MC “La Favorita Sarego” col trio Maida, Stange, Covatti domina a Terenzano e svetta sul MC Hellas Verona e su MC Olimpia di Carpanese


07/06/2011

L’ultima domenica di maggio si è disputata la 2^ Prova del Campionato Italiano Speedway a Squadre – Internazionali d’Italia a Terenzano (UD) e per l’evergreen Andrea Maida e il suo team è stato ‘gran giorno di festa’. E perché il team vicentino “La Favorita di Sarego” si è imposto alla grande, ma anche perché dal terzo posto precedente ha fatto uno strepitoso balzo in vetta alla classifica generale, relegando al secondo posto il MC Hellas Verona e al terzo il MC Olimpia Terenzano (che prima era leader).
Un risultato oltre le aspettative? Beh per saperlo basta leggere quanto vi proponiamo in sequenza news secondo il ‘vangelo’ di Michele Guerra che di Maida & dintorni conosce tutti i …rumors motoristici e personali.
PRIMA NEWS/ASPETTATIVE (sulla Seconda Prova– Terenzano (Udine) 29 Maggio 2011) / ANDREA MAIDA CERCA LA PRIMA VITTORIA A SQUADRE
<< Loreo - Secondo appuntamento della pista ovale tricolore con gli Internazionali d’Italia a squadre, in programma domenica 29 maggio alle ore 18 nell’Olimpia Stadio di Terenzano (Udine). Un gradito ritorno in pista per il veterano Andrea Maida con i nuovi colori di quest’anno de La Favorita di Sarego.

Dopo la prima prova disputata sulla pista vicentina di Lonigo di inizio maggio scorso, in cui segnò il trionfo del team friulano dell’Olimpia, i vicentini ben supportati da Maida conquistarono un lusinghiero terzo gradino del podio dietro i scaligeri dell’Hellas Speedway Verona, rimanendo in corsa per l’alloro nazionale. Seconda prova posticipata il giorno 29, a causa del maltempo costrinse gli organizzatori ad annullare la data in programma prevista per domenica 15. In quell’occasione Maida con il suo team si sobbarcò la trasferta di 400 chilometri tra andata e ritorno, praticamente a vuoto.

Per Andrea tutto sommato riuscì a trovare il lato positivo della situazione, con la gara che veniva spostata di un paio di settimane permetteva al suo compagno di squadra l’italo-argentino Nicolas Covatti di recuperare da un infortunio patito nella qualificazione mondiale a squadre con la frattura di un polso. Quindi Maida spalleggiato da Covatti e un pilota straniero ancora da confermare, si sente ancor più competitivo per fronteggiare i team rivali, che nella prima sfida si sono dimostrati molto agguerriti e soprattutto interessati alla conquista del titolo 2011.

Prosegue per Andrea la stretta collaborazione con l’ingegnere Gianpietro Tomezzoli per lo sviluppo del nuovo motore da speedway GPT 704, in cui nelle prime apparizioni di quest’anno ha mostrato dei marcati segni di miglioramento. Attivissimo nei corsi di Guida Sicura con il programma dell’Associazione “Donne in Sella” presso l’autodromo International RaceWay di Adria e con delle escursioni sulle strade ordinarie, Andrea oltre a farsi apprezzare come pilota di speedway è acclamatissimo dalle allieve motocicliste per le sue pregevoli doti di istruttore. Classifica dopo la prima delle quattro prove in calendario vede al comando l’Olimpia di Terenzano con 34 punti seguiti dall’Hellas Speedway Verona 28, La Favorita di Sarego23, I Cialtroni del Nord Est 21 e i vicentini del Lonigo a quota 11 punti in cui schiera Mattia Cavicchioli.>>



SECONDA NEWS /RISULTATI DA TERENZANO / “LA FAVORITA” A VALANGA NELLA TANA DELLA “OLIMPIA” / Un ringiovanito ANDREA MAIDA conduce il proprio team verso la vittoria
<< Terenzano (Udine) – Quando ci si aspettava il bis del team Olimpia di Terenzano vincitore della prima prova sulla pista vicentina di Lonigo, la seconda gara sulla pista di casa dei friulani ha riservato molteplici sorprese. Sul veloce ovale udinese, il team di Sarego capitanato dal sempreverde Andrea Maida, nella doppia veste di pilota e caposquadra, è stato in grado di fornire una prova caparbia e coraggiosa ribaltando sensibilmente il pronostico, ma soprattutto a sorpresa, se si può dire, la vetta della classifica.

