Mille Miglia 2018/ Da Brescia a Milano Marittima, da …Pelù visto da Zeus a Castelmassa e sul lungo Po verso Ferrara


Che la Mille Miglia sia un evento straordinario da anni lo dimostrano i vari Personaggi Story raccontati qui su www.polesinesport.it perché sono stati straordinari piloti nel mondo dei Motori e perché hanno partecipato e vissute le emozioni delle Mille Miglia. Restando soltanto a livello Made in Polesine segnaliamo tra gli altri i piloti adriesi Bettinazzi e Nissotti , ma anche la baronessa Antonietta Avanzo anche perché li abbiamo certificati in foto col mitico Enzo Ferrari e altri ‘campionissimi’ del mondo dei motori.
Senza contare i tanti ‘divi dello spettacolo’ che hanno voluto assaporare le emozioni delle Mille Miglia, da Carlo Verdone ad inizio Terzo Millennio a … Piero Pelù che ovviamente è stato oggetto di alcune interviste televisive, durante il percorso di questa prima tappa datata mercoledì 16 maggio 2017.
Ma noi vi proponiamo subito il reportage written by Franco Rizzi cantastorie dell’enclave altopolesani, perché racconta a modo suo il passaggio delle Mille Miglia a Castelmassa, quasi vista da …bordo strada.
Fermo restando che, la kermesse è ‘entrata’ in Altopolesine e specificatamente a Melara e viaggiando poi sulla strada regionale 482 per attraversare in sequenza i comuni rivieraschi da Bergantino a Castelmassa, Calto, Salara, Ficarolo, Gaiba, Stienta, Occhiobello, prima di attraversare il PO per meritarsi gli applausi di tutta la città di Ferrara, proseguendo poi ovviamente per Milano Marittima, sede dell’arrivo della prima tappa.

MAIN NEWS ( di Franco Rizzi, mail 17.05.2018) / CASTELMASSA: 1000 MIGLIA TRA DONNE, MOTORI E PORCHETTA

 

La 36a  rievocazione storica 1000 Miglia 2018 sponsorizzata da Mercedes Benz e valida come Challenge Tribute ha trionfato martedì 16 maggio scorso nella prima tappa Brescia-Milano Marittima, bella al solito  la passerella  rivierasca altopolesana.

Sulla regionale 482 nereggiare di gente già all'entrata veneta a Melara sugli incroci opportunamente sorvegliati sin da primo pomeriggio.

Il sindaco di Castelnovo Bariano Massimo Biancardi ha osservato che "tutto è andato bene! Massimo impegno dalle 14 alle 22, sono sempre stato presente coordinando il nostro team composto da personale comunale (in primis la nostra vigilessa) e dai volontari guidati da Galliano Ferioli responsabile della locale Federcaccia ( i  nembrottiani castelnovesi sono sempre in prima linea nel sociale. Bravi tutti".

La signora castelnovese Anna Ravagnani, cinofila per vocazione, ha aggiunto: "Ogni sera, dopo il lavoro porto a passeggiare Zeus, il mio rotwaiiller ed ho osservato la corsa ai margini da un campo privato. Molti concorrenti salutavano il mio cane a braccio o con il clacson".

Sulla 482 la 1000 Miglia è entrata nel territorio massese, avendo come punto tradizionale di riferimento la stazione di servizio Rosta (officina, carburanti, bar, ampi spazi). Qui molti concorrenti hanno fatto una breve sosta, facendo pure benzina o rifocillandosi in bar.
Sono stati applauditi da una vera folla di appassionati da ogni dove, belle donne, panini e porchetta, socializzazione immediata per gli appassionati dei motori, ciò sin quasi a mezzanotte.

 

EXTRATIME by SS/ Giova ricordare che la Mille Miglia è lunga ‘ovviamente’ 1743 chilometri, sviluppandosi in 4 tappe, appunto da Brescia a Milano Marittima, quindi la seconda fino a Roma, la terza rientro  Parma e la quarta e ultima arrivo a Brescia.
Detto che nel territorio rivierasco fino a Ferrara , le auto delle Mille Miglia hanno percorso il tratto arginale, segnaliamo che le auto di servizio e le storiche Ferrari che precedono in parata le auto d’epoca, hanno continuato lungo la strada Eridania.
Con riferimento invece ai Personaggi V.I:P. che hanno caratterizzato il passaggio della prima tappa Mille Miglia nel passaggio a Castelmassa ci piace segnalare i ‘musicisti’ Piero Pelù e Guy Barryman bassista dei Coldplay, l’attore Adrien Brody, l’industriale Patrizio Bertelli ad Prada, e tra i nobili P.C. Van Oranje , principe d’Orange ovviamente olandese.

Ma che sia un evento di portata internazionale, lo dimostra il fatto che un terzo dei 725 equipaggi partecipanti è ‘straniero’.
Per un evento che documentiamo però con le immagini Made in Castelmassa , per onorarla come location di passaggio nel contesto delle 112 prove cronometrate durante il percorso delle Mille Miglia , la kermesse che comunque ha fatto registrare ben 6 prove di media oraria.

Franco Rizzi & Sergio Sottovia
www.polesinesport.it