Matteo Luise col fido Daniel Taufer “vittoria di classe” su Renault Clio Super 1600 del team Pascoli – PR Group nella “7^ Ronde Valtiberina


04/03/2013

Tante aspettative pre-evento, tantissima soddisfazione post – evento. Eccovi tout court  e mail by mail, come è stato vissuto, da parte di Matteo Luise & Company , l’ultima performance nella “7^ Ronde Valtiberina” splendidamente vinta i copia con Daniel Taufer.

ASPETTATIVE PRE- EVENTO ( by mail 25-2-2013) / 7° Ronde Valtiberina a Sansepolcro (Ar)

<< Un mese ormai è passato da quel giorno in cui un colpo basso della dea bendata ha privato Matteo Luise della possibilità di prendere il via della Ronde della Val d'Orcia.

L'amarezza di quel boccone è stata ampiamente digerita e l'attesa per lo start della Ronde Valtiberina, quarto appuntamento del Challenge CSAI Raceday Ronde Terra, si fa elettrizzante.

“I primi appuntamenti della serie non sono stati sicuramente baciati dalla fortuna” – racconta Matteo – “ma le disavventure di varia natura culminate con la nevicata del Val d'Orcia non hanno scalfito la voglia di dimostrare sul campo che, in condizioni ottimali, possiamo dire la nostra”.

Nel Sanremo targato 1989 fu Miki Biasion, con la Lancia Delta Martini con la inconsueta livrea rossa, ad aggiudicarsi il miglior tempo su questa prova davanti a nomi quali Carlos Sainz, Juha Kankkunen, Didier Auriol, Dario Cerrato, Andrea Aghini e lo spettacolare Marc Duez.

Tra gli anni ‘70 e la fine degli anni ‘80 la stessa speciale fu già teatro di duelli per il Sanremo mondiale con i vari Alen, Bettega, Rorhl, Fassina, Salonen che vi corsero dando spettacolo.

Siamo dunque davanti ad un vero e proprio classico che l'adriese, al via con la consueta Renault Clio Super 1600 del team Pascoli – PR Group e coadiuvato dal fido Daniel Taufer alle note, si prepara ad affrontare forte dell'esperienza passata sugli splendidi sterrati aretini.

“Un'emozione davvero particolare” – aggiunge Matteo – “tornare a ricalcare questa speciale che racchiude in sé ricordi indelebili per il rallysmo mondiale. Ho avuto la fortuna di poter già correre molti anni fa in queste zone ed è sempre magico scattare dallo start di una prova così prestigiosa e ricca di tradizione. Dal canto nostro siamo qui per dare una svolta significativa al cammino percorso fin qui in campionato. Il pacchetto tecnico è al top e sia io che Daniel siamo carichi perché ci teniamo molto a dimostrare il nostro reale livello di competitività. Speriamo che, in questa occasione, l'unico pensiero possa arrivare dal cronometro e dagli avversari all'insegna di una sana competizione sportiva”.



SODDISFAZIONE POST – EVENTO (mail 04.03.2013 ) / VITTORIA STREPITOSA DI LUISE & TAUFER NELLA “7^ RONDE VALTIBERINA ( 2 e 3 marzo 2013)
<< Con una vittoria limpida, mai messa in discussione dagli avversari, Matteo Luise si getta finalmente alle spalle la sfortuna che lo aveva colpito nelle precedenti trasferte.

Nella settima edizione del Ronde Valtiberina, quarto appuntamento del Challenge CSAI Raceday Ronde Terra, il portacolori del team Pascoli – PR Group si è reso autore di una prestazione impeccabile andando a vincere tutti e quattro i passaggi della prova speciale “Cerbaiolo” portando quindi la Renault Clio Super 1600 alla vittoria di classe.

“E' stata una gara molto dura e selettiva” – racconta Matteo – “ma per fortuna la dea bendata ha deciso di lasciarci liberi di dare il massimo. La vittoria ottenuta nella classe ci dà molta fiducia perchè le ultime apparizioni, seppur non avessero fiaccato il nostro morale, di certo non potevano renderci felici”.

Un primato netto per l'adriese, affiancato dal fido Daniel Taufer alle note, con l'unico vero rivale Landini costretto ad alzare bandiera bianca per un'uscita di strada nel tentativo di mantenere il passo del leader.

L'unica nota dolente nella trasferta aretina proviene dalla classifica di campionato riservata alle vetture due ruote motrici che, anche in questa occasione, ha visto primeggiare il giovane Marchioro alla guida di una Renault Clio R3.

In questa ottica Luise giunge secondo chiudendo quasi definitivamente la partita per la rincorsa al titolo tra le vetture a trazione anteriore.

“E' davvero un peccato” – aggiunge Matteo – “che i primi round della serie siano stati così difficili per noi. Oramai Marchioro detiene saldamente la testa del campionato. Possiamo solamente ambire alla seconda posizione cercando di ottenere un'altra buona prestazione al Ronde Liburna che chiuderà di fatto il challenge. Qui al Valtiberina la Clio R3 era sicuramente più a suo agio rispetto alla nostra Super 1600 e il percorso molto lento e con tanta salita ha recitato un ruolo importante. Complimenti comunque a Marchioro che è andato molto forte”.>>

EXTRATIME by SS/ La cover è per il pilota Matteo Luise.
A seguire in fotogallery un flash by suo sito ufficiale, quindi una immagine di Luise in azione nella precedente trasferta (shakedown del Ronde Val d'Orcia).

Infine la immagine ‘by neve’ di Luise in gara nella settima edizione del Ronde Valtiberina disputata nei giorni 2 e 3 Marzo. Tutto trasmessoci by heart dal suo team.



Matteo Luise & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it