Mondiali Speedway/ Nella semifinale di Lonigo trionfa l’inglese Chris Harris


05/07/2010

Ma quante cadute nella Semifinale Campionato del Mondo Individuale Race off 2.
E l’inviato Michele Guerra ci racconta tutto così.
<<LONIGO (Vicenza) - Come da copione la semifinale del campionato del mondo individuale disputata sabato sera scorso nella meravigliosa arena Santa Marina di Lonigo, ha saputo fornire tutto lo spettacolo che preannunciava fin prima del suo evento. Dalle venti manche disputate molto combattute e ricche di sorpassi, ne è uscito fuori vincitore a punteggio pieno il favorito al successo finale l'inglese Chris Harris, che insieme al secondo classificato lo svedese Fredrick Lindgren presenti negli attuali Speedway Grand Prix 2010 vogliono riconfermarsi anche nella prossima stagione.

Gara caratterizzata da diverse spettacolari cadute, solo lo svedese David Ruud ha dovuto abbandonare anzitempo la gara nella prima manche sostituito dal rodigino Marco Gregnanin che si è dimostrato per nulla intimorito dai big presenti alla gara. Terzo gradino del podio per il giovane astro nascente danese Leon Madsen che ha saputo sbaragliare l'asfissiante concorrenza del connazionale Niels Kristian Iversen e l'altro inglese Simon Stead, comunque entrambi qualificati per la finale Challenge a Vojens Danimarca il prossimo 21 agosto prossimo, in cui solo i primi tre accederanno negli SGP 2011. Passaggio del turno solo come riserva per l'esperto pilota ceco Lukas Dryml dopo spareggio, chiudeva le porte qualificazione a due giovani nomi illustri della pista ovale come il croato Jurica Pavlic e il polacco Grzegorz Zengota.

Buona la prova dell'italiano Guglielmo Franchetti vincitore di una manche, a sua volta incappato in una caduta con esclusione dalla batteria, di poco non ha cullato il sogno di una storica qualificazione. Un po' meno la performance di Mattia Carpanese, serata negativa per lui ha terminato in ultima posizione. Spettacolari per qualità è spregiudicatezza le manche ricche di sorpassi in cui sono stati protagonisti Harris, Iversen, Madsen e Stead alla ricerca di punti qualificazione provocando la caduta con conseguente esclusione dalla manche.

Classifica Race off 2: 1 C.Harris GB pt. 15, 2 F.Lindgren S 12, 3 L.Madsen DK 11+3, 4 N.K.Iversen DK 11+2, 5 S.Stead GB 9+3, 6 L.Dryml RCZ 9+2, 7 J.Pavlic HR 9+1, 8 G.Zengota POL 8, 9 A.Dryml RCZ 6, 10 T Jedrzejak POL 6 11 G.Franchetti I 5, 12 A.Kudryashov RUS 5, 13 G.Gathercole AUS 5, 14 C.Hefenbrock D 5, 15 M.Gregnanin I 3, 16 M.Carpanese I 0.>>

EXTRATIME/ Nella fotogallery proponiamo il podio di Lonigo, con da sx Lindgren, Harris e Madsen. A seguire e a scalare verso, Chris Hattin in azione solitaria, poi le evoluzioni in pista del terzetto Jedrzejak, Harris, Hefenbrock e del quartetto Jedrzejak, Lindgren, Iversen e  Madsen, mentre infine per onorare il team italiano proponiamo il kit composto  da Franchetti ( a sx) e il polesano Gregnano che ha sfruttato con onore la sua chance. 



Michele Guerra
www.polesinesport.it