Mauro ‘Bibi’ Quaglio da Bersagliere a titolare con Italrugby ai Mondiali in Giappone, mentre Daniel Jacobus Mienie arriva 'pilone' a Rovigo


20/09/2019

Non solo a Venezia per fare una casa ci vogliono i ‘piloni’. Vale anche e soprattutto nel Rugby sia per i Bersaglieri della Rugby Rovigo Delta che per gli Azzurri della Italia di coach O’Shea che domattina farà l’esordio ai Mondiali in Giappone vs la Namibia.
E così vi parliamo di ‘Due Piloni’ speciali, cioè Quaglio Bibi ‘bersagliere’ della Rugby Rovigo dell’ultimo scudetto rossoblu e poi approdato alla, Benetton Treviso, in abbinamento a Daniel Jacobus Mienie , made in Sud Africa e residente a Johannesburg, che sarà il prossimo pilone rossoblu a Rovigo, con il ‘certificato di qualità’ firmato da Tito Lupini per tanti motivi legato ai Bersaglieri polesani.
E allora, senza tanti preamboli, onoriamo innanzitutto Bibi Quaglio con la ufficialità by Federugby che lo promuove titolare subito in Giappone vs la Namibia, con a seguire la certificazione by Rugby Rovigo Delta dell’arrivo prossimo di Daniel Jacobus Mienie, piloneqaunto mai necessario per arrivare alla finale scudetto.

Contro chi? Probabilmente contro il Calvisano di coach Massimo Brunello , che guarda caso domani sarà a Badia Polesine proprio vs Rugby Rovigo Delta come test match precampionato per capire …il futuro prossimo della società el presidente Francesco Zambelli, che proprio l’ultimo giorno utile ha ottenuto la liberatoria by Monti Rugby Rovigo  del neo presidente Bullo, per quanto riguarda l’attività Under 16 e 14 …come da  Regolamento Federugby per non incorrere in penalizzazione.

 

 

 

FLASH STORY / ITALIA AI MONDIALI IN GIAPPONE / ( by www.federugby.it, 20.09.2019/ ITALRUGBY, O'SHEA ANNUNCIA IL XV PER L'ESORDIO MONDIALE CONTRO LA NAMIBIA

NAZIONALI AZZURRE / Osaka (Giappone) – Conor O’Shea, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che domenica alle 14.15 (7.15 italiane) affronterà la Namibia nel primo incontro del Girone B alla Rugby World Cup 2019, partita in calendario all’Hanazono Stadium di Osaka e che verrà trasmessa in diretta su Rai 2 a partire dalle 7.05 con telecronaca di Andrea Fusco e Andrea Gritti.
Nel ruolo di estremo confermato Jayden Hayward – alla quarta presenza consecutiva – con il duo delle Zebre formato da Padovani e Bellini sulle ali e la coppia Morisi-Benvenuti – quest’ultimo alla sua terza Rugby World Cup raggiungendo quota 60 caps totali e 8 nella rassegna iridata – del Benetton Rugby che agirà al centro. Mediana con Tommaso Allan, al secondo Mondiale, e Tito Tebaldi che a trentadue anni conquista la prima apparizione sul massimo palcoscenico internazionale.

 

 


 

In terza linea Sergio Parisse giocherà il suo quinto Mondiale diventando il terzo giocatore nella storia della rassegna iridata, dopo Brian Lima e l’ex compagno di reparto Mauro Bergamasco, per numero di partecipazioni. Il capitano azzurro conquista inoltre il cap numero 141 raggiungendo Brian O’Driscoll al secondo posto nella classifica dei giocatori con più presenze a livello internazionale. Completano il reparto Maxime Mbandà e Braam Steyn .
In seconda linea coppia di stampo Benetton con Federico Ruzza e l’esperienza di Alessandro Zanni, al quarto Mondiale raggiungendo quota 116 caps. Prima linea formata da Tiziano Pasquali, Luca Bigi e Nicola Quaglio.

 

 

 

In panchina trovano spazio Oliviero Fabiani, Simone Ferrari, Marco Riccioni, Dean Budd, Jake Polledri, Guglielmo Palazzani, Carlo Canna – questi ultimi due alla seconda Rugby World Cup consecutiva dopo Inghilterra 2015 – e Matteo Minozzi.
"Abbiamo preparato questo momento da molto tempo, passando per diversi step. Ora finalmente scenderemo in campo. Il lavoro svolto è stato di buon livello e ora vogliamo dimostrare sul campo il nostro valore. Il nostro unico obiettivo adesso è iniziare nel migliore dei modi il mondiale e portare a casa un risultato importante all'esordio contro la Namibia" ha dichiarato Conor O’Shea.
“Non vedo l’ora di giocare domenica. La preparazione è stata lunga e intensa e abbiamo avuto una buona crescita. Abbiamo preparato al meglio l’incontro contro la Namibia. Sarà importante farsi trovare pronti. Il mio quinto Mondiale con l’Italia è motivo di orgoglio, ma al momento non ci sto pensando: la squadra ha la priorità” ha dichiarato capitan Sergio Parisse.
L’Italia affronta la Namibia per la quarta volta nella propria storia, la prima in un Mondiale: il bilancio vede oggi i sudafricani vantare due vittorie datate 1991, mentre l’Italia si è aggiudicata l’ultimo scontro diretto tra le due Nazionali, vecchio ormai di diciotto anni quando la Nazionale guidata da Brad Johnstone vinse a Windhoek 49-24.
Arbitrerà il match l’australiano Nic Berry.