La gara di Maida iniziava subito con una manche di rilievo incontrando immediatamente i giovani Franchetti e Gregnanin. Dallo starter Andrea partiva subito al comando, ma la manche veniva immediatamente interrotta dall’arbitro per una scorrettezza ai nastri riammettendo tutti e quattro i piloti al via. Nella ripetizione si assisteva ad un accesso duello tra Maida e Franchetti in prima curva, con il pilota di Loreo apparso più deciso, prendeva la testa della manche e la manteneva fino sotto la bandiera a scacchi. Nella sua seconda uscita, Maida doveva vedersela con un trio di piloti stranieri formato dal polacco Mariusz Staszweski, lo sloveno Alexander Conda e l’austriaco Manuel Hauzinger. In questa occasione Maida non riusciva a ripetersi con una buona partenza, dovendo disputare l’intera manche lanciato ad inseguire, riuscendo a rosicchiare un punto, tutto sommato buono, ai danni di Hauzinger. Un Andrea Maida sugli allori è quanto ha saputo dimostrare nella sua terza uscita, nel confronto con il campione italiano Mattia Carpanese, ancora una volta Gregnanin e Cavicchioli.

Con la moto che andava a meraviglia, Maida ha saputo scaricare sulla pista il meglio di sé, usufruendo di una buona partenza ha mantenuto la leadership della manche per tutte e quattro le tornate. Un secondo posto di manche nella sua quarta uscita, Maida riusciva brillantemente ad andare a punti dovendo cedere ad un tenace inseguimento sullo sloveno Ales kraljic, ma arrivando davanti all’emergente italo-argentino Victor Cristian Carrica. Ultima manche della gara, ancora un secondo posto di manche Maida lo conquistava arrivando alle spalle del funambolico polacco Staszweski autore del miglior punteggio della gara con un rotondo score di 18 punti in seguito a sei uscite con sei vittorie. Ben undici i punti totalizzati da Maida, che con il rientro da infortunio in squadra dell’oriundo naturalizzato italiano Felipe Nicolas Covatti (13) e il buon supporto del tedesco Thomas Stange (16), ha permesso al team vicentino de La Favorita di conquistare una favolosa vittoria con un buon margine sugli avversari e soprattutto conquistare la vetta della classifica provvisoria dopo due round disputati. Seconda prova terminata con un’ulteriore manche di spareggio per il secondo posto del podio vinta da Staszweski (Hellas Speedway Verona) su Kraljic (Olimpia). Internazionali d’Italia Speedway a squadre ritorneranno dopo la pausa estiva per lasciare spazio alle gare mondiali, nel mese di settembre con la terza prova in programma sabato 17 a Lonigo e domenica 25 a Terenzano per il gran finale. 

CLASSIFICA DI GARA 2 A SQUADRE: 1.Moto Club La Favorita Sarego (VI) pt. 40 (Thomas Stange-Germania 16, Felipe Nicolas Covatti 13, Andrea Maida 11), 2.Moto Club Hellas Speedway Verona 26+3 (Mariusz Staszweski-Polonia 18, Marco Gregnanin 6, Davide Maran 2), 3.Moto Club Olimpia Terenzano (UD) 26+2 (Mattia Carpanese 10, Ales Kraljic-Slovenia 9, Guglielmo Franchetti 7), 4.Cialtroni del Nord Est Ormelle (TV) 20 (Alexander Conda-Slovenia 12, Victor Cristian Carrica 5, Alessandro Novello 3), 5. Moto Club Lonigo (VI) 8, Michele Castagna 6, Mattia Cavicchioli 2, Manuel Hauzinger-Austria 0).>>

EXTRATIME by SS/ La cover è per Andrea ‘yellow’ Maida in versione insegnanet per Covatti, come in apertura della fotogallery. Dove poi proponiamo in sequenza alcune azioni del loredano Andrea in corsa e in battaglia con l’altro polesano Mattia Cavicchioli. Andando poi a completare la fotogallery con la foto gruppo del team “La favorita Sarego” meccanici compreso (a dx il pigmalione Alfredo Secondini). E dulcis in fundo con la gioia winner sul podio di Terenzano , con tutte e tre le prime squadre classificate.



Michele Guerra
www.polesinesport.it