIN (Zebre Rugby, 1 cap)*

 

 

EXTRATIME by SS/ La cover è per il tandem ‘azzurro’ Matteo Ferro & Nicola Quaglio in prima fila nel dar la carica ai Bersaglieri della Femi Cz Rugby Rovigo Delta.
Poi per quanto riguarda la fotogallery, certifichiamo un significativa presenza dello staff Federugby ( dal presidente Alfredo Gavazzi a …) in tribuna allo stadio Battaglini di Rovigo assieme al presidente Francesco Zambelli & friends.
E  per onorare la ‘prima convocazione azzurra’ di Matteo Fero vi presentiamo una professionale sequenza fotografica by Giancarlo Zanini che mostra ‘il capitano rossoblu’ protagonista quasi invisibile di una storica meta per la serie 'tutti per uno e uno per tutti'.

 

 

 

A seguire onoriamo Nicola Bibi Quaglio perché l’ho fotografato insieme al suo team manager Luca Gabban al Rugby Veneto Day di questo inizio di campionato a Treviso.
Ma poiché le convocazioni di Matteo Ferro & Bibi Quaglio sono anche merito e gioia dei suoi compagni rossoblu, ecco quindi negli ultimi tre flash dulcis in fundo tre significativi festeggiamenti in girotondo a fine match , con tutti i Bersaglieri insieme allo staff tecnico e dirigenziale, da coach Frati al presidente Zambelli a , ovviamente, i due neo-azzurri.

Sergio Sottovia
www.polesinesport.it