 

 

 

ITALIA - FORMAZIONE TITOLARE / Questo il XV che scenderà in campo:
15 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 20 caps)
14 Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby Club, 23 caps)*
13 Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 59 caps)*
12 Luca MORISI (Benetton Rugby, 27 caps)*
11 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 20 caps)*
10 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 51 caps)
9 Tito TEBALDI (Benetton Rugby, 34 caps)
8 Sergio PARISSE (Tolone, 140 caps) – capitano
7 Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 18 caps)*
6 Abraham STEYN (Benetton Rugby, 33 caps)
5 Federico RUZZA (Benetton Rugby, 15 caps)*
4 Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 115 caps)
3 Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 20 caps)
2 Luca BIGI (Zebre Rugby Club, 21 caps)
1 Nicola QUAGLIO (Benetton Rugby, 11 caps)*

 

 

 

 
A disposizione:
16 Oliviero FABIANI (Zebre Rugby Club, 9 caps)
17 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 25 caps)
18 Marco RICCIONI (Benetton Rugby, 4 caps)*
19 Dean BUDD (Benetton Rugby, 23 caps)
20 Jake POLLEDRI (Gloucester, 10 caps)
21 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 34 caps)
22 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 36 caps)
23 Matteo MINOZZI (Wasps, 13 caps)*
*membro dell’Accademia FIR Ivan Francescato

 

 

 

PRIMA MAIN NEWS – ROVIGO RUGBY ( di Agnese Sartori, Comunicato stampa n. 19 del 16.09.2019 ) / FEMI-CZ RRD: DANIEL JACOBUS MIENIE ENTRA A FAR PARTE DEI ROSSOBLÙ NELLA STAGIONE 2019/20

E' il sudafricano Daniel Jacobus Mienie il nuovo pilone sinistro della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta. Il giocatore vanta una carriera di tutto rispetto avendo giocato in competizioni di alto livello come il Super Rugby e il Top 14 francese. Ha da poco compiuto 28 anni, è alto 178 cm e pesa 114 kg. Tra le sue caratteristiche tecniche di maggior rilievo c'è la solidità in mischia chiusa, come hanno confermato le ottime referenze raccolte nei suoi confronti. Mienie dovrebbe arrivare a Rovigo entro tre/quattro settimane, il tempo necessario per espletare le formalità necessarie al suo tesseramento e al suo soggiorno in Italia.
“Sono convinto che Mienie ci sarà di grande aiuto – ha detto il tecnico dei rossoblù, Umberto Casellato – Ha giocato in Campionati di alto livello acquisendo una professionalità che sicuramente sarà di esempio ai nostri giovani. Da tempo Mienie era stato individuato tra i possibili rinforzi della prima linea dopo la partenza di Marc Thomas. L'ho visto in azione in alcuni video e le informazioni che abbiamo avuto sono state tutte molto positive. Tra queste anche quelle ottenute dal tallonatore dell'Italia, Leonardo Ghiraldini, suo compagno di squadra nel periodo trascorso a Tolosa, e dall'ex rossoblù Tito Lupini che vive a Johannesburg, la città dove Mienie ha giocato nell'ultima stagione.”
CURRICULUM
Daniel Mienie è nato a Polokawane, Sud Africa, l'1 marzo del 1991. Ha iniziato a giocare nel settore giovanile dei Natal Sharks, la franchigia sudafricana di Durban. Con questa squadra ha esordito nella Vodacom Cup del 2012 e nel Super Rugby nella stagione successiva quando ha conquistato anche la Currie Cup. Nel 2015 è passato alla franchigia dei Cheetahs di Bloemfontein giocando nel Super Rugby, competizione nella quale ha collezionato complessivamente 18 presenze, e militando anche nelle formazioni dei Griquas e del Free State XV. Nel 2018 si è trasferito in Francia allo Stade Toulousain come “joker medical” ottenendo 15 presenze nel Top 14 transalpino. L'anno scorso ha fatto ritorno in Sud Africa per entrare a far parte dell'organico dei Lions, la franchigia di Super Rugby di Johannesburg, e dei Golden Lions, la squadra con la quale quest'estate ha disputato la Currie Cup e il Rugby Challenge.

 

 

 

SECONDA MAIN NEWS – ROVIGO RUGBY ( di Agnese Sartori, Comunicato stampa n. 20 del 18.09.2019 )

FEMI-CZ RRD E MONTI RUGBY ROVIGO: STIPULATA CONVENZIONE BIENNALE PER LA ‘OBBLIGATORIETA’ SU ATTIVITA’ AGONISTICA U16 E U14

La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e la Monti Rugby Rovigo Junior comunicano congiuntamente di aver siglato un accordo biennale per la delega delle obbligatorietà relative all'attività agonistica delle squadre Under 16 e Under 14 della Monti Rugby Rovigo Junior richiesta dalla Federazione Italiana Rugby per la partecipazione della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta al campionato TOP 12.

 

 

 

TERZA MAIN NEWS – ROVIGO RUGBY ( di Agnese Sartori, Comunicato stampa n. 21 del 19.09.2019 ) / FEMI-CZ RRD: I BERSAGLIERI PER L’AMICHEVOLE CONTRO CALVISANO A BADIA

L’ultimo test per la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta prima dell’avvio del Campionato Top12 e della Coppa Italia andrà in scena sabato 21 settembre presso lo Stadio di Badia Polesine verso le 19:30 al termine del “Trofeo Pedrini” contro il Kawasaki Rugby Calvisano.

Queste le parole di coach Umberto Casellato prima dell’ultimo match preseason:” Come la scorsa settimana, giocheremo con tutti i giocatori disponibili. In questo momento tutti hanno molta voglia di giocare e di vedere dove sono i nostri limiti per cercare di lavorare per migliorarci e arrivare alle sfide della Coppa Italia e dell’inizio del Campionato nel migliore dei modi. Giocare contro i Campioni d'Italia è sempre molto stimolante per tutti; sappiamo che sarà dura fisicamente e tecnicamente, sono sempre la squadra da battere. Anche se mancano alcuni giocatori che sono alle Zebre, Calvisano ha una rosa profonda che gli permette di essere sempre competitivo con tutte le squadre del TOP12.

 

 

 

Con i giocatori delle Zebre riusciranno ad essere competitivi anche in Coppa Europa, quindi sarà durissima. Stiamo comunque bene, siamo fiduciosi, ci alleniamo bene e vogliamo ogni settimana alzare il nostro livello. Il nostro focus sarà alzare subito l'intensità del gioco in attacco e in difesa e non aspettare 30 minuti come contro le Fiamme Oro. Il vincere o perdere è relativo, a noi interessa proporre il nostro gioco, porci degli obiettivi a breve, medio e lungo termine, concentraci sulle nostre forze per poterli raggiungere. La stagione quest'anno con il Mondiale è particolarmente lunga quindi sarà importante gestirla nel miglior modo possibile.”

Questi i rossoblù per l’amichevole contro il Kawasaki Rugby Calvisano: Rossi, Lugato, Cadorini, Nicotera, Momberg, Pavesi, D’Amico, Ferro, Parolo, Nibert, Mantovani, Lubian, Vian, Liut, Michelotto, Visentin, Citton, Ambrosini, Menniti-Ippolito, Lisciani, Mastandrea, Angelini, Antl, Modena, Moscardi, Odiete.

 

 

 

EXTRATIME by SS/ In cover Bibi Quaglio già pilone azzurro ( in foto febbraio 2019 vs Galles) e nella prima parte della fotogallery certificato nella sua evoluzione da Bersagliere rossoblu a biancoverde ‘Leone’ Benetton Treviso, dove l’ho fotografato nella hospitality tra i suoi due presidenti Francesco Zambelli ( Rigby Rovigo Delta ) e Amerino Zatta ( Beletton Treviso), con cui si è meritato una speciale presentazione Benetton ( perché PRO 14) alla Camera dei Deputati.
E la conferma che domattina sarà titolare con l’Italia di Connor O’Shea vs Namibia ai Mondiali in Giappone, come da certificazioni Formazioni delle due Nazionali.
Storie di piloni speciali, come appunto quella del neo arrivo in casa rossoblu della Rugby Rovigo, come pilone Made in Sud Africa per aiutare i Bersaglieri nella ..corsa scudetto vs quel Calvisano che domani a Badia Polesine arriverà per il significativo test match.
Storie che si incrociano, come appunto quella del pilone rossoblu Bibi Quaglio che vi proponiamo nel flash dulcis , ai bei tempi in maglia rossoblu ( era Asm Set Day a Rovigo nel 2016 vs San Donà) a fine match , per gli applausi ricambiati con la tifoseria.

Sergio Sottovia
www.polesinesport.